21 Dicembre 2021
Expand search form

Come si uccidono gli insetti nel terreno in vaso?

Il perossido di idrogeno è un liquido composto da due atomi di ossigeno e due di idrogeno. Mentre i trattamenti del terreno con perossido di idrogeno possono eliminare i moscerini dei funghi nelle vostre piante in vaso, è anche usato per la disinfezione, l’avvio dei semi e i trattamenti fogliari in giardino. Questo composto chimico è facilmente disponibile nelle farmacie e nei negozi di alimentari in una soluzione al 3% in un contenitore opaco, che impedisce la decomposizione dall’esposizione alla luce.

Precauzioni di sicurezza e perossido di idrogeno

Sebbene tu possa avere ricordi spiacevoli del perossido di idrogeno versato su un ginocchio sbucciato o un dito tagliato, non è più raccomandato per trattare le ferite aperte. Può causare irritazioni alla pelle e gravi danni agli occhi. Quando si mescolano o si applicano soluzioni di perossido di idrogeno, anche una soluzione relativamente mite al 3%, indossate occhiali di sicurezza, guanti di gomma o altri guanti impermeabili e maniche lunghe. Inoltre, usate cautela per evitare fuoriuscite e non mangiate, bevete o fumate quando lavorate con prodotti o soluzioni di perossido di idrogeno.

Anche se il perossido di idrogeno è disponibile in concentrazioni più alte, incluso il 35%, la maggior parte dell’uso in giardino è facilmente realizzato con la soluzione da banco al 3%. Se state usando il perossido di idrogeno in una serra o in grandi quantità, la soluzione al 35% può essere diluita con acqua per fare una soluzione 1 a 10. Maneggiare le concentrazioni più alte con cura, usando attrezzature di sicurezza in uno spazio ben ventilato ed evitando di respirare i fumi. Conservare tutti i prodotti contenenti perossido di idrogeno nei contenitori originali in un luogo fresco e lontano dalla luce diretta del sole. Tenerlo fuori dalla portata dei bambini e degli animali domestici.

Un certo numero di prodotti per l’agricoltura e il giardino preparati commercialmente contengono concentrazioni più elevate di perossido di idrogeno come uno dei principi attivi. Sia che lo si usi come un’immersione prima della piantagione, un’inzuppata nel terreno o uno spray fogliare sul prato o nei giochi d’acqua, seguire le indicazioni del produttore per garantire un uso sicuro in giardino e in serra.

Perossido di idrogeno come disinfettante

Il perossido di idrogeno è usato come disinfettante in casa, in serra o nel capanno dei vasi. Prima di disinfettare, pulisci accuratamente tutte le superfici. Spazzare, passare l’aspirapolvere e rimuovere lo sporco o i detriti delle piante. Strofinate con una spazzola e un detersivo per piatti per rimuovere lo sporco residuo e lasciate asciugare le superfici all’aria.

La Purdue University Extension raccomanda di spruzzare una soluzione al 3% su una superficie, come un tagliere, un piano di lavoro o un’altra superficie dura, e lasciarla asciugare all’aria. In alternativa, lasciare lo spray sulla superficie per almeno 10 minuti prima di asciugarla con uno straccio pulito o un tovagliolo di carta.

Il perossido di idrogeno può anche essere usato per disinfettare vasi di plastica, ceramica o terracotta. Pulire accuratamente il vaso da fiori e poi immergerlo per almeno 10 minuti in una soluzione di 2 tazze di perossido di idrogeno e 1 gallone più 1 tazza di acqua. Sciacquare bene i vasi e metterli da parte ad asciugare all’aria.

Trattamento del suolo con perossido di idrogeno

Quando i moscerini minuscoli e pelosi svolazzano intorno alle vostre piante in vaso, è importante eliminarli. Mentre i moscerini dei funghi sono fastidiosi, sono le larve che si nutrono di materia organica nel terreno, comprese le radici delle piante. Pistils Nursery raccomanda di mescolare una parte di perossido di idrogeno e quattro parti di acqua. Immergere il terriccio con la soluzione. Ripetere ad ogni annaffiatura fino a quando le uova e le larve sono eliminate e i moscerini scompaiono.

