5 Dicembre 2021
Expand search form

Come si usano le foglie di timo secche?

Questa fragrante erba culinaria è usata in una varietà di cucine

Lucia Lambriex/Getty Images

Il timo è un’erba estremamente profumata con steli sottili e legnosi e foglie piccole e pungenti. Disponibile sia fresco che essiccato, quest’erba si trova facilmente nella maggior parte dei supermercati tutto l’anno. È stato un punto fermo nelle cucine dell’Europa meridionale e del Mediterraneo per secoli.

Uso del timo

Il timo si sposa bene con la carne, i pomodori e i fagioli. È l’ingrediente principale delle classiche combinazioni di erbe francesi Boquet Garni e Herbes de Province. Queste miscele di erbe sono spesso usate per insaporire carne, stufati e zuppe. Nella cucina mediterranea, il timo è un condimento popolare per i piatti di agnello, poiché il sapore leggermente floreale del timo alleggerisce il gusto a volte gamy dell’agnello. Za’atar, una miscela di erbe popolare nella cucina mediterranea, presenta il timo come ingrediente principale. Il timo è anche usato per insaporire formaggi, lenticchie e persino il tè.

Poiché il timo si abbina così bene alle uova, ai pomodori e al formaggio, è un’ottima aggiunta alle omelette e agli strati di uova. Questa erba è anche un condimento ideale per il pollame; si può trovare nelle miscele di condimenti per il pollame e nelle ricette per il ripieno.

L’utilizzo di timo fresco o secco determina la quantità utilizzata, poiché le erbe secche sono molto più potenti di quelle fresche.

come usare il timo

L’abete rosso mangia / Bailey Mariner

Cucinare con il timo fresco

Il timo fresco può essere aggiunto a una ricetta intero con il gambo, o le foglie possono essere rimosse dal gambo e poi cosparse in un piatto. Se una ricetta richiede un “rametto” di timo, le foglie e il gambo dovrebbero essere tenuti intatti. Quando si aggiunge un rametto di timo intero a zuppe, stufati o altre ricette, le foglie di solito cadono durante la cottura e il gambo legnoso può essere rimosso prima di servire.

Se una ricetta richiede “timo fresco”, le foglie devono essere staccate dal gambo. Per rimuovere le foglie da un rametto di timo fresco, basta tenere il rametto in cima con una mano, pizzicare il rametto in cima con l’altra mano, e poi far scorrere quelle dita lungo il gambo, che staccherà le foglie mentre si va. Le foglie si staccheranno facilmente. Le foglie di timo fresco sono così piccole che di solito non hanno bisogno di essere tagliate. L’eccezione allo staccare le foglie dal gambo è quando il gambo è giovane e flessibile e può essere troppo difficile rimuovere le foglie. In questo caso, va benissimo tritare l’intero rametto e aggiungerlo alla ricetta.

A differenza di molti altri tipi di erbe fresche, il timo fresco può essere aggiunto all’inizio della ricetta. L’erba resiste e beneficia di lunghi tempi di cottura, e infonderà lentamente il suo sapore nel piatto.

Cucinare con il timo secco

Il timo secco conserva molto del sapore del timo fresco ed è un sostituto adatto al fresco in molti casi. Quando si sostituisce il timo secco con quello fresco, tuttavia, utilizzare circa un terzo del volume di timo fresco richiesto nella ricetta, poiché il sapore del timo secco è molto più forte di quello fresco. Come per la maggior parte delle erbe secche, dovrebbe essere aggiunto verso l’inizio della ricetta.

Acquisto e conservazione del timo

Il timo fresco e quello secco sono venduti e conservati in modo diverso. Il timo fresco può spesso essere acquistato per il mazzo o un gruppo di rametti che sono confezionati in un contenitore di plastica a conchiglia. I rametti freschi reggono bene con la refrigerazione e dovrebbero essere avvolti leggermente nella plastica o tenuti nel contenitore di plastica originale. Se conservato correttamente, il timo fresco manterrà la freschezza e il sapore per una o due settimane.

Il timo secco si può trovare nella maggior parte dei supermercati principali tutto l’anno. Conservare il timo secco in un contenitore ermetico, lontano dal calore e dalla luce. Se conservato correttamente, il timo secco dovrebbe mantenere il sapore e la potenza fino a un anno.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Si possono usare foglie di timo essiccate invece di quelle fresche?

Esempio di sostituzione Supponiamo che la tua ricetta richieda un cucchiaio di timo fresco. Per sostituirlo, usa 1 cucchiaino di timo secco al suo posto. Le foglie di alloro sono l’unica eccezione a questa regola. Poiché perdono molto del loro sapore quando vengono essiccate, si dovrebbe sostituire una foglia di alloro fresco con due foglie di alloro essiccate.

Il timo secco è la stessa cosa delle foglie di timo?

