6 Dicembre 2021
Expand search form

Come si rimuove la muffa dal muro a secco?

Rimuovi in modo sicuro la muffa antiestetica e potenzialmente pericolosa dal bagno e da altre zone soggette a umidità – e tienila a bada – con questi semplici metodi.

Cosa fare quando si trova la muffa sui muri

D: Ugh! Recentemente ho scoperto delle brutte macchie di muffa sulle pareti del mio bagno. È pericoloso? Come me ne libero?

A: È un problema fin troppo comune in qualsiasi area della casa dove i livelli di umidità tendono ad essere alti: macchie di muffa che crescono sulle pareti o sul soffitto. Mentre la muffa può spuntare ovunque lungo una parete, il più delle volte si trova in alto vicino al soffitto, in basso vicino al pavimento, o strisciando lungo i bordi delle finiture o dei battiscopa. Questo problema frustrante e potenzialmente pericoloso è più comune nei bagni con docce o vasche usate frequentemente, ma può anche colpire scantinati umidi, cucine o lavanderie. Se le condizioni sono umide, la ventilazione è scarsa e le temperature sono alte, le spore di muffa invisibili trasportate dall’aria, che si trovano praticamente ovunque, si insediano e crescono.

Il tipo di muffa più temuto è Stachybotrys chartarumtipicamente indicato come muffa nera, che può causare irritazione respiratoria cronica, mal di testa e stanchezza persistente. Secondo i Centers for Disease Control and Prevention, la muffa nera richiede un’umidità costante per la crescita – non solo l’umidità intermittente della doccia – quindi è più probabile che il vostro problema sia causato da un’altra varietà di muffa meno tossica. Detto questo, una situazione di muffa grave può portare o esacerbare problemi respiratori o del sistema immunitario.

Se la muffa sta crescendo in un’area che rimane umida, è meglio consultare un esperto in bonifica della muffa per servizi di pulizia professionali. La buona notizia è che dovresti essere in grado di risolvere da solo la maggior parte dei problemi quotidiani di muffa. Continua a leggere per imparare le tecniche per curare la muffa comune.

Cosa fare quando si trova la muffa sulle pareti

Rimuovere le macchie di muffa dalle pareti.

Mescola una soluzione di una parte di candeggina a tre parti di acqua in una bottiglia spray, e satura accuratamente le aree ammuffite del muro. Apri una finestra e/o tieni in funzione un ventilatore mentre lavori; i fumi della candeggina sono sgradevoli e possono essere irritanti per i polmoni. Lascia che la candeggina si impregni della muffa sulle pareti per diversi minuti, poi usa una spazzola per rimuovere le macchie. Se le macchie sono estese o profonde, potrebbe essere necessario ripetere il processo per rimuovere tutto lo scolorimento.

Uccidere la muffa sulle pareti.

Mentre la candeggina funziona bene per uccidere i funghi di superficie e rimuovere i brutti segni sulle pareti causati dalla muffa, non penetra profondamente nel muro a secco e quindi lascia indisturbate le “radici” della muffa. Questo significa che è probabile che il problema si ripresenti, a volte in pochi giorni. Per uccidere la muffa sotto la superficie, basta spruzzare aceto bianco non diluito sull’area interessata e lasciarlo asciugare. Non preoccupatevi dell’odore; l’odore si disperderà una volta che l’aceto sarà completamente asciutto.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Posso rimuovere il muro a secco ammuffito da solo?

Come abbiamo appena detto, poiché la muffa non può essere completamente rimossa dal muro a secco, il muro a secco deve essere rimosso e sostituito. Questo deve essere fatto con cura perché tagliare il cartongesso ammuffito fa sì che le spore della muffa si diffondano nell’aria.

Cosa uccide la muffa sul cartongesso?

Fase 3: sbarazzarsi della muffa La cosa migliore per rimuovere la muffa dalle pareti è una soluzione di acqua e candeggina. Mescola una parte di candeggina a tre parti di acqua e applicala con una spugna o uno straccio.

I muri a secco ammuffiti devono essere rimossi?

Rimuovere il cartongesso ammuffito è la scelta migliore per le aree più grandi e infette. Oppure se la carta del muro a secco è stata rovinata e/o il nucleo del muro a secco ha iniziato a disintegrarsi. Sarà necessario rimuovere e sostituire il muro a secco. Per i muri a secco con la muffa, assicurati di smaltirli in sacchetti di plastica ben chiusi.

Come si toglie la muffa dalle pareti dipinte?

