30 Novembre 2021
Expand search form

I gatti hanno bisogno di piante?

Anche se molte piante sono tossiche per i gatti se mangiate, queste piante d’appartamento e le popolari aggiunte al giardino sono sicure per i gatti.

La maggior parte dei proprietari di gatti sa che i nostri amici felini amano sgranocchiare qualsiasi pianta che sia alla loro portata. Infatti, data l’innata curiosità dei nostri compagni gattini, è importante incorporare piante sicure per i gatti nel nostro arredamento botanico (e nei giardini, se il tuo gatto è incline ad avventurarsi all’aperto) poiché il desiderio del tuo gatto di masticare le foglie significa che mangiare una pianta è meno di un see più di un quando

Ma scegliere le piante giuste per rinverdire il tuo spazio può essere un’impresa ardua ed è ancora più difficile per gli aspiranti giardinieri se stai cercando opzioni che vadano bene sia per la flora che per la fauna.

Se il tuo pollice verde e il tuo amico felino sono in disaccordo, niente panico: gli esperti della Pet Poison Helpline dicono che ci sono diverse piante che non sono tossiche per i gatti.

Piante sicure e non tossiche per i gatti

I gatti, come le persone, sembrano apprezzare la vista e gli odori della flora. A volte questo amore per la natura include anche il mangiare le piante (e anche l’usarle come alternativa occasionale alla lettiera). Ma Ahna Brutlag, DVM e Senior Veterinary Toxicologist della Pet Poison Helpline, dice che ci sono diverse piante comuni, piante verdi e piante grasse con cui i gatti possono coesistere pacificamente.

Piante ragno

Queste piante crescono facilmente in casa, si adattano bene ai vasi in cui le metti e possono vivere solo con un po’ di luce solare. Sono disponibili in diverse varietà, tutte non tossiche per i gatti, e richiedono poche cure per essere mantenute in vita. Le loro foglie a forma di ragno, che spuntano da radici centrali nel terreno, invogliano alcuni gatti a esplorarle, masticarle e mangiarle, quindi provate ad appenderle fuori dalla portata del vostro gatto se questo è un problema.

Palme vere

Molte di queste grandi piante che crescono a forma di fronda sono perfette per l’esterno nei climi caldi, comprese le varietà Ponytail, Parlor e Areca. I proprietari che pensano di tenere le palme in casa intorno ai gatti devono prima di tutto essere sicuri che la varietà possa prosperare in casa e, in secondo luogo, che non abbia Sago o Cycad nel nome. Quelle non sono vere palme! Le palme Sago sono un tipo di cycad, e sono estremamente tossiche per cani e gatti.

Violette africane

Queste piante sono più schizzinose per quanto riguarda l’acqua e la luce del sole rispetto alle opzioni più resistenti come le piante ragno, ma sono disponibili in una varietà di colori vivaci dei fiori. Anche se non sono considerate tossiche per cani e gatti, le violette africane sono spesso coltivate in piccoli vasi che possono essere facilmente rovesciati da gatti curiosi. Per evitare un pasticcio, scegliete vasi più grandi e pesanti e appesantitene il fondo per evitare che i gatti spargano inutilmente il terreno sul vostro tappeto.

Succulente

Controllate attentamente la vostra varietà di succulente prima di portarla a casa del gatto. Varietà come la kalanchoe, l’aloe vera e la giada sono tossiche per gli animali domestici. Haworthia e burro’s tail sono due varietà non tossiche.

Edera svedese

Proprio come le piante grasse, controllate le varietà di edera. L’edera inglese – che è estremamente comune negli Stati Uniti – è tossica per gli animali domestici e, se ingerita, può causare vomito, dolore addominale, bava e diarrea. Anche l’edera del diavolo (pothos) è tossica per cani e gatti. Quando vengono mangiate, le foglie emettono una raffica di piccoli cristalli di ossalato di calcio “a forma di aghi”, dice Brutlag. Questi irritano la bocca e la gola e possono causare problemi di respirazione. L’edera svedese, invece, non è tossica ed è considerata facile da curare con un po’ di luce e il terreno giusto.

Bambù

I panda amano mangiare foglie, steli e germogli di bambù, e anche i gatti non sono in pericolo per questa pianta non tossica. Ma solo perché non è tossico, non significa che il tuo gatto debba fare uno spuntino regolare con il bambù. Quindi, se trovi che questa pianta che ama l’acqua attiri troppo l’attenzione del gatto, mettila fuori dalla sua portata.

Felce di Boston

Le vere felci, come la felce di Boston, sono sicure per i gatti. C’è una cosiddetta “palma felce”, che in realtà non è una vera felce, ma una cicadea (come quella fastidiosa palma sago) che è altamente tossica per cani e gatti.

