20 Novembre 2021
Expand search form

Cosa succede se sono in ritardo di qualche giorno sul mio mutuo?

Siamo solo esseri umani – a volte manchiamo le date di scadenza delle nostre bollette, forse ci viene addebitata una tassa di ritardo, e poi siamo più attenti a pagare in tempo il mese successivo. Ma cosa succede se si è in ritardo nel pagamento di qualcosa di grosso, come il mutuo?

Mentre il pignoramento è sempre una possibilità se sei davvero in ritardo con il pagamento di un mutuo, quanto tempo ci vuole? Se sei in ritardo solo di qualche giorno, questo influenzerà il tuo punteggio di credito?

Vediamo cosa succede quando sei in ritardo con il tuo mutuo, e come evitarlo a tutti i costi.

Cosa succede se sono in ritardo di qualche giorno sul mutuo?

Proprio come il pagamento di un affitto, il pagamento del mutuo è dovuto il primo di ogni mese. Quindi, cosa succede esattamente se si paga il mutuo dopo la data di scadenza? Ci si deve aspettare una tassa di mora?

Se si perde il pagamento solo per pochi giorni, è probabile che non si abbia alcun tipo di tassa di ritardo o di segnalazione all’ufficio di credito (come Experian o Equifax) perché la maggior parte degli istituti di credito in genere danno un “periodo di grazia”. Dovresti contattare la tua compagnia di mutui per scoprire qual è il tuo esatto periodo di grazia sul tuo carico di casa, ma molti prestatori ti daranno 15 giorni per pagare il tuo mutuo senza penalità.

Tuttavia, solo perché è tecnicamente permesso, non significa che dovresti prendere l’abitudine di farlo.

“Il 15 è descritto come ‘la banca ha il controllo'”, dice Theresa Sheridan, Senior Loan Officer a Seattle. “Ci sono clienti che aspettano fino al giorno 15 e chiamano il loro pagamento con una carta di credito. Se un cliente spende tutti i soldi del suo assegno di fine mese, sa che può aspettare fino all’assegno del 15 e pagare. Questo è un ciclo difficile da cui uscire una volta che un cliente ha questa abitudine”.

Se voi non paghi il tuo mutuo entro il 15allora ci si può aspettare di incorrere in una tassa di ritardo (di solito circa il 5% del pagamento).

Cosa succede se sono in ritardo di più di 30 giorni su un mutuo?

Un pagamento mensile in ritardo dopo 15 giorni comporterà una tassa di ritardo, ma un ritardo nel pagamento del mutuo dopo 30 giorni comporterà ancora più conseguenze, come l’essere segnalato agli uffici di credito.

Mancare un pagamento mensile del mutuo per più di 30 giorni può far scendere il vostro punteggio di credito, ma la domanda è: quanto può scendere? Beh, questo dipende in gran parte dalla vostra storia di credito complessiva, nonché dal sistema di punteggio che il vostro particolare prestatore utilizza. I cali tendono anche ad essere più alti se hai un punteggio di credito “eccellente” (780 o superiore) e non hai mai mancato un pagamento prima.

Tuttavia, anche se si può ottenere un ding sul vostro punteggio di credito, la buona notizia è che molto probabilmente non andrà in pignoramento dopo soli 30 giorni di delinquenza.

“Le banche faranno di tutto per contattare i mutuatari dal momento in cui sono in ritardo di 15 giorni”, dice Sheridan. “Dal boom delle vendite allo scoperto e dei pignoramenti, penso che le banche abbiano imparato che offrire consulenza o linee di aiuto per i clienti che stanno lottando è di gran lunga preferibile all’avere un cliente pignorato. Le banche si occupano di prestare denaro, non di possedere beni immobili”.

Cosa succede se sono in ritardo di più di 90 giorni su un mutuo?

Il pre-pignoramento inizia con la registrazione da parte del vostro creditore di un avviso pubblico (un avviso di inadempienza) che voi, il proprietario, siete inadempiente e vi invierà questo avviso per posta e potrebbe anche essere richiesto di affiggerlo alla vostra porta.

