1 Dicembre 2021
Expand search form

Che lingua parla Wes Studi?

Brandy McDonnell

Wes Studi interpreta il ruolo principale nel film del 1993

Wes Studi interpreta il ruolo principale nel film del 1993 “Geronimo: Una leggenda americana”. [Columbia Pictures]

Wes Studi ha interpretato un poliziotto nel thriller criminale “Heat”, un allenatore di supereroi nella commedia “Mystery Men” e il patriarca di una tribù aliena, i Na’vi, nell’epopea fantascientifica “Avatar”.

Tuttavia, l’attore Cherokee è meglio conosciuto per il suo lavoro nei western, compreso il ruolo principale in “Geronimo: Una leggenda americana”, come duro guerriero Pawnee in “Balla coi lupi” e, più recentemente, come capo Cheyenne morente in “Hostiles”.

Prendete un film come “Avatar”, che è ambientato nel futuro, è essenzialmente un western, per come è costruito, per come è raccontato e per il soggetto. È un western nello spazio”, ha detto Studi con una risatina.

“La mitologia americana è quella della vittoria del West, e i western sono fatti di questo. … gli americani amano i western, e penso che sia perché sono uno sviluppo mitologizzato del mondo in cui viviamo oggi. Questo è principalmente ciò che era disponibile nella mia giovinezza. Sono arrivato ad apprezzare le parti dei western che avevano senso per me. Con il passare del tempo, ho cominciato a pensare ai western in un modo diverso… a causa della mia parte nativa americana del mio essere. Ma i western, per quanto riguarda la mia carriera, sono stati una parte molto importante. semplicemente perché è il modo più facile per un nativo americano di essere scritturato in qualsiasi tipo di film”.

Il nativo dell’Oklahoma, quindi, è un naturale per ospitare HDNET Movies “Summer of Westerns” serie di film domenicali, lanciando questo fine settimana e continuando attraverso 11 agosto. La serie inizia alle 15:10 di domenica con Studi, 71 anni, nel suo celebre ritratto del leggendario guerriero Apache in “Geronimo: Una leggenda americana”.

Parlando Cherokee

Indetto nel 2003 nella Hall of Great Western Performers del National Cowboy & Western Heritage Museum, Studi è nato a Nofire Hollow, vicino a Tahlequah. Parlava solo Cherokee fino all’età di 5 anni, quando fu mandato alla Chilocco Indian School nel nord dell’Oklahoma, dove rimase fino alla maturità. Fu arruolato nell’esercito degli Stati Uniti e servì 18 mesi nel Vietnam del Sud con la nona divisione di fanteria.

Studi ha attirato l’attenzione alla 90esima edizione degli Academy Awards l’anno scorso quando ha parlato Cherokee mentre introduceva un tributo ai film con membri del servizio militare. I suoi commenti hanno lanciato un hashtag #WhatDidWesSay su Twitter, con l’account Twitter della Nazione Cherokee che ha fornito la risposta: “Ciao. Apprezzamento a tutti i veterani e Cherokee che hanno servito. Grazie!”

“È stato storico perché non era mai successo prima. Si sono sentite altre lingue . da altri luoghi del mondo su quel palco, e questa era la prima volta che il Cherokee stesso veniva parlato sul palco degli Oscar”, ha detto Studi, che ora vive nel New Mexico.

“Un sacco di gente ha reagito fortemente … e si è rallegrata del fatto che una lingua nativa sia stata parlata su quel palco. È una sorta di riconoscimento del fatto che siamo ancora qui, ed è una sorta di promemoria. … Penso che i nativi americani e i veterani siano trascurati, e purtroppo nel tipo di mondo in cui viviamo, forse usati per qualsiasi scopo al momento. … Menzionare i veterani e parlare la mia altra lingua era solo un grido al fatto che, ‘Ehi, non sei totalmente dimenticato. Non sei del tutto solo una parte del passato”. “

Raccontare ancora storie

Vincitore del DeadCenter Film Festival ICON Award 2014, Studi continua a lavorare costantemente, con il suo nome legato a non meno di una mezza dozzina di progetti cinematografici, compresi, sì, alcuni western.

“Con il passare del tempo, i western si sono sviluppati per includere altre parti delle storie, tra cui i nativi americani. E i nativi americani sono stati in grado di rivitalizzare il western, nel senso che si vede un aspetto diverso di ciò che riguardava la grande mitologia. È diventata una storia più vera con il passare del tempo, e penso che possa ancora continuare a svilupparsi”, ha detto. “Penso che il western possa rivelarsi una parte importante della nostra storia, la storia americana, raccontata attraverso il cinema”.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Wes Studi può parlare Apache?

Il dono di Studi per le lingue dei nativi americani è ben noto a Hollywood, e lui parla Apache per il ruolo, con i sottotitoli che appaiono sullo schermo.

Wes Studi parla francese?

Delaware, Mohawk e francese sono le lingue che non parlo. E naturalmente l’inglese e il cherokee. Il Cherokee non avrebbe dovuto esserci. … C’era un uomo che traduceva le parole inglesi, e noi lavoravamo con degli allenatori di lingua.

