6 Dicembre 2021
Expand search form

Dove cresce il coco de mer?

Un guscio di coco de mer oliato viene venduto come souvenir turistico all'aeroporto internazionale delle Seychelles

“Il coco de mer è un’icona culturale e botanica molto amata delle Seychelles”, dice Katy Beaver, un’esperta di piante delle isole. Il coco de mer, conosciuto anche come cocco di mare o cocco doppio, è endemico delle isole e produce i semi più grandi e pesanti del mondo, un caso affascinante di gigantismo insulare. Anche la forma suggestiva del seme gli ha fatto guadagnare molta attenzione. Avvolta nel folklore e nelle leggende, la palma cresce naturalmente solo su due delle 115 isole delle Seychelles – Praslin, la seconda isola più grande del paese dopo Mahé, e la vicina Curieuse. Con solo circa 8.000 alberi maturi esistenti oggi, la pianta è considerata in pericolo sulla lista rossa dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN).

Giovani palme di coco de mer nella riserva naturale di Vallée de Mai, patrimonio dell'Unesco sull'isola di Praslin, alle Seychelles.

Giovani palme di coco de mer nella riserva naturale di Vallée de Mai, patrimonio dell’Unesco sull’isola di Praslin, alle Seychelles. Fotografia: Alberto Pizzoli/AFP/Getty

La palma coco de mer è dioica – ha piante maschili e femminili separate che possono impiegare fino a 50 anni per raggiungere la maturità sessuale, a seconda delle condizioni ambientali – e il suo tasso di crescita estremamente lento ha contribuito al suo status in pericolo. Prima della pandemia di Covid-19, c’era anche un fiorente mercato nero per la conchiglia, che ha portato al bracconaggio nelle aree protette. Altre minacce sono gli incendi boschivi, le piogge irregolari a causa della rottura del clima, i parassiti e le malattie.

Ora gli ambientalisti si sono rivolti agli isolani per assicurare il futuro della palma. Nell’ambito di uno schema lanciato la scorsa estate, i residenti sono stati invitati a richiedere il permesso di piantare fino a cinque semi di coco de mer ciascuno nella loro proprietà.

“All’inizio della pandemia l’anno scorso, i nostri lavoratori sul campo hanno notato che i semi di coco de mer in germinazione venivano accuratamente rimossi dal terreno fuori dalla Vallée de Mai, una delle riserve naturali che gestiamo”, dice la dottoressa Frauke Fleischer-Dogley, amministratore delegato dell’organizzazione non-profit Seychelles Islands Foundation (SIF), che ha lanciato lo schema in collaborazione con il Ministero dell’Agricoltura, del Cambiamento Climatico e dell’Ambiente (MACCE).

Una femmina di albero di coco de mer (Lodoicea maldivica) con diverse noci, sull'isola di Praslin.

Un albero femmina di coco de mer (Lodoicea maldivica) con diverse noci, sull’isola di Praslin. Fotografia: Hemis/Alamy

I bracconieri erano scontati, poiché ci sono modi più facili per rubare i semi e, con il turismo in pausa, non c’era domanda per il guscio di coco de mer, un souvenir turistico popolare per la sua forma suggestiva. “Sembrava l’opera di qualcuno che voleva solo piantare il coco de mer”, dice Fleischer-Dogley.

La speranza è che il nuovo schema fornisca agli isolani la possibilità di coltivare legittimamente le piante di coco de mer – e aiuti a preservarle per il futuro. “Avere una pianta di coco de mer che cresce nella loro proprietà dà ai seychellesi la proprietà condivisa della specie”, dice.

Il nocciolo carnoso all'interno del coco de mer viene rimosso per essere venduto in Asia orientale, dove si crede che abbia proprietà afrodisiache

Il nocciolo all’interno del dado viene rimosso per la vendita in Asia orientale, dove si crede che abbia proprietà afrodisiache. Fotografia: Yasuyoshi Chiba/AFP via Getty

Dal 1978, il commercio delle noci di coco de mer è stato controllato attraverso un sistema di permessi. Chiunque coltivi la palma nella propria proprietà, o commercializzi la noce, deve essere registrato presso il MACCE. Ogni noce è numerata e tracciata. Anche i gusci di coco de mer, che sono venduti ai turisti per 5.000-6.000 rupie seychellesi (circa £170-£200), hanno un permesso.

Per la maggior parte dei quasi 100.000 abitanti delle Seychelles, il coco de mer non è accessibile a questi prezzi. Nemmeno le noci souvenir sono vitali, poiché il gheriglio carnoso all’interno del guscio è stato rimosso e lavorato separatamente per la vendita in Asia orientale, dove si crede che sia un afrodisiaco.

Fleischer-Dogley dice: “Abbiamo pensato che se diamo via le noci vitali in modo pianificato, allora l’incentivo a rubarle non c’è”. Le noci da piantare proverrebbero dalla Vallée de Mai e dalla riserva naturale di Fond Ferdinand (anch’essa gestita dalla SIF), dove circa 50 frutti caduti vengono raccolti dal suolo della foresta ogni mese.

Nell’ambito dello schema, il SIF ha chiesto ai residenti di presentare un modulo dettagliato insieme a un pagamento di 500 rupie seychellesi per qualificarsi a piantare i semi nella loro proprietà. I richiedenti dovevano anche soddisfare diversi criteri. Poiché la palma cresce fino a un’altezza di 25-35 metri, la loro proprietà doveva avere un’area minima di 10 metri per 10 disponibile per i semi. Il personale della SIF visitava ogni proprietà per valutarne le dimensioni e il tipo di terreno, e decidere se il richiedente era idoneo a piantare e quanti semi potevano essere ospitati. Si assicuravano anche che il sito di piantagione non fosse accessibile ai bracconieri.

Una foto mostra un cartellone pubblicitario che legge: 'Insieme possiamo fermare il bracconaggio del coco de mer' vicino a una palma di coco de mer sull'isola di Praslin. Il frutto cresce spontaneamente solo sulle isole Praslin e Curieuse alle Seychelles.

Una foto mostra un cartellone che recita: ‘Insieme possiamo fermare il bracconaggio del coco de mer’ vicino a una palma di coco de mer sull’isola di Praslin. Il frutto cresce spontaneamente solo sulle isole Praslin e Curieuse alle Seychelles.
Fotografia: Yasuyoshi Chiba/AFP via Getty

“Inizialmente, abbiamo pensato che ci sarebbe stato interesse per circa 30 noci”, dice Fleischer-Dogley. Ma la risposta ha superato tutte le aspettative. Alla chiusura del periodo di applicazione in dicembre, la SIF aveva ricevuto 104 richieste per 422 noci.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Perché i coco de mer sono così costosi?

Il coco de mer è la palma più costosa a causa della sua scarsità e delle sue caratteristiche uniche che la rendono molto difficile da coltivare facilmente. Può costare da 300 a 9000 dollari, ma può essere ancora difficile da trovare a meno che non si viaggi nelle sue isole native delle Seychelles.

Quale pianta produce il coco de mer?

Sulle bellissime isole delle Seychelles, nell’Oceano Indiano, cresce una palma leggendaria. La Lodoicea maldivica, conosciuta anche come la doppia noce di cocco, o coco-de-mer, è famosa per produrre i semi più grandi e pesanti del mondo.

Che aspetto ha una palma coco de mer?

L’albero di coco de mer cresce da 25 a 34 metri di altezza. Le foglie sono a forma di ventaglio, lunghe da 7 a 10 metri e larghe 4,5 metri. È dioica, il che significa che la riproduzione richiede piante maschili e femminili separate. Queste piante crescono spontaneamente su terreni rocciosi e poveri di nutrienti.

Chi possiede il coco de mer?

Samantha “Sam” Roddick (nata il 1° luglio 1971) è la fondatrice di Coco de Mer, un marchio britannico di lingerie e negozio al dettaglio. È la figlia della fondatrice e attivista di Body Shop Anita Roddick….Sam RoddickParent(s)Gordon Roddick Anita RoddickWebsitecoco-de-mer.com5 altre righe

Di cosa profuma Coco de Mer?

La sua miscela unica di patchouli, cardamomo e pepe nero è un profumo naturale che aumenta la virilità. Nella profondità dei tuoi occhi, le sfumature della notte si dissolvono tra il mare e le stelle. Il ricordo più vivido che ho di te è il profumo intenso dell’oceano sulla tua pelle.

Qual è la noce più pesante?

coco de mer
La noce più grande e pesante del mondo, il coco de mer, sta ottenendo un sistema anti-contraffazione aggiornato. Trovata solo su due isole dell’arcipelago delle Seychelles nell’Oceano Indiano, la palma del coco de mer ha semi o noci che raggiungono il mezzo metro di diametro e possono pesare fino a 25 chilogrammi.

Quanto costa un coco de mer?

Ogni noce è numerata e tracciata. Anche le conchiglie di coco de mer, che sono vendute ai turisti per un prezzo compreso tra le 5.000 e le 6.000 rupie seychellesi (circa £170-£200), hanno un permesso. Per la maggior parte dei quasi 100.000 residenti delle Seychelles, il coco de mer non è accessibile a questi prezzi.

Cosa significa coco de mer?

noce di cocco del mare
Il nome coco de mer è francese e significa “noce di cocco del mare”.

Qual è la noce più rara del mondo?

Le noci di macadamia
Le noci possono prosperare solo in certi climi e sono importate su vasta scala e a prezzi elevati nei paesi che non sembrano averne abbastanza di queste noci grasse. Le noci di macadamia sono le noci più costose del mondo, a 25 dollari per libbra.

Qual è il frutto più grande del mondo?

Poi di nuovo, il jackfruit non è il tuo tipico frutto. Ha un odore caratteristico, muschiato, e un sapore che alcuni descrivono come una gomma Juicy Fruit. È il frutto più grande del mondo, capace di raggiungere le 100 libbre. E cresce sui rami – e sui tronchi – di alberi che possono raggiungere i 30, 40, 50 piedi.

Qual è la noce più grande del mondo?

il coco de mer
La noce più grande e pesante del mondo, il coco de mer, sta ottenendo un sistema anti-contraffazione aggiornato. Trovata solo su due isole dell’arcipelago delle Seychelles nell’Oceano Indiano, la palma coco de mer ha semi o noci che raggiungono il mezzo metro di diametro e possono pesare fino a 25 chilogrammi.

Qual è il frutto più grande?

zucca
La frutta più pesante e più grande L’attuale detentore del record mondiale di frutta più pesante è una zucca che pesava 1.190,5 kg, coltivata da Mathias Willemijns.

Qual è la frutta secca più costosa da comprare?

Le noci di macadamia sono le noci più costose del mondo, a $ 25 per libbra.Gli alberi di macadamia in fiore sono originari dell’Australia nord-orientale e impiegano da 7 a 10 anni per iniziare a produrre noci.Altri articoli…-6 Mar 2019

Qual è il frutto più costoso?

Il melone Yubri del Giappone è il frutto più costoso del mondo. Questi meloni sono coltivati specialmente nella regione Yubari del Giappone.

Perché il jackfruit fa male all’uomo?

Rischi del mangiare il jackfruit Alcune persone sono allergiche ad esso, specialmente quelle che sono allergiche al polline di betulla ( 22 ). Inoltre, a causa del suo potenziale di abbassare i livelli di zucchero nel sangue, gli individui con il diabete potrebbero aver bisogno di cambiare i loro dosaggi di farmaci se mangiano questo frutto su base regolare.

Articolo precedente

Cos’è lo Stern Grove Festival?

Articolo successivo

Perché Java usa così tanta memoria?

You might be interested in …