3 Dicembre 2021
Expand search form

Cosa ha guadagnato e cosa ha concesso l’America nel Trattato di Parigi?

William Pitt

I combattimenti erano finiti. Ora gli inglesi e i britannici americani potevano godersi i frutti della vittoria. I termini del Trattato di Parigi erano duri per la Francia perdente. Tutto il territorio francese sulla terraferma del Nord America era perso. Gli inglesi ricevettero Quebec e la valle dell’Ohio. Il porto di New Orleans e il territorio della Louisiana a ovest del Mississippi furono ceduti alla Spagna per i suoi sforzi come alleato degli inglesi.

Avrebbe dovuto essere il momento di gioire del bottino di guerra. Invece, proprio la vittoria che aveva temporaneamente avvicinato i coloni americani ai loro cugini britannici avrebbe contribuito a dividerli.

Non c’è niente come la paura per far sentire un gruppo di persone vicino a un protettore. I coloni americani avevano da tempo sentito la minaccia della Francia che scrutava sopra le loro spalle. Avevano bisogno della potenza del grande esercito britannico per tenerli al sicuro dalla Francia. Senza la Francia, questo non era più vero. Potevano essere liberi di tracciare i propri destini.

L’esperienza della guerra franco-indiana non avvicinò in molti modi gli inglesi e gli americani. Le truppe britanniche guardavano i coloniali dall’alto in basso. Gli americani erano considerati rozzi e privi di cultura. I devoti del New England trovavano le giubbe rosse britanniche profane. Agli abitanti del New England non piaceva prendere ordini. Ci fu una notevole resistenza ad aiutare gli inglesi fino a quando Pitt promise di rimborsare i coloni. I contrabbandieri continuarono a commerciare con i nemici francesi e spagnoli per tutta la guerra. C’era davvero una notevole tensione.

I coloni americani si sentivano più vicini gli uni agli altri. Una parte della rivalità intercoloniale venne meno di fronte ad un nemico comune. Il primo segno di nazionalismo si vide quando i coloni di tutte e tredici le colonie diedero la loro vita insieme in battaglia. Allo stesso modo, la gioia della vittoria fu un trionfo americano. Tutti potevano condividere l’orgoglio del successo. Per molti versi, la guerra franco-indiana è stata una maturazione per le colonie inglesi. Avevano più di un secolo di storia consolidata. Avevano un’economia fiorente.

Gli americani dimostrarono di poter lavorare insieme per sconfiggere un nemico comune. In breve tempo l’avrebbero fatto di nuovo.

Articolo precedente

Qual è il miglior aspiratore con umidostato?

Articolo successivo

In che modo le proscimmie sono diverse dagli altri primati?

You might be interested in …