18 Novembre 2021
Expand search form

Cosa sta uccidendo la mia pianta di giada?

parassiti della giada

Le piante di giada, o Crassula ovatasono piante d’appartamento popolari, amate dagli appassionati di piante a causa dei loro robusti tronchi marroni che portano spesse, lucide, verdi foglie succulente. Possono essere formati in forme bonsai uniche e possono crescere fino a circa 5 piedi (1,5 m.) di altezza in contenitori. Generalmente sono piante facili da curare e a bassa manutenzione, ci sono alcuni parassiti specifici delle piante di giada che possono danneggiarle e persino ucciderle se non vengono controllati. Continuate a leggere per ulteriori informazioni sui parassiti delle piante di giada.

Parassiti delle piante di giada

Il più comune dei parassiti delle piante di giada è la cocciniglia. Le cocciniglie formano delle macchie bianche e cotonose alle giunture dove le foglie sono attaccate agli steli. Le loro parti della bocca penetrano nei tessuti delle piante e si nutrono della linfa della pianta. Mentre si nutrono, le cocciniglie secernono una sostanza appiccicosa, nota come melata. Questa melata appiccicosa fornisce un luogo ideale per le spore della malattia fungina della muffa fuligginosa. Non solo le piante di giada soffrono per la perdita di linfa da un’infestazione di cocciniglie, ma spesso finiscono con una brutta infezione di muffa fuligginosa.

Le cocciniglie e altri parassiti delle piante di giada sono difficili da controllare perché le piante di giada possono essere molto sensibili ai saponi e agli oli per l’orticoltura. Questi insetticidi possono essere troppo duri sul fogliame succulento, causando ancora più danni alla pianta. Invece, si raccomanda che le cocciniglie sulle piante di giada siano eliminate con batuffoli di cotone o cotton fioc imbevuti di alcol.

Come risolvere i problemi dei parassiti della giada

Altri comuni insetti della giada sono gli acari e le cocciniglie. Le infestazioni di acari del ragno causeranno macchie clorotiche o chiazze sul fogliame della giada. Ancora una volta, l’alcool è il trattamento raccomandato per i parassiti delle piante di giada e i saponi e gli oli orticoli dovrebbero essere evitati. È importante essere diligenti nel trattare questi parassiti.

Le cocciniglie, le cocciniglie molli e gli acari sono tutti parassiti molto piccoli che possono passare inosservati per un bel po’ di tempo e possono facilmente nascondersi nelle superfici delle piante difficili da raggiungere. Potrebbe essere necessario pulire le piante di giada infette con alcool per strofinare più volte prima di liberarsi finalmente di questi parassiti. In casi estremi, le piante di giada con parassiti potrebbero dover essere eliminate.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come posso riportare in vita la mia pianta di giada?

Il modo migliore per reidratare la pianta in inverno è innaffiarla leggermente due o tre volte piuttosto che inondare il vaso d’acqua. In primavera, estate e autunno, quando la pianta ha bisogno di più umidità, innaffia la pianta bagnando bene il terreno.

Come si salva una pianta di giada malata?

Se la vostra pianta di giada ha un marciume morbido batterico, tagliate le parti colpite usando una lama immersa in una soluzione di candeggina, e scartate le aree colpite. Usare una soluzione di Phyton 27 per trattare le parti superstiti della pianta e rinvasare in un terreno fresco e pulito. Smaltire immediatamente le parti colpite.

Come si può impedire che una pianta di giada muoia?

Per curare la giada, assicuratevi che riceva molto sole. Questa non è una pianta che crescerà nell’angolo più buio del vostro salotto, avverte Erin. Posizionatela vicino a una finestra che riceva luce solare intensa. Potete dire che la vostra pianta di giada è felice quando i bordi delle foglie diventano rossi.

Perché continuo a uccidere la mia pianta di giada?

Un terreno ben drenante è un must, altrimenti il marciume ucciderà la tua pianta nel tempo. Se la vostra pianta di giada è infestata da insetti, è probabile che si tratti di cocciniglie facilmente controllabili. Se gli steli o le foglie hanno problemi o la crescita si ferma, è probabile che la causa sia l’eccessiva o la scarsa irrigazione.

