2 Dicembre 2021
Expand search form

Il nastro termico previene le dighe di ghiaccio?

Il cavo termico ha il suo posto nel mondo, ma di solito non lo consiglio ai miei clienti, per alcune ragioni.

Cavo termico, nastro termico, filo termico… sono nomi diversi che significano la stessa cosa. Sono fili caldi che corrono su e giù per il vostro tetto per sciogliere la neve e prevenire l’accumulo di ghiaccio sulle vostre sporgenze e nelle vostre valli.

Il cavo termico ha il suo posto nel mondo (più su questo in un minuto), ma di solito non lo consiglio ai miei clienti, per alcune ragioni:

Cavo termico Problema #1: è spesso un cerotto.

Il cavo termico non risolve la causa principale del problema: troppa neve su un tetto che si è surriscaldato perché l’aria calda sta entrando nel sottotetto.

Il 90% delle volte quel problema è risolvibile, e tutto inizia con un controllo energetico di qualità da parte di qualcuno che capisce l’isolamento, la ventilazione e le dighe di ghiaccio. Probabilmente sarete esortati a sigillare gli spazi dove l’aria calda si insinua nel vostro sottotetto – come intorno ai lampadari, alle prese di corrente, ecc. Queste aree che permettono perdite d’aria nel sottotetto sono chiamate “bypass del sottotetto”. Il tuo revisore di energia può anche dirti di raddoppiare il tuo isolamento, o di migliorare la tua ventilazione, o entrambi

Problema #2 del cavo termico: è uno spreco di energia.

Anche un ottimo cavo termico può aggiungere circa il 20% alla tua bolletta energetica – tutto dipende da quanto spesso lo accendi. Questo non è meglio per il vostro portafoglio che per l’ambiente. (Se devo incorrere nell’ira di Al Gore, almeno vorrei che fosse perché ho le luci di Natale più vistose del quartiere).

Alcuni proprietari di case dimenticano di spegnere il cavo del riscaldamento. Lo tengono accidentalmente acceso durante i mesi più caldi, sprecando più energia e denaro. Questo consuma anche il cavo termico molto più velocemente. La maggior parte dei cavi termici non dura nemmeno molto per cominciare; la vita media dei cavi termici sembra essere di circa 3-5 anni. Di nuovo… questo dipende da una serie di fattori.

(Nota a margine: a quanto pare ora fanno un tipo di cavo termico che si accende e si spegne automaticamente. Ma non mi fido della maggior parte delle tecnologie che solo uscito dal laboratorio, e anche se il cavo termico si spegne in primavera, pone ancora problemi in inverno).

Problema del cavo termico #3: scioglie la neve che può semplicemente ricongelare.

Tutto ciò che scioglie la neve sul vostro tetto può causare una diga di ghiaccio. I cavi creeranno un sacco di canali a zig-zag di neve sciolta attraverso il tetto. Dove va quella neve sciolta? Beh, èsupposto rotolare giù per la pendenza del vostro tetto e finire sul terreno. Ma in molti casi finisce per ricongelare lungo il bordo delle tue sporgenze, o ricongelare appena sopra il cavo termico. Come faccio a saperlo? Perché non solo abbiamo installato cavi termici molti anni fa, ma ogni anno rimuovevamo decine di dighe di ghiaccio sulle case con cavo termico installato.

Problema del cavo termico #4: La garanzia è uno scherzo nella maggior parte dei casi.

A volte gli installatori di cavi termici cercheranno di venderti il cavo termico dicendoti che c’è una “grande garanzia!” Quello che non ti dicono è che la garanzia in genere riguarda solo le parti, e che le parti (il cavo e il nastro) costano pochissimo. Il manodopera costituisce la maggior parte del costo di installazione. Cercate una garanzia parti emanodopera garanzia. C’è una buona probabilità che non la troverai, perché il cavo termico intrinsecamente non dura a lungo, specialmente con un uso pesante.

Se trovi una garanzia di parti e manodopera, assicurati che sia offerta da un’azienda che esiste da più tempo del tuo paio di calzini preferito.

Infine, ma non meno importante, chiedete all’installatore cosa succede se il cavo termico non funziona e vi ritrovate ancora con le dighe di ghiaccio. (La loro risposta può solo dimostrare il mio punto).

Problema del cavo termico #5: è brutto.

Anche se un cavo termico funzionasse perfettamente, è comunque brutto. Potresti anche indossare le Crocs, già che ci sei.

Perché la gente toglie le luci di Natale ogni anno? Perché la tua casa ha un aspetto triste e trasandato se hai un mucchio di cavi inutilizzati appesi dappertutto.