Wes Studi ha visto il combattimento in Vietnam?

Studi si offrì volontario per il servizio attivo e andò in Vietnam con la Compagnia A del 3° Battaglione 39° Fanteria, 9° Divisione di Fanteria. Ha servito 12 mesi in Vietnam. Quei 12 mesi cambiarono la sua vita. “Ho scoperto cosa significa essere in combattimento”, ha detto.

Chi è la moglie di Wes Studi?

Maura Dhu Studim. 1990
Wes Studi/moglie

Da quale tribù indiana proviene Wes Studi?

Nofire Hollow, Oklahoma, Stati Uniti Wesley Studi (Cherokee: ᏪᏌ ᏍᏚᏗ; nato il 17 dicembre 1947) è un attore e produttore cinematografico americano Cherokee che ha ottenuto il plauso della critica e dei premi, in particolare per la sua rappresentazione dei nativi americani nei film.

Wes Studi ha mai interpretato un bravo ragazzo?

Wes Studi è un attore di immenso talento e varietà. È bravissimo ad interpretare i buoni, i cattivi e tutto ciò che sta in mezzo. Anche se non è un nome familiare, è ben noto alla maggior parte dei frequentatori di cinema.

Wes Studi era in GREY’s Anatomy?

Wes Studi ha interpretato William Lawrence nell’episodio Tradition della diciassettesima stagione di Grey’s Anatomy.

Di quale tribù è Wes Studi?

Studi, 70 anni, è lui stesso Cherokee. È stato un veterano del Vietnam e un attivista per i diritti dei nativi americani prima di trovare ruoli, di solito interpretando nativi americani, in film come Balla coi lupi e L’ultimo dei Mohicani.

Wes Studi è sposato?

Maura Dhu Studim. 1990
Wes Studi/Moglie

Studi ha sposato Maura Dhu, e hanno trasferito la loro famiglia in una fattoria vicino a Santa Fe, New Mexico, nei primi anni ’90. Maura è l’unica figlia dell’attore premio Emmy e Oscar Jack Albertson. Wes e Maura Dhu Studi hanno un figlio, Kholan. Studi ha una figlia, Leah, e un figlio, Daniel, dal suo precedente matrimonio.

Chi ha rifiutato un Oscar?

Guarda cosa c’è oggi nel mondo dello spettacolo. Sacheen Littlefeather sbalordì Hollywood quando fu mandata a nome di Marlon Brando per rifiutare il suo Oscar del 1973 come miglior attore ne “Il Padrino”. Quasi 50 anni dopo, l’attrice nativa americana ha parlato di come quella mossa stupefacente mise fine alla sua carriera.

Wes Studi è un purosangue?

L’allenatore di cavalli è solo uno dei tanti volti del sorprendente Wes Studi. Cherokee purosangue, è un uomo dai molti talenti e avrebbe potuto scegliere qualsiasi numero di strade nella vita. Alla fine ha scelto la recitazione, e questa strada lo ha portato a diventare forse il più acclamato attore nativo americano che lavora oggi.

Qual è il nome indiano di Wes Studi?

I momenti più potenti del suo personaggio arrivano quando trasmette un significato con un gesto o un’espressione. Studi, 70 anni, è lui stesso Cherokee. È stato un veterano del Vietnam e un attivista per i diritti dei nativi americani prima di trovare ruoli, di solito interpretando nativi americani, in film come Balla coi lupi e L’ultimo dei Mohicani.

Quale attore ha vinto più Oscar?

La figura di maggior successo nella storia degli Academy Awards è Katharine Hepburn, che ha vinto quattro Oscar durante la sua carriera di attrice.

Si può rifiutare un Oscar?

Ad oggi, solo tre persone hanno rifiutato un Oscar su ben oltre 2.000 vincitori (anche se uno di loro alla fine lo ha accettato qualche anno dopo). La prima persona a rifiutare un Oscar fu lo sceneggiatore Dudley Nichols, che vinse per la migliore sceneggiatura del film “The Informer” del 1935.

Qualcuno ha mai rifiutato un Oscar?

La prima persona a rifiutare un Oscar fu lo sceneggiatore Dudley Nichols, che vinse come miglior sceneggiatura per il film “The Informer” del 1935. … Tuttavia, Nichols si rifiutò di accettare l’Oscar e citò come motivo lo sciopero degli sceneggiatori in corso a Hollywood.

Quali 3 film hanno vinto 11 Oscar?

Tre film hanno vinto 11 Academy Awards:Ben-Hur (1959) – 15 categorie disponibili per la nomination; nominato per 12.Titanic (1997) – 17 categorie disponibili per la nomination; nominato per 14.The Lord of the Rings: Il ritorno del re (2003) – 17 categorie disponibili per la nomination; nominato per 11.

Articolo precedente

Come si toglie il nastro adesivo dal pavimento?

Articolo successivo

Come si esce da un loop?

You might be interested in …