30 Novembre 2021
Expand search form

Chi era Samuel nel riassunto della Bibbia?

Samuele era un profeta, l’ultimo dei giudici e un untore di re

  • Condividi
  • Flipboard
  • Email
  • Il Vecchio Testamento
  • Origini del cristianesimo
  • La Bibbia
  • Il Nuovo Testamento
  • Strumenti pratici per i cristiani
  • Vita cristiana per gli adolescenti
  • Preghiere Cristiane
  • Matrimoni
  • Devozioni bibliche ispiratrici
  • Denominazioni del cristianesimo
  • Funerali e servizi commemorativi
  • Feste cristiane
  • Divertimento cristiano
  • Termini chiave del cristianesimo
  • Cattolicesimo
  • Santi degli ultimi giorni

Jack Zavada

  • M.A., Composizione inglese, Università statale dell’Illinois
  • B.S., Letteratura Inglese, Università Statale dell’Illinois

Samuele fu un uomo scelto da Dio, dalla sua nascita miracolosa fino alla sua morte. Ha servito in diverse posizioni importanti durante la sua vita, guadagnandosi il favore di Dio perché sapeva come obbedire.

Samuele era un contemporaneo del re Saul e del re Davide. I suoi genitori Elkanah e Hannah lo dedicarono al Signore, dando il bambino al sacerdote Eli per essere allevato nel tempio. In Atti 3:20 Samuele è ritratto come l’ultimo dei giudici e il primo dei profeti. Poche persone nella Bibbia erano così obbedienti a Dio come Samuele.

Samuel

  • Noto per: Come profeta e giudice di Israele, Samuele fu determinante per l’istituzione della monarchia di Israele. Dio lo scelse per ungere e consigliare i re d’Israele.
  • Riferimenti biblici: Samuele è menzionato in 1 Samuele 1-28; Salmo 99:6; Geremia 15:1; Atti 3:24, 13:20 ed Ebrei 11:32.
  • Padre: Elkanah
  • Madre: Hannah
  • Figli: Joel, Abijah
  • Città natale: Ramah di Benjamin, situata nella regione collinare di Efraim.
  • Occupazione: Sacerdote, giudice, profeta, “veggente” e chiamato da Dio per ungere i re.

La storia di Samuele nella Bibbia

Samuele era un levita dei discendenti di Kohath. Era uno dei pochi personaggi biblici ad avere una narrazione dettagliata della nascita.

La sua storia nella Bibbia inizia con una donna sterile, Hannah, che prega Dio per un figlio. La Bibbia dice che “il Signore si ricordò di lei” e rimase incinta. Chiamò il bambino Samuele, che in ebraico significa “il Signore ascolta” o “il nome di Dio”. Quando il bambino fu svezzato, Hannah lo presentò a Dio a Shiloh, presso il sommo sacerdote Eli.

Da bambino, Samuele servì al tabernacolo, servendo Dio con il sacerdote Eli. Era un giovane servo fedele che aveva il favore di Dio. Una notte Dio parlò a Samuele mentre dormiva, e il ragazzo scambiò la voce del Signore per quella di Eli. Questo accadde tre volte finché il vecchio sacerdote capì che Dio stava parlando a Samuele.

Samuele crebbe in saggezza e divenne un profeta. Dopo una grande vittoria dei Filistei sugli Israeliti, Samuele divenne un giudice e radunò la nazione contro i Filistei a Mizpah. Stabilì la sua casa a Ramah, percorrendo un circuito in varie città dove risolse le controversie del popolo.

Purtroppo i figli di Samuele, Gioele e Abija, che erano stati delegati a seguirlo come giudici, erano corrotti, così il popolo chiese un re. Samuele ascoltò Dio e unse il primo re d’Israele, un benjaminita alto e bello di nome Saul.

Nel suo discorso d’addio, l’anziano Samuele avvertì il popolo di abbandonare gli idoli e di servire il vero Dio. Disse loro che se loro e il re Saul avessero disobbedito, Dio li avrebbe spazzati via. Ma Saul disobbedì, offrendo lui stesso un sacrificio invece di aspettare il sacerdote di Dio, Samuele, per farlo.