Pianta di ghisa

Grande per il giardiniere smemorato, questa pianta fiorita prende il suo nome perché può vivere attraverso la negligenza del proprietario. Può prosperare sia all’interno che all’esterno, ama l’ombra ed è tollerante alla siccità – un’opzione perfetta per un amante dei gatti che ha bisogno di qualcosa di facile da curare.

Bromelie

Queste aggiunte tropicali forniscono bei colori al vostro patio e sono considerate relativamente facili da coltivare. Possono crescere in vaso o come pianta aerea e non sono tossiche per i gatti.

Fiori sicuri e non tossici per i gatti

Brutlag dice che tende a vedere un aumento di domande da parte di proprietari di gatti che chiedono quali fiori sono sicuri durante le feste in cui le composizioni floreali sono più richieste, come la festa della mamma e le lauree. Ma se al vostro gatto capita di dare un morso ai mazzi di fiori sottostanti, dovrebbe essere al sicuro.

Sia che piantiate queste aggiunte colorate nel vostro giardino o le disponiate in un vaso in casa, queste aggiunte colorate sono considerate sicure per i gatti:

  • Margherite
  • Orchidee
  • Giglio peruviano. (Ma attenzione alle altre varietà di gigli!)
  • Rose. Attenzione alle spine se i gatti decidono di rosicchiare gli steli.
  • Snapdragons
  • Girasoli
  • Zinee

Ricordate, arricchire la vostra casa con queste piante particolari non significa che un gatto che si concede di mangiare foglie o fiori di queste piante non vomiterà, ma significa che il vostro veterinario “non si aspetta altri segni di avvelenamento”, dice Brutlag. Se sospetti che il tuo gatto sia stato avvelenato, sia ingerendo una pianta o un’altra sostanza, chiama la Pet Poison Helpline al 855-764-7661 o ASPCA Animal Poison Control al 888-426-4435 e contatta il tuo veterinario.

Piante e fiori velenosi per i gatti

Ci sono molte piante che sono tossiche per i gatti se mangiate. Anche se non è completa, questa lista di piante che non sono sicure per i gatti può aiutare a guidare le vostre selezioni in serra verso opzioni più sicure.

I gigli possono essere particolarmente pericolosi per i gatti. Brutlag dice che i gatti sembrano davvero attratti dai gigli di Pasqua quando le persone li portano in casa, “forse perché sono nuovi in casa”. Ma sono altamente tossici per i gatti”. Così, mentre i gigli possono essere popolari nelle composizioni floreali e come punti fermi nel design del paesaggio, questi fiori possono essere mortali – causando gravi insufficienze d’organo multisistemiche nei gatti se ingeriti.

Basta ricordare: Con quasi 400.000 specie di piante che sono state identificate dall’uomo finora, nessuna lista di piante sicure per i gatti è completa. Per mantenere i gatti al sicuro, la cosa migliore è controllare la Pet Poison Helpline o i database dell’ASPCA Animal Poison Control per le piante che potrebbero danneggiare il vostro animale, ed evitare di coltivarle dentro e intorno alla vostra casa. Quando aggiungi nuove piante d’appartamento, piante grasse o fiori al tuo spazio, tieni quelle di cui non sei sicuro fuori dalla portata delle zampe del tuo gatto.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

I gatti da interno hanno bisogno di verde?

I gatti sono carnivori, ma hanno bisogno di mangiare un po’ di verdura per fornire fibre e vitamine. Poiché molte piante d’appartamento sono tossiche per i gatti, fornire ai gatti e ai gattini il loro giardino è uno dei modi migliori per proteggere il gatto e le piante d’appartamento. … Sia i germogli che l’erba sono facili da coltivare, e sono entrambi pronti da mangiare entro una settimana.

Le piante fanno bene ai gatti?

Anche se le vostre piante possono essere sicure per i gatti dal punto di vista della tossicità, il vostro felino potrebbe consumare abbastanza foglie da causare un mal di stomaco. A seconda della forma della foglia e di quanto ne mangia, c’è il rischio di una possibile ostruzione gastrointestinale o addirittura di un corpo estraneo nel naso.

Perché i gatti hanno bisogno delle piante?

Perché alcuni gatti mangiano le piante? Anche se i gatti sono principalmente carnivori, in natura sgranocchiano anche le piante, per aggiungere nutrienti o fibre, o forse solo perché gli piace il sapore. … In casa, i gatti a volte mangiano le piante d’appartamento per noia, o perché sono attratti dalle foglie che svolazzano nelle correnti d’aria.

