19 Novembre 2021
Expand search form

Come spiega la santificazione?

cos'è la santificazione

Santificazione è una di quelle parole dal suono religioso che le persone nella chiesa usano, ma che potrebbero non capirne il significato. Nel suo senso più basilare, santificare qualcosa significa metterlo a parte per un uso e uno scopo speciale di Dio. Perciò, il popolo di Dio è talvolta detto santificato perché è messo a parte per gli scopi speciali di Dio nel mondo: “Consacratevi dunque e siate santi; perché io sono l’Eterno, il vostro Dio. Osservate i miei statuti e metteteli in pratica; io sono il Signore che vi santifica” (Lev 20:7-8). Come questo versetto ci aiuta a vedere, la parola santificazione è strettamente legata alla santità. La parola santificazione può essere usata in un senso simile nel Nuovo Testamento, e in un senso, i credenti sono già santificati a causa di ciò che Gesù ha fatto per loro. Ebrei 10:10 ci dice che come seguaci di Cristo “siamo stati santificati mediante l’offerta del corpo di Gesù Cristo una volta per tutte”.

Ma la maggior parte delle volte, quando i cristiani usano la parola santificazionesi riferiscono all’opera progressiva di Dio per rendere un credente più simile a Gesù Cristo. Come tale Paolo può scrivere: “Perché questa è la volontà di Dio, la vostra santificazione: che vi asteniate dall’immoralità sessuale” (1 Ts 4:3). Egli comanda ai cristiani di “presentare le vostre membra come schiave della giustizia che porta alla santificazione” (Rm 6,19). Poiché i credenti sono stati liberati dalla loro schiavitù al peccato, “il frutto che ottenete porta alla santificazione e al suo fine, la vita eterna” (Rm 6,22).

Nella santificazione, sia Dio che il cristiano hanno responsabilità specifiche. Paolo comanda ai credenti di “lavorare alla propria salvezza con timore e tremore, perché è Dio che opera in voi, sia a volere che a operare per il suo buon volere” (Fil 2,12-13). Dio è colui che compie l’opera di renderci più simili a Cristo, e noi partecipiamo a quest’opera con una vita di continuo allontanamento dal peccato e dimostrando la nostra fede in Cristo obbedendo ai comandi di Dio. Lo Spirito Santo gioca un ruolo chiave in questo processo: camminando nella potenza dello Spirito “non gratificheremo i desideri della carne” (Gal 5:16).

Santificazione progressiva vs. santificazione posizionale

Dove i cristiani tendono a dividersi sulla santificazione progressiva è quando avviene la santità (raggiungere una vita irreprensibile). La maggior parte afferma che avviene quando un credente muore e va in paradiso, poiché nulla di impuro può entrare in paradiso (Apocalisse 21:27). Tuttavia, alcuni cristiani credono che si possa raggiungere questa santità in vita.

Si potrebbe facilmente scambiare le parole “santificazione posizionale” con la parola singolare “giustificazione”.

Questa si riferisce all’evento unico in cui lo Spirito Santo fa uscire i peccatori dalle tenebre alla luce meravigliosa (Efesini 2:5). Ogni cristiano è d’accordo con la posizione biblica sulla santificazione posizionale. La maggior parte dei cristiani concorda che una volta che una persona è salvata, sarà sempre salvata.

Dopo che un cristiano riceve la grazia salvifica, lui o lei cerca di condurre una vita che assomiglia sempre più a quella dell’esempio di Gesù (2 Corinzi 3:18). Anche se alcuni cristiani si oppongono a questo modello di viaggio di santità – sostenendo che la santificazione riguarda più una posizione di santità che un processo – molti sono d’accordo che non possiamo fermare il nostro cammino cristiano dal momento in cui diciamo la preghiera dei peccatori.

La santificazione è importante perché dobbiamo sforzarci di vivere ogni giorno di più come Cristo. Inoltre, quando si parla di santificazione posizionale (giustificazione), questa conta più di qualsiasi altra cosa nella vita di una persona. (estratto da Hope Bolinger, Cos’è la Santificazione Progressiva?)

Come crescere nella santificazione

Oltre a darci il potere per mezzo del suo Spirito, Dio ci ha dato altri strumenti per crescere nella nostra santificazione:

  • Leggere, studiare ed essere istruiti sulla Bibbia ci permette di capire meglio chi è Dio, cosa ha fatto per noi e come ci chiama a vivere.
  • Pregare esprime la nostra fede nel potere sovrano di Dio di compiere ciò che solo lui può fare.
  • La comunione con altri credenti ci incoraggia a mettere in pratica la nostra fede amandoci e sopportandoci a vicenda.
  • Dare ci distoglie il cuore dal riporre la nostra fiducia nelle cose fugaci di questo mondo e mostra che diamo più valore all’opera di Dio che alla nostra comodità.
  • Condividere il vangelo con gli altri ci porta la gioia di partecipare all’opera di Dio di estendere il suo regno.

Tutti questi sono strumenti diversi che Dio usa per renderci più simili a Gesù.

