4 Dicembre 2021
Expand search form

Il glicine di Amethyst Falls è invasivo?

Il glicine è una vite perenne con fiori meravigliosamente fragranti, spesso lavanda, che crescono in grappoli, simili all’uva.

Ma il glicine comune in tutto il sud-est è in realtà un’invasione dalla Cina. Il glicine cinese cresce così rapidamente che copre le piante, oscurando le altre e uccidendo persino gli alberi.

Glicine cinese (Glicine sinensis) è in grado di danneggiare gli ecosistemi locali a causa della sua crescita rampante e della sua capacità di prosperare in una serie di condizioni diverse. Mentre il glicine cinese non produce i suoi fiori caratteristici senza il sole e preferisce il terriccio ricco, questa vite resiliente crescerà anche all’ombra e tollera qualsiasi terreno.

Il glicine può arrampicarsi sugli alberi alti e continuare a crescere nella chioma degli alberi dove può ombreggiare gli alberi più piccoli e le piante sottostanti. Inoltre, le singole piante di glicine possono vivere per più di 50 anni; la longevità del glicine aumenta solo la sua capacità di invadere una zona e soffocare le piante native.

Rimozione del glicine invasivo

Se volete rimuovere le specie invasive di glicine dal vostro paesaggio, assicuratevi di farlo con attenzione. Il modo migliore per eliminare il glicine dal vostro paesaggio è quello di tagliare le viti il più vicino possibile alla radice e “dipingere” il gambo tagliato con glifosato (cioè Round-up) o Garlon (cioè Brush B Gone). Questo processo può essere ripetuto se il glicine rispunta. Ricorda, il glicine può crescere dai semi o dagli stoloni radicati, quindi assicurati di smaltire correttamente le viti tagliate per prevenire un’infestazione. Il corretto smaltimento del glicine implica la messa fuori per la raccolta sul marciapiede, se disponibile.

Se non volete usare erbicidi potete semplicemente tagliare il rampicante il più vicino possibile alla radice, ma sappiate che il glicine continuerà a germogliare dopo essere stato tagliato, quindi dovrete tagliarlo ogni poche settimane fino all’autunno. Potete anche rimuovere l’intera pianta scavando le radici. Tutti i pezzi di radice lasciati nel terreno possono ricrescere, quindi state attenti al glicine che ricresce. Anche in questo caso, assicuratevi di smaltire correttamente il glicine indesiderato.

Glicini non invasivi

Per coloro che desiderano incorporare viti da fiore nel vostro giardino, fate un favore al vostro paesaggio e all’ambiente e trovate un vivaio che possa raccomandare una pianta non invasiva. Un altro buon riferimento è la pubblicazione EDIS “Flowering Vines for Florida”, che fornisce foto, informazioni sulle regioni di crescita e tempi di fioritura su una serie di viti da fiore ideali per i paesaggi della Florida.

Glicine americano nei giardini del GREC

Glicine americano ‘Amethyst Falls’ (Wisteria frutescens ‘Amethyst Falls’) nei giardini didattici del GCREC

Glicine americano (Wisteria frutescens) e il glicine sempreverde (Millettia reticulata) sono due opzioni belle e non invasive per il vostro paesaggio domestico. La cultivar di glicine nativo americano ‘Amethyst Falls’ ha fiori blu scuro/viola e fiorisce in primavera ed estate. I fiori possono non essere così fragranti, ma non hanno bisogno della costante potatura e della cautela associata ai glicini cinesi o giapponesi.

Un bonus aggiunto, il glicine americano è una pianta ospite larvale sia per lo skipper a macchie d’argento che per le farfalle skipper a coda lunga. Il glicine americano è resistente solo nelle zone USDA da 5 a 9, quindi non si comporta bene in tutte le parti della Florida.

Fortunatamente, i giardinieri di tutto lo stato possono sostituire il glicine invasivo con il fragrante glicine sempreverde, talvolta chiamato glicine estivo. Il glicine sempreverde è una vite non nativa e non invasiva con foglie verdi lucide e coriacee e piccoli fiori profumati che sbocciano durante l’estate. Il glicine sempreverde (che non è veramente un glicine), è resistente nelle zone di resistenza dell’USDA da 8 a 10 e cresce meglio in aree con pieno sole, ma tollera l’ombra parziale.

Entrambi questi vitigni sono più delicati e crescono meno aggressivamente del glicine invasivo, il che li rende ideali per la coltivazione nel vostro paesaggio domestico.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quale glicine non è invasivo?

La varietà ornamentale più comunemente coltivata è il glicine cinese, che pur essendo bello, può essere invasivo. Una scelta migliore è il suo cugino, il glicine americano (Wisteria frutescens). Coltivare il glicine americano come alternativa offre ancora le eleganti fioriture e il fogliame, ma in una forma nativa e non invasiva.

