1 Dicembre 2021
Expand search form

Cos’è il ponte a trave in acciaio?

Tali travi possono essere sia la trave d’acciaio laminata che la trave a cassone.

Il ponte a trave funziona fondamentalmente trasferendo il carico proveniente dal ponte ai pilastri e alle spalle attraverso le travi.

Questo ponte è abbastanza simile al ponte a travi.

Più comunemente, le travi sono costruite usando acciaio o cemento.

1. Componenti del ponte a trave:

Un ponte a trave consiste essenzialmente nella sovrastruttura e nella sottostruttura.

La sovrastruttura si riferisce fondamentalmente alla parte visibile del ponte che fornisce supporto ai carichi mentre la sottostruttura include la fondazione che trasferisce i carichi provenienti dalla sovrastruttura al terreno sottostante. Ci deve essere un giusto equilibrio e coordinamento tra queste due parti del ponte per funzionare in modo efficiente e anche per durare più a lungo.

Componenti del ponte a trave

La sovrastruttura del ponte a travi è costituita principalmente dai seguenti componenti:

Impalcato:

L’impalcato si riferisce alla carreggiata o alla passerella del ponte a trave.

Per lo più, l’impalcato può essere costituito da griglie d’acciaio, assi di legno o lastre di cemento armato.

L’impalcato include per lo più le corsie stradali, le mediane, i marciapiedi, i parapetti o le ringhiere, e vari elementi come il drenaggio e l’illuminazione.

Strutture di supporto:

La sovrastruttura del ponte a travi contiene strutture di supporto in acciaio o cemento che sostengono l’impalcato. Queste strutture includono principalmente le travi, i diaframmi o le controventature, e a volte anche il sistema a capriate o ad arco.

Le travi e le controventature sono le strutture di supporto più comunemente adottate.

In un tale sistema di travi e controventi, le travi agiscono come supporto primario del carico, mentre i controventi impediscono alla trave di rovesciarsi.

Cuscinetto:

Il cuscinetto permette alla sovrastruttura di muoversi in modo leggermente indipendente sulla sottostruttura.

L’obiettivo di permettere tale movimento della sovrastruttura è di prevenire lo sviluppo di sollecitazioni inutili e il cedimento della struttura a causa dell’espansione e della contrazione strutturale dovuta alle variazioni di temperatura.

La sottostruttura del ponte a travi consiste principalmente delle seguenti parti multiple:

Pilastro:

Una spalla è la parte della sottostruttura che trasferisce il carico proveniente dalla sovrastruttura del ponte al terreno sottostante. È anche indicato come la fondazione del ponte.

Tappo:

La calotta fornisce il supporto ai cuscinetti. Viene fornito in base al tipo di supporto.

Per lo più, i pilastri a muro e i monconi non richiedono un cappuccio, ma i pilastri a più colonne, a testa di martello o con pali piegati richiedono un cappuccio.

Stelo:

Il fusto forma essenzialmente il corpo principale della fondazione del ponte.

La funzione fondamentale del fusto è quella di trasferire il carico proveniente dalla sovrastruttura al piedistallo utilizzando il tappo.

Piede:

Il piedistallo trasferisce il carico al suolo.

Due tipi di piedini possono essere costruiti nominando lo spread footer e il piling cap.

Lo spread footer è relativamente semplice e consiste in una semplice lastra di cemento che poggia sul bedrock.

Il piling cap è il tipo di footer che si estende fino al bedrock e anche più in profondità.

2. Tipi di ponti a trave:

a. Ponte a trave in acciaio laminato:

È fabbricato facendo rotolare un cilindro di acciaio grezzo attraverso una serie di stampi per creare la forma desiderata. Questo viene fatto per creare una trave a I standardizzata e una trave a flangia larga che forma fino a 100 piedi di lunghezza.

b. Ponte a trave piana:

Un ponte a piastra è fabbricato saldando insieme delle piastre per creare la forma desiderata. Di solito, le grandi piastre d’acciaio dello spessore desiderato sono tagliate nelle flange e nelle anime dalle piastre nella lunghezza e nella forma desiderata.

La trave a piastre offre una grande flessibilità in termini di altezza e forma. La campata del ponte con trave a piastre può variare da 10 metri e più di 100 metri (da 33 piedi a più di 330 piedi).

c. Ponte a trave scatolare:

Un ponte a trave scatolare consiste di due travi verticali, flange superiori corte in cima ad ogni trave, e una larga flangia inferiore che collega le travi.

Come il nome stesso implica, un ponte a trave scatolare è a forma di scatola.

Questo tipo di ponte a trave offre un’alta resistenza alla torsione e viene usato soprattutto quando il ponte può essere soggetto a torsione o a effetti di ribaltamento.

3. Esempi

Alcuni esempi di questo ponte sono riportati di seguito:

Ponte Shibanpo:

Il ponte Shibanpo è un tipo di ponte a trave scatolata situato a Chongqing, in Cina. È usato come ponte stradale e attraversa il fiume Yangtze.

Ponte di Stolma:

Il ponte di Stolma è un tipo di ponte a trave scatolata situato a Hordaland, in Norvegia. Ha una lunghezza totale di 467 m.

4. Ragione per costruire un ponte a trave

Il ponte a trave è costruito per portare un carico dinamico che cambia con il tempo.

Porta i carichi del vento, le forze della corrente d’acqua, i carichi sismici dovuti al terremoto e i carichi di rotolamento come i veicoli in movimento.

È progettato principalmente per resistere a sollecitazioni di compressione, di trazione e di flessione.

Viene costruito principalmente nelle zone in cui c’è un traffico molto elevato e il ponte deve essere costruito per una campata più lunga.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Qual è il significato della parola trave in acciaio?