Come credenti, la nostra speranza è fissa nel giorno in cui Gesù ritorna. Ma nel frattempo, siamo chiamati a perseguire la nostra santificazione in attesa di quel giorno. Giovanni spiega come queste due realtà siano in relazione tra loro: “Vedete che tipo di amore il Padre ci ha dato, perché fossimo chiamati figli di Dio; e così siamo. La ragione per cui il mondo non ci conosce è che non ha conosciuto lui. Amati, ora siamo figli di Dio, e quello che saremo non è ancora apparso; ma sappiamo che quando apparirà saremo simili a lui perché lo vedremo com’è. E chiunque spera in lui si purifica come egli è puro” (1 Giovanni 3:1-3).

A causa di ciò che Dio ha fatto per noi in Gesù, siamo già stati messi a parte per i suoi scopi speciali. Per il potere dello Spirito di Dio, cerchiamo di crescere nella pietà in modo da riflettere più chiaramente Gesù Cristo nella nostra vita. Lo facciamo in previsione del giorno in cui Cristo ritornerà e completerà il processo di santificazione rendendoci perfette riflessioni di Cristo.

Cos’è la santificazione nella vita dei cristiani?

La santificazione è un termine teologico per indicare fondamentalmente la vita cristiana, si chiama santificazione progressiva. Ma se fai un passo indietro e guardi come la Bibbia usa il termine, in realtà è un po’ diverso. Il Nuovo Testamento, quando parla di santificazione, significa semplicemente essere messi da parte. E questo accade quando una persona diventa cristiana, Dio la mette a parte. Le traduzioni più antiche lo chiamano essere un santo. Così io sono Sant’Andrea, Sant’Andrea perché sono messo a parte, sono un santo di Dio perché mi ha salvato dai miei peccati.

Ora, per tutta la vita cristiana, pensate a quell’evento passato, la vita cristiana, e al futuro. Quel tempo passato, sono salvato, sono santificato. In questo momento sono salvato, sono santificato. E al tempo futuro, sarò salvato, sarò santificato, questa è la glorificazione. Così di solito il termine santificazione sta parlando di quella santificazione progressiva intermedia di crescita graduale. E ci sono diversi punti di vista su questo, diversi modelli di santificazione. C’è una visione wesleyana che dice fondamentalmente che un cristiano può vivere in uno stato di perfezione, perfezione cristiana, non perfezione divina, non perfezione angelica, perfezione cristiana, dove fondamentalmente vivono liberi dal peccato conosciuto.

C’è una visione di Keswick, K-E-S-W-I-C-K. Che fondamentalmente dice che quando diventi un cristiano, ci può essere uno stato successivo in cui diventi un cristiano migliore, e ci sono diversi termini per questo. Pensiamo ad un secondo livello, una vita più profonda, una vita superiore, la vita di Cristo. Tutti i tipi di termini diversi dove fondamentalmente ci sono due stadi, il primo stadio dove c’è la vita inferiore, il secondo stadio dove c’è una vita superiore. Lo stadio in cui non sei pieno di Spirito, in cui sei pieno di Spirito, in cui sei carnale, poi spirituale, tutte queste diverse dicotomie. E avvengono di solito distinte nel tempo dal diventare cristiano e poi più tardi diventare un super cristiano. Non è un termine che usano. Quindi la visione di Keswick è abbastanza comune.

E una visione simile a questa è la visione chaferiana, che vede come la chiave sia il riempimento dello Spirito. Un cristiano o è riempito di Spirito o non è riempito di Spirito, e in un certo senso salta avanti e indietro. Quando sei pieno di Spirito, non pecchi. Quando pecchi, non sei pieno di Spirito. Quindi questo saltare indietro. E poi il Pentecostalismo, un altro modello, dice che il riempimento dello Spirito è una delle chiavi, ma c’è un’altra chiave, ed è il battesimo dello Spirito. E spesso questo si evidenzia nel parlare in lingue.

Io rispetto questi punti di vista. Mi atterrei a quella che viene chiamata la visione riformata, che significa fondamentalmente che si diventa cristiani, e se la si traccia su un grafico, è una crescita graduale fino alla morte. E a volte è su, a volte è giù, a volte ci sono grandi passi di crescita, a volte no. Ma la traiettoria è la crescita, e questa crescita è ciò che viene spesso chiamata santificazione progressiva.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Qual è la definizione biblica di santificazione?

verbo transitivo. 1 : mettere da parte per uno scopo sacro o per un uso religioso : consacrare. 2 : liberare dal peccato : purificare.

Quali sono le 4 tappe della santificazione?

Quattro stadi di santificazione:La santificazione ha un inizio definitivo nella rigenerazione. a. … La santificazione aumenta nel corso della vita.La santificazione è completata alla morte (per le nostre anime) e quando il Signore.La santificazione non è mai completata in questa vita.Il nostro intelletto.Le nostre emozioni.La nostra volontà.Il nostro spirito.Altri articoli…

Qual è un esempio di santificazione?

