1 Dicembre 2021
Expand search form

Che aspetto ha una margherita inglese?

Jamie McIntosh

Molti giardini primaverili sono dominati da viole del pensiero e bulbi in fiore come i tulipani, ma la margherita inglese (Bellis perennis) è un altro fiore eccezionale per portare l’allegria precoce al paesaggio. A seconda della vostra regione, la margherita inglese può essere vista come un gradito messaggero di primavera o un parassita invasivo che si impossessa del prato e del giardino. I giardinieri britannici e quelli del nord-ovest del Pacifico possono lottare per controllare i vigorosi fiori, che prosperano in condizioni miti.

Il giardinaggio in contenitore è sempre un’opzione per limitare le piante, e fanno affascinanti compagni in vaso per bulbi minori come i giacinti d’uva o l’iris olandese. I fiori unici rossi, bianchi e rossi arrotondati con un occhio giallo fioriscono in primavera fino all’inizio dell’estate e tendono a crescere rapidamente. Se coltivate da seme, piantateli da sei a otto settimane prima dell’ultimo gelo.

Nome botanico Bellis perennis
Nome comune Margherita inglese, margherita comune, margherita del prato
Tipo di pianta Biennale
Dimensione matura 6-12 in. alto, 6-12 in. largo
Esposizione al sole Parziale
Tipo di suolo Argilloso, umido
pH del suolo Acido, da neutro ad acido, leggermente alcalino
Tempo di fioritura Primavera, inizio estate
Colore del fiore Rosso, bianco, rosa
Zone di resistenza 4-8 (USDA)
Area nativa Europa

Cura della margherita inglese

La margherita inglese ha un ciclo di vita biennale, il che significa che germina e produce fogliame il primo anno, e poi fiorisce la primavera successiva. I giardinieri che cercano un colore veloce dovrebbero acquistare piante già in fiore. Anche se le piante non fioriranno una terza stagione, si seminano liberamente, preparando il terreno per le future fioriture.

La coltivazione in contenitore è un ottimo modo per portare le allegre fioriture delle margherite inglesi all’altezza degli occhi. Combinatele con altri fiori primaverili freschi, come viole del pensiero, snapdragon o viole. Il giardinaggio in contenitore previene anche la diffusione delle margherite inglesi nelle zone fresche estive, dove possono diventare invasive.

Margherite inglesi con fiori bianchi e punte rosa

L’abete rosso / Evgeniya Vlasova

Margherita inglese con fiori rosa

L’abete rosso / Evgeniya Vlasova

Margherita inglese con fiori bianchi in primo piano

L’abete rosso / Evgeniya Vlasova

Margherite inglesi con fiori rosa al centro

L’abete rosso / Evgeniya Vlasova

Luce

Le margherite inglesi stanno bene con quattro-sei ore di luce solare al giorno. Nelle zone più calde, una pausa dal sole pomeridiano le farà fiorire più a lungo.

Fornire un terreno ricco e argilloso con un buon drenaggio per le piante di margherite inglesi. Queste piante amano lo stesso tipo di terreno in cui prosperano le rose e le verdure. Le margherite inglesi tollerano un’ampia gamma di pH, da acido ad alcalino.

Acqua

Le margherite inglesi non tollerano la siccità e hanno bisogno di annaffiature regolari per rimanere in fiore. Un terreno fresco e umido mantiene le piante vivaci, a patto che le piante non abbiano i piedi bagnati a causa di condizioni umide.

Temperatura e umidità

Le temperature fresche sono necessarie per far prosperare le piante di margherita inglese. Nelle aree con estati fresche, le piante possono fiorire per tutta la stagione e diffondersi in colonie prolifiche. Le condizioni umide sono le benvenute, compresa l’alta umidità.

Fertilizzante

Se il vostro terreno è particolarmente roccioso e povero, potete applicare alle vostre margherite inglesi un fertilizzante universale a lento rilascio all’inizio della primavera. Le piante non sono grandi mangiatrici e possono estrarre ciò di cui hanno bisogno da terreni ricchi.

Varietà di margherite inglesi

Le varietà di margherita inglese includono:

  • Galaxy: Questa serie produce fiori rossi, bianchi o rosa con un occhio giallo che crescono come un denso tappeto.
  • Pomponette: Queste piante producono fiori in un mix di colori con petali trapuntati e una forma quasi sferica.
  • Tasso Pink: I fiori a pompon rosa bubblegum sono caratteristiche di questo tipo di cimelio.
  • Habanera Red Tips: Questa sorprendente varietà produce pompon bianchi con punte rosse e un turbinio di petali al centro dove si trova l’occhio.

Potatura

La potatura e la decapitazione non sono necessarie per le margherite inglesi e non aumentano la fioritura. Quando le piante smettono di fiorire è solitamente dovuto alle alte temperature, non alla formazione di semi.

Propagazione della margherita inglese

Nelle zone con estati fresche, le margherite inglesi si propagano da sole diffondendo le corone. Potete scavare e dividere le piante in primavera o in autunno per approfittare dell’esuberanza delle vostre piante.

Rinvaso e rinvaso della margherita inglese

Approfittate della natura resistente delle margherite inglesi per rinvasare i volontari per un po’ di colore immediato sul vostro ponte o portico. Usa qualsiasi terriccio standard e scegli un contenitore con un foro di drenaggio. Mettete in vaso solo le piante del secondo anno all’inizio della primavera, perché sono pronte a fiorire, mentre le piante del primo anno produrranno solo fogliame. Scartare le piante in estate quando la fioritura è finita, e rinvasare le nuove piante la stagione successiva per ottenere nuove fioriture.

