4 Dicembre 2021
Expand search form

Perché abbiamo bisogno dell’algebra 2?

L’apprendimento dell’algebra 2 nella scuola superiore è stato a lungo considerato come un fattore chiave per la futura iscrizione al college. Tuttavia, questo legame deriva principalmente dalle politiche di istruzione superiore che tradizionalmente richiedono l’Algebra 2 per l’ammissione e l’algebra universitaria per la laurea, non necessariamente dai benefici diretti dell’apprendimento dell’algebra.

Corsi come l’Algebra 2 servono come trampolino di lancio per il Calcolo, che è richiesto principalmente per gli studenti che perseguono carriere STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica). Nuovi percorsi di corsi come la statistica e la scienza dei dati possono preparare meglio la maggior parte degli studenti (anche quelli che perseguono STEM) per le carriere e la cittadinanza del 21° secolo.

Riconoscendo questo, molti sistemi postsecondari in tutto il paese hanno iniziato a diversificare i percorsi di matematica oltre la tradizionale sequenza ad alta intensità di algebra. Tuttavia, le riserve persistenti sui nuovi corsi rimangono un ostacolo alla loro espansione.

Alcuni educatori si preoccupano di allentare gli standard, una preoccupazione comprensibile dato che tradizionalmente il percorso dell’algebra era associato unicamente al successo al college. Allo stesso tempo, i sostenitori dell’equità temono che i nuovi percorsi possano essere usati per seguire gli studenti di colore e altri studenti emarginati in percorsi meno rigorosi. Se tali percorsi sono effettivamente meno rigorosi o solo percepiti meno rigorosi, potrebbero essere implementati in modi che chiudono le opportunità future per gli studenti. L’accesso all’Algebra 2 della scuola superiore è stato visto come un diritto civile a causa del suo uso come un gatekeeper per il college.

Gli educatori, quindi, devono progettare percorsi di matematica di “prossima generazione” in modi che rafforzino l’equità, come evidenziato dalla nuova risorsa di Just Equations, Ridisegnare la matematica delle opportunità: Principi per percorsi matematici equi verso e attraverso il college . E, per garantire che i nuovi percorsi progettati soddisfino questi obiettivi, i ricercatori devono fare luce sulle implicazioni di equità delle politiche e delle pratiche di educazione matematica.

Lexa Logue, ex rettore della City University di New York, sta facendo proprio questo, sfatando alcune ipotesi a lungo sostenute nel processo. Le ultime scoperte del suo team, oltre ad alimentare la crescita di nuovi percorsi matematici nell’istruzione superiore, possono anche aiutare a spianare la strada per una più ampia adozione nelle scuole superiori.

La nuova ricerca mostra che gli studenti che sono stati assegnati a corsi di algebra di recupero, ma invece si sono iscritti a corsi di corequisito di statistica, avevano il 50% di probabilità in più di laurearsi da CUNY entro un periodo di tre anni. (I corequisiti sono un’alternativa ai prerequisiti di recupero in cui gli studenti che hanno bisogno di ulteriore supporto ricevono un aiuto extra mentre seguono un corso di accesso al college).

La ricerca scredita anche l’idea che gli studenti di statistica abbiano buoni risultati perché la statistica è più facile. Guardando solo agli studenti che hanno superato qualsiasi corso a cui sono stati assegnati, i ricercatori hanno scoperto che gli studenti di statistica avevano ancora il 39% di probabilità di laurearsi. Avevano anche più probabilità di superare corsi quantitativi avanzati rispetto agli studenti che avevano preso l’algebra.

I college comunitari sono stati i primi ad adottare nuovi percorsi di matematica. Più della metà dei college di due anni ora offre due o più percorsi di matematica per gli studenti in entrata. Dal 2010 al 2015, le iscrizioni alle statistiche nei college comunitari sono raddoppiate. Nello stesso periodo, la proporzione di studenti dei college comunitari che prendono corsi di algebra di recupero è scesa del 30 per cento.

Le istituzioni di quattro anni stanno seguendo l’esempio. La California State University, per esempio, nel 2018 ha implementato nuove politiche eliminando i corsi di matematica di recupero e facendo cadere il requisito che tutti i corsi di matematica di accesso abbiano un prerequisito di Algebra 2. (L’algebra 2 rimane un requisito di ammissione – ma gli studenti ammessi non devono più essere testati sulle loro abilità algebriche prima di guadagnare un posto in un corso di matematica di accesso).

In stati come il Tennessee e la California, e in progetti guidati dalla Carnegie Foundation for the Advancement of Teaching e dal California Acceleration Project, tali approcci hanno prodotto notevoli aumenti nel passaggio degli studenti nei corsi di matematica di accesso (o di istruzione generale). I risultati costantemente forti affermano che i percorsi di matematica diversificati supportano un successo maggiore rispetto al tradizionale approccio unico alla matematica.

Ma cosa significano questi risultati per le scuole superiori? In particolare, dato che i college si allontanano dai corsi di accesso come l’algebra universitaria, cosa dovrebbe diventare il curriculum tradizionale della scuola superiore, compresa l’algebra 2? Questa è una domanda spinosa.

