3 Dicembre 2021
Expand search form

A che età un bambino può sviluppare l’asma?

L’asma è la più comune malattia di lunga durata (cronica) dell’infanzia. Di solito si sviluppa prima dei 5 anni. nota 1 Molti bambini che hanno allergie hanno l’asma, ma non tutti. E non tutti i bambini con l’asma hanno allergie.

Nella maggior parte dei casi di asma persistente, i primi sintomi (come il respiro sibilante) iniziano nei primi anni di vita. Uno studio nota che circa 25 su 100 bambini con asma persistente hanno iniziato a sibilare prima dei 6 mesi di età e circa 75 su 100 hanno iniziato a sibilare entro i 3 anni di età. nota 2

L’infezione precoce con il virus respiratorio sinciziale (RSV) che causa un’infezione delle vie respiratorie inferiori è un fattore di rischio per il respiro sibilante. nota 2 Ma altre ricerche mostrano che le infezioni delle vie respiratorie superiori che non progrediscono in infezioni delle vie respiratorie inferiori possono proteggere un bambino dallo sviluppo dell’asma. nota 2

Se il tuo bambino ha l’asma persistente, lui o lei potrebbe aver:

  • Sviluppato i sintomi prima dei 3 anni.
  • Ha avuto allergie nell’infanzia e nella fanciullezza.
  • Una storia familiare di allergie.
  • Starnuti quando non c’è un’infezione virale.
  • Attacchi d’asma ricorrenti associati a infezioni virali.
  • Gridare abbastanza grave da richiedere un ricovero in ospedale.

L’asma mentre il tuo bambino cresce

È probabile che tuo figlio non sviluppi l’asma anche se ha il respiro sibilante da bambino.

  • Circa 15 neonati su 100 che hanno il respiro sibilante sviluppano un respiro sibilante persistente e l’asma. nota 2
  • Circa 60 su 100 neonati che hanno il respiro affannoso non lo hanno più all’età di 6 anni. nota 2
  • Circa 50 su 100 bambini in età prescolare che ansimano hanno un’asma persistente più tardi nell’infanzia. nota 3

È anche difficile prevedere se l’asma di tuo figlio continuerà negli anni dell’adolescenza o nell’età adulta.

  • Nella maggior parte dei casi di asma intermittente associata alle infezioni respiratorie (piuttosto che alle allergie), i sintomi tendono a diventare meno gravi e possono scomparire negli anni dell’adolescenza.
  • L’asma sembra continuare negli anni dell’adolescenza nei bambini che hanno un’asma da moderata a grave. Se tuo figlio ha un’asma da moderata a grave, potrebbe avere l’asma da adulto. nota 1

Informazioni correlate

Riferimenti

Citazioni

  1. Covar RA, et al. (2014). Disturbi allergici. In WW Hay Jr et al., eds, Diagnosi corrente e trattamento: Pediatria, 22° ed., pp. 1171-1206.
  2. Guilbert T, Krawiec M (2003). Storia naturale dell’asma. Cliniche pediatriche del Nord America, 50(3): 524–538.
  3. Wood RA (2002). Asma pediatrica. JAMA, 288(6): 745–747.

Crediti

Attuale a partire da: 26 ottobre 2020

Autore: Staff di Healthwise
Recensione medica:
John Pope MD – Pediatria
Adam Husney MD – Medicina di famiglia
Lora J. Stewart MD – Allergia e immunologia

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come fai a sapere se tuo figlio ha l’asma?

I sintomi dell’asma nei bambini sono: tensione al petto o dolore (spesso descritto dai bambini piccoli come un “mal di pancia”), mancanza di respiro, difficoltà a respirare, respiro sibilante – rumore sibilante quando si respira, tosse (soprattutto di notte).

I bambini possono sviluppare l’asma improvvisamente?

La maggior parte dei bambini ha i primi sintomi entro i 5 anni. Ma l’asma può iniziare a qualsiasi età. Le cose che possono rendere un bambino più probabile avere l’asma includono: Allergie nasali (febbre da fieno) o eczema (eruzione cutanea allergica)

Quale bambino ha più probabilità di sviluppare l’asma?

Un bambino è più a rischio di asma se è nato prematuro (prima delle 37 settimane), specialmente se ha avuto bisogno di un ventilatore per aiutarlo a respirare dopo la nascita. Un basso peso alla nascita (quando un bambino nasce piccolo per la sua età gestazionale) può anche essere un fattore di rischio per l’asma.