Dopo questo, la legge statale determina diversi periodi di attesa. Di solito, avete 90 giorni dalla notifica di inadempienza per organizzare il pagamento per aggiornare i vostri pagamenti. Se non hai ancora pagato i pagamenti che devi sulla tua casa, allora la tua casa può essere messa all’asta. In alcuni stati, il creditore deve presentare un procedimento in tribunale per completare il processo di pignoramento. Il proprietario di casa ha la possibilità in molti stati di fermare il processo di pignoramento – altrimenti noto come “diritto di riscatto” – fino a quando la casa viene venduta all’asta. Tuttavia, se non riesce a trovare i soldi, la casa sarà venduta al miglior offerente, e se non viene venduta all’asta diventerà di proprietà della banca.

Come evitare il pignoramento e i ritardi di pagamento

Se vi trovate in una situazione finanziaria difficile e pensate di non essere in grado di pagare il vostro mutuo, avete alcune opzioni, ma solo se contattate il vostro creditore. Potresti potenzialmente qualificarti per una modifica del prestito chiamata forbearance, che è essenzialmente quando un prestatore e un proprietario si accordano per abbassare o sospendere i pagamenti fino a quando il proprietario si rimette in piedi. Ci possono anche essere programmi di assistenza governativa disponibili per aiutarvi a colmare il divario nei vostri pagamenti o a ristrutturare il vostro mutuo.

Questo non significa che siete fuori dai guai, comunque; dovrete ancora recuperare il rimborso. La cosa più importante da ricordare è che sei tu a voler essere quello che si rivolge a loro e non il contrario.

Ma a meno che non stiate attraversando una difficoltà finanziaria o circostanze straordinarie, dovreste effettuare i pagamenti del vostro mutuo in tempo ogni mese. Per evitare di fare pagamenti delinquenziali, Sheridan suggerisce di impostare il pagamento automatico, ma anche assicurarsi di pianificare con largo anticipo in modo da non tagliare troppo vicino.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quanti giorni è considerato in ritardo un mutuo?

15 giorni
Innanzitutto, quando si paga un giorno dopo la scadenza, si è in ritardo. In secondo luogo, il vostro creditore o gestore considera in ritardo i pagamenti del mutuo, con le relative spese, dopo 15 giorni dalla data di scadenza.

Posso pagare il mio mutuo con 3 giorni di ritardo?

I pagamenti dell’ipoteca hanno un periodo di grazia? I periodi di tolleranza sui mutui variano da prestatore a prestatore, ma normalmente durano circa 15 giorni dalla data di scadenza. … Ora, se si finisce di pagare dopo la fine del periodo di grazia, si potrebbe essere colpiti con una tassa di ritardo dal 3% al 6% del pagamento mensile.

Cosa succede se sei in ritardo nel pagamento di un mutuo?

Dopo 30 giorni, il vostro creditore riporterà il pagamento mancato alle agenzie di segnalazione del credito, e la mancata effettuazione di un pagamento puntuale del mutuo causerà un calo significativo del vostro punteggio di credito. Questo renderà il prestito in futuro più costoso e difficile mentre lei lavora per riparare il suo credito.

Una società di mutui può pignorare se siete in ritardo di 30 giorni?

In California, i creditori non possono procedere con il processo di pignoramento finché il pagamento del mutuo non è in ritardo di 30 giorni. Il suo creditore deve contattarla ad un certo punto durante questo periodo per scoprire cosa c’è che non va e per cercare di aiutarla a rimettersi in carreggiata.

Ha importanza se si paga il mutuo l’1 o il 15?

Beh, le rate del mutuo sono generalmente dovute il primo del mese, ogni mese, fino a quando il prestito non raggiunge la scadenza, o fino a quando si vende la proprietà. Quindi non importa quando il vostro mutuo si finanzia – se chiudete il 5 del mese o il 15, il fastidioso mutuo è ancora dovuto il primo.

Un pagamento in ritardo influenzerà l’applicazione dell’ipoteca?