I coltivatori hanno anche scoperto che trattare il terreno e le soluzioni idroponiche con perossido di idrogeno aiuta anche a eliminare gli afidi delle radici. Il perossido di idrogeno in combinazione con trattamenti a caldo e a freddo, come riscaldatori e refrigeratori d’acqua, ha avuto un certo successo, secondo Weedmaps. Fate attenzione, perché alcune piante possono essere influenzate negativamente dal caldo e dal freddo estremi. Inoltre, praticate una buona igiene di giardinaggio mantenendo la serra e il sistema idroponico puliti, sterilizzando i contenitori riutilizzati e ruotando le vostre piante.

Trattare con perossido di idrogeno ha altri benefici. Forte ossigenatore, il perossido di idrogeno si rompe e rilascia il suo ossigeno nel terreno. Questo fornisce ossigeno e nutrienti alle radici delle piante. Ha anche un forte effetto su batteri e funghi, che vengono sciacquati dal terreno ad ogni irrigazione. Se l’irrigazione eccessiva colpisce le vostre piante, usate una soluzione di una parte di perossido di idrogeno per due parti di acqua per innaffiare la pianta e controllare i funghi del marciume radicale; poi, lasciate che il terreno si asciughi quasi del tutto prima di riprendere l’irrigazione leggera.

Soluzione per l’avviamento dei semi

L’avvio dei semi comporta spesso la scarificazione e l’immersione in acqua o in una soluzione sterilizzante. Il perossido di idrogeno è anche usato per rimuovere la muffa dai semi. Scarificare i semi dal guscio duro con una tavola di smeriglio o tagliare un pezzo di guscio con un tagliaunghie. Fai una soluzione all’1% combinando una parte di perossido di idrogeno con due parti di acqua o usa la soluzione al 3% direttamente dalla bottiglia, secondo Healthline. Immergere per 20 minuti nella soluzione di perossido di idrogeno e poi risciacquare bene, lasciare che i semi si asciughino e piantarli in una miscela sterile o in giardino.

Quando si coltivano erba medica, fagioli, fieno greco o altri germogli per le insalate e per mangiare crudo, la Ohio State University consiglia di immergere i semi nel perossido di idrogeno. Scalda una soluzione al 3% in una pentola a 140 gradi Fahrenheit e poi aggiungi i semi in un sacchetto a rete resistente al calore o in un colino di metallo. Usare un termometro per caramelle per mantenere a 140 gradi per cinque minuti e poi sciacquare i semi per un minuto e immergerli di nuovo in acqua pulita. Rimuovere tutto ciò che galleggia in cima al contenitore, poiché la contaminazione batterica è stata collegata ai detriti, prima di spostare i semi in contenitori puliti e sterili per la germinazione.

Perossido di idrogeno spray fogliare

Usato come spray fogliare, il perossido di idrogeno idrata le piante ed elimina muffe e funghi. Prima di usare qualsiasi spray fogliare, prova una o due foglie e controlla per tre giorni per assicurarti che non siano danneggiate dalla soluzione. Inoltre, usate cautela con le piante all’aperto, perché il perossido di idrogeno può aumentare la fotosensibilità in alcune specie di piante e danneggiare le foglie.

Nebulizzare le piante d’appartamento con una soluzione di 1 cucchiaino di perossido di idrogeno e 1 tazza d’acqua. Mettere la soluzione in un flacone spray e nebulizzare bene il fogliame per aumentare l’umidità intorno alle piante e per idratare le foglie. Per eliminare gli insetti parassiti, mescolare una parte di perossido di idrogeno con due parti di acqua e spruzzare il fogliame e gli steli ogni giorno per una settimana. Poi, ridurre il trattamento a una volta alla settimana.

Per usarlo come spray fungicida, mescolare 4 cucchiaini da tè di perossido di idrogeno con una pinta di acqua. In alternativa, combinare 5 cucchiaini da tè ciascuno di perossido di idrogeno e bicarbonato di sodio con 1 gallone di acqua. Spruzzare il fogliame interessato al mattino presto o alla sera tardi ogni giorno per una settimana. Riapplicare come necessario se la muffa riappare. Evitare di bagnare il terreno intorno alle piante all’aperto, perché la soluzione di perossido di idrogeno può danneggiare i lombrichi e altri insetti e batteri benefici.

Articolo precedente

Come si toglie il nastro adesivo dal pavimento?

Articolo successivo

Come si esce da un loop?

You might be interested in …