Quali piante possono essere mangiate dai gatti?

I felini apprezzano i fiori commestibili come le zinnie, le calendule e i Johnny-jump-up, così come l’erba gatta, il timo per gatti, l’avena, il rosmarino e i germogli di fagioli. Anche se l’erba gatta ha la reputazione di essere la preferita dei gatti, è meglio provarne un po’ sul tuo gatto prima di piantarla, perché non a tutti i gatti piace.

Quali odori odiano i gatti?

Gli agrumi: Proprio come le loro controparti canine, i gatti odiano arance, limoni, lime e simili. Alcuni repellenti per gatti usano addirittura questi odori per aiutare a tenere i gatti lontani. Banane: Sappiamo che le bucce possono essere pungenti e i gatti lo trovano particolarmente vero.

I gatti sanno che non devono mangiare piante velenose?

Cani e gatti sanno istintivamente di non mangiare certe cose che possono farli ammalare o ucciderli. Molti animali, specialmente quelli selvatici, hanno una combinazione di istinto, esperienza e addestramento che li trattiene dal consumare cose che sono dannose per loro.

Quali animali domestici si possono avere con i gatti?

I 3 migliori piccoli animali da compagnia con cui i gatti possono andare d’accordo Conigli.Furetti.Criceti.

Quale pianta fa male ai gatti?

Piante tossiche per i gattiPiante fiorite:AmaryllisHyacinthAsian Lily*DaffodilPoinsettiaDay Lily*Rubrum Lily*Easter Lily*Stargazer Lily*Tiger Lily*TulipGladiola15 altre file

Cosa non si dovrebbe dare ad un gatto?

Cibi che sono pericolosi o tossici per i gatti Cipolle e aglio. … Uova crude, carne cruda e ossa. … Cioccolato e bevande con caffeina. … Alcol e pasta cruda. … Latte e latticini. … Uva e uva passa. … Cibo per cani. … Evitare che i gatti mangino cibi pericolosi.Sep 22, 2021

Qual è il modo più sano di nutrire un gatto?

Suggerimenti sulla dieta essenziale per aiutare i gatti a vivere più a lungo e in modo più sanoScegliere il cibo in scatola rispetto alle crocchette. … Scegliere un cibo bilanciato. … Attenzione ai cibi fatti in casa. … Presta attenzione alle esigenze specifiche del tuo gatto. … Evita gli alimenti tossici per i gatti. … La quantità e la frequenza dell’alimentazione. … Mantieni il tuo gatto ad un peso ideale. … Passare gradualmente a nuovi alimenti.Altri articoli…-Jan 4, 2018

Posso avere un ratto domestico se ho un gatto?

Le interazioni tra gatti e ratti sono così personalizzate. Richiedono SEMPRE una supervisione molto stretta. … Finché siete nella stessa stanza E siete a portata di mano dei vostri ratti E siete in grado di sorvegliare il loro comportamento al momento, allora va bene avere i vostri ratti e gatti insieme allo stesso tempo.

Posso avere un uccello domestico se ho un gatto?

Un gatto e un uccello possono coesistere in una casa, ma dovrai prendere alcune misure per assicurarti che un gatto non possa raggiungere fisicamente l’uccello in nessun momento. … Alcuni gatti non si preoccupano affatto di un uccello domestico, mentre altri ne faranno la loro missione di vita per arrivare all’uccello.

Cosa odiano di più i gatti?

15 cose che i gatti odiano assolutamente Gli odori. Come regola generale, i gatti sono sensibili quando si tratta di odori, ma ci sono alcuni profumi che odiano e che potrebbero sorprenderti. … Troppa attenzione. … Non abbastanza attenzione. … Medicina. … Cibo avariato. … Concorrenza. … Rumori forti. … Massaggi al pancino.Altri articoli…

È giusto lanciare il mio gatto?

Spingere o lanciare il tuo gatto per frustrazione può fargli male, sia fisicamente che nello spirito. Maneggia sempre il tuo gatto con delicatezza e il tuo gatto risponderà più facilmente ai tuoi desideri.

Quali sono le piante più tossiche per i gatti?

Dalla lista dell’ASPCA, abbiamo studiato alcune delle piante più pericolose che il tuo gatto può incontrare. … Palme di sago. … Azalee e rododendri. … Dieffenbachia (Dumb Cane) … Cannabis. … Pianta ragno. … Violetta africana. … Air Plant (Tillandsia)Altri articoli…

Articolo precedente

Come si beve crudo l’aceto di sidro di mele non filtrato?

Articolo successivo

Cos’è un cranio nella scienza?

You might be interested in …