16 Dicembre 2021
Expand search form

Il sale influisce sulla perdita di peso?

cucchiaio pieno di sale

1 maggio 2017 — La saggezza convenzionale ha a lungo sostenuto che i cibi salati aumentano la nostra sete e ci portano a bere più acqua. Ma il sale può anche portarci a mangiare di più?

I ricercatori hanno iniziato a esplorare il ruolo precedentemente sconosciuto del sale nella fame e nell’aumento di peso. Diversi studi recenti hanno fatto luce sul perché il sale può incoraggiarci a mangiare troppo.

“Fino ad ora, ci siamo sempre concentrati sull’effetto del sale sulla pressione sanguigna”, dice Jens Titze, MD, professore associato di medicina e di fisiologia molecolare e biofisica alla Vanderbilt University di Nashville. “Dobbiamo espandere le nostre concezioni di sale e dieta”.

Sale e spazio

Titze è stato il ricercatore principale di un nuovo studio che sfida la nozione che i cibi salati ci fanno venire sete. Invece, ha scoperto che le persone che mangiano grandi quantità di sale in realtà bevono meno acqua di quelle che hanno minori quantità di sale nella loro dieta. Diventano anche più affamati. A lungo termine, questo aumento dell’appetito potrebbe portarci a mangiare troppo e ad aumentare di peso.

Per lo studio, pubblicato il mese scorso, Titze e i suoi colleghi hanno avuto accesso a un gruppo unico di soggetti: Dieci astronauti russi – o cosmonauti – che si preparano per i rigori del viaggio spaziale verso Marte. La simulazione di volo spaziale, che è durata mesi, ha fornito un ambiente stabile per i ricercatori per studiare come il sale li ha influenzati.

Durante lo studio, la dieta dei cosmonauti non è variata tranne che in un modo chiave: I ricercatori hanno cambiato la quantità di sale nel loro cibo. I soggetti dello studio hanno iniziato con una dieta che includeva 12 grammi di sale al giorno. Questo è circa il doppio della quantità raccomandata dalle linee guida dietetiche degli Stati Uniti. Dopo diverse settimane, i ricercatori hanno ridotto il sale a 9 grammi al giorno. I cosmonauti hanno mangiato 6 grammi di sale al giorno durante l’ultimo terzo del periodo di studio.

Quello che è successo nel corso dello studio ha sconvolto le aspettative dei ricercatori: I cosmonauti bevevano più acqua mentre la loro assunzione di sale diminuiva.

“Semplicemente non potevamo capirlo”, dice Titze.

Titze descrive un’altra sorpresa. I cosmonauti si lamentavano della fame durante la dieta ad alto contenuto di sale.

“Abbiamo detto che non potete avere fame, state ricevendo la stessa quantità di cibo”, dice Titze. “L’unica cosa che è cambiata è la quantità di sale”.

Il sale e la nostra salute

Il sodio, l’ingrediente principale del sale, è una parte essenziale della nostra dieta, e non solo per il sapore. Fa sì che i nostri muscoli e nervi funzionino correttamente e aiuta il nostro corpo a mantenere il giusto equilibrio di fluidi.

Ma quando i livelli di sodio aumentano troppo, anche la pressione sanguigna spesso sale. Nel tempo, la pressione alta può avere conseguenze serie e pericolose per la vita. Può portare a ictus, attacchi cardiaci, malattie renali e altri problemi di salute.

Per proteggersi dalla pressione alta, U.S. Le linee guida dietetiche raccomandano di assumere meno di 2.300 milligrammi di sodio al giorno. Questo è circa un cucchiaino di sale. Secondo l’American Heart Association, l’obiettivo ideale per la maggior parte degli adulti non è più di 1.500 milligrammi al giorno.

La maggior parte degli adulti, tuttavia, ne assume troppo. Il CDC stima che l’adulto americano medio ne mangia 3.400 grammi ogni giorno.

