16 Dicembre 2021
Expand search form

Come si fa a far germinare i semi di protea?

Non c’è bisogno di andare in Sudafrica per godere dello spettacolo di una protea. I suoi fiori sono sia appuntiti che setosi, in qualche modo evocativi del deserto e dei tropici allo stesso tempo. Usati sia freschi che secchi, i diversi fiori di protea (Protea spp.) possono essere coltivati sia per seme che per talea, ma quest’ultima è più comune tra i coltivatori commerciali e i giardinieri domestici negli Stati Uniti.

Questi fiori hanno bisogno di calore e molto sole, e in realtà prosperano in terreni poveri, crescendo nelle zone di resistenza USDA da 9 a 12, secondo il Missouri Botanical Garden. Quindi, se vivete in un clima meridionale o se avete una serra e una passione per i tropici, potete coltivare la protea.

Coltivare le protee da talee

Se avete una pianta di protea esistente, le talee sono il modo più semplice per produrre nuove piante, a meno che non vogliate provare nuovi cultivar. Aspetta che il legno sia semi-duro, raccomanda Protea Seeds. La nuova crescita primaverile dovrebbe essere pronta per le talee alla fine dell’estate o in autunno, mentre i germogli che emergono in autunno sono pronti in inverno o all’inizio della primavera.

Scegliere un germoglio laterale appena sotto un germoglio emergente o un fiore, che secondo Protea Seeds ha le migliori possibilità di successo nello sviluppo delle radici e nel diventare una pianta sana. Prendete le talee da 8 a 10 pollici al mattino presto prima del calore del giorno. Se non puoi piantarle subito, tienile umide spruzzandole con acqua e mettendole in un sacchetto di plastica, ma piantale entro poche ore dal taglio. Rimuovi le foglie della metà inferiore dello stelo e immergi l’estremità tagliata in un ormone radicante. Piantare circa 1/3 della lunghezza del gambo in profondità in una miscela senza terra fatta da circa il 25 per cento al 50 per cento di torba, con l’equilibrio perlite o polistirolo, raccomanda il College of Tropical Agriculture and Human Resources dell’Università delle Hawaii.

Mettete i vasi in un ambiente caldo e umido: Una serra dove è possibile nebulizzare le piante è l’ideale, ma assicuratevi anche di fornire una buona ventilazione per prevenire le infezioni fungine. Il tempo di radicazione varia a seconda della cultivar; per esempio, l’Università delle Hawaii riferisce che la Protea cynaroides (conosciuta come Protea reale) radica rapidamente, mentre la Protea neriifolia (chiamata protea dalle foglie di oleandro) può richiedere diverse settimane.

Coltivare le protee da seme

Coltivare le piantine di protea è impegnativo, richiede pazienza e attenzione ai dettagli – ma certamente ne vale la pena se siete colpiti dalla passione per la protea. Per una migliore germinazione, usa il primer per semi, chiamato “Smoke Seed Primer”, una soluzione speciale che simula le condizioni del dopo-incendio per incoraggiare i semi a uscire dalla dormienza. Alcuni ricercatori riferiscono che i semi trattati germinano a una velocità doppia rispetto ai semi non trattati, secondo la pagina “Smoke Primer in Protea Seed Germination” di Protea Seeds. Sciogliere un disco del primer per il fumo in 2 pollici d’acqua e immergere i semi per 24 ore. Immergere i semi in una soluzione fungicida come Thiram prima di piantarli.

Pianta ogni seme in un vaso individuale piuttosto che piantarne diversi in vaschette; questo protegge le radici di ogni piantina quando è il momento del trapianto. Pianta ogni seme a una profondità pari alle dimensioni del seme e non lasciare che il terreno si asciughi. Quando annaffiate, fate attenzione al pH dell’acqua, perché le proteacee non amano l’alcalinità o il sale. Considerate di far testare l’acqua o di usare acqua in bottiglia sulle vostre piantine per aiutare la germinazione, che dovrebbe avvenire in uno o tre mesi. Quando appaiono le foglie vere, mettete le piantine in pieno sole fino a quando non sono abbastanza robuste da piantarle fuori in giardino.

Impianto e cura della protea

La protea apprezza un terreno relativamente povero, ma deve drenare bene; una posizione dove le radici possono affondare profondamente nel terreno e l’acqua è abbondante è l’ideale. In natura, le protee si trovano spesso in zone a bassa piovosità, in burroni o valli dove hanno accesso all’umidità sotterranea, riferisce Protea Seeds.

Pianta ogni protea in una buca profonda 2 piedi e aggiungi del compost ben maturo. Fertilizzare le piante con un alimento organico come il pesce o l’emulsione di alghe. Evitare i fertilizzanti chimici, il letame o una miscela ricca di fosforo, che può bruciare le loro radici. Considerare l’acquisto di fertilizzante progettato per le protee, disponibile presso vivai specializzati o aziende di semi.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come si avvia un seme di protea?

Protee, Restios e Fynbos Immergete i semi che volete “affumicare” nella soluzione di acqua e fumo per 24 ore. Un disco è sufficiente per trattare 100 semi. Poi immergi il seme in una soluzione di fungicida come il Thiram (usa quello che il tuo vivaio locale raccomanda per le rose) prima di piantarlo.