Ma a differenza delle luci di Natale, il cavo termico non è qualcosa che si rimuove e reinstalla ogni anno. È semipermanente. Sarà sulle parti prominenti del vostro tetto – le vostre valli sporgenti – fissandovi in faccia 365 giorni all’anno.

Sappiamo quanto sia doloroso il cavo termico. Eravamo soliti installarlo.

I proprietari di case ci chiedevano sempre del cavo termico, all’inizio. Tutti volevano quella che sembrava una soluzione rapida, facile ed economica al problema delle dighe di ghiaccio.

Ma abbiamo dovuto smettere. Abbiamo avuto troppi problemi con il cavo termico – quelli di cui vi ho parlato. Non mi piace offrire alcun servizio che non fornisca un alto valore per il denaro, e anche se è stato un molto redditizio, ne siamo usciti del tutto.

Come professionista della rimozione delle dighe di ghiaccio, sono nel business di aiutare i miei clienti a risolvere i problemi, e in molti casi il cavo termico stava creando problemi.

Quando è il cavo termico è appropriato?

Se avete letto con attenzione, avrete notato che ho detto “io raramente raccomando il cavo termico”. Che ci crediate o no, a volte è l’unica opzione, e può essere efficace.

Alcune case hanno difetti di progettazione, e a volte il costo per correggere il difetto di progettazione è troppo alto. Alcune case sono calamite per il ghiaccio, e niente può tenere lontane le dighe di ghiaccio. In questo caso, il cavo termico può aiutarvi a mantenere i punti problematici liberi da neve e ghiaccio.

Ma probabilmente non vivete in quel casa. Dovreste provare il cavo termico solo come ultima risorsa. Questo significa che avete fatto il controllo energetico, avete fatto uscire i ragazzi dell’isolamento, avete fatto controllare la vostra ventilazione, avete sigillato qualsiasi perdita d’aria nella vostra soffitta, e state rastrellando il vostro tetto ogni volta che la neve inizia ad accumularsi. Un tetto fresco e pulito è il modo migliore per prevenire le dighe di ghiaccio.

Nella remota possibilità che stiate ancora ottenendo dighe di ghiaccio dopo tutto ciò, allora sì, forse dovreste avere un cavo termico installato professionalmente su quei punti problematici. Sappiate solo che è l’ultima risorsa, e non sempre fa il trucco.

Rimuoviamo più dighe di ghiaccio all’anno che probabilmente qualsiasi altra azienda sul pianeta. Molte di queste dighe di ghiaccio sono su case con cavi di calore. Non posso in buona fede suggerirvi di installare cavi di calore sul vostro tetto, a meno che non abbiate prima provato ogni altra misura di prevenzione (che probabilmente funzionerà).

Questo post è stato scritto da Joe Palumbo e originariamente pubblicato su Ice Dam Guys Blog. Segui Joe su Twitter: @icedamguys.

Se hai un blog e vuoi che il tuo lavoro sia considerato per Minnesota Blog Cabin, per favore invia il nostro modulo di registrazione.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

I cavi termici fermano le dighe di ghiaccio?

In primo luogo, è molto importante capire che i cavi di calore NON impediscono la formazione di dighe di ghiaccio o sbarazzarsi di loro del tutto. Si limitano a sciogliere i canali attraverso le dighe di ghiaccio formate per ridurre al minimo la quantità di accumulo e rimuovere parzialmente la neve dalla zona.

Le grondaie riscaldate prevengono le dighe di ghiaccio?

Quanto sono efficaci i riscaldatori per grondaie nel prevenire le dighe di ghiaccio sul tetto e sulle grondaie? I riscaldatori per grondaie possono essere molto efficaci nel prevenire le dighe di ghiaccio. Se non si permette all’acqua di fusione di ricongelare nelle grondaie, le dighe di ghiaccio non possono formarsi facilmente.

Come si previene la formazione di una diga di ghiaccio?

La prevenzione delle dighe di ghiaccio comincia con il mantenere il tetto alla stessa temperatura della grondaia. Questo può essere realizzato aggiungendo l’isolamento, aumentando la ventilazione e sigillando tutte le perdite d’aria dall’esterno.

Ho bisogno del cavo termico sul mio tetto?

Dovreste provare il cavo termico solo come ultima risorsa. Questo significa che avete fatto il controllo energetico, avete fatto uscire i ragazzi dell’isolamento, avete fatto controllare la vostra ventilazione, avete sigillato tutte le perdite d’aria nella vostra soffitta, e state rastrellando il vostro tetto ogni volta che la neve inizia ad accumularsi.

Dovresti abbattere i ghiaccioli?

