22 Dicembre 2021
Expand search form

Come influisce la moda sulla sua identità?

  • identità

L’identità è la comprensione di chi siamo, con cosa ci identifichiamo e come le nostre strutture ci influenzano. La moda ha una relazione di lunga data con l’identità sia sociale che personale, ed è una delle espressioni più visibili di essa. Il modo in cui ci vestiamo può comunicare agli altri come ci rappresentiamo in diverse situazioni sociali, sottolineate dalle aspettative e dalle norme sociali, fino a come esprimiamo il nostro senso del vero sé.

Quadri e la rete dell’interlocuzione
Come individui, siamo soggetti a un costante processo di identificazione, cercando di relazionarci con il mondo che ci circonda e il mondo che ci circonda si relaziona con noi. Questo processo è cruciale per sapere chi siamo e, altrettanto importante, chi non siamo. Quadro è una parola comunemente usata per descrivere lo sfondo culturale e sociale su cui tracciamo dove ci troviamo, indicato anche come la rete di interlocuzione. La religione, la cultura, la razza, il genere, l’orientamento sessuale e la nazionalità fanno parte della struttura interna della nostra struttura, seguita dalla nostra famiglia e dalle persone con cui siamo cresciuti, dalla società e dal tempo in cui viviamo, dal nostro patrimonio sociale e dal nostro status, e dalle persone di cui ci circondiamo attualmente, che formano la struttura esterna.

Vivendo in un tempo e in un luogo dove l’individualità, l’autonomia personale e la libertà di scelta sono molto apprezzate, è facile pensare che possiamo liberarci dalla nostra rete di interlocuzione. Che possiamo fare delle scelte, cambiare il nostro percorso e trasformare completamente la nostra vita, ma la verità è che saremo sempre in qualche modo legati alla struttura della nostra educazione, società e cultura. La nostra comprensione di noi stessi e di chi siamo, è collegata al modo in cui abbiamo imparato a relazionarci con il mondo che ci circonda, a ciò che crediamo ci si aspetti da noi, e a ciò in cui ci identifichiamo e non ci identifichiamo. Tutto questo avviene sulla base della nostra rete di interlocuzione, i nostri quadri ineludibili. La nostra identità personale è anche costruita su questo, poiché è la rappresentazione visiva ed estetica di ciò che siamo.

L’identità personale e lo sviluppo dello stile
Rintracciare la nostra posizione in relazione alle nostre cornici è una parte importante dell’espressione della nostra identità. Date le etichette come il genere, stiamo vivendo uno spostamento verso uno stato in cui non ci sono modi giusti o sbagliati di esprimersi attraverso ciò che si indossa. Ci sono certamente delle aspettative legate ai modi di vestire femminili e maschili, ma queste sono aspettative che possiamo scegliere di ignorare, o giocare consapevolmente per emettere una certa vibrazione. La linea di fondo è che dipende da noi. Sta a ciascuno di noi interpretare le etichette in accordo con la nostra personalità e il modo in cui vogliamo essere percepiti.

L’identità e la moda sono bloccate in un’intima relazione data la natura dell’espressività personale e le aspettative sociali. L’espressività personale è data sotto forma di libertà di esprimere ciò che sentiamo essere la nostra vera identità o chi vogliamo essere, e il nostro stile personale è uno strumento per distinguerci immediatamente o mescolarci alla folla.

Stili diversi comportano aspettative diverse, e con la grande libertà che l’ascesa dell’individualismo e il declino dell’elitarismo hanno mediato, è possibile per noi esprimerci attraverso ciò che indossiamo in un modo che ci permette di giocare consapevolmente con queste aspettative. Bourdieu diceva che “le cose diverse si differenziano attraverso ciò che hanno in comune”, ed è proprio ciò che queste etichette esprimono. I diversi tipi di identità nella società hanno tutti una serie di aspettative e pregiudizi connessi a loro perché sono percepiti come appartenenti a un gruppo e non semplicemente come individui, e questo solleva la questione di quanto possiamo dire dell’identità di qualcuno attraverso la semplice espressione che è la loro scelta estetica di vestire. Potremmo non essere in grado di individuare direttamente i dettagli della personalità di qualcuno, ma possiamo certamente farci un’idea di chi sia in base al modo in cui sceglie di presentarsi. Perché questo di per sé è una grande parte dello stile; presentarsi in un modo che si sente che rappresenta chi si è o chi si vuole essere.