Negli ultimi anni, gli scienziati hanno iniziato a studiare se il sale influisce sull’obesità. Ecco cosa hanno trovato:

  • Nel 2015, ricercatori britannici e cinesi hanno riferito che il grasso corporeo è aumentato nei bambini e negli adulti con diete ad alto contenuto di sale. Mangiare un grammo di sale in più ogni giorno ha aumentato il rischio di obesità nei bambini del 28% e negli adulti del 26%. Gli autori dello studio hanno detto di non sapere perché il sale ha questo effetto, ma altri studi suggeriscono che potrebbe cambiare il modo in cui il nostro corpo brucia i grassi.
  • Uno studio australiano pubblicato l’anno scorso ha collegato le diete ad alto contenuto di sale con un aumento del 23% delle possibilità di obesità nei bambini in età scolare. Questi bambini potrebbero mangiare di più perché il sale rende il cibo più gustoso, suggeriscono gli autori. Essi ipotizzano anche che quando hanno sete dopo un pasto salato, i bambini raggiungono facilmente le bibite ad alto contenuto calorico.
  • Un altro studio australiano del 2016, guidato da Russell Keast, PhD, ha legato il sale a un aumento dell’11% della quantità di cibo e calorie che gli adulti assumono. Gli autori dicono che il sale migliora il sapore, e questo probabilmente invoglia le persone a mangiare di più.

Keast, professore di scienza dell’alimentazione e capo del Centre for Advanced Sensory Science alla Deakin University ha detto in una e-mail che crede che il sale incoraggi la gente a mangiare di più.

Mentre questi studi mostrano un legame tra il sale e il grasso corporeo, l’aumento del cibo e l’obesità, non dimostrano che il sale fa accadere nessuna di queste cose. Più ricerca deve essere fatta per comprendere appieno il ruolo del sale.

Lori Roman, presidente del Salt Institute, ha detto in una e-mail che il suo gruppo commerciale no-profit “continua a seguire da vicino la scienza man mano che si sviluppa”.

Dice che la ricerca mostra che gli allevatori di bestiame usano il sale per ridurre l’appetito dei loro animali e limitare la quantità di cibo che mangiano.

“Questa ricerca di lunga data e altre ricerche sugli esseri umani ci portano a mettere in dubbio qualsiasi affermazione che il sale possa aumentare l’obesità”, ha scritto Roman. Ha aggiunto che gli americani mangiano nella “gamma normale” quando si tratta di sale.

Sale e topi

Nello studio di simulazione del volo spaziale, gli autori non hanno capito perché i cosmonauti bevessero meno e diventassero più affamati con la dieta a più alto contenuto di sale, così si sono rivolti ai topi per scoprirlo. Questo studio ha rivelato che quando i topi mangiavano una dieta ad alto contenuto di sale, il loro fegato produceva una sostanza chiamata urea, che aiuta a mantenere l’equilibrio idrico del corpo. Ma produrre urea richiede molta energia, dice Titze. In altre parole, richiede cibo, in particolare proteine. E questo bisogno potrebbe essere ciò che ha causato la fame degli astronauti.

“Il fatto che non bevessero di più ma volessero mangiare di più era interessante”, dice Vijaya Surampudi, MD, assistente professore di medicina e vicedirettore del programma di gestione del peso alla UCLA. “Significa che ci sono meccanismi al lavoro che ancora non capiamo”.

Mark Zeidel, MD, dice che lo studio solleva nuove importanti domande e può far luce su ciò che guida i nostri appetiti.

“Ciò che questo studio rende chiaro è che abbiamo bisogno di capire meglio come sono controllate cose come l’appetito e la sete”, dice Zeidel, professore di medicina alla Harvard Medical School e presidente di medicina al Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston.

“Il controllo dell’appetito è molto, molto complesso”.

