4 Dicembre 2021
Expand search form

Il cartongesso è ecologico?

Arch. Luca Maioli

Quando si tratta di tecnologia a secco, il gesso-fibra è il materiale preferito nella bioedilizia per la sua origine e le sue alte prestazioni nel riciclaggio.
Tuttavia ci sono ancora molti operatori che non ne conoscono le proprietà e confondono questo materiale innovativo con il tradizionale cartongesso.

Montaggio di pannelli in gesso fibra Fermacell

I limiti del cartongesso

Negli anni 70-80 per accelerare il processo di costruzione sono apparse le prime soluzioni costruttive a secco costituite da cartongesso pannelli su struttura metallica.
I tempi di esposizione erano notevolmente ridotti e anche il risparmio economico era notevole, ma a scapito della qualità delle pareti cave.

Profili per struttura in cartongesso

Le pareti in cartongesso venivano utilizzate solo per le partizioni interne degli appartamenti, o al massimo come falsa parete delle pareti esterne, ma avevano uno spessore ridotto (all’epoca non si usava mettere due lastre insieme figlio ogni lato come facciamo oggi) e allora era l’acustica tra le stanze a soffrire di questa condizione.

Il isolamento termico non era ben curato, e infine c’era il problema dell’arredamento, nel senso che era indispensabile prevedere in anticipo dove avrebbero appeso carichi pesanti, come armadi da cucina, mensole o radiatori, perché le piastre non sopportavano il peso e poi bisognava fissare le tavole di legno tra le colonne, in modo tale che i tasselli necessari agissero sul legno e non sui pannelli di gesso.

Inoltre, in caso di incendio il cartongesso emetteva fumi tossicimentre il contrario era frequente in luoghi umidi la crescita di muffa.
Con il passare del tempo la qualità del cartongesso è migliorata, ma il concetto rimane lo stesso: un foglio di gesso inserito tra due strati di carta.

Cos’è il gessofibra e perché è il materiale ideale per le pareti di casa

Il gesso-fibra cambia radicalmente il concetto rispetto al cartongesso, essendo costituito da gesso rinforzato da fibra di cellulosa (carta riciclata) che funge da struttura.
Chi l’ha posato sa che la differenza tra cartongesso e gesso-fibra e perché importante istituzioni per la bioedilizia lo considerano il materiale ideale per le pareti della casa.

Montaggio di pannelli in gesso fibra

Si nota la differenza già portando le lastre in cantiere. I pannelli in gessofibra dello stesso spessore sono molto più pesanti, hanno più massa dell’equivalente cartongesso e questo è il motivo principale delle migliore prestazione in termini di isolamento termico e acustico.

Tagliando i pannelli da mettere in opera ci si rende conto di nuovo della superiorità del materiale: la procedura di posa è quasi la stessa, ma al contrario di quello che succede con il cartongesso bisogna esercitare una grande quantità di forza per tagliare un pannello in gessofibra.

Il lavoro di stucco della fibra di gesso è una fase critica della posa e qui sta la differenza principale tra la posa della fibra di gesso e quella del cartongesso.
I pannelli di gessofibra devono essere lasciati leggermente staccati l’uno dall’altro, perché successivamente i giunti possono essere sigillati con una speciale stucco, che è anche rinforzato dalle fibre di cellulosa, solidificando unisce i pannelli come se fossero un corpo unico.

Pannelli in gesso fibra Fermacell

Tutti i vantaggi del gesso-fibra

I vantaggi del gesso-fibra sono molteplici: a una massa maggiore corrisponde un maggiore isolamento termicoun maggiore isolamento acustico e infine una maggiore capacità di sopportare i carichi appesi, a cui si aggiunge una notevole capacità di far passare attraverso il vaporequindi una buona resistenza in ambienti umidi alla formazione di muffe e spore.

VOC Composti Organici Volatili

Tutte cose visibili a occhio nudo, ma c’è anche un importante vantaggio, che non si vede ma è salutare e quindi è molto da tenere a mente quando si sceglie quale materiale per creare le pareti della propria casa.

Questo è il potere di alcuni fogli di cartone in fibra di assorbire VOC (Composti Organici Volatili) e agenti cancerogeni come la formaldeide.

Il gesso-fibra funziona fondamentalmente come una spugna, capace di assorbire la maggior parte degli inquinanti domestici, elaborandoli e sanificando gli ambienti nello stesso modo in cui regola l’umidità dell’aria.

In caso di incendio, poi, il gessofibra brucia lentamente senza generare fumi nocivi, caratteristica che conferisce al materiale la classe 0 per la resistenza al fuoco.

Dove comprare il gessofibra

I pannelli in gessofibra sono ormai sempre più presenti nei magazzini dei rivenditori di materiali da costruzione.
Una delle aziende più note è certamente la tedesca Fermacellaffiancato dai giganti della produzione di cartongesso Knauf e SaintGobain.

Il costo, inutile dirlo, è leggermente superiore a quello del cartongesso, ma come abbiamo visto si guadagnare in termini di materiale prestazioni e di salute dell’ambiente.

Un muro fatto di pannelli in fibra di gesso su puntoni di legno o metallo può benissimo essere paragonato a un muro forato e intonacato con calce; quindi, quello che resta ora è favorire la diffusione del gesso-fibra proponendolo sempre quando si tratta di costruire un muro o un substrato con tecnologia a secco.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Il cartongesso fa male all’ambiente?

