20 Dicembre 2021
Expand search form

Il trifoglio fissa l’azoto?

Il trifoglio cresce bene nei pascoli neozelandesi ed è stato a lungo utilizzato per immettere azoto nel terreno. È stato introdotto nel 1800 dall’Inghilterra insieme alla maggior parte delle nostre piante da pascolo.

Introduzione delle piante da pascolo

Nei primi anni, la boscaglia neozelandese è stata bruciata e rimossa per far posto al pascolo per gli animali. Le piante autoctone avevano un basso tasso di crescita ed erano poco nutrienti. Gli agricoltori credevano che le piante introdotte fossero necessarie – specialmente il trifoglio – se l’agricoltura doveva avere successo.

Trifoglio per l’azoto

Una volta che la fornitura iniziale di nutrienti nel terreno – dalla cenere e dalla materia organica – era esaurita, le piante introdotte avevano bisogno di fertilizzanti per crescere bene. Il superfosfato forniva il fosforo tanto necessario e l’aggiunta di potassio forniva il potassio. Tuttavia, una carenza di azoto è di solito il fattore principale (oltre alla mancanza di acqua) che limita la crescita del pascolo. Nei primi anni, l’unica fonte di azoto proveniva dal ciclo dell’azoto del suolo (dalle piante morte a quelle vive) poiché non c’erano fertilizzanti azotati. Anche a quel tempo, gli agricoltori sapevano che si poteva ottenere più azoto piantando legumi – in particolare il trifoglio.

Trifoglio bianco (Trifolium repens) è la pianta da pascolo più importante della Nuova Zelanda grazie alla sua capacità di fissare l’azoto.

Rendere l’azoto utilizzabile

Se leggi il ciclo dell’azoto, vedrai quanto sia importante l’azoto per tutta la vita. Vedrai anche che, anche se c’è un’abbondanza di azoto gassoso nell’atmosfera, la maggior parte delle piante non sono in grado di usare l’azoto come nutriente. L’azoto deve essere “fissato” in un modo che permetta alle piante di usarlo. Il modo più comune di fissare l’azoto gassoso è quello di convertirlo in diverse forme di azoto da parte di batteri.

Rizobia

È qui che i legumi, in particolare il trifoglio, sono molto utili. Queste piante hanno piccoli rigonfiamenti sulle loro radici chiamati noduli. In questi noduli vivono dei batteri del suolo conosciuti come rizobio. Potresti essere in grado di scavare alcune radici di trifoglio e vedere i noduli. Quando questi batteri stanno fissando attivamente l’azoto, i noduli sono rosa-rossastri all’interno.

I rizobi prendono l’azoto gassoso (N2) dall’aria e lo convertono attraverso una serie di passaggi in forme di azoto (come l’ammonio e il nitrato) che possono essere usate da queste piante per farle crescere bene. I composti dell’azoto aiutano le piante a produrre proteine per la loro crescita. Gli animali ottengono i composti azotati mangiando le piante. Quando le piante e gli animali muoiono e si decompongono, i composti azotati diventano parte della materia organica del suolo.

Più microbi necessari

I composti dell’azoto nella materia decomposta nel suolo sono spesso strettamente legati e devono essere trasformati (scomposti) da microbi (batteri) prima che le radici di altre piante possano assorbirli.

Una fonte economica di azoto

Il trifoglio e altri legumi sono un modo economico per aumentare l’elemento essenziale dell’azoto nel suolo, nelle piante e negli animali. Questo riduce la necessità di costosi fertilizzanti azotati.

Contenuto correlato

Scopri le diverse erbe da pascolo in questo articolo e in questo interattivo.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Il trifoglio immette azoto nel suolo?

Le radici del trifoglio aggiungono materia organica e azoto al terreno, migliorandone la capacità di assorbire e trattenere l’umidità.

Quale trifoglio è migliore per fissare l’azoto?

Il vantaggio del trifoglio rosso è che è una coltura molto vigorosa capace di fissare fino a 250 kg/ha di azoto nel suo primo anno completo.

Quanto tempo impiega il trifoglio a fissare l’azoto?

Uccidendo questi trifogli, l’azoto sarà disponibile per l’erba in primavera. Se abbiamo usato il 2,4-D, possiamo tornare tra 3-4 settimane e ripiantare i trifogli, con un danno minimo al futuro ciclo di trasferimento dell’azoto nel nostro pascolo o campo da fieno.