Si nasce con l’asma o la si sviluppa?

L’asma è comune nell’infanzia, ma si può sviluppare in qualsiasi momento della vita. Non è raro che alle persone oltre i 50 anni venga diagnosticato questo disturbo polmonare. L’asma infantile e l’asma da adulti hanno gli stessi sintomi ed entrambi hanno trattamenti simili.

Quali sono 9 comuni fattori scatenanti dell’asma?

Fattori scatenanti comuni dell’asmaFumo di tabacco.Acari della polvere.Inquinamento atmosferico esterno.Parassiti (ad esempio, scarafaggi, topi).Animali domestici.Muffa.Pulizia e disinfezione.Altri fattori scatenanti.21 agosto 2020

L’asma infantile passa?

I sintomi dell’asma che iniziano nell’infanzia possono scomparire più tardi nella vita. A volte, tuttavia, l’asma di un bambino sparisce temporaneamente, per poi ritornare qualche anno dopo. Ma altri bambini con asma – in particolare quelli con asma grave – non la superano mai.

Quali sono i 3 tipi di asma?

I tipi di asma più comuni sono:Asma allergica.Asma non allergica.Asma tosse-variante.Asma notturna.Broncocostrizione indotta dall’esercizio fisico.Asma professionale.

A che età un bambino può usare un inalatore?

Gli inalatori a polvere secca forniscono la medicina sotto forma di polvere. La polvere viene anche respirata, ma non viene spruzzata fuori. I bambini devono fare più lavoro inalando la medicina in polvere velocemente e con forza. La maggior parte dei bambini può farlo quando hanno circa 5 o 6 anni.

L’asma accorcia la vita?

L’aspettativa di vita per l’asma è in aumento. Tuttavia, gli asmatici con una funzione polmonare ridotta o che sviluppano l’asma più tardi nella vita hanno una prognosi peggiore. Uno studio europeo ha mostrato che l’asma in una popolazione altrimenti sana ha accorciato l’aspettativa di vita di 3 anni, simile all’effetto del fumo.

L’asma è una disabilità?

Sì. Sia nell’ADA che nella Sezione 504, una persona con disabilità è qualcuno che ha una menomazione fisica o mentale che limita seriamente una o più attività importanti della vita, o che si ritiene abbia tali menomazioni. L’asma e le allergie sono solitamente considerate disabilità secondo l’ADA.

L’asma sparisce?

Ma essendo una condizione polmonare cronica, l’asma non se ne va completamente una volta che la si sviluppa. L’asma è una condizione infiammatoria che restringe (restringe) le tue vie aeree, che a sua volta crea cambiamenti permanenti ai tuoi polmoni.

L’asma può scomparire da sola?

I sintomi dell’asma che iniziano nell’infanzia possono scomparire più tardi nella vita. A volte, tuttavia, l’asma di un bambino sparisce temporaneamente, per poi ritornare qualche anno dopo. Ma altri bambini con l’asma – in particolare quelli con asma grave – non la superano mai.

Cosa dovrei evitare se ho l’asma?

L’American Academy of Allergy, Asthma & Immunology riporta che gli alimenti che causano la maggior parte delle reazioni allergiche sono noci, grano, soia, arachidi, uova, pesce, crostacei e latte di mucca. Se sei allergico a uno di questi alimenti, evita assolutamente di mangiarli o di mangiare qualsiasi cosa che ne sia contaminata.

Un bambino di 5 anni può usare un inalatore?

La maggior parte dei bambini sopra i 5 o 6 anni sono in grado di usare un inalatore a polvere secca, anche se devono essere in grado di inalare rapidamente e fortemente. Tuttavia, alcune persone possono pensare di ottenere un trattamento migliore da un nebulizzatore perché possono vedere e sentire la nebbia che esce dalla macchina.

Un bambino di 5 anni può usare un inalatore senza distanziatore?

Si raccomanda che i bambini di qualsiasi età usino un inalatore dosato (MDI) con un distanziatore, ma se un distanziatore non è disponibile la medicina può ancora essere fornita attraverso un MDI senza uno. I bambini sotto i 9 anni di solito hanno bisogno di aiuto per usare correttamente un MDI.

Articolo precedente

Qual è lo stipendio annuale di Stephen A Smith?

Articolo successivo

Che aspetto hanno i buchi degli scoiattoli?

You might be interested in …