18 Dicembre 2021
Expand search form

Come si regola il termostato di una stufa?

I riscaldatori spaziali possono essere molto efficaci, ma hanno una cattiva reputazione di pericolo di incendio. Ecco alcuni consigli per usare i riscaldatori portatili come alternativa sicura al riscaldamento dell’intera casa.

  • Pinterest
  • Facebook
  • Twitter

CI-Vornado_Space-Heater-in-living-room-sofa_h

CI-Vornado_Space-Heater-in-living-room-sofa_h

Correlato a:

Quando Jack Frost viene a mordere il naso, è il momento di alzare il riscaldamento. Per molte persone, questo significa semplicemente alzare la temperatura sul termostato del sistema di riscaldamento centrale. In molti casi, però, si ha bisogno di calore solo in una piccola area per un breve periodo, e ha più senso usare una stufa per ambienti piuttosto che riscaldare tutta la casa.

Il modo migliore per usare una stufa per risparmiare denaro è quello di riscaldare solo una stanza, ma lasciare il resto della casa più fresco. Detto questo, la National Fire Protection Association (NFPA) ci ricorda che i riscaldatori spaziali sono responsabili di 1/3 di tutti gli incendi domestici e di 4 su 5 morti per incendio da riscaldamento domestico, quindi prestare molta attenzione alla sicurezza è un must.

Qualunque siano le ragioni per cui si utilizza una stufa, ecco i consigli per aiutarvi a scegliere, utilizzare e mantenere la vostra, in modo da poter rimanere al caldo in modo sicuro, anche quando il tempo fuori è spaventoso.

La sicurezza prima di tutto

Non importa quale tipo o marca di stufa si sceglie di utilizzare, seguire questi consigli di sicurezza dal NFPA per ridurre le possibilità di incendi e lesioni:

  • Tenere tutto ciò che può bruciare, compresa la biancheria da letto, i mobili e le tende ad almeno un metro di distanza dalla stufa.
  • Avere una “zona senza bambini” di un metro intorno alle stufe e non usare mai una stufa nella camera da letto di un bambino.
  • Fai passare i cavi di alimentazione sopra la moquette e calpestali per evitare di graffiare il cavo. Non usare prolunghe.
  • Spegnere le stufe quando si va a letto o si lascia una stanza.
  • Non usare una stufa in una zona umida o bagnata, a meno che non sia fatta apposta per quello scopo.
  • Spegnere le stufe prima di lasciare la stanza o di andare a letto.
  • Non mettere mai una stufa su un piano di lavoro, a meno che non sia stata progettata specificamente per questo scopo.
  • Installare allarmi per il fumo e il monossido di carbonio e testarli mensilmente.
  • Acquistare solo stufe “UL Listed” che mostrano il marchio UL sulla loro etichetta. Questa è un’organizzazione indipendente che testa la sicurezza.
  • Non usare stufe a gas o a olio al chiuso, ma solo all’aperto o in spazi aperti all’esterno come tende o portici.
  • Leggi e segui tutte le indicazioni del produttore per la tua stufa.

Come funzionano

CI-Honeywell_scaldaspazio_v

CI-Honeywell_Scaldaspazio_v

I riscaldatori spaziali riscaldano te e la stanza che occupano in due modi: attraverso il calore radiante e la convezione. Il calore radiante è come il calore che senti quando la luce del sole colpisce la tua pelle. Più vicino sei al riscaldatore, più calore radiante sentirai. La convezione avviene quando l’aria che circonda il riscaldatore viene riscaldata. Quell’aria calda sale verso il soffitto, tirando l’aria fredda circostante verso il riscaldatore, dove l’aria viene riscaldata e comincia anch’essa a salire. L’aria sul soffitto comincia poi a raffreddarsi e a cadere, fino a quando non viene attirata di nuovo verso il riscaldatore. Questo è chiamato un ciclo di convezione e, mentre l’aria verso il soffitto tenderà a sentirsi più calda, il ciclo convettivo alla fine aiuterà a riscaldare l’intera stanza. Un riscaldatore con un ventilatore integrato diffonderà naturalmente più calore lontano dal riscaldatore che affidandosi alla sola convezione, riscaldando una stanza in modo più uniforme e veloce.