Sostantivo. 1. Trave – una trave fatta di solito in acciaio; un supporto principale in una struttura. 2. Trave – lungo pezzo spesso di legno o metallo o cemento, ecc, utilizzato nella costruzione. 2. I-beam – trave che ha una sezione trasversale che assomiglia alla lettera `I

Cos’è il ponte d’acciaio?

Come implica il nome, un ponte in acciaio è un ponte in cui il materiale principale è l’acciaio. I membri del ponte in acciaio sono facili da fabbricare e sono ampiamente usati nella costruzione di ponti grazie all’alta resistenza alla trazione dei materiali in acciaio. … Inoltre, i ponti in acciaio non subiscono il ritiro secco o lo scorrimento quando i carichi vengono applicati nel tempo.

Perché si usa l’acciaio per le travi?

L’acciaio è un materiale ideale per i ponti. È una parte essenziale dei ponti moderni perché è forte, può flettere senza fratturarsi e ha una lunga durata, anche nelle condizioni più difficili. Può essere usato per costruire ponti di qualsiasi lunghezza grazie alla sua durata e facilità di fabbricazione e manutenzione.

Quali sono le differenze tra ponte in acciaio e ponte in cemento?

Troviamo che per la costruzione iniziale di progetti equivalenti per un luogo particolare, un ponte in cemento armato rinforzato con acciaio ha generalmente meno effetti ambientali di un ponte in acciaio. La durata prevista dei due tipi di ponti è influenzata dall’usura, ma anche dall’obsolescenza.

Quanto dura un ponte in acciaio?

L’acciaio è il materiale più riciclato del pianeta. Alcuni dei vantaggi sostenibili dell’acciaio includono: L’acciaio di un ponte smontato può essere riutilizzato per un altro progetto. I ponti in acciaio possono durare 100 anni o più, con una manutenzione minima durante la loro lunga vita di servizio.

Quali sono gli svantaggi del calcestruzzo?

Svantaggi del calcestruzzoRispetto ad altri materiali leganti, la resistenza alla trazione del calcestruzzo è relativamente bassa.Il calcestruzzo è meno duttile.Il peso del calcestruzzo è alto rispetto alla sua forza.Il calcestruzzo può contenere sali solubili. I sali solubili causano efflorescenze.

Quali sono 3 tipi di travi?

Un ponte a travi è un ponte che usa le travi come mezzo per sostenere il suo impalcato. I due tipi più comuni di ponti moderni a trave in acciaio sono a piastra e a cassone….Ponte a trave.Due diversi ponti a trave. La parte superiore è un ponte a trave di piatto, mentre la parte inferiore è un ponte a trave di cemento armato.AntenatoPonte a traveFalso lavoro richiestoNo7 altre righe

Quali sono gli svantaggi dell’acciaio?

Svantaggi delle strutture strutturali in acciaioL’acciaio è una lega di ferro. Questo lo rende suscettibile alla corrosione. … Ci sono costi estesi per l’ignifugazione, poiché l’acciaio non è ignifugo. Alle alte temperature, l’acciaio perde le sue proprietà.Buckling è un problema con le strutture in acciaio.Jun 19, 2019

Qual è un altro nome per trave?

In questa pagina puoi scoprire 18 sinonimi, contrari, espressioni idiomatiche e parole correlate per trave, come: trave, capriata, trave, pilastro, montante, ponte, cassone, piastra d’acciaio, arcareccio, i-beam e tavolato.

Dove si usano le travi?

Una trave è un tipo di trave grande e profonda che viene usata nella costruzione. È tipicamente capace di campate più lunghe e di sopportare carichi maggiori di una normale trave, ed è spesso usato come principale supporto strutturale orizzontale per travi più piccole, come nella costruzione di ponti.

L’acciaio è buono per i ponti?

Vantaggi dell’acciaio per i ponti L’acciaio porta con sé una serie di vantaggi significativi per la progettazione e la costruzione di ponti, tra cui: basso peso della sovrastruttura: che porta a fondazioni più piccole e più convenienti.

Quale tipo di ponte è il più forte e perché?

Ponti a travata
Questo è il motivo per cui la progettazione dei ponti è della massima importanza. I ponti a capriate sono estremamente efficaci perché hanno un alto rapporto forza-peso. In questo esperimento abbiamo testato quale tipo di ponte a capriate è il più forte, ma utilizza la minor quantità di materiale.

Il ponte ripido in Giappone è reale?

Sembra che vada dritto verso l’alto. Il ponte Eshima Ohashi è il più grande ponte a struttura rigida del Giappone e il terzo più grande del mondo. … Questo ponte ha una pendenza incredibilmente ripida su entrambi i lati, il che lo fa sembrare più un giro in un parco a tema che un modo per fare il pendolare attraverso il fiume.

Perché le case in calcestruzzo sono cattive?

Un’altra area di preoccupazione sia nei sistemi prefabbricati in calcestruzzo che in quelli gettati in opera è la qualità della prestazione termica, che tende ad essere scarsa. Un gran numero di case in calcestruzzo sono state trovate a soffrire di un’eccessiva perdita di calore, condensazione superficiale che porta alla crescita di muffe, e penetrazione di acqua piovana.

Il cemento fa male alla salute?

Il cemento causa molti problemi: è altamente tossico, provocando irritazioni agli occhi, alla pelle e alle vie respiratorie, e contiene ossido di calcio, corrosivo per i tessuti umani, e cromo, che può provocare gravi reazioni allergiche.

Articolo precedente

L’acqua dolce è un conduttore di elettricità?

Articolo successivo

Si può cambiare il nome dell’azienda?

You might be interested in …