Aver saltato un pagamento qualche anno fa non è probabile che influenzi la vostra richiesta di mutuo in modo importante. Tuttavia, può ancora battere leggermente il tuo punteggio di credito, il che significa che potresti non avere accesso a tutti i mutuanti o almeno alle loro migliori offerte.

È male pagare il mutuo entro il periodo di grazia?

Non c’è niente di intrinsecamente sbagliato nel pagare durante il periodo di grazia. Tuttavia, non è il caso di prendere l’abitudine di tagliare la corda. Qualunque sia la data del tuo contratto per la fine del periodo di grazia (10, 16, ecc.), quello è il giorno in cui il tuo creditore ipotecario ha bisogno di averla in mano.

Quanti mesi si può essere in ritardo con il mutuo prima del pignoramento?

Generalmente, i proprietari di casa devono essere in ritardo di più di 120 giorni prima che un pignoramento possa iniziare. Se si è in ritardo con i pagamenti del mutuo, ci si potrebbe chiedere quanto presto inizierà un pignoramento. Generalmente, il proprietario di una casa deve essere in ritardo di almeno 120 giorni prima che un gestore di ipoteche inizi un pignoramento.

Tutte le ipoteche hanno un periodo di grazia di 15 giorni?

La maggior parte dei pagamenti dei mutui sono dovuti il primo del mese. Per la maggior parte delle ipoteche, il periodo di grazia è di 15 giorni di calendario. Quindi, se il pagamento del vostro mutuo è dovuto il primo del mese, avete tempo fino al 16 per effettuare il pagamento.

Cosa succede se pago 200 dollari in più al mese sul mio mutuo?

Dato che i pagamenti extra del capitale riducono il tuo saldo principale poco a poco, finisci per dover pagare meno interessi sul prestito. … Se sei in grado di fare 200 dollari di pagamenti extra ogni mese, potresti accorciare la durata del tuo mutuo di otto anni e risparmiare oltre 43.000 dollari di interessi.

Quanto tempo fa gli istituti di credito ipotecario guardano ai pagamenti in ritardo?

Gli istituti di credito di solito trascurano un pagamento in ritardo negli ultimi 12 mesi, purché si possa spiegare e fornire la documentazione necessaria. Dopo un pignoramento, ci vogliono 36 mesi per essere idonei per un prestito FHA al 3,5% e 48 mesi per un prestito VA senza denaro.

Quanto può essere in ritardo il mio mutuo prima di essere segnalato al credito?

30 giorni
Per legge federale, un pagamento in ritardo non può essere segnalato agli uffici di segnalazione del credito finché non è scaduto da almeno 30 giorni. Una bolletta non pagata non danneggerà il vostro credito finché pagherete prima dei 30 giorni, anche se potreste dover pagare una tassa di ritardo.

Usare il periodo di grazia danneggia il tuo credito?

Nella maggior parte dei casi, i pagamenti effettuati durante il periodo di grazia non influiranno sul vostro credito. … Se non inviate un pagamento durante il periodo di grazia, sarete responsabili del pagamento di qualsiasi interesse o tassa di mora che viene aggiunta al vostro conto.

Quanto è grave mancare il pagamento di un mutuo?

Se si salta un pagamento dell’ipoteca, ci si può aspettare che venga addebitata una tassa di mora. Questa tassa è calcolata come una percentuale dell’importo del pagamento mensile – generalmente dal 3 al 6 per cento. … Un’altra conseguenza del mancato pagamento di un mutuo è che il suo punteggio di credito probabilmente subirà un colpo.

Pagare il mutuo durante il periodo di grazia influisce sul vostro credito?

Nella maggior parte dei casi, i pagamenti effettuati durante il periodo di grazia non influiscono sul vostro credito. I pagamenti in ritardo – che possono avere un impatto negativo sul vostro credito – possono essere segnalati agli uffici di credito solo quando sono scaduti da 30 o più giorni.

Articolo precedente

Si può arrostire in un forno a vapore?

Articolo successivo

Perché avete bisogno di due iniezioni di MMR?

You might be interested in …