I principali impatti ambientali associati al cartongesso derivano dal processo di produzione, trasporto e smaltimento. Gli sforzi diretti dal governo si concentrano attualmente sulla riduzione della quantità di cartongesso che viene sottratta alla discarica per essere riciclata.

Il cartongesso si decompone?

I cartongessi contengono solfato di calcio disidratato. Quando il gesso si rompe, si crea un gas tossico di idrogeno solforato. … Oltre a questo, i batteri metanogeni romperanno la carta che racchiude il cartongesso, rilasciando nell’ambiente il dannoso gas metano. .

Il cartongesso è ecologico?

Il muro a secco non è così “buono per la terra” nella sua produzione. Fino all’1% dei gas serra sono stati attribuiti alla produzione del cartongesso.

Si può mettere il cartongesso nei rifiuti generici?

Non si può mettere il gesso in un cassonetto o nei rifiuti domestici generici – quindi come si può smaltire? Per i clienti che noleggiano cassonetti per uso domestico, contattate il vostro comune, che potrebbe offrire un servizio di raccolta per piccole quantità di cartongesso provenienti da ristrutturazioni domestiche.

Il cartongesso contiene formaldeide?

Il composto per i giunti del muro a secco può contenere ingredienti nocivi, tra cui la formaldeide e l’acetaldeide, entrambi noti cancerogeni, e la silice cristallina, che è cancerogena se inalata.

Cosa si può usare al posto del muro a secco?

Alternative al muro a seccoAssi di legno. Le tavole di legno sono un’antica alternativa al muro a secco che ha certamente superato bene la prova del tempo. … Intonaco da impiallacciatura. … Listello e intonaco. … Compensato e legno in fogli. … Pannelli murali con texture. … Mattoni e muratura. … Blocco di cemento a vista. … Bordo di cemento.Altri articoli…-19 agosto 2021

Come si smaltiscono i rifiuti di cartongesso?

Le opzioni per lo smaltimento includono la ricerca di un centro locale per il riciclaggio del cartongesso o il passaggio dei rifiuti a un trasportatore di rifiuti autorizzato a raccogliere il cartongesso. Lo schema di riciclaggio del cartongesso di HIPPO offre una raccolta rapida ed economica del gesso.

Perché il cartongesso è bandito dalla discarica?

Perché il cartongesso è bandito dalla discarica? A partire da aprile 2009, il cartongesso e una serie di altri articoli sono stati banditi dalle discariche. La ragione principale dietro questa mossa era che, quando si riempie la discarica con altri residui di rifiuti misti, si verifica la putrefazione. Il risultato finale è la produzione di solfuro di idrogeno.

Il cartongesso contiene mercurio?

Mercurio. A seconda della fonte del gesso, il muro a secco può contenere metalli pesanti, compreso il mercurio, che è una pericolosa neurotossina. Questo è un problema soprattutto con il gesso prodotto sinteticamente.

Il cartongesso è tossico?

Per rispondere alla sua domanda in breve: la polvere di gesso non è tossica per il corpo in piccole quantità. Questo significa che non causerà alcuna malattia a lungo termine. Tuttavia, può irritare parti del corpo, come gli occhi e la gola. Questo perché è fatta di una sostanza chimica nota come gesso (solfato di calcio diidrato).

Esiste un’alternativa al cartongesso?

Lath & Plaster È simile allo stile medievale di wattle and daub. Questo è caduto in disgrazia a causa dei progressi del cartongesso e del muro a secco, ma può ancora apparire grande aggiungendo una certa consistenza al muro. Puoi ottenere i listelli in legno, usare legname spaccato a mano, o anche usare i più recenti listelli di roccia o di metallo.

Cosa posso usare al posto del cartongesso?

Tavole di legno. Le assi di legno saranno un’opzione fantastica da considerare per chiunque voglia ottenere un look rustico. … Pannelli di plastica. … Compensato. … Intonaco da impiallacciatura. … Pannello a pioli. … Listello e gesso. … Pareti Wahoo. … Pannelli murali testurizzati.Altri articoli…

Perché il gesso fa male all’ambiente?

La produzione di cartongesso ha un notevole impatto ambientale. La lavorazione del gesso rilascia particolato dalla polvere di gesso, oltre a biossido di zolfo, protossido di azoto e monossido di carbonio. … Si stima che il 75% del cartongesso finisca nelle discariche, ma stanno aumentando gli sforzi per promuovere il riciclaggio.

Perché il cartongesso è classificato come pericoloso?

Mentre di solito è un materiale innocuo, quando viene messo con i rifiuti biodegradabili è noto per creare un gas tossico – idrogeno solforato (H2S). È questo gas che ha reso difficile per le persone smaltire il materiale in modo sicuro, poiché non solo è estremamente odoroso, ma può essere anche velenoso e infiammabile.

Il cartongesso contiene formaldeide?

Il composto per i giunti del muro a secco può contenere ingredienti nocivi, tra cui la formaldeide e l’acetaldeide, entrambi noti cancerogeni, e la silice cristallina, che è cancerogena se inalata.

Articolo precedente

La Russia è per lo più foresta?

Articolo successivo

Qual è il miglior pulitore di scarico per i lavandini del bagno?

You might be interested in …