Quanto velocemente cresce il glicine di Amethyst Falls?

Non fatevi ingannare, comunque; una volta che questa pianta si è stabilita, può salire da 15 a 20 piedi in una stagione.

Il glicine ha radici invasive?

Un sistema di radici di glicine scava in profondità e si diffonde ampiamente per ancorare l’enorme vite. Le radici del glicine sono aggressive? Sì, il sistema di radici del glicine è molto aggressivo. Dato che il sistema di radici del glicine è così grande e potente, si dovrebbe evitare di piantare il glicine vicino ai muri o ai sentieri.

Il glicine è considerato invasivo?

Quando si fanno acquisti per le piante, stare alla larga da Wisteria sinensis e Wisteria floribunda; sono nativi della Cina e del Giappone, rispettivamente, e mentre sono belli, entrambi sono invasivi in diverse aree degli Stati Uniti. Possono sparare su 10 piedi in un solo anno, e possono raggiungere rapidamente fino a 70 piedi; se non si vuole …

Dove non si dovrebbe piantare il glicine?

Non provare a far crescere il glicine su una pergola, a meno che non sia molto forte, perché le piante si attorcigliano e rompono le strutture deboli. Tutte le cultivar di glicine richiedono una posizione di pieno sole o semi-ombra. Un terreno umido e ben drenato è l’ideale.

Il glicine Amethyst Falls è velenoso?

Farmacologia: Tutte le parti di questa pianta sono leggermente velenose, specialmente i semi. Note culturali: La fioritura avviene su legno nuovo, quindi potate a volontà prima della primavera per mantenere la vite controllata sul suo traliccio o recinto e per stimolare la fioritura.

Il glicine è buono per qualcosa?

Una volta stabilito, il glicine è una pianta longeva che fornirà bellezza al giardino per molti anni. La pianta aiuta il vostro terreno. Come tutti i membri della famiglia delle leguminose, il glicine è una pianta che fissa l’azoto, migliorando così la qualità del suolo.

Il glicine è velenoso per i cani?

Anche se questi rampicanti sono utili per abbellire il vostro paesaggio e lo spazio verticale, possono anche essere tossici per cani e gatti, soprattutto perché il glicine contiene semi e baccelli velenosi.

Qual è il posto migliore per piantare un glicine?

pieno sole
Piantateli in un terreno fertile e ben drenato. I glicini fioriscono meglio in pieno sole, quindi scegliete un muro o una pergola esposti a sud o a ovest. Cresceranno in leggera ombra, ma la fioritura sarà ridotta.

Il glicine è tossico per gli animali domestici?

Anche se questi rampicanti sono utili per abbellire il vostro paesaggio e lo spazio verticale, possono anche essere tossici per cani e gatti, soprattutto perché il glicine contiene semi e baccelli velenosi.

Il glicine è velenoso al tatto?

La bellezza allettante del glicine è seducente, ma sai che è una pianta leggermente velenosa, soprattutto per cani e gatti. Ogni sua parte è velenosa, specialmente i semi.

Il glicine cresce bene in vaso?

I glicini possono essere coltivati in contenitori, ma non avranno mai lo stesso successo di quelli piantati in giardino. Idealmente, piantate il glicine in un vaso solo se intendete coltivare la pianta come un albero standard. Scegli il contenitore più grande che puoi trovare e usa un buon concime per alberi e arbusti.

Quanto è difficile coltivare il glicine?

I glicini sono lenti a maturare e potrebbero non iniziare a fiorire fino a tre-cinque anni dopo la piantagione. Il glicine è un coltivatore rapido e può raggiungere i 3 metri o più in una sola stagione di crescita. … Con le piante più vecchie, una potatura dura può essere necessaria per incoraggiare lo sviluppo di nuovi rami.

Piantare il glicine è una cattiva idea?

Il glicine è un coltivatore vigoroso. Detto questo, non è un vitigno per un recinto o un traliccio fragile e di solito non è una buona idea piantarlo contro un edificio. Anche il glicine nativo, che è meno invasivo del glicine giapponese, tende ad essere aggressivo e può distruggere la vernice o strisciare sotto il rivestimento.

Quali parti del glicine sono velenose per i cani?

Ci sono due proprietà tossiche nel glicine: la lectina e il glicoside del glicine. Entrambe possono risultare mortali, ma i baccelli e i semi stessi sono i più tossici, contenendo le più alte quantità di lectina e glicoside del glicine.

Articolo precedente

Quando si dovrebbe seminare l’erba millepiedi?

Articolo successivo

Ci sono pecore bighorn nelle Badlands?

You might be interested in …