La ricerca futura dirà di più sui risultati di Titze. Nel frattempo, Titze offre questo consiglio: “Se sei a dieta e cerchi di ridurre la quantità di cibo che mangi ma ti senti sempre affamato, inizia a pensare al sale. Forse ridurlo potrebbe aiutarvi”.

Riduci il sale nella tua dieta

Abbassare la quantità di sale che si mangia può essere difficile, dice Lauren Blake, una dietista registrata al Wexner Medical Center della Ohio State University. Ecco i suoi consigli:

  • Concentrati sui cibi interi e preparali a casa. Gli alimenti trasformati e i pasti dei ristoranti hanno un sacco di sale aggiunto.
  • Vacci piano con condimenti come condimento per insalata, ketchup e salsa di soia, che sono carichi di sodio.
  • Riduci gradualmente il sale in modo che le tue papille gustative possano adattarsi. Se si va in crisi, il cibo avrà un sapore insipido e poco appetitoso.
  • Condisci il tuo cibo con erbe fresche o secche, come aglio e pepe nero. Più sapore aggiungi, meno sale ti servirà.
  • Prova il tuo cibo prima di prendere la saliera. Potrebbe non essere necessario aggiungerne altro.

Fonti

Jens Titze, MD, professore associato di medicina e di fisiologia molecolare e biofisica, Vanderbilt University, Nashville.

Lauren Blake, dietista registrata, Wexner Medical Center, Ohio State University, Columbus.

Russell Keast, PhD, professore di scienze alimentari e capo del centro per la scienza sensoriale avanzata, Deakin University, Burwood, Victoria, Australia.

Vijaya Surampudi, MD, professore assistente di medicina, divisione di nutrizione umana e direttore assistente, programma di gestione del peso, Università della California, Los Angeles.

Mark Zeidel, MD, professore di medicina, Harvard Medical School, e presidente di medicina, Beth Israel Deaconess Medical Center, Boston.

Lori Roman, presidente, Salt Institute.

CDC: “Get the Facts: Sodium and the Dietary Guidelines”, “Salt”.

American Heart Association: “Sodio e salute”, “Scuotere l’abitudine al sale per abbassare l’alta pressione sanguigna”.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Il sale influisce sulla perdita di grasso?

Gli autori dello studio hanno detto di non sapere perché il sale ha questo effetto, ma altri studi suggeriscono che potrebbe cambiare il modo in cui il nostro corpo brucia i grassi. Uno studio australiano pubblicato l’anno scorso ha collegato le diete ad alto contenuto di sale con un aumento del 23% delle possibilità di obesità negli scolari.

Ridurre il sale può aiutare a perdere peso?

Mangiare meno sale non aiuta realmente a perdere peso. Il sodio contenuto nel sale fa sì che il corpo trattenga più acqua di quanto farebbe altrimenti; quando si riduce il consumo di sale, il corpo si libera di questo peso d’acqua, ma questo non riduce il contenuto di grasso del corpo.

Il sale aumenta il peso?

Per aggravare il problema, poiché il sodio fa trattenere più acqua nel corpo, questo vi farà aumentare di peso. Inoltre, diversi studi hanno dimostrato che una dieta ad alto contenuto di sodio può effettivamente indurre a bere meno acqua e ad avere più fame, il che potrebbe portare a mangiare troppo e ad aumentare di peso.

Il sale causa il grasso della pancia?

Mangiare molto sale può indurre il tuo corpo a trattenere più acqua, che può apparire sulla bilancia come chili in più. Ma qui non stiamo parlando solo di peso dell’acqua. Le diete ad alto contenuto di sale sembrano essere collegate ad un aumento del grasso corporeo – in particolare, il tipo di grasso che si accumula intorno al centro.

Cosa succede se si smette di mangiare sale per una settimana?