Santificare è rendere sacro qualcosa, dare legittimità a qualcosa o mettere qualcosa a parte attraverso una cerimonia religiosa. Quando un prete benedice un matrimonio e gli dà validità agli occhi della chiesa, questo è un esempio di un momento in cui il prete santifica il matrimonio. Per mettere a parte per un uso sacro; consacrare.

Perché è importante la santificazione?

Lo scopo di Dio per le nostre vite è che noi siamo santificati – per diventare più simili all’immagine del Suo Figlio perfetto, Gesù Cristo. Questo non viene fatto attraverso la nostra determinazione, risoluzione, forza di volontà o forza, ma dallo Spirito Santo mentre cediamo la nostra vita al Suo controllo e siamo riempiti di Lui.

Qual è la differenza tra santificazione e santità?

Come sostantivi la differenza tra santificazione e santità è che la santificazione è (teologia) il processo (di solito graduale o incompiuto) con cui un credente cristiano è reso santo attraverso l’azione dello spirito santo mentre la santità è lo stato o la condizione di essere santo.

La santificazione fa male?

La parte spiacevole della santificazione è che può essere molto lenta. Può essere il risultato di dure lezioni imparate o di cose che non avrei dovuto fare o dire. La santificazione può essere dolorosa. I nostri matrimoni ci hanno messo in situazioni in cui il peccato può essere molto prolifico.

La santificazione e la santità sono la stessa cosa?

Come sostantivi la differenza tra santificazione e santità è che la santificazione è (teologia) il processo (di solito graduale o incompiuto) con cui un credente cristiano è reso santo attraverso l’azione dello spirito santo mentre la santità è lo stato o la condizione di essere santo.

Qual è un’altra parola per santificazione?

1 benedire, santificare, ungere, consacrare, esaltare.

Come si usa santificare?

Santificare in una frase I sacerdoti devono santificare l’acqua santa.Voleva santificare i luoghi dove Gesù ha camminato.Prima della comunione, il pastore ha chiesto a Dio di santificare il pasto.Poiché siamo religiosi, abbiamo pregato che Dio santificasse la nostra nuova casa.Il pastore ha chiesto a Dio di santificare tutte le pecore del suo gregge.

Qual è la bellezza della santità?

La santità è la cosa più bella del mondo e del cielo. È bella nel modo in cui è venuta da Dio all’uomo attraverso Suo Figlio Gesù Cristo. Questa bellezza viene ad una persona quando si pente dei suoi peccati e confida in Cristo come suo Salvatore.

Come posso ottenere la santità?

Appartenere a Dio e avere sete di santità.Per appartenere a Dio, devi essere “nato di nuovo”. In altre parole, devi accettare Cristo e lasciare che lo Spirito Santo lavori nella tua vita.Prima che tu possa veramente “avere sete” di santità, devi raggiungere una comprensione sul perché è importante per te fare come vuole Dio.Altri articoli…

Cosa succede durante la santificazione?

La santificazione è quel rinnovamento della nostra natura decaduta per mezzo dello Spirito Santo, ricevuto attraverso la fede in Gesù Cristo, il cui sangue di espiazione purifica da ogni peccato; per cui non solo siamo liberati dalla colpa del peccato, ma siamo lavati dal suo inquinamento, salvati dal suo potere, e siamo abilitati, per grazia, ad amare Dio…

Qual è il ruolo dei credenti nella santificazione?

I credenti sono santificati da Dio (Eb 2:11; 9:13- 14; 10:10, 14, 29; 13:12) attraverso lo Spirito Santo (1 Pt 1:2, 18f.) (Mullen, 1996, p. 712) in modo che possano crescere in santità. I credenti devono “gettare via tutto ciò che ostacola” e “correre con perseveranza”, “fissando gli occhi su Gesù” (Eb 12,1-3).

Come si santifica qualcosa?

verbo (usato con oggetto), sanc-ti-fied, sanc-ti-fy-ing.to make holy; set apart as sacred; consecrate.to purify or free from sin: Sanctificare i vostri cuori.to impartire sanzione religiosa a; rendere legittimo o vincolante: santificare un voto.to entitle to reverence or respect.More items…

Come mostrare la santità?

Pregate per la santità.Le vostre preghiere per la santità non hanno bisogno di essere lunghe, stravaganti o eloquenti. … Per esempio, la tua preghiera potrebbe essere semplice come: “Dio, fammi avere sete di santità più di quanto io abbia sete della mondanità, e rendimi santo in ogni aspetto del mio carattere e delle mie azioni”.

Articolo precedente

Cosa sono le proprietà dell’applicazione?

Articolo successivo

C’è neve nella Sierra?

You might be interested in …

Cosa non è necessario?

Il primo uso conosciuto di nonnecessità è stato nel 1593 Voci del dizionario vicino a nonnecessità Statistiche per nonnecessità Cita questa voce “Nonnecessità”. Dizionario Merriam-Webster.com, Merriam-Webster, https://www.merriam-webster.com/dictionary/nonnecessity. Accesso 24 settembre 2021. Più da Merriam-Webster su […]