Non buttare giù grandi ghiaccioli dalle grondaie, ma sii consapevole che possono essere un segno di formazione di dighe di ghiaccio. … Non cercare di rimuovere i ghiaccioli spessi e lunghi dalle grondaie, dicono gli esperti. Potresti finire per ferirti – i pezzi di ghiaccio che cadono sono imprevedibili – o danneggiare la tua casa. Lasciali stare, ma tienili d’occhio.

Le dighe di ghiaccio si scioglieranno da sole?

Potrebbe volerci del tempo, a seconda delle dimensioni della diga di ghiaccio, ma alla fine si scioglierà. Mentre lavorano, i tuoi copritetti faranno attenzione a non puntare l’acqua pressurizzata direttamente contro le tegole.

Si può lasciare il nastro termico collegato?

Quando la temperatura scende, un piccolo termostato (incorporato nella maggior parte dei modelli) richiede l’alimentazione che produce calore, poi taglia l’alimentazione quando la temperatura sale. Puoi lasciare questi modelli attaccati alla corrente. … La Consumer Product Safety Commission (CPSC) dice che non raccoglie più dati sugli incidenti legati al nastro termico.

Il nastro termico può causare un incendio?

Ma secondo la Consumer Product Safety Commission (CPSC), i nastri termici sono la causa di circa 2.000 incendi, 10 morti e 100 feriti ogni anno. … Un ciclo di riscaldamento e raffreddamento ripetitivo è uno dei diversi fattori che possono portare agli incendi.

Devo buttare giù i ghiaccioli dalle grondaie?

Non buttare giù grandi ghiaccioli dalle grondaie, ma sii consapevole che possono essere un segno della formazione di dighe di ghiaccio. … Gli esperti dicono di non cercare di rimuovere i ghiaccioli spessi e lunghi dalle grondaie. Potresti finire per ferirti – i pezzi di ghiaccio che cadono sono imprevedibili – o danneggiare la tua casa. Lasciali stare, ma tienili d’occhio.

Come posso evitare che le mie grondaie si congelino in inverno?

Come mantenere le grondaie dal congelamentoAssicurarsi che le grondaie siano correttamente inclinate. La pendenza giusta grondaia pioggia permette all’acqua di drenare attraverso le grondaie al vostro downspout. … Mantenere le grondaie pulite. … Considerare l’aggiunta di cloruro di sodio. … Rimuovere la neve dal tetto. … Prova i cavi riscaldati delle grondaie.

I tetti di metallo impediscono le dighe di ghiaccio?

Il tetto in metallo può aiutare ma non è una panacea per le dighe di ghiaccio. Un tetto di metallo generalmente sparisce meglio la neve, ma la neve che scorre lungo il tetto si congela ancora sulle sporgenze non riscaldate, creando una diga di ghiaccio. … Le dighe di ghiaccio non sono un problema di materiale del tetto, in realtà, ma un problema di perdita di calore e di isolamento.

Quanto dura un nastro termico?

Parlando di sostituzione, il nastro termico ha solo una durata di vita di 3 anni. La maggior parte dei produttori di nastri termici avvertono che dovresti sostituire i tuoi nastri termici ogni 3 anni minimo. Il nastro termico ha una connessione quasi costante con l’acqua e l’elettricità e di solito non è protetto bene dagli elementi.

Come sbarazzarsi delle dighe di ghiaccio velocemente?

Sbarazzarsi delle dighe di ghiaccio per sempre è semplice, in linea di principio: Basta mantenere l’intero tetto alla stessa temperatura della grondaia. Lo si fa aumentando la ventilazione, aggiungendo l’isolamento e sigillando ogni possibile perdita d’aria che potrebbe scaldare la parte inferiore del tetto.

Il nastro termico può provocare un incendio?

Ma secondo la Consumer Product Safety Commission (CPSC), i nastri termici sono la causa di circa 2.000 incendi, 10 morti e 100 feriti ogni anno. … Un ciclo di riscaldamento e raffreddamento ripetitivo è uno dei diversi fattori che possono portare agli incendi. Un altro è l’esposizione.

Il nastro termico usa molta elettricità?

Consumo di energia Il consumo di energia può variare tra sei (6) watt e dodici (12) watt per piede lineare di nastro termico. b. In media, il nastro termico consuma nove (9) watt per piede lineare.

Articolo precedente

Come si usa EcoLogic Home Insect Control?

Articolo successivo

I nebulizzatori funzionano per i moscerini della frutta?

You might be interested in …

Cos’è l’EDMD?

La distrofia muscolare di Emery-Dreifuss (EDMD) è una forma di distrofia muscolare. È una malattia genetica rara e lentamente progressiva che colpisce i muscoli scheletrici e cardiaci. Cosa causa l’EDMD? La maggior parte dei casi […]