Maggior rischio di iponatriemia (bassi livelli di sodio nel sangue) L’iponatriemia è una condizione caratterizzata da bassi livelli di sodio nel sangue. I suoi sintomi sono simili a quelli causati dalla disidratazione. In casi gravi, il cervello può gonfiarsi, il che può portare a mal di testa, convulsioni, coma e persino alla morte ( 27 ).

Quali sono i 3 cibi da non mangiare mai?

20 Cibi che fanno male alla saluteBevande zuccherate. Lo zucchero aggiunto è uno dei peggiori ingredienti della dieta moderna. … La maggior parte delle pizze. … Pane bianco. … La maggior parte dei succhi di frutta. … Cereali da colazione zuccherati. … Cibo fritto, grigliato o alla griglia. … Pasticcini, biscotti e torte. … Patatine fritte e patatine fritte.Altri articoli…-Jul 16, 2019

Cosa succede se non mangi zucchero per un mese?

Molte persone sperimentano stanchezza, mal di testa, o anche una sensazione di tristezza o depressione, ha aggiunto, aka segni rivelatori che il tuo corpo si sta adattando ai livelli ormai bassi di glucosio, dopamina e serotonina. “Dopo una settimana o giù di lì, la tua energia inizierà a migliorare, e ti sentirai più vivo e meno irritabile”.

Cosa succede se non si mangia sale per una settimana?

Maggior rischio di iponatriemia (bassi livelli di sodio nel sangue) L’iponatriemia è una condizione caratterizzata da bassi livelli di sodio nel sangue. I suoi sintomi sono simili a quelli causati dalla disidratazione. In casi gravi, il cervello può gonfiarsi, il che può portare a mal di testa, convulsioni, coma e persino alla morte ( 27 ).

Qual è il cibo numero 1 più sano del mondo?

Quindi, dopo aver setacciato la lista completa dei candidati, abbiamo incoronato il cavolo riccio come il cibo più sano numero 1 là fuori. Il cavolo ha la più ampia gamma di benefici, con il minor numero di svantaggi se messo a confronto con i suoi concorrenti.

Perché non dovresti mai mangiare banane?

Mangiare troppe banane può avere effetti dannosi per la salute, come l’aumento di peso, un cattivo controllo degli zuccheri nel sangue e carenze di nutrienti.

Quale sale è meglio per la perdita di peso?

Aiuta a perdere peso Poiché il sale nero contiene bassi livelli di sodio, non causa alcun tipo di ritenzione idrica o gonfiore. E questo significa che se consumi una dieta a basso contenuto di sodio, potresti benissimo liberarti di quei chili, e fare un buon lavoro per la perdita di peso!

Qual è la verdura numero 1 da evitare?

Il cavolo è una delle verdure più contaminate della lista Dirty Dozen | Time.

Il sale rosa dell’Himalaya riduce il peso?

I benefici del sale himalayano includono disintossicazione, perdita di peso ed equilibrio ormonale. Le lampade di cristallo di rocca aiutano a purificare l’aria. Aggiungerlo nella tua dieta quotidiana aiuta a ripristinare l’equilibrio alcalino ed elettrolitico del corpo. È ricco di minerali traccia che favorisce la perdita di peso equilibrando gli ormoni.

Qual è l’olio migliore per la perdita di peso?

Se stai cercando una dieta per perdere peso, devi scegliere un olio da cucina che abbia la minor quantità di grassi saturi possibile. Gli oli di cocco e di canola sono i migliori.

Cosa succede se smetti di mangiare zucchero per 30 giorni?

Se elimini gli zuccheri aggiunti per 30 giorni per poi tornare a una dieta ricca di zuccheri, i benefici per la salute derivanti dalla riduzione degli zuccheri aggiunti saranno annullati. Come ogni dieta restrittiva, partecipare a una sfida di 30 giorni senza zucchero può portare a una malsana fissazione per gli alimenti zuccherati.

Articolo precedente

Puoi fare i tuoi disegni per un’estensione?

Articolo successivo

Come si cura una palma Bangalow da interno?

You might be interested in …