4 Dicembre 2021
Expand search form

L’ontano è una specie invasiva?

BACKGROUND
– L’USDA, insieme all’USFWS e all’Agenzia dell’Agricoltura del Vermont, ha confermato che una specie invasiva di ontano
specie invasiva di ontano (Ontano nero europeo, Alnus glutinosa) è stata piantata in alcuni buffer ripariali
in tutto il Vermont, al contrario della versione nativa (Ontano maculato, Alnus incana) che era
specificato nel piano di impianto.
– Le piantagioni di buffer ripariali sono usate per aiutare a mitigare i problemi di qualità dell’acqua e sono finanziate da una varietà di programmi di conservazione dell’USDA.
varietà di programmi di conservazione dell’USDA.
– Durante l’autunno del 2013, il personale dell’USDA, dell’USF&WS e dell’Agenzia dell’Agricoltura del Vermont
ha esaminato 79 siti in cui sono stati piantati ontani maculati (le piantagioni hanno avuto luogo dal 2005 al
2013) come parte di un progetto di conservazione finanziato dall’USDA.
– Dei 79 siti indagati, gli ontani invasivi sono stati trovati in 36 località.
– In tutti i casi da indagare, l’USDA ha specificato che una specie nativa di ontano (Speckled Alder,
Alnus incana) da piantare.
– Per tutti i progetti di ripristino delle foreste dell’USDA nel Vermont, la priorità è l’uso di piantine autoctone
prodotte da materiali vegetali raccolti localmente (semi o talee) e da vivai locali.
– Quando i vivai locali non sono in grado di soddisfare gli ordini con piantine autoctone di provenienza locale, gli appaltatori locali e/o i
appaltatori locali e/o vivai locali cercano i materiali vegetali desiderati da fornitori nazionali.
– L’ontano non nativo in questione sembra essere stato fornito da due diversi fornitori nazionali.
fornitori nazionali.
– È estremamente difficile distinguere l’ontano maculato autoctono dall’ontano europeo non autoctono
europeo non autoctono allo stadio di piantina ed è particolarmente difficile al momento della piantagione, poiché le piante sono
dormienti e senza foglie.

RISPOSTA DELL’USDA
– Nell’anno fiscale 2014, NRCS ha emesso una moratoria temporanea sull’uso dell’ontano maculato in qualsiasi impianto di conservazione finanziato dall’USDA.
di conservazione finanziato dall’USDA.
– Sono stati condotti controlli a campione in altri tre stati per determinare se la presenza di ontani invasivi
nelle piantagioni dell’USDA fosse ampiamente diffusa. Le risposte sono state negative.
– L’USDA ha informato entrambi i vivai del problema. L’USDA ha fortemente sollecitato entrambi i vivai a
esaminare il loro stock prima di spedire ontani in futuro. Nessuno dei due vivai coinvolti è
situato nel New England.
– L’USDA fornirà assistenza finanziaria ai proprietari terrieri (al 100% del costo) per controllare gli
ontani invasivi, e pagherà anche per ripiantare alberi o arbusti, dove necessario per raggiungere l’obiettivo di conservazione.
obiettivo di conservazione.
– In alcuni siti, sono stati trovati solo pochi ontani invasivi e il reimpianto non sarà necessario.
Tuttavia, in alcuni siti, sono state piantate diverse centinaia di ontani neri europei.
– L’USDA e/o il personale dei partner nel Vermont faranno visite personali ai proprietari terrieri dove il
sono stati piantati ontani invasivi per notificare loro che la bonifica è necessaria e che l’USDA finanzierà
la bonifica. Il costo totale della bonifica è stimato in meno di 60.000 dollari.
– La bonifica sarà adattata al singolo sito e includerà un controllo meccanico e/o chimico
controllo chimico.
– La bonifica dovrebbe essere completata entro l’autunno del 2015.
– Andando avanti, VT NRCS ha sviluppato una nuova politica che solo l’ontano nativo di provenienza locale
di origine locale possono essere usati nelle piantagioni finanziate dall’USDA. Il personale dell’USDA e/o dei partner ha
visitato i vivai locali di piante autoctone per assicurarsi che il loro vivaio non includa la versione invasiva dell’ontano.
versione invasiva dell’ontano.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Gli alberi di ontano sono invasivi?

Ontano nero (Alnus glutinosa) Il suo nome latino, Alnus glutinosa, ti suggerisce che questo albero sviluppa una resina gommosa sulle nuove foglie e sui germogli. Tieni presente che questa specie di ontano può diventare invasiva in alcune zone.

Gli alberi di ontano sono originari del Regno Unito?

L’ontano è originario di quasi tutta l’Europa continentale (eccetto l’estremo nord e sud) così come del Regno Unito e dell’Irlanda.

L’ontano fa bene alla fauna selvatica?