L’industria della moda come la conosciamo oggi, non è molto vecchia, e la disponibilità di diversi stili, marchi e opzioni più accessibili significa che tutto è allineato per noi per essere in grado di esprimere noi stessi attraverso ciò che scegliamo di indossare, e ancora più chiaro da ciò che non indossiamo. Ci sono certe cose a cui non vogliamo essere associati, e altre a cui potremmo sforzarci di essere associati, e il modo in cui ci vestiamo diventa una rappresentazione visiva di questo. L’approvazione e la negazione di certi stili non sono necessariamente solo radicati profondamente nelle preferenze estetiche personali, ma anche nel nostro contesto.

morningprojectseirikflowerbeard.jpg

morningprojectsflowerbeard.jpg

Stile personale e consumatori consapevoli
Avendo un rapporto consapevole con il proprio stile, comprando solo oggetti che completano l’essenza delle proprie convinzioni estetiche, possiamo nel tempo costruire un guardaroba che riflette chi siamo. Essere un consumatore consapevole è una parte importante del movimento slow fashion, e guardare non solo il nostro livello di consumo, ma anche la natura stessa di esso, può far luce anche su chi siamo come individui. Avere una relazione con i capi che possediamo è una parte importante di un modello di consumo sano secondo la filosofia dello slow fashion, e favorisce una visione del nostro guardaroba come un’estensione di noi stessi, non solo qualcosa che mettiamo la mattina prima di andare al lavoro, o qualcosa che indossiamo perché una rivista di moda ci ha detto di farlo in questa stagione. Questa comprensione dello stile, e la costruzione di un guardaroba nel tempo che amiamo assolutamente, dipende da una vera espressione della nostra identità personale. Avere un forte senso dello stile, espresso attraverso ciò che indossiamo, non solo dice alle persone che incontriamo qualcosa di noi direttamente in termini di ciò che indossiamo, ma anche in termini di chi siamo come individui.

I nostri vestiti sono espressioni visive della nostra identità personale, e rappresentano un dialogo estetico con il mondo che ci circonda su chi siamo o vogliamo essere. L’estetica slow non è solo rappresentata direttamente in ciò che scegliamo di indossare, è anche uno stato d’animo che traspare nelle nostre scelte. È visibile facendo sempre riferimento all’essenza del nostro stile quando compriamo qualcosa di nuovo, riparando e prendendoci cura di ciò che abbiamo, e amando i pezzi che aggiungiamo alla nostra collezione.

Ma anche quando crediamo di agire in accordo con quello che vediamo come il nostro vero sé, siamo ancora influenzati dalla struttura dei nostri diversi strati di quadri. Ma desiderare l’espressività personale in termini di stile individuale non nega il bisogno di sentirsi accettati da chi ci circonda, così come abbiamo bisogno di accettazione e convalida per le cose che facciamo e per essere chi siamo. Vestirsi in un modo che non è ampiamente accettato, o sostenere qualcosa che ha un sacco di pregiudizi connessi ad esso può essere demotivante, ma non importa quanto siamo individuali, ci sono sempre persone simili là fuori, che pensano e si vestono in uno stile simile a quello che facciamo noi. Quindi, anche se non troviamo l’accettazione nella nostra cerchia più stretta, ci sono nuove strutture in cui possiamo inserirci meglio. Il nostro bisogno di essere riconosciuti e accettati è universale, e allontanarsi troppo da ciò che ci farà ottenere proprio questo può essere difficile.

La nostra libertà di espressione è innegabile, ma forse più limitata di quanto crediamo. Ci vuole una mente forte e dedicata per seguire le proprie convinzioni, sia quelle di stile che di identità personale. Nel corso della nostra vita cresceremo e cambieremo, forse inizieremo a identificarci di più con certe cose e deraglieremo completamente da altre. Perciò la relazione tra identità e moda è una relazione in costante movimento, una relazione che dura tutta la vita dove l’espressione estetica attraverso ciò che indossiamo dirà sempre qualcosa su di noi, dove siamo nella vita e chi siamo come individui.

Potresti anche essere interessato ai seguenti argomenti

La moda rivela la tua vera identità?

Nessuno corrisponde esattamente all’altra persona. … Non ce ne rendiamo conto, ma la moda che una persona adotta riflette molto su di lei. Quindi, la moda rivela la tua vera identità.

La moda riflette la tua personalità?

I vestiti riflettono chi sei, come ti senti al momento e a volte anche quello che vuoi raggiungere nella vita? Ricorda sempre che qualsiasi cosa tu indossi dovrebbe riflettere il vero te stesso. Il tuo modo di vestire riflette la tua personalità, il tuo carattere, il tuo umore, il tuo stile e ciò che sei realmente come individuo.

In che modo i vestiti aiutano l’identificazione?

