15 Dicembre 2021
Expand search form

Cos’è la pannicolite e cosa la causa?

Casey Gallagher, MD, è certificato in dermatologia e lavora come dermatologo praticante e professore clinico.

La pannicolite è un termine generico usato per descrivere l’infiammazione dello strato grasso sotto la superficie della pelle. Causa grumi infiammati e placche (ampie aree in rilievo) sulla pelle che vanno da alcuni millimetri a diversi centimetri di diametro. Nella maggior parte dei casi, questi grumi sono dolorosi.

Gli esseri umani hanno tre strati principali di pelle: l’epidermide, il derma e il tessuto sottocutaneo. L’epidermide è lo strato superiore della pelle, lo strato che vediamo ogni giorno. Il derma è appena sotto e contiene le nostre ghiandole dell’olio, le ghiandole sudoripare, il follicolo pilifero e il bulbo. Lo strato più profondo, il tessuto sottocutaneo, è lo strato che protegge il nostro corpo.

Chiunque, a qualsiasi età, può sviluppare la pannicolite, ma tende ad essere più comune nelle donne.

Il medico esamina i piedi e la caviglia del paziente

Sintomi

L’indicatore più notevole della pannicolite è la presenza di grumi teneri sotto la pelle. Si può avere un solo grumo o un gruppo di essi. Possono sembrare nodi o protuberanze sotto la pelle, o possono essere gonfiori più ampi e in rilievo chiamati placche. A volte i rigonfiamenti drenano liquido oleoso o pus.

Il luogo più comune in cui si verifica la pannicolite è la parte inferiore delle gambe (stinchi e polpacci) e i piedi. Può svilupparsi su altre aree del corpo, comprese le mani e le braccia, le cosce, le natiche, l’addome, il seno o il viso. Tuttavia, è molto meno frequente in queste aree.

Potresti anche avere la febbre e sentirti abbattuto o affaticato. A volte possono verificarsi anche dolori alle articolazioni o ai muscoli, dolore allo stomaco e nausea o vomito. Questi sintomi a volte possono comparire anche prima dei gonfiori.

La pannicolite può anche causare scolorimenti scuri sulla pelle che assomigliano molto a dei lividi. Questi tipicamente svaniscono col tempo, una volta che l’infiammazione si ritira. In alcuni casi, può anche lasciare aree depresse sulla pelle. Questo accade se il tessuto sottostante deve essere distrutto. Queste aree depresse possono migliorare con il tempo, ma spesso sono permanenti.

Cause

La pannicolite non è causata da una condizione specifica; piuttosto, molte condizioni possono causare l’infiammazione del tessuto sottocutaneo. Potrebbe essere necessario fare un po’ di ricerche per determinare esattamente la causa della tua pannicolite.

Infezione è probabilmente la causa più comune della pannicolite. Batteri, virus, funghi, persino parassiti, possono innescare lo sviluppo della pannicolite. E non stiamo parlando solo di un’infezione che coinvolge il tessuto cutaneo. Avere un’infezione come lo streptococco o la tubercolosi può causare la comparsa della pannicolite.

Lesioni alla pelle, sia per trauma che per freddo, può anche causare la pannicolite. Questo è più probabile che accada in aree con molto tessuto grasso, come il seno o la natica. Non deve sempre essere un colpo forte sulla zona. Qualcosa di semplice come un’iniezione potrebbe farlo. Temperature molto fredde possono causare pannicolite nella pelle esposta (chiamata, ovviamente, pannicolite fredda).

Alcuni farmaci possono anche innescare il suo sviluppo. Alcuni dei maggiori colpevoli sono gli antibiotici sulfamidici, la pillola anticoncezionale e gli estrogeni, e grandi dosi di corticosteroidi.

Altre cause di pannicolite possono includere:

  • Diabete
  • Condizioni infiammatorie come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa
  • Disturbi del tessuto connettivo come il lupus o l’artrite reumatoide
  • Alcuni tumori come la leucemia e il linfoma
  • Malattia pancreatica
  • Gravidanza

In molti casi, non viene identificata una causa specifica. Questo è chiamato pannicolite idiopatica.