Come si fa a far germinare i semi di protea pincushion?

. Ore in un perossido di idrogeno all’uno per cento. E questo dovrebbe aiutare a rompere il cappotto esterno, i nostri negozi vendono perossido di idrogeno al tre per cento. | Tempo – 0:55 [Inglese]

Qual è il modo più veloce per far germinare i semi?

Un modo semplice per far germinare i semi più velocemente è quello di prenderli a bagno per 24 ore in un contenitore poco profondo riempito con acqua calda del rubinetto. L’acqua penetrerà nel rivestimento del seme e farà sì che gli embrioni all’interno si gonfino. Non lasciarli in ammollo per più di 24 ore perché potrebbero marcire. Pianta i semi immediatamente in un terreno umido.

Le protee sono facili da coltivare?

Le piante di protea non sono per i principianti e non sono adatte a tutti i climi. Originarie del Sudafrica e dell’Australia, richiedono calore, sole e un terreno estremamente ben drenato. Se volete un po’ di sfida, però, i fiori di protea sono belli e molto unici.

Quanto tempo impiegano i semi di protea a germinare?

Da 60 a 120 giorni
3) In Sudafrica i semi di protea sono meglio seminati in autunno, da aprile a inizio giugno. 4) La germinazione richiederà da 60 a 120 giorni.

Quanto tempo ci vuole perché i semi di protea germoglino?

1-3 mesi
Dovrai mantenere 72-85°F (22-30°C) durante il giorno ed evitare le temperature gelide durante la notte. Innaffia per mantenere il terreno umido e assicurati di tenere la parte superiore. Aspettatevi la germinazione in 1-3 mesi. Tagliare le talee in primavera o in autunno quando c’è una buona quantità di crescita morbida.

Le protee crescono in vaso?

Le varietà più piccole di protee sono ideali per il giardinaggio in contenitore E’ possibile coltivare le varietà più piccole di protee in contenitori usando un mix di vasi nativi grossolani e ben drenati. Tieni le piante in una posizione soleggiata con molta circolazione d’aria. Evitate di concimare eccessivamente o di lasciare che il contenitore si asciughi.

Quanto tempo impiega una protea a crescere?

Coltivare le protee è un investimento a lungo termine. La selezione iniziale delle specie è critica, poiché il prodotto sostanziale non sarà raccolto fino a due o tre anni (leucadendri) a tre o quattro anni (protee e leucospermum) dopo la semina.

I semi hanno bisogno di luce o di buio per germinare?

La maggior parte dei semi germina meglio in condizioni di oscurità e potrebbe anche essere inibita dalla luce (per esempio, Phacelia e Allium spp.). Tuttavia, alcune specie (per esempio, Begonia, Primula, Coleus) hanno bisogno di luce per germinare (Miles e Brown 2007). Non confondete le esigenze di luce dei semi con quelle delle piantine. Tutte le piantine hanno bisogno di luce solare.

Quanto tempo impiegano i semi a germogliare?

Da 1 a 2 settimane
La velocità di germinazione dipende principalmente dalla temperatura della tua stanza. Più caldo è l’ambiente, più veloce è la germinazione. La temperatura media migliore per far crescere le tue piante è da 18 a 24’C (da 64 a 75’F). Di solito ci vogliono da 1 a 2 settimane per germinare.

Si può propagare una protea?

Le protee possono essere propagate da semi o da talee. Solo le piante sane e non soggette a stress possono essere usate per le talee, e nessuna talea può essere raccolta da piante che mostrano sintomi di malattia.

Si possono coltivare le protee in vaso?

È possibile coltivare le varietà più piccole di protee in contenitori usando un mix di vasi nativi grossolani e ben drenati. Tieni le piante in una posizione soleggiata con molta circolazione d’aria. Evita di fertilizzare eccessivamente o di lasciare che il contenitore si asciughi.

Si può coltivare la protea dai semi?

Le protee sono notoriamente difficili da coltivare dai semi senza un ambiente controllato. Molti semi richiedono anche il fumo degli incendi o un prodotto chiamato “primer di fumo” per svegliarli dalla dormienza. … Inoltre, la protea impiega 5-6 anni per fiorire da seme o da talea, quindi di solito suggeriamo di acquistare una protea da 1 o 5 galloni da un vivaio.

Quanto tempo impiegano i semi di protea a germinare?

Da 60 a 120 giorni
3) In Sudafrica i semi di protea sono meglio seminati in autunno, da aprile a inizio giugno. 4) La germinazione richiederà da 60 a 120 giorni.

Le protee hanno bisogno di pieno sole?

Le protee amano una posizione aperta e soleggiata. Se coltivate all’ombra, non hanno quel colore vivido. Vanno bene in terreni poveri e non si preoccupano delle zone costiere salate. Ma l’umidità le farà impazzire.

Articolo precedente

Come si beve crudo l’aceto di sidro di mele non filtrato?

Articolo successivo

Cos’è un cranio nella scienza?

You might be interested in …