Il trifoglio rosso fissa l’azoto?

Il trifoglio rosso può essere usato come coltura di copertura che fornisce molti benefici come fissare l’azoto (N) per soddisfare le esigenze della coltura successiva, proteggere il suolo dall’erosione, migliorare la tessitura del suolo, competere con le erbacce, così come fornire il fabbisogno di foraggio.

Il trifoglio prenderà il sopravvento sull’erba?

Perché il trifoglio sta prendendo il sopravvento sul mio prato? Il trifoglio può prendere il sopravvento sul tuo prato nelle giuste condizioni: erba bassa, pH del terreno sbagliato, terreno compattato e scarsi livelli di azoto sono condizioni di crescita eccellenti per il trifoglio.

Il trifoglio è un buon prato?

Il trifoglio fa male al prato? La risposta breve è no. Infatti, il trifoglio potrebbe essere un bene per il tuo prato, dato che richiede meno acqua, fertilizzante, compost, erbicida e diserbo. … Una delle alternative più popolari per il prato è il trifoglio bianco (Trifolium repens), noto anche come trifoglio olandese o trifoglio bianco olandese.

Il trifoglio ha radici profonde?

Originario dell’Europa, il trifoglio bianco sviluppa rapidamente una profonda radice a fittone carnosa. Le piante mature hanno radici da 1 a 1-1/2 pollici di diametro e da 5 a 8 piedi di profondità.

Si può falciare il trifoglio cremisi?

La sua semplice radice a fittone rende il trifoglio cremisi facile da uccidere meccanicamente. Lo sfalcio dopo il primo stadio di gemme ucciderà il trifoglio cremisi. Il massimo di azoto è disponibile alla fine della fioritura o all’inizio della deposizione dei semi, anche prima che la pianta muoia naturalmente.

Quanto azoto può fissare il trifoglio per ettaro in un anno?

Il trifoglio bianco ha nelle sue radici dei batteri rizobi che “fissano” l’azoto dall’aria, e questo può fornire 50-200 kg di N/ha all’anno.

Il trifoglio si diffonde velocemente?

Le varietà di trifoglio perenne creano una fitta rete di radici e materiale vegetale a crescita rapida sul terreno disturbato, mantenendolo in posizione. Piantare il trifoglio nel giardino aiuta anche ad attirare le api e altri impollinatori. Il trifoglio può, tuttavia, essere altamente invasivo in alcune aree, poiché si diffonde rapidamente per seme e dalle radici.

Si può falciare il trifoglio?

I trifogli facili da coltivare non richiedono la falciatura, ma aiutano a mantenere il prato verde e creano un parco giochi nutriente per api, farfalle e altri insetti impollinatori.

I cervi mangiano il trifoglio?

Un altro vantaggio del trifoglio è che i cervi e altri animali lo amano come foraggio verde e rigoglioso per tutti i periodi dell’anno. … Ai cervi non piacciono le piante di trifoglio “a stelo”, quindi è importante evitare che raggiungano la piena maturità, ma ciò può essere fatto con una semplice falciatura.

Quando si dovrebbe terminare il trifoglio cremisi?

Lo sfalcio dopo il primo stadio di gemme ucciderà il trifoglio cremisi. Il massimo di N è disponibile alla fine della fioritura o all’inizio della deposizione dei semi, anche prima che la pianta muoia naturalmente. Uccidere prima produce meno N – fino a 50 lb. N/A meno al suo stadio vegetativo tardivo, che è circa 30 giorni prima dell’inizio della semina (342).

Il trifoglio rosso fa male alle mucche?

Il trifoglio rosso è stato ed è un mangime eccellente per molte classi di bestiame, comprese le vacche da latte secche, le giovenche da latte, i bovini da latte o le vacche da carne.

Si deve falciare il trifoglio bianco?

Richiede poca o nessuna falciatura. Il trifoglio bianco cresce a soli 2-8 pollici di altezza e richiede poca o nessuna falciatura per mantenerlo in ordine. Tuttavia, alcuni proprietari di casa potrebbero preferire la falciatura in piena estate per decapitare le vecchie fioriture, migliorare l’aspetto del prato o per evitare che fiorisca.

Articolo precedente

In che modo il fast food sta influenzando l’America?

Articolo successivo

Un arresto di Terry è illegale?

You might be interested in …