L’Algebra 2 è posizionata all’intersezione di ostacoli e opportunità educative. Alcuni hanno sostenuto che la conoscenza dell’Algebra 2 è essenziale per il successo al college. Infatti, è diventato chiaro che l’Algebra 2 è il punto in cui i requisiti di preparazione al college de jure K12 e i prerequisiti del college de facto divergono . La maggior parte degli studenti al di fuori delle major STEM non userà mai l’Algebra 2. Eppure, anche i college che non amministrano più gli esami di ammissione all’algebra, come il sistema CSU, si aspettano ancora che gli studenti delle scuole superiori seguano il corso.

I risultati di CUNY suggeriscono che tali politiche possono essere fuori luogo. Piuttosto che stimolare l’apprendimento della matematica, le politiche possono arbitrariamente trattenere gli studenti dall’opportunità di acquisire competenze matematiche di nuova generazione in modi rilevanti.

Sono emerse poche prove a sostegno dell’idea che conoscere effettivamente Algebra 2 renda gli studenti di maggior successo al college. Le prove che esistono non confutano l’idea che corsi come la statistica siano altrettanto o più vantaggiosi. Fino a poco tempo fa, le scuole superiori non erano libere di offrire tali corsi su scala sufficiente per poterne studiare l’efficacia.

Ora, le scuole superiori stanno iniziando a offrire corsi alternativi, come Introduction to Data Science, che è stato sviluppato nelle scuole di Los Angeles in collaborazione con l’Università della California, Los Angeles. Ma saltare l’Algebra 2 è ancora visto come rischioso da molti studenti e famiglie, data la sua tradizionale posizione come segnale di preparazione al college.

La ricerca del CUNY solleva la possibilità che i nuovi corsi del 21° secolo offrano una preparazione migliore dei corsi di algebra tradizionali. Piuttosto che insistere che gli studenti seguano corsi tradizionali di Algebra 2, le scuole e i college potrebbero fare meglio a lasciare che gli studenti seguano corsi di matematica rigorosi che li interessino e li impegnino nell’apprendimento profondo della matematica.

Nel webinar di aprile di Just Equations, Robert Q. Berry, III, presidente del National Council of Teachers of Mathematics, ha condiviso le strategie che le scuole superiori stanno usando per adottare percorsi matematici multipli senza tracciamento. Naturalmente, per essere insegnati bene, i nuovi corsi devono incorporare strategie di sviluppo professionale per gli insegnanti e costruire su concetti matematici critici. Gli studenti che vogliono passare da un percorso ad un altro dovrebbero avere la possibilità di prendere una versione di ripasso o un corequisito di qualsiasi corso di cui hanno bisogno per procedere.

L’unica cosa che impedisce agli studenti di perseguire questi percorsi sono le politiche che dicono che non possono. Insistere arbitrariamente su requisiti di frequenza di corsi ad alta intensità di algebra esacerba i risultati iniqui. Lascia anche gli studenti mal preparati nell’analisi dei dati e nelle abilità statistiche di cui la maggior parte avrà bisogno nella vita e nella carriera.

E’ tempo di riconsiderare se l’Algebra 2 crea davvero le opportunità che abbiamo a lungo supposto e costruire percorsi più rigorosi che portino gli studenti al college.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Perché abbiamo bisogno dell’algebra 2 nella vita reale?

Eppure, i concetti e le abilità dell’Algebra 2 forniscono strumenti inestimabili per navigare in soluzioni di business, problemi finanziari e anche dilemmi quotidiani. Il trucco per usare con successo l’Algebra 2 nella vita reale è determinare quali situazioni richiedono quali formule e concetti.

L’algebra II è necessaria?

L’Algebra II è richiesta per il diploma in 20 stati e nel Distretto. Eppure molti esperti vogliono scartarla in favore di qualcosa di più alla moda. Oggigiorno, dicono, gli studenti hanno bisogno di capire i grandi dati, un corso spesso chiamato statistica.

I college richiedono l’algebra 2?

L’algebra 2 è tipicamente considerata dalle scuole superiori e dai college come un fattore predittivo per l’iscrizione al college ed è quindi richiesta dalla maggior parte dei college.

Perché l’algebra è necessaria nella vita?

L’algebra è un’importante abilità della vita che vale la pena comprendere bene. Ci porta oltre la matematica di base e ci prepara alla statistica e al calcolo. … L’algebra è utile in casa e per analizzare le informazioni nelle notizie. Rafforza anche il pensiero logico ed è bella.

Qual è la cosa più difficile in Algebra 2?

Il Precalculus è fondamentalmente più difficile dell’Algebra II poiché incorpora tutti i concetti precedentemente appresi in Algebra, Geometria e Algebra II, oltre ad includere nuovo materiale più impegnativo.

Perché l’Algebra II è così difficile?

Perché gli studenti trovano l’Algebra 2 così difficile? Come discusso in precedenza, l’Algebra 2 è percepita come difficile perché costruