4 Dicembre 2021
Expand search form

È normale avere l’ansia dopo aver avuto un bambino?

Aggiornamenti COVID-19: Ricevi le ultime informazioni sui vaccini, gli appuntamenti di persona, le video visite e altro ancora. Per saperne di più >>.

Menu principale

Tu sei qui

Ultimi messaggi

Commenti recenti

Riconoscere i segni dell’ansia post-partum

Cos’è esattamente l’ansia post-partum?

Se hai partorito di recente, l’ansia post-partum può manifestarsi insieme alla depressione o separatamente da essa. Per molte donne, la brusca diminuzione degli estrogeni e del progesterone al momento del parto può portare ad una maggiore sensibilità allo stress, causando ad alcune di esse di sentirsi sopraffatte, spaventate o nel panico. Anche la privazione del sonno dovuta alla cura del neonato può contribuire a questi sentimenti. Inoltre, soprattutto per le madri alle prime armi, la responsabilità di prendersi cura di un neonato e i sentimenti di voler proteggere e tenere il bambino al sicuro possono essere incredibilmente travolgenti.

Quali sono i segni comuni da cercare?

Le donne si sentiranno spesso come se non riuscissero a rilassarsi, o potrebbero sentirsi distratte da un costante senso di preoccupazione o dal timore che succeda qualcosa di brutto. Le preoccupazioni potrebbero ostacolare il sonno o causare una diminuzione dell’appetito. Alcune madri potrebbero avere problemi a stare ferme, o sperimentare sintomi come vertigini o nausea.

Spesso l’ansia post-partum può assumere la forma di un disturbo ossessivo-compulsivo (OCD). Le ossessioni possono presentarsi come pensieri persistenti e intrusivi che portano con sé riferimenti ripetitivi o immagini mentali relative al bambino. Questi possono essere incredibilmente sconvolgenti. Le compulsioni sono azioni eseguite più e più volte per ridurre le paure. Queste potrebbero comportare una pulizia costante, controllare le cose, contare e riordinare gli oggetti. Il disturbo ossessivo-compulsivo post-partum di solito porta una sensazione di orrore per le ossessioni, le paure di essere soli con il bambino e un forte desiderio di proteggere il neonato. Le neomamme con OCD post-partum riconoscono che i loro pensieri sono bizzarri e non li agirebbero mai, ma potrebbero provare vergogna o disagio quando si tratta di condividere queste esperienze con il loro medico o i loro cari.

Come sono le opzioni di trattamento?

Il trattamento per le donne che sperimentano l’ansia post-partum di solito inizia con l’aumento del sostegno e della quantità di sonno. Spesso, consegnare il bambino a un partner o a un membro della famiglia per una pausa dall’alimentazione può essere di grande aiuto, anche se è solo per 30 minuti o un’ora. Inoltre, i gruppi per neomamme sono di solito utili per diminuire l’isolamento e fornire un sostegno rilevante. Una volta che le madri si riprendono fisicamente dal parto, l’esercizio fisico e l’attività all’aperto possono essere utili per diminuire l’ansia. Per iniziare, provate una passeggiata quotidiana all’aperto o una lezione di yoga. La psicoterapia individuale può essere usata per aiutare a indirizzare e sfidare i pensieri ansiosi e i cicli in cui le donne possono entrare.

Ci sono molte app di meditazione disponibili per esercizi di rilassamento e meditazione autoguidati. Io raccomando spesso Headspace ai miei pazienti.

Se l’ansia continua a peggiorare, causa molta angoscia, ha un impatto sulle relazioni o blocca la vostra capacità di godervi la vita con il vostro bambino, i farmaci possono essere un’opzione sicura. Questi farmaci sono di solito prescritti per un determinato periodo di tempo e diminuiti man mano che il recupero progredisce.

Quali servizi sono disponibili al Women’s Place?

Il Women’s Place del Texas Children’s Pavilion for Women offre consulenze psichiatriche e piani di trattamento per aiutare voi e la vostra famiglia ad affrontare una varietà di disturbi in qualsiasi fase del ciclo riproduttivo. Siamo uno dei pochi programmi della nazione dedicati alla cura e al trattamento della salute mentale riproduttiva delle donne.

I disturbi dell’umore e dell’ansia dopo la gravidanza sono le complicazioni più comuni dopo il parto, più delle infezioni e delle emorragie. Siamo in grado di offrire valutazioni, psicoterapia individuale, gestione dei farmaci, un gruppo per neomamme e molto altro.

Se sei interessato a saperne di più su The Women’s Place al Texas Children’s Pavilion for Women, clicca qui.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Perché la mia ansia è così alta dopo aver avuto un bambino?

Spostamenti ormonali dopo il parto – per alcune mamme, quelle oscillazioni nei livelli ormonali possono avere un impatto maggiore sull’umore generale e sui sentimenti di ansia rispetto ad altre donne. Privazione del sonno. Lo stress di prendersi cura di un piccolo, nuovo e indifeso bambino. I cambiamenti relazionali che possono verificarsi naturalmente con la nascita di un bambino.

Come posso aiutare la mia ansia dopo il parto?