Diagnosi

La pannicolite può essere diagnosticata tramite ispezione visiva. Una biopsia è spesso fatta per confermare la valutazione del medico. Il tuo operatore sanitario può anche fare un tampone alla gola per verificare la presenza di infezioni come lo streptococco, e può anche fare una radiografia del torace per cercare cose che possono scatenare la pannicolite, come la tubercolosi.

Non tutti i grumi che trovi sulla pelle sono pannicolite. Ci sono molte altre condizioni che possono causare grumi e protuberanze dolorose sotto la superficie della pelle: cisti e bolle, lesioni acneiche profonde (noduli di acne o cisti dell’acne), follicolite e altro.

Quindi, è importante non cercare di auto-diagnosticare. Grumi e protuberanze non identificati sulla pelle dovrebbero sempre essere ispezionati da un operatore sanitario. La pannicolite può essere un segno di qualcosa di più serio in corso, specialmente quando si sviluppa con altri sintomi.

Ci sono molti tipi di pannicolite, ma di gran lunga la forma più comune è l’eritema nodoso. Questo tipo di pannicolite colpisce la parte inferiore delle gambe, soprattutto gli stinchi, anche se a volte può verificarsi sui polpacci e sulle cosce. Altri tipi di pannicolite sono incredibilmente rari.

Poiché così tante cose possono causare la pannicolite, a volte può essere difficile ottenere una diagnosi specifica. Infatti, non si può mai sapere esattamente cosa sta causando la pannicolite.

Opzioni di trattamento

Il trattamento della pannicolite varia a seconda di ciò che sta causando la condizione. Proprio come non esiste un’unica causa della pannicolite, non esiste un trattamento specifico per il problema. Poiché la pannicolite può essere causata da molte condizioni diverse, il trattamento varia da persona a persona.

Non state trattando la pannicolite in sé; non esiste un trattamento specifico per la pannicolite. L’attenzione è sul trattamento della causa sottostante della pannicolite e sull’alleviare i sintomi per renderti più confortevole.

Gli antidolorifici antinfiammatori come l’ibuprofene possono aiutare a ridurre i gonfiori e a farli sentire meno teneri. Il tuo operatore sanitario può prescrivere anche degli antibiotici se hai un’infezione batterica. In casi gravi e duraturi, possono essere usati immunosoppressori, corticosteroidi e trattamenti chemioterapici.

La maggior parte dei casi di pannicolite guarirà completamente anche senza trattamento, anche se può durare da qualche settimana a qualche mese prima di diminuire. Fino ad allora, tenere l’area sollevata quando possibile può aiutare l’infiammazione, così come gli impacchi freddi. Prova le calze a compressione se la pannicolite è sulle gambe.

Se la pannicolite è stata causata da un trauma è altamente improbabile che si ripresenti (a meno che non si reinfligga di nuovo la zona). Per l’infiammazione scatenata da altre cause, però, o nei casi in cui non viene identificata una causa specifica, la pannicolite è spesso ricorrente.

Una parola da Verywell

Ad un occhio inesperto, molti problemi della pelle imitano la pannicolite. Ecco perché è così importante ottenere una diagnosi corretta. Inoltre, poiché la pannicolite può essere un segno di qualcosa di più serio, è bene farsi vedere da un operatore sanitario.

La pannicolite può andare e venire, il che può essere frustrante soprattutto se non ha una causa chiara o un fattore scatenante. Lavora a stretto contatto con il tuo fornitore di assistenza sanitaria per elaborare un piano per controllare o ridurre al minimo i flare-up. La cosa più importante è prendersela comoda e riposare molto per permettere al tuo corpo di guarire.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come ci si libera della pannicolite?

I trattamenti usuali per la pannicolite includono:il trattamento delle cause sottostanti, come l’assunzione di antibiotici per le infezioni.farmaci antinfiammatori, come l’aspirina, naprossene, o ibuprofene.calze a compressione, che hanno dimostrato di aiutare ad alleviare i sintomi della pannicolite nelle gambe.riposo a letto per aiutare il corpo a recuperare.Altri articoli …

Come si sente la pannicolite?

L’indicatore più notevole della pannicolite è la presenza di grumi teneri sotto la pelle. Si può avere un solo nodulo o un gruppo di essi. Possono sembrare nodi o protuberanze sotto la pelle, o possono essere gonfiori più ampi e in rilievo chiamati placche. A volte i rigonfiamenti drenano liquido oleoso o pus.