Il timo secco è costituito da foglie di timo essiccate intere. … L’essiccazione è un modo semplice per conservare il timo. Il timo strofinato occupa meno spazio delle foglie secche intere, ma il timo è comunque una pianta molto piccola con foglie piccole.

Si possono mangiare le foglie di timo essiccate?

Il timo è un’erba versatile con un sapore di terra. Si trova in molte delle principali cucine del mondo, tra cui quella mediterranea, francese, mediorientale e italiana. Il timo può essere usato fresco o secco, e funziona bene in zuppe, verdure arrostite, pasta, salse, pizze e altro!

Per cosa è buono il timo secco?

Il timo viene preso per bocca per la bronchite, la pertosse, il mal di gola, le coliche, l’artrite, il mal di stomaco, il dolore allo stomaco (gastrite), la diarrea, la pipì a letto, un disturbo del movimento nei bambini (disprassia), il gas intestinale (flatulenza), le infezioni da vermi parassiti e i disturbi della pelle.

Il timo è velenoso?

Se preso per bocca: Il timo è verosimilmente sicuro se consumato in quantità alimentari normali. Il timo è POSSIBILMENTE SICURO se assunto per bocca come medicina per brevi periodi di tempo. In alcune persone, può causare disturbi all’apparato digerente, mal di testa o vertigini.

Quali sono gli effetti collaterali del timo?

Possibili effetti collaterali Comunemente usato per cucinare, il timo è considerato sicuro se usato in quantità alimentari normali. Sembra anche essere ben tollerato nelle forme di integratori alimentari. Tuttavia, il consumo eccessivo di timo può causare mal di stomaco, crampi, mal di testa e vertigini.

Che sapore ha il timo secco?

In generale, il timo ha un sapore pungente, quasi di menta. È terroso con accenni floreali ed è un po’ dolce e un po’ pepato. Ha un sapore abbastanza sottile in modo che si mescoli molto bene con altre erbe, rendendolo un punto fermo in ogni portaspezie.

Il timo è meglio fresco o secco?

E viceversa, le erbe fresche tendono ad avere un sapore più delicato di quelle secche, quindi tendo ad usarne di più. La mia regola generale è di usare 1 1/2 volte la quantità di fresco rispetto a quella di secco. Ciò significa che se la ricetta richiede 1 cucchiaino di timo secco, inizierei con 1 1/2 cucchiaini di timo fresco.

Il timo secco è più forte di quello fresco?

Le erbe fresche possono avere fino all’80% di acqua. Quando vengono essiccate, perdono tutta quell’acqua e diventano più potenti delle loro versioni fresche.

Quanto timo secco è uguale a quello fresco?

Quando si cucina con le erbe, c’è una regola generale da tenere a mente per quanto riguarda il rapporto tra fresco e secco: Poiché le erbe secche sono spesso più potenti e concentrate di quelle fresche, ne serve meno. Ciò significa che il rapporto corretto è un cucchiaio di erbe fresche per un cucchiaino di erbe secche.

Qual è il beneficio del tè al timo?

1. Può avere proprietà antibatteriche, antimicotiche e antimicrobiche. La gente beve il tè al timo da molto prima dei tempi del matcha lattes. E per una buona ragione: si ritiene che i composti in una tazza accogliente di tè al timo possono aiutare a proteggere il corpo dai germi.

Quanto dura il timo secco?

Se conservate correttamente, le foglie di timo essiccate rimangono generalmente di ottima qualità per circa 1 o 3 anni. Per massimizzare la durata di conservazione delle foglie di timo secche acquistate all’ingrosso, e per conservare meglio il sapore e la potenza, conservare in contenitori con coperchi ermetici.

Il timo può essere velenoso?

Il timo è velenoso? Il timo è sicuro, in generale, se usato secondo le raccomandazioni. Tuttavia, l’olio essenziale di timo può essere tossico per via orale, classificato in oli fototossici, irritanti e narcotici.

Cosa fa il timo al corpo?

Il timo contiene sostanze chimiche che potrebbero aiutare le infezioni batteriche e fungine e le irritazioni minori. Potrebbe anche alleviare gli spasmi dei muscoli lisci, come la tosse, e avere effetti antiossidanti.

Le erbe secche sono meglio di quelle fresche?

Nelle ricette di cucina, le erbe secche generalmente funzionano allo stesso modo o meglio di quelle fresche. Se si aggiungono erbe secche più tardi nel processo di cottura, il loro sapore non sarà così potente. Quando si sceglie quali erbe acquistare a secco, vale la pena notare che alcune erbe secche mantengono il loro sapore meglio di altre.

Articolo precedente

Qual è stato il risultato dell’Eureka Stockade?

Articolo successivo

L’anatroccolo è buono per uno stagno?

You might be interested in …