Astratto. I sistemi di identificazione basati sugli attributi sono essenziali per le indagini forensi perché aiutano a identificare gli individui. Un oggetto come l’abbigliamento è un attributo visivo perché di solito può essere usato per descrivere le persone. … Il sistema si comporta bene su questo set di dati, etichettando correttamente il 70% delle immagini di prova.

Cosa dice la moda di te?

I vestiti si sono sviluppati da un bene pratico a un marcatore sociale: influenzano il modo in cui ci vediamo. Ci aiutano ad essere visti nella luce che desideriamo, e inoltre trasudano la nostra personalità e il nostro status sociale. In molte società, il senso del vestire incarna la ricchezza e il gusto personale.

La moda è una forma di auto-espressione?

“Assolutamente sì, la moda è sicuramente una forma di espressione di sé. Puoi cambiare a seconda di come ti senti, di come vuoi presentarti. Puoi cambiare il tuo stile, fare un po’ di freestyle. Non è solo una forma di auto-espressione, ma è arte!

In che modo l’abbigliamento definisce una persona?

Le persone possono vestirsi, abbassarsi, indossare jeans, abiti o qualsiasi tipo di abbigliamento che permetta loro di condividere la propria individualità. … “Penso che la moda definisca una persona perché può esprimere principalmente la personalità o l’atteggiamento di un individuo”, ha detto il junior Jordan Pinto. Le persone spesso indossano cose in base a chi sono.

Cosa dice la moda di noi?

I vestiti si sono sviluppati da un bene pratico a un marcatore sociale: influenzano il modo in cui vediamo noi stessi. Ci aiutano ad essere visti nella luce che desideriamo, e inoltre trasudano la nostra personalità e il nostro status sociale. In molte società, il senso del vestire incarna la ricchezza e il gusto personale.

Perché la moda è importante?

Su una scala più ampia, la moda è importante perché rappresenta la nostra storia e aiuta a raccontare la storia del mondo. … I vestiti aiutano a tenere le persone pronte per qualsiasi cosa possano affrontare nella vita, ma la moda sta al passo con le manie e i cambiamenti attuali che tutti noi affrontiamo in modo da essere pronti per qualsiasi cosa la vita ci proponga.

Cosa dice la moda di te?

I vestiti si sono sviluppati da un bene pratico a un marcatore sociale: influenzano il modo in cui ci vediamo. Ci aiutano ad essere visti nella luce che desideriamo, e anche ad esprimere la nostra personalità e il nostro status sociale. In molte società, il senso del vestire incarna la ricchezza e il gusto personale.

In che modo la moda ci permette di esprimere noi stessi?

Come forma di auto-espressione, la moda può farci sentire più potenti e più in contatto con il nostro io interiore. Possiamo sentirci più sicuri se i vestiti che indossiamo e il modo in cui ci presentiamo corrispondono alla nostra personalità, all’identificazione e all’umore.

Quali sono le forme di espressione di sé?

7 Forme di espressione di sé da provare al liceo …1 La moda. Ad un certo punto della sua vita, quasi ogni ragazza è stata attratta dal misterioso mondo della moda. … 2 Arte visiva. Una forma tradizionale di auto-espressione è la creazione di arte visiva. … 3 Musica. … 4 Scultura. … 5 Poesia. … 6 Scrittura narrativa. … 7 Dibattito.

I vestiti fanno la persona?

Ci sono in realtà due significati a questo detto; in parole povere significa che le persone sono giudicate in base all’abbigliamento che indossano e sono trattate di conseguenza. …

I vestiti possono dire molto di una persona?

I vestiti a volte possono dirci molto sulla persona che li indossa, ma i segnali possono essere confusi se non si ha molta familiarità con la cultura della persona che li indossa. Alcune scelte di abbigliamento ci dicono cose abbastanza ovvie su una persona. Per esempio, si potrebbe pensare che una persona che indossa abiti logori sia povera.

Cosa dice di te il modo in cui ti vesti?

I vestiti si sono sviluppati da un bene pratico a un marcatore sociale: influenzano il modo in cui ci vediamo. Ci aiutano ad essere visti nella luce che desideriamo, e inoltre trasudano la nostra personalità e il nostro status sociale. In molte società, il senso del vestire incarna la ricchezza e il gusto personale.

Il modo in cui ci si veste influenza il modo in cui si viene trattati?

“La formalità dell’abbigliamento potrebbe non solo influenzare il modo in cui gli altri percepiscono una persona, e come le persone percepiscono se stesse, ma potrebbe influenzare il processo decisionale in modi importanti attraverso la sua influenza sullo stile di elaborazione”, dice lo studio. L’abbigliamento professionale crea distanza sociale.

Articolo precedente

Per quale età è la sequenza di gioco?

Articolo successivo

Posso usare il cartone espanso per le condutture?

You might be interested in …