Rimuovere la muffa dalle pareti dipinte o con carta da paratiCombinare due cucchiai di borace con 1/4 di tazza di aceto bianco e due tazze di acqua calda in una ciotola.Versare in un flacone spray.Applicare abbondantemente sulle pareti dipinte.Strofinare accuratamente e pulire, quindi spruzzare di nuovo e lasciare riposare per 10 minuti prima di asciugare.19 ottobre 2020

Cosa succede se la muffa è dietro il muro a secco?

Cambiamenti di superficie e deterioramento – L’aspetto delle tue pareti può cambiare significativamente se c’è una crescita di muffa dietro di esse. Oltre allo scolorimento e alle macchie, le tue pareti possono deteriorarsi. La vernice o la carta da parati possono incrinarsi, sbucciarsi o formare bolle a causa dell’umidità e della crescita della muffa.

Per la muffa è meglio l’aceto o il perossido di idrogeno?

Il perossido di idrogeno è solo uno dei tanti ingredienti domestici che puoi usare per pulire la muffa. Usare l’aceto è un altro modo efficace per pulire la muffa in casa. Tuttavia, è importante non mescolare perossido di idrogeno e aceto insieme.

Come si toglie la muffa dai montanti?

Per rimuovere la muffa e le muffe dall’intelaiatura di legno, prima pulite il legno con acqua e detergente e strofinamenti pesanti. Poi disinfettare il legno con mezza o 1 tazza di candeggina al cloro per gallone d’acqua.

Posso rimuovere la muffa nera da solo?

Se la crescita di muffa nera nella tua casa è abbastanza piccola da poterla trattare da solo, una semplice miscela di candeggina e acqua può aiutarti. Aggiungi una tazza di candeggina a un gallone d’acqua e applicala ai punti ammuffiti. Applicare il detergente alla macchia di muffa e strofinare via la crescita. Assicurati di asciugare bene l’area quando hai finito.

Come si rimuove la muffa dalle pareti dipinte senza candeggina?

Mescolare un cucchiaino di bicarbonato di sodio con due tazze d’acqua e agitare in una bottiglia spray. Quando è completamente sciolto spruzzare la soluzione sulla muffa e strofinare con una spazzola. Ripetere se necessario. Una volta pulito, strofina l’area con un panno umido e pulito per rimuovere la soluzione.

Come si fa a sapere se la muffa è nei muri?

La muffa può essere nera, verde, grigia, bianca o marrone. La muffa può anche apparire arancione, rosa o viola quando cresce dietro la carta da parati in vinile. Un altro segno di muffa visibile è lo scolorimento delle pareti, anche se è stato dipinto. Se il danno dell’acqua all’interno delle pareti persiste, la muffa mostrerà segni sulla superficie.

Come si fa a sapere se la muffa è dietro il muro a secco?

Cinque segni più comuniOdore – senti l’odore di qualcosa ma non riesci a vedere nulla.Non ti senti bene quando sei a casa e ti senti meglio quando sei via.Prurito costante al naso, occhi rossi e starnuti.Macchie sul muro interno e sulla modanatura di base.Il muro sembra essere bagnato e umido.

La muffa nera si toglie?

La muffa non può essere semplicemente spazzata via. È imperativo che la muffa venga adeguatamente pulita o strofinata via e che l’area venga asciugata accuratamente. Assicurati che tutte le aree umide della tua casa siano adeguatamente trattate da un professionista per evitare la ricrescita della muffa.

Cosa uccide la muffa nera all’istante?

L’aceto bianco distillato è una soluzione economica e naturale per rimuovere la muffa nera. Le sue caratteristiche acide antibatteriche sono esattamente ciò di cui hai bisogno per fare il lavoro. Versa l’aceto non diluito in un flacone spray da applicare sull’area, o semplicemente vai e versa l’aceto direttamente sulle macchie di muffa.

Cosa uccide la muffa all’istante?

In questi casi, una soluzione di candeggina diluita è il modo più veloce per uccidere la muffa sulle pareti o sui pavimenti. Preparare la soluzione aggiungendo una tazza di candeggina in un secchio che contiene circa un gallone di acqua calda. Poi procedete a strofinare vigorosamente la muffa con una spazzola a setole rigide che avete immerso nella soluzione di candeggina.

È meglio l’aceto o la candeggina per uccidere la muffa?

L’aceto è più efficace della candeggina? L’aceto è veramente meglio della candeggina per uccidere la muffa. … Infatti, riconoscendo la candeggina come una ‘minaccia’, la muffa ricrescerà ancora più forte”. Quando la candeggina viene usata su superfici porose come il muro a secco o il legno, le membrane della muffa si sposteranno più in profondità nella superficie per evitare la sostanza chimica.

Articolo precedente

Qual è il miglior aspiratore con umidostato?

Articolo successivo

In che modo le proscimmie sono diverse dagli altri primati?

You might be interested in …