La pannicolite va via?

È possibile che la pannicolite mesenterica vada via da sola entro poche settimane o mesi. Se i sintomi ti danno fastidio o causano complicazioni, il tuo medico ti darà una medicina per ridurre l’infiammazione nel tuo corpo.

La pannicolite è una malattia autoimmune?

L’evidenza suggerisce che la pannicolite mesenterica è una malattia autoimmune.

La pannicolite può essere cancerosa?

La pannicolite mesenterica è solitamente benigna, cioè la condizione stessa non è pericolosa o cancerosa. Tuttavia, possono verificarsi complicazioni. Un’infiammazione grave può causare rallentamenti e blocchi nell’intestino. Questo può peggiorare altri sintomi, come nausea e gonfiore.

La pannicolite è la stessa cosa della cellulite?

La pannicolite può essere distinta dalla cellulite perché il più delle volte si presenta bilateralmente e le lesioni sono spesso multifocali.

La pannicolite può diffondersi?

Spesso la pannicolite colpisce gli stinchi e i polpacci, poi si diffonde alle cosce e alla parte superiore del corpo. Di solito scompare entro sei settimane dalla sua formazione e non lascia cicatrici.

La pannicolite va e viene?

Semplici trattamenti casalinghi come il riposo, le calze a compressione e l’elevazione delle aree colpite sono molto efficaci. In genere, la pannicolite va e viene e può impiegare anni per scomparire completamente, anche se la si tratta quotidianamente.

Il grasso può infiammarsi?

Quando le cellule adipose del corpo sono riempite di grasso in eccesso, il tessuto circostante si infiamma. Questa infiammazione cronica a basso livello è uno dei fattori trainanti di molte delle malattie associate all’obesità.

Cosa può essere confuso con la cellulite?

Diverse condizioni comuni possono simulare la cellulite, creando un potenziale per una diagnosi errata e una gestione non corretta. I disturbi più comuni scambiati per la cellulite degli arti inferiori includono l’eczema venoso, la lipodermatosclerosi, la dermatite irritante e il linfedema.

La pannicolite fa male?

Che cos’è la pannicolite? La pannicolite ha luogo appena sotto la pelle, nello strato grasso del corpo. La pannicolite può avere un aspetto diverso a seconda della causa o della situazione particolare. Di solito, fa sentire la pelle dura e diventa dolorosa e rossa o più scura in alcuni punti.

Qual è il modo più veloce per ridurre l’infiammazione nel corpo?

Segui questi sei consigli per ridurre l’infiammazione nel tuo corpo: Fai il pieno di cibi anti-infiammatori. … Ridurre o eliminare gli alimenti infiammatori. … Controllare lo zucchero nel sangue. … Trovare il tempo per fare esercizio. … Perdere peso. … Gestire lo stress.Gen 15, 2020

Perdere peso riduce l’infiammazione nel corpo?

Tutti gli studi hanno misurato almeno un marcatore infiammatorio legato all’obesità (ORIM). La conclusione generale della presente revisione è che la perdita di peso migliora l’infiammazione sia in termini di ORIM infiammatori (proteina C-reattiva, TNF-alfa, IL-6 e leptina) che antinfiammatori (adiponectina).

Che aspetto ha l’inizio della cellulite?

La cellulite appare inizialmente come una pelle minimamente infiammata di colore rosa-rosso. L’area coinvolta può diventare rapidamente più rossa, gonfia, calda e tenera e aumentare di dimensioni man mano che l’infezione si diffonde. Occasionalmente, strisce rosse possono irradiarsi verso l’esterno della cellulite. Possono essere presenti anche vesciche o protuberanze piene di pus.

La cellulite rimane nel corpo per sempre?

La maggior parte dei casi di cellulite risponde bene al trattamento e i sintomi iniziano a scomparire entro pochi giorni dall’inizio di un antibiotico. (5) Ma se non trattata, la cellulite può progredire e diventare pericolosa per la vita.

Articolo precedente

La Russia è per lo più foresta?

Articolo successivo

Qual è il miglior pulitore di scarico per i lavandini del bagno?

You might be interested in …