Quanto spesso va annaffiata la giada?

una volta ogni 2 o 3 settimane
Le piante di giada sono succulente (trattengono l’acqua nelle loro foglie), quindi non stanno bene quando si trovano in un terreno costantemente umido, quindi lasciate asciugare la parte superiore di 1 o 2 pollici di terreno tra un’annaffiatura e l’altra. All’interno, questo significa probabilmente annaffiare una volta ogni 2 o 3 settimane, ma assicuratevi di controllare regolarmente!

Come si salvano le piante di giada con il marciume radicale?

La cura è semplice: Rimuovi con attenzione la pianta dal vaso e rimuovi più terra possibile. Lasciala all’aria aperta per un paio di giorni. Noterete che le foglie e gli steli si asciugheranno. Quando questo accade (di nuovo, un giorno o due è tutto ciò che serve), rinvasa la tua giada in un terreno per piante d’appartamento e un vaso pulito.

Come si ripara una pianta di giada innaffiata troppo?

Come si fa a far rinascere una pianta di giada troppo innaffiata? … Rimuovere le radici marce più colpite. … Rinvasare la pianta. … Rinvasa la tua pianta di giada in modo corretto fin dall’inizio. … Eliminare l’acqua in eccesso dal vassoio a goccia. … Sostituire subito il terreno che drena male.

Devo nebulizzare la mia pianta di giada?

La pianta di giada, Crassula arborescens, è considerata una specie facile da coltivare, ma può avere i suoi problemi nel sud umido della Florida, dove muffa e marciume radicale sono comuni. Salta la nebulizzazione raccomandata per la maggior parte delle piante d’appartamento; l’umidità sul fogliame dovrebbe essere limitata a pulire la polvere dalle foglie lucide con un panno umido.

Che aspetto ha una giada troppo bagnata?

Sintomi dell’eccesso d’acqua delle piante di giada: I sintomi di una pianta di giada troppo annaffiata sono l’ingiallimento delle foglie, la caduta delle foglie, foglie molli e foglie secche. Il terreno sarà solitamente impregnato d’acqua e le radici mostreranno segni di marciume radicale.

I fondi di caffè vanno bene per le piante di giada?

Le piante di giada sono tra le più comuni bevitrici di caffè e l’innaffiatura con caffè preparato a freddo aiuterà a mantenere l’aspetto verde scuro pieno delle foglie e aiuterà anche a ispessire gli steli. Questo aiuterà ad evitare che la vostra pianta di giada faccia cadere le foglie. … La pianta di giada è anche una delle migliori piante grasse per terrari!

Alle piante di giada piacciono i fondi di caffè?

Le piante di giada sono tra le più comuni bevitrici di caffè e l’annaffiatura con caffè preparato a freddo aiuterà a mantenere l’aspetto verde scuro delle foglie e aiuterà anche ad ispessire gli steli. Questo aiuterà ad evitare che la vostra pianta di giada faccia cadere le foglie. … La pianta di giada è anche una delle migliori piante grasse per terrari!

Come faccio a rendere la mia pianta di giada più folta?

Pota la pianta di giada appena sopra uno degli anelli marroni intorno ad uno stelo, chiamato cicatrice fogliare, con delle cesoie affilate o un coltello affilato. Due nuovi steli germoglieranno nel punto della potatura, quindi scegli lo stelo da potare in base a dove vuoi che la pianta di giada sia più folta e piena.

Si può salvare una pianta di giada che sta marcendo?

La cura è semplice: Rimuovi con attenzione la pianta dal vaso e rimuovi più terra possibile. Lasciala all’aria aperta per un paio di giorni. Noterete che le foglie e gli steli si seccheranno. Quando questo accade (di nuovo, un giorno o due è tutto ciò che serve), rinvasa la tua giada in un terreno per piante d’appartamento e un vaso pulito.

Che aspetto ha il marciume radicale sulla giada?

Stacca la pianta di giada e rimuovi il terreno per esporre le radici. Esamina le radici per vedere se sono sane, sode e bianche o se sono filamentose, flaccide e nere o marroni.

Che aspetto ha la giada troppo bagnata?

Sintomi dell’eccesso d’acqua delle piante di giada: I sintomi dell’eccesso d’acqua di una pianta di giada sono l’ingiallimento delle foglie, la caduta delle foglie, le foglie molli e le foglie secche. Il terreno sarà solitamente impregnato d’acqua e le radici mostreranno segni di marciume radicale.

Articolo precedente

I vermi grub sono pericolosi?

Articolo successivo

Dovreste avere diversi tipi di carte di credito?

You might be interested in …