Riscaldatori a gas e olio

Le stufe a gas/propano/kerosene, a causa del fatto che producono pericolosi gas di combustione dalla combustione del combustibile, dovrebbero essere usate solo in aree ben ventilate e aperte all’esterno. Questo include aree come tende, portici schermati o case di nuova costruzione prima che le finestre e le porte siano installate. È meglio trovare un modello con un sensore di spegnimento a basso livello di ossigeno o di esaurimento dell’ossigeno. Questa caratteristica di sicurezza rileva automaticamente quando i livelli di ossigeno stanno diventando pericolosamente bassi in uno spazio, e interrompe il flusso di carburante al riscaldatore, spegnendo la fiamma.

La potenza dei riscaldatori a gas e a olio si misura in unità termiche britanniche (BTU). I riscaldatori più piccoli possono avere uscite da 4.000 a 9.000 BTU, che è sufficiente per riscaldare una tenda di 200 piedi quadrati. I riscaldatori di medie dimensioni avranno uscite da 12.000 a 30.000 BTU, che riscaldano uno spazio di 600-800 piedi quadrati. Più grandi, i riscaldatori a propano di grado commerciale combinano il calore del propano con un potente ventilatore elettrico per riscaldare spazi molto più grandi. Queste unità possono raggiungere 150.000-200.000 BTU e possono riscaldare spazi di oltre 3.000 piedi quadrati.

Attenzione: Anche se esistono riscaldatori a gas “senza sfiato” per uso residenziale, sono sicuri solo se controllati e mantenuti con molta attenzione. La sicurezza delle unità senza sfiato si basa sul fatto che tutti gli elementi catalitici e di sicurezza siano puliti e in buone condizioni per funzionare correttamente in ogni momento. Se i sensori o gli elementi si impolverano o si sporcano, le prestazioni di un’unità senza sfiato possono essere compromesse. Anche con un’unità correttamente mantenuta, la combustione del gas crea non solo pericolosi gas di combustione, ma anche una sorprendente quantità di vapore acqueo. A parte i problemi di sicurezza, l’uso eccessivo di un riscaldatore a gas senza sfiato in casa può provocare problemi di umidità come muffa, muffa e danni da condensa alle finestre in legno. Idealmente, tutti i riscaldatori a gas per uso interno dovrebbe avere camere di combustione sigillate che sono adeguatamente sfiatato all’esterno.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come funzionano i termostati sui riscaldatori?

I termostati meccanici regolano il calore grazie all’espansione delle loro strisce metalliche interne. Questa striscia porta l’elettricità attraverso il circuito collegato, accendendo il riscaldamento. Quando la striscia si riscalda, uno dei metalli si espande abbastanza per aprire il circuito e spegnere il riscaldamento, raffreddando la stanza.

Su cosa dovrei tenere acceso il riscaldamento?

Il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti raccomanda 68 gradi come temperatura ideale per risparmiare energia ed essere comunque comodi. L’agenzia aggiunge che bisogna fare attenzione a “abbassare la temperatura quando si dorme o si è fuori casa”.

Qual è una buona temperatura per impostare il termostato in inverno?

68°F
Si può facilmente risparmiare energia in inverno impostando il termostato a 68°F quando si è svegli e abbassandolo quando si dorme o si è fuori casa.

Dove si trova il termostato di una stufa?

Termostato e 3 impostazioni La manopola a sinistra è un termostato, fare △ bersaglio + per avviare il riscaldatore. La manopola sulla destra può scegliere le impostazioni del riscaldatore: solo ventilatore (aria fredda), impostazione I (caldo 750W), impostazione II (più caldo 1500W).