Come coltivare la margherita inglese da seme

Semina in casa da sei a otto settimane prima dell’ultimo gelo. Premili nel terreno ma non coprirli, perché hanno bisogno di luce per germogliare. I semi germoglieranno in due o tre settimane a temperatura ambiente. Trapiantare all’aperto non appena il terreno può essere lavorato.

Parassiti comuni

I tripidi e i minatori fogliari possono nutrirsi delle piante di margherita inglese quando le temperature si riscaldano. Questa alimentazione spesso coincide con il declino estivo della pianta, e tutte le piante che sembrano malandate a questo punto possono essere rimosse.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Le margherite inglesi tornano ogni anno?

Tecnicamente l’USDA elenca la margherita inglese come perenne o biennale nelle zone da 4 a 7, ma le condizioni devono essere giuste perché si perennizzi veramente. Nelle zone 8 e superiori, trattate questa piccola margherita come annuale.

Le margherite inglesi fioriscono tutta l’estate?

Le temperature fresche sono necessarie per far prosperare le piante di margherita inglese. Nelle zone con estati fresche, le piante possono fiorire per tutta la stagione e diffondersi in colonie prolifiche. Le condizioni umide sono benvenute, compresa l’alta umidità.

Le margherite inglesi sono perenni?

Queste piante perenni di stagione fresca danno il meglio di sé con tempo fresco. Durante la calura estiva, specialmente nei climi meridionali, queste piante smettono di fiorire e alla fine declinano nel loro insieme. Ecco perché in genere queste piante vengono trattate come biennali o annuali di stagione fresca.

La margherita inglese è invasiva?

La margherita inglese (Bellis perennis) è una specie di fiori simili a margherite che appartiene alla famiglia delle Asteraceae, conosciuta anche come aster o famiglia delle margherite. … Le margherite inglesi seminano in modo aggressivo e ritornano anno dopo anno, e sono considerate una specie invasiva in alcune parti del mondo.

Le margherite inglesi sono velenose per i cani?

Il consumo di una o due margherite di solito non danneggia il tuo cucciolo, ma mangiare una grande quantità di margherite potrebbe essere sufficiente a causare vomito, bava e persino spasmi muscolari o convulsioni.

La margherita inglese è commestibile?

Le margherite inglesi sono anche commestibili, e le foglie e i fiori possono essere usati nelle insalate e nei dolci.

Le margherite inglesi hanno bisogno di pieno sole?

Il terreno ricco o fertile non è preferito da questa pianta. La cura della margherita inglese comprende il mantenimento del terreno umido. Le margherite inglesi in giardino crescono in pieno sole o in ombra parziale. La fioritura della margherita inglese può rallentare durante le giornate estive più calde e tornare con le temperature più fresche di fine estate o in autunno.

La Bellis perennis è invasiva?

Margherita inglese: Bellis perennis (Asterales: Asteraceae): Atlante delle piante invasive degli Stati Uniti.

L’odore dei gigli può nuocere ai cani?

L’odore dei gigli non è necessariamente tossico per i cani. La maggior parte delle cose deve essere ingerita o entrare in contatto con la loro pelle per causare sintomi di tossicità. Tuttavia, il polline dei gigli in sé può causare malattie. … Inalare il polline potrebbe irritare il loro naso, ma non dovrebbe essere un pericolo enorme.

Le margherite inglesi sono velenose?

La margherita comune o inglese (Bellis perennis) e la margherita velenosa (Anthemis cotula) sono due varietà che sono velenose per cani, gatti e cavalli. … … Se un animale domestico ingerisce delle margherite, è importante chiamare immediatamente un veterinario o la struttura ASPCA Poison Control.

Le margherite sono velenose per gli esseri umani?

La risposta è: margherite Le margherite, che sono considerate crisantemi, sono tossiche per i bambini e possono causare una serie di sintomi tra cui eruzioni cutanee e vesciche.

Le margherite inglesi torneranno?

Cura della margherita inglese A meno che non venga rimossa l’intera radice, i fiori possono ritornare. Un mezzo efficace per sbarazzarsi di questa pianta nel prato è la concimazione, poiché i fiori non prendono bene i nutrienti.

Le Bellis tornano ogni anno?

In generale, le Bellis sono facili da coltivare e, se curate correttamente, continuano a fiorire per tutta la stagione.

Quanto durano i fiori di Bellis?

Le margherite inglesi sono state a lungo popolari per le aiuole primaverili, in particolare nelle regioni con inverno mite. Le piante sono biennali, di solito durano una stagione, ma si auto-seminano per fornire generazioni future.

I cani possono stare nella stessa stanza dei gigli?

Quale parte del giglio è tossica per i cani? Tutte le parti della pianta del giglio sono tossiche sia per i cani che per i gatti. Questo include il polline e gli stami, i petali del fiore, i sepali, le foglie, gli steli e i bulbi. Il bulbo è significativamente più tossico del resto della pianta.

Articolo precedente

Cosa si intende per lisciviazione spiegare con un esempio?

Articolo successivo

I rododendri sono difficili da coltivare?

You might be interested in …