4 Dicembre 2021
Expand search form

Cos’è la varianza delle spese generali variabili?

Will Kenton è un esperto di economia e di leggi e regolamenti sugli investimenti. In precedenza ha ricoperto ruoli editoriali senior presso Investopedia e Kapitall Wire e ha conseguito un MA in Economia presso la New School for Social Research e un Doctor of Philosophy in letteratura inglese presso la NYU.

Cos’è la varianza dell’efficienza delle spese generali variabili

La varianza dell’efficienza delle spese generali variabili si riferisce alla differenza tra il tempo reale necessario per fabbricare un prodotto e il tempo preventivato, così come l’impatto di tale differenza. Nasce dalla variazione dell’efficienza produttiva.

Per esempio, il numero di ore di lavoro impiegate per fabbricare una certa quantità di prodotto può differire significativamente dal numero di ore standard o preventivato. La varianza dell’efficienza delle spese generali variabili è una delle due componenti della varianza totale delle spese generali variabili, l’altra è la varianza delle spese generali variabili.

Comprendere la varianza dell’efficienza delle spese generali variabili

In termini numerici, la varianza di efficienza delle spese generali variabili è definita come:

La tariffa oraria in questa formula include i costi del lavoro indiretto come il caporeparto e la sicurezza. Se le ore di lavoro effettive sono meno dell’importo preventivato o standard, la varianza di efficienza delle spese generali variabili è favorevole; se le ore di lavoro effettive sono più dell’importo preventivato o standard, la varianza è sfavorevole.

Esempio di variazione dell’efficienza delle spese generali variabili

Si consideri un esempio di uno stabilimento di produzione di widget, dove il tasso per le spese generali variabili standard per tenere conto dei costi indiretti del lavoro è stimato a 20 dollari all’ora. Supponiamo che il numero standard di ore richiesto per produrre 1.000 widget sia di 2.000 ore. Tuttavia, l’azienda ha effettivamente impiegato 2.200 ore per produrre 1.000 widget. In questo caso, la varianza sfavorevole dell’efficienza delle spese generali variabili è (2.200 – 2.000) x $20 = $4.000; la varianza è sfavorevole perché l’azienda ha impiegato più tempo di quanto preventivato per produrre i 1.000 widget. Se l’azienda avesse invece impiegato 1.900 ore per produrre 1.000 widget, la varianza sarebbe favorevole di $2.000.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Come si calcola la varianza delle spese generali variabili?

La varianza delle spese generali variabili è calcolata come (1.800 × 1,94$) – (1.800 × 2,00$) = -108$, o 108$ (favorevole). La varianza dell’efficienza delle spese generali variabili è calcolata come (1.800 × $2,00) – (2.000 × $2,00) = -$400, o $400 (favorevole).

Cos’è la varianza del tasso di spese generali variabili e la varianza dell’efficienza delle spese generali variabili?

La varianza dell’efficienza delle spese generali variabili è la differenza tra le ore lavorate effettive e quelle preventivate, che vengono poi applicate alla tariffa standard delle spese generali variabili per ora. La formula è: Tasso di spese generali standard x (ore effettive – ore standard) = varianza di efficienza delle spese generali variabili.

Chi è responsabile della varianza delle spese generali variabili?

La varianza delle spese generali variabili è una compilazione delle informazioni sulle spese di produzione presentate dal dipartimento di produzione e le ore di lavoro previste da lavorare, come stimate dall’ingegneria industriale e dagli staff di programmazione della produzione, sulla base dell’efficienza storica e prevista e della capacità delle attrezzature…

Cosa pretende di misurare la varianza dell’efficienza delle spese generali variabili?

La varianza dell’efficienza delle spese generali variabili è una misura della differenza tra i costi effettivi di fabbricazione di un prodotto e i costi che l’entità commerciale ha preventivato per esso. Quindi, può derivare da una differenza di efficienza produttiva.

Quali sono le due varianze per le spese generali fisse?

L’analisi della varianza delle spese generali fisse di produzione comporta due variazioni separate: la varianza di spesa e la varianza del volume di produzione.

Qual è il costo variabile effettivo delle spese generali?

Le spese generali variabili sono i costi di funzionamento di un’azienda che fluttuano con il livello di attività commerciale o di produzione. … Esempi di spese generali variabili includono forniture per la produzione, costi energetici per far funzionare le linee di produzione e salari per coloro che maneggiano e spediscono il prodotto.

Come si calcolano le spese generali variabili?

Spese generali variabili standard di produzione Per esempio, se i costi generali variabili sono tipicamente $300 quando l’azienda produce 100 unità, il tasso di spese generali variabili standard è $3 per unità. Il contabile quindi moltiplica il tasso per la produzione prevista per il periodo per calcolare le spese generali variabili stimate.

Qual è il tasso standard delle spese generali?

Il tasso di spese generali standard è calcolato dividendo le spese generali preventivate a un dato livello di produzione (noto come capacità normale) per il livello di attività richiesto per quel particolare livello di produzione.

Cos’è la formula della varianza delle spese generali?

È la differenza tra le spese generali fisse preventivate e le spese generali fisse standard assorbite sulla produzione effettiva. La formula è la seguente: … FOHVV = BFOH – SFOH sulla produzione effettiva. Se il BFOH è maggiore del SFOH sulla produzione effettiva, la varianza è negativa e viceversa.

Cosa causa una varianza di efficienza delle spese generali variabili?

Lo scostamento dell’efficienza delle spese generali variabili è determinato dalla differenza tra le ore effettive lavorate e le ore standard previste per le unità prodotte. … Uno è causato da una spesa eccessiva o insufficiente per le spese generali fisse. L’altro è causato da una produzione effettiva che è superiore o inferiore al livello di produzione previsto.

Cosa sono le spese generali fisse?

Le spese generali fisse sono un insieme di costi che non variano a seguito di cambiamenti nell’attività. Questi costi sono necessari per far funzionare un business. … Poiché le spese generali fisse non cambiano sostanzialmente, sono facili da prevedere, e quindi dovrebbero raramente variare dall’importo preventivato.

Quali sono i diversi tipi di variazione delle spese generali?

Cosa sono le variazioni delle spese generali? Tipi di variazioni delle spese generali. Le variazioni delle spese generali si verificano quando le spese generali effettive sostenute differiscono dagli importi previsti. … Variazione delle spese generali fisse. … Variazione del volume delle spese generali fisse. … Variazione dell’efficienza delle spese generali variabili. … Variazione delle spese generali variabili. … Corsi correlati.Shahrivar 22, 1399 AP

Quali sono alcuni esempi di spese generali variabili?

Esempi di spese generali variabili includono:Forniture per la produzione.Utenze per far funzionare le attrezzature e la struttura.Salari per coloro che maneggiano e spediscono il prodotto.Materie prime.Commissioni di vendita per i lavoratori.Aug 30, 2021

Cosa sono le spese generali fisse e variabili?

I costi generali fissi sono costanti e non variano in funzione dell’output produttivo, comprese voci come l’affitto o un mutuo e gli stipendi fissi dei dipendenti. Le spese generali variabili variano in funzione dell’output produttivo, come le bollette dell’energia, le materie prime o la paga dei dipendenti incaricati.

Come si trovano le spese generali variabili?

Spese generali variabili standard di produzione Per esempio, se le spese generali variabili sono tipicamente 300 dollari quando l’azienda produce 100 unità, il tasso di spese generali variabili standard è 3 dollari per unità. Il contabile quindi moltiplica il tasso per la produzione prevista per il periodo per calcolare le spese generali variabili stimate.

Articolo precedente

Chi ha vinto l’album rap dell’anno 2019?

Articolo successivo

Dove vengono prodotti i portatori di elettroni?

You might be interested in …