L’albero sostiene la fauna selvatica in un modo abbastanza geniale. Le radici dell’ontano possono aiutare a stabilizzare gli argini dei fiumi e le sponde dei laghi e impedire che il terreno venga lavato via. … Le foglie dell’ontano forniscono cibo per gli invertebrati come le larve delle mosche caddie, dei moscerini e dei coleotteri d’acqua.

L’ontano italiano è invasivo?

Nota: gli ontani hanno radici invasive che possono rompere vecchie tubature dell’acqua e danneggiare le fondamenta di vecchi edifici o muri. 15 metri di distanza da strutture vulnerabili è una distanza sicura per piantare l’ontano.

A cosa servono gli alberi di ontano?

L’ontano fa anche questo per noi, calmando le infiammazioni, combattendo le infezioni e promuovendo la guarigione. La corteccia è la più comunemente usata, ma anche le gemme delle foglie, le foglie mature, gli amenti maschili e gli amenti verdi femminili sono medicinali.

Qual è la durata della vita di un ontano?

Dimensioni, longevità e forma Gli ontani rossi sono maturi a 60-70 anni; raramente sopravvivono oltre i 100 anni.

A che velocità cresce l’ontano italiano?

1 metro all’anno
L’ontano italiano può crescere fino a 1 metro all’anno nei primi anni, con una media di 60 cm all’anno man mano che l’albero invecchia. Può prosperare su terreni molto più aridi di altri ontani pur facendo pochissime richieste. Frutti: Struttura a cono verde che diventa marrone in autunno prima di spargere i semi.

L’ontano italiano è sempreverde?

Alnus cordata: Piante da siepe di ontano italiano senza radici. L’ontano italiano è un vigoroso albero deciduo con foglie verdi lucide e una chioma ordinata, a forma di lacrima, che cresce bene su terreni poveri o impregnati d’acqua, creando una siepe di campagna robusta e affidabile.

Il legno di ontano è tossico?

Allergie/Tossicità: Anche se le reazioni gravi sono abbastanza rare, è stato riportato che l’ontano del genere Alnus può causare irritazione agli occhi, alla pelle e alle vie respiratorie. … L’ontano rosso nodoso è di solito poco costoso, alla pari con altri legni di uso domestico. L’ontano rosso chiaro è più costoso, più vicino ad altri legni duri domestici.

Per cosa è buono l’ontano?

Per cosa viene usato il legno di ontano? La maggior parte del legname di qualità superiore viene usato per mobili, armadietti e prodotti torniti. L’ontano è anche usato in porte, falegnameria, lavori in legno decorativi, sculture e pannelli incollati ai bordi. L’ontano si asciuga con una tonalità miele uniforme e può essere rifinito per assomigliare a specie a grana fine più costose.

Il legno di ontano è velenoso?

Allergie/Tossicità: Sebbene reazioni gravi siano abbastanza rare, è stato riportato che l’ontano del genere Alnus può causare irritazione agli occhi, alla pelle e alle vie respiratorie. … L’ontano rosso nodoso è di solito poco costoso, alla pari con altri legni di uso domestico. L’ontano rosso chiaro è più costoso, più vicino ad altri legni duri domestici.

Cosa uccide gli ontani?

Tagliare la corteccia con un machete fino al legno. Poi spruzzare un po’ di glifosato a tutta forza. Più grande è l’albero, più tagli bisogna fare intorno all’albero.

Quali animali mangiano l’ontano?

Mentre l’ontano di solito vive per meno di 100 anni, offre un’ombra protettiva e crea le condizioni perché gli alberi di conifere più longevi possano mettere radici e svilupparsi in foreste stabili. I ramoscelli di ontano sono un cibo importante per cervi, alci e alci. I piccoli uccelli mangiano i semi e usano gli alberi per la copertura e la nidificazione.

Quanto valgono gli alberi di ontano?

Nella prima metà del 2018, il valore di mercato dell’ontano rosso nell’area di mercato della costa di Washington è stato in media di circa 720 dollari per mbf (1.000 board feet). Confrontalo con l’abete Doug, che ha avuto una media di circa 745 dollari quest’anno.

L’ontano è meglio del pino?

Anche se classificato come legno duro, l’ontano è uno dei più morbidi di tutti i legni duri ed è più comunemente indicato come un semi-legno duro. Su una scala di durezza, l’ontano si colloca appena sopra il pino e il pioppo. L’ontano ha un colore marrone chiaro con venature sottili che sono più dritte rispetto ad altri legni duri, come la quercia o il frassino.

Articolo precedente

Che effetto avrà sul peso corporeo la differenza tra le entrate e le uscite?

Articolo successivo

Per quanto tempo si possono avere contrazioni a 10 minuti l’una dall’altra?

You might be interested in …