Si può mettere un termostato sul riscaldatore elettrico?

Il termostato può essere montato direttamente sulla stufa stessa o sul muro in modo che il cablaggio del circuito passi prima attraverso il termostato per arrivare alla stufa a basamento. Un nuovo termostato a tensione di rete dovrà essere collegato come parte dell’installazione del nuovo riscaldatore a battiscopa.

Come posso far funzionare meglio il mio riscaldatore?

Non usare prolunghe. Spegnere le stufe quando si va a letto o si lascia una stanza. Non usare una stufa in una zona umida o bagnata, a meno che non sia fatta apposta per quello scopo. Spegni le stufe prima di lasciare la stanza o di andare a letto.

Per quanto tempo puoi tenere accesa una stufa?

Se hai una stufa di alta qualità, puoi facilmente lasciarla accesa per 10 ore o più senza problemi. La maggior parte degli specialisti della sicurezza antincendio suggerisce di riscaldare una stanza per due o tre ore prima di dormire, poi di spegnerla.

A quale temperatura si dovrebbe accendere il riscaldamento?

In effetti, le impostazioni alte del termostato possono non essere utili quando si riscalda la casa. Gli esperti del Dipartimento dell’Energia raccomandano di impostare il termostato a circa 68°F o meno ogni giorno quando la casa è vuota, o di notte quando la famiglia dorme.

Qual è la temperatura migliore per impostare il riscaldamento?

68 gradi Fahrenheit
Secondo ENERGY STAR, impostare il termostato a 68 gradi Fahrenheit (20 gradi Celsius) quando sei a casa è l’equilibrio ideale tra comfort ed efficienza energetica.

Come posso rendere il mio riscaldatore elettrico più caldo?

Usa un cacciavite a punta piatta per regolare i termostati superiore e inferiore a circa 120° gradi. La temperatura di 120° gradi è buona per la maggior parte delle case, ma se si è a corto di acqua calda di frequente, regolare la temperatura più alta. Per le case che usano più acqua calda, impostare solo il termostato superiore da 5° a 10° gradi più alto.

Quanto dovrebbe essere lontano un termostato da un riscaldatore a muro?

Il termostato dovrebbe essere posizionato a un’altezza di circa 52-60 pollici. Poiché il calore sale, se il termostato è più alto di così, le letture tenderanno ad essere troppo calde.

Il termostato deve essere su auto o su ventilatore?

AUTO è l’abbreviazione di automatico. Il ventilatore si accende solo quando è richiesto il raffreddamento o il riscaldamento. Se in genere si sta bene in una stanza della casa come in un’altra, è meglio usare l’impostazione AUTO.

Quale temperatura è troppo fredda per una casa?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda una temperatura interna di almeno 64°F (si può scendere a 62°F di notte se si vuole davvero risparmiare sulla bolletta del riscaldamento). Ma se hai bambini, malati o anziani in casa, allora si raccomanda di tenere il termostato a 70°F.

In che mese dovresti accendere il riscaldamento?

Detto questo, gli esperti raccomandano di accendere il riscaldamento quando la temperatura interna è inferiore a 64 gradi Fahrenheit. Se avete bambini, anziani o persone malate, la soglia potrebbe essere un po’ più alta. Imposta il termostato più basso quando vai a letto.

A che temperatura devo impostare la mia stufa?

Se sei a casa durante il giorno in inverno, puoi risparmiare energia impostando il termostato tra i 68 e i 72 gradi Fahrenheit. Se nessuno è in casa durante il giorno, o anche quando tutti vanno a dormire la sera, il termostato dovrebbe essere impostato a circa 58-62 gradi Fahrenheit.

Articolo precedente

Dove posso vedere le tartarughe marine a San Diego?

Articolo successivo

Cosa significa Pan per il Messico?

You might be interested in …