Come affrontare le paure del partoRintraccia la fonte della tua ansia. Alcune esperienze possono innescare un’intensa paura del travaglio. … Non aspettare il giorno del travaglio. … Considera la terapia. … Imparare le abilità di rilassamento. … Condividete le vostre paure. … Mettete per iscritto le vostre paure. … Avere una levatrice o doula. … Chiudete le storie negative.Altri articoli…-Nov 2, 2009

Gli ormoni dopo la gravidanza possono causare ansia?

Simile alla depressione post-partum, l’ansia post-partum può aumentare a causa dei cambiamenti ormonali nel periodo post-partum. Può anche aumentare come risposta a fattori di stress reali – che si tratti della salute del bambino, delle finanze, o in risposta alla navigazione di nuovi ruoli nelle vostre relazioni.

È normale avere l’ansia come una nuova mamma?

Che si tratti della prima avventura di una donna nella maternità o della sua quarta, l’ansia è una sensazione comune durante questo periodo. Tuttavia, per alcune donne, l’ansia può iniziare a costruire gradualmente e interferire con la sua capacità di godere e prendersi cura del suo nuovo bambino – e se stessa.

Come ci si sente a partorire?

Alcune persone descrivono la sensazione come se fosse come un intenso periodo di crampi, altri dicono che si sente come una sensazione di serraggio o martellante nel vostro utero o attraverso la pancia, altri descrivono la sensazione come se fosse come crampi muscolari molto intensi, mentre ancora altre persone descrivono le contrazioni come il tipo di strappo …

Come ci si prepara mentalmente alla nascita?

5 Consigli per prepararsi al partoEsercitarsi e allenarsi per il parto. Gli atleti si allenano duramente prima di qualsiasi partita o competizione. … Imparare a gestire lo stress e rilassarsi. Non è solo il tuo corpo ad essere stressato durante la gravidanza. … Capire le diverse posizioni di lavoro. … Cercare supporto emotivo. … Imparare alcuni modi per affrontare il dolore del travaglio.Feb 6, 2020

I bambini possono sentire la tua ansia?

Sì, possono. E i bambini non rilevano solo la nostra tensione. Ne sono influenzati. Lo stress è contagioso.

Quanto dura l’ansia dopo il parto?

A differenza del baby blues, che dura circa due settimane, l’ansia post-partum non sempre va via da sola. È fondamentale cercare aiuto se l’ansia sta disturbando il vostro sonno o se siete costantemente preoccupati dalle preoccupazioni. “Nei casi moderati o gravi non trattati, l’ansia post-partum può durare indefinitamente”, dice Smith.

Quante ossa si rompono durante il parto?

Ci sono stati 35 casi di lesioni ossee che danno un’incidenza di 1 per 1.000 nati vivi. La clavicola era l’osso più comunemente fratturato (45,7%) seguito dall’omero (20%), dal femore (14,3%) e dalla frattura del cranio depresso (11,4%) in ordine di frequenza.

I bambini sentono dolore durante la nascita?

I risultati confermano che sì, i bambini sentono il dolore, e che lo elaborano in modo simile agli adulti. Fino a poco tempo fa, negli anni ’80, i ricercatori ritenevano che i neonati non avessero recettori del dolore completamente sviluppati e credevano che tutte le risposte che i bambini avevano alle punture fossero solo reazioni muscolari.

Quando se ne vanno gli ormoni post-partum?

Sei mesi dopo il parto è una buona stima di quando i tuoi ormoni torneranno alla normalità. Questo è anche il periodo in cui molte donne hanno il loro primo periodo post-partum, e questo non è un caso, dice Shah. “Entro sei mesi, i cambiamenti ormonali post-partum di estrogeni e progesterone dovrebbero essere ripristinati ai livelli pre-gravidanza”.

Come posso stabilizzare i miei ormoni dopo la gravidanza?

Il post parto è il singolo cambiamento ormonale più drastico che una donna sperimenterà nella sua vita. L’allattamento al seno accoglie più cambiamenti ormonali….Prendi un prenatale di alta qualità. … Guarisci il tuo intestino. … Pratica un rituale quotidiano di disintossicazione. … Bilancia il tuo zucchero nel sangue come se fosse il tuo lavoro!Altri articoli…-29-Sep-2019

Quanto dura l’ansia?

Gli attacchi d’ansia in genere non durano più di 30 minuti, con i sintomi che raggiungono la massima intensità a circa metà dell’attacco. L’ansia può accumularsi per ore o addirittura giorni prima dell’attacco effettivo, quindi è importante prendere nota dei fattori che contribuiscono all’ansia per prevenirli o trattarli efficacemente.

I bambini possono percepire che la mamma è triste?

Gli studi hanno dimostrato che i bambini di un mese percepiscono quando un genitore è depresso o arrabbiato e sono influenzati dall’umore del genitore. Capire che anche i bambini sono influenzati dalle emozioni degli adulti può aiutare i genitori a fare del loro meglio per sostenere il sano sviluppo del loro bambino.

Cosa succede al bambino quando la madre piange?

Il pianto e la depressione possono influenzare un bambino non ancora nato? Un pianto occasionale non può danneggiare il tuo bambino non ancora nato. Una depressione più grave durante la gravidanza, tuttavia, potrebbe avere un impatto negativo sulla gravidanza.

Articolo precedente

Un esagono può essere concavo?

Articolo successivo

Come si chiama un gambo di mais?

You might be interested in …