Di nuovo Saul disobbedì a Dio in una battaglia con gli Amaleciti, risparmiando il re del nemico e il meglio del loro bestiame quando Samuele aveva ordinato a Saul di distruggere tutto. Dio era così addolorato che respinse Saul e scelse un altro re. Samuele andò a Betlemme e unse il giovane pastore Davide, figlio di Iesse. Iniziò così un calvario lungo anni, mentre il geloso Saul inseguiva Davide attraverso le colline, cercando di ucciderlo.

Samuele fece un’altra apparizione a Saul – dopo che Samuele era morto! Saul visitò una medium, la strega di Endor, ordinandole di far salire lo spirito di Samuele, alla vigilia di una grande battaglia. In 1 Samuele 28:16-19, quell’apparizione disse a Saul che avrebbe perso la battaglia, insieme alla sua vita e a quella dei suoi due figli.

In tutto l’Antico Testamento, poche persone furono così obbedienti a Dio come Samuele. È stato onorato come un servitore intransigente nella “Sala della Fede” in Ebrei 11.

Punti di forza del carattere di Samuele nella Bibbia

Samuele fu un giudice onesto ed equo, dispensando la legge di Dio in modo imparziale. Come profeta, esortò Israele a cambiare dall’idolatria e a servire solo Dio. Nonostante i suoi dubbi personali, guidò Israele dal sistema dei giudici alla sua prima monarchia.

Samuele amava Dio e obbediva senza fare domande. La sua integrità gli impedì di approfittare della sua autorità. La sua prima lealtà era verso Dio, indipendentemente da ciò che il popolo o il re pensavano di lui.

Debolezze

Mentre Samuele era senza macchia nella sua vita, non educò i suoi figli a seguire il suo esempio. Essi presero tangenti e furono governanti disonesti.

Lezioni dalla vita di Samuele

L’obbedienza e il rispetto sono i modi migliori per dimostrare a Dio che lo amiamo. Mentre la gente del suo tempo era distrutta dal proprio egoismo, Samuele si distinse come uomo d’onore. Come Samuele, possiamo evitare la corruzione di questo mondo se mettiamo Dio al primo posto nella nostra vita.

Versi chiave della Bibbia

1 Samuele 2:26
Il ragazzo Samuele continuò a crescere in statura e in favore del Signore e della gente. (NIV)

1 Samuele 3:19-21
Il Signore era con Samuele mentre cresceva, ed egli non lasciava cadere a terra nessuna delle parole di Samuele. E tutto Israele, da Dan a Beersheba, riconobbe che Samuele era attestato come profeta del Signore. Il Signore continuò ad apparire a Shiloh, e lì si rivelò a Samuele attraverso la sua parola. (NIV)

1 Samuele 15:22-23
“L’Eterno si compiace forse degli olocausti e dei sacrifici quanto dell’obbedienza all’Eterno? Obbedire è meglio del sacrificio e prestare attenzione è meglio del grasso degli arieti. “(NIV)

1 Samuele 16:7
Ma il SIGNORE disse a Samuele: “Non considerare il suo aspetto o la sua altezza, perché io l’ho respinto. Il SIGNORE non guarda le cose che guarda la gente. La gente guarda l’aspetto esteriore, ma il Signore guarda il cuore”. (NIV)

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Chi era Samuele nella Bibbia e cosa fece?

Il profeta Samuele (ca. 1056-1004 a.C.) fu l’ultimo giudice d’Israele e il primo dei profeti dopo Mosè. Inaugurò la monarchia scegliendo e ungendo Saul e Davide come re d’Israele. Samuele era figlio di Elkanah e Hannah, e nacque a Ramathaim-zophim nella regione collinare di Efraim.

Quale fu il ruolo di Samuele nella storia d’Israele?

Samuele, in ebraico Shmuʾel, (fiorito nell’XI secolo a.C., Israele), eroe religioso nella storia d’Israele, rappresentato nell’Antico Testamento in tutti i ruoli di comando aperti ad un uomo ebreo del suo tempo: sacerdote, giudice, profeta e capo militare.

Cosa è successo a Samuele nella Bibbia?

Samuele morì durante gli anni in cui Saul inseguì Davide, ma il re caduto in disgrazia vide il vecchio profeta ancora una volta. Quando il re scoprì che non poteva più parlare con Dio – aveva ucciso il sacerdozio, lasciandone solo uno, che era con Davide – cercò una spiritista, una strega di Endor.

Qual è il riassunto del libro di Samuele?

Samuele diventa un profeta riconosciuto in tutto Israele, consegnando i messaggi di Dio al popolo. Durante la battaglia, i Filistei uccidono i figli di Eli e catturano l’Arca dell’Alleanza, l’altare religioso di Israele e simbolo di Dio. Alla notizia dell’attacco e della rapina, Eli cade e muore.

Qual è il messaggio principale di 1 Samuele?

Il libro di Samuele è una valutazione teologica della regalità in generale e della regalità dinastica e di Davide in particolare. I temi principali del libro sono introdotti nel poema di apertura (il “Canto di Hannah”): (1) la sovranità di Yahweh, Dio di Israele; (2) il rovesciamento delle fortune umane; e (3) la regalità.

Perché il Primo Samuele è così importante?

L’opera porta il nome di Samuele apparentemente perché è la prima delle sue figure principali e fu determinante nella scelta dei primi due re. In 1 Samuele, Samuele è trattato come profeta e giudice e figura principale di Israele immediatamente prima della monarchia, e Saul come re.

Qual è il vero nome di Lucifero?

La sua immagine e la sua storia si sono evolute nel corso degli anni, e il Diavolo è stato chiamato con molti nomi diversi nelle varie culture: Belzebù, Lucifero, Satana e Mefistofele, per citarne alcuni, con varie descrizioni fisiche tra cui corna e piedi uncinati.

Come fu chiamato Samuele da Dio?

L’Eterno chiamò Samuele una terza volta, e Samuele si alzò, andò da Eli e disse: “Eccomi; tu mi hai chiamato”. Allora Eli capì che il Signore stava chiamando il ragazzo. … Il Signore venne e si fermò lì, chiamando come le altre volte: “Samuele! Samuele!” Allora Samuele disse: “Parla, perché il tuo servo ti ascolta”.

Qual era lo scopo di Dio per Samuele?

Conosciuto per: Come profeta e giudice di Israele, Samuele fu determinante per l’istituzione della monarchia di Israele. Dio lo scelse per ungere e consigliare i re d’Israele.

Perché Samuele significa nome di Dio?

Il nome Samuel viene dall’Antico Testamento della Bibbia e deriva da una frase ebraica che significa “Dio ha sentito” o “nome di Dio”. Samuele della Bibbia è rispettato da ebrei, cristiani e musulmani come un saggio profeta, giudice e leader dell’antico Israele.

Cosa disse Dio di Samuele?

Il Signore chiamò Samuele una terza volta, e Samuele si alzò, andò da Eli e disse: “Eccomi, mi hai chiamato”. Allora Eli capì che il Signore stava chiamando il ragazzo. Allora Eli disse a Samuele: “Vai e sdraiati, e se ti chiama, di’: “Parla, Signore, perché il tuo servo ti ascolta”. ‘” Così Samuele andò e si sdraiò al suo posto.

Cosa ci insegna 2 Samuele?

Il libro di 2 Samuele continua a mostrarci la virtù dell’umiltà, la distruttività dell’orgoglio e la fedeltà della promessa di Dio. Vediamo Davide avere successo e fallire, e vediamo la promessa di Dio per un futuro re all’inizio e alla fine della storia.

Samuele è il nome di Dio?

Il nome Samuel viene dall’Antico Testamento della Bibbia e deriva da una frase ebraica che significa “Dio ha sentito” o “nome di Dio”. Samuele della Bibbia è rispettato da ebrei, cristiani e musulmani come un saggio profeta, giudice e leader dell’antico Israele.

Samuel è un buon nome?

Un nome classico con un fascino antico e un significato antico, Samuel rimarrà probabilmente sempre una scelta importante. È un nome carino per un bambino, ma anche un nome che invecchia piacevolmente in età adulta. Le forme domestiche di Sam e Sammy aggiungono anche delle alternative.

Chi è la moglie di Lucifero?

Lilith appare in Hazbin Hotel. È l’ex moglie (prima moglie) di Adamo, il primo umano, moglie di Lucifero, regina dell’inferno e madre di Charlie.

Articolo precedente

Perché le alghe sono una buona fonte di biocarburante?

Articolo successivo

Come si cabla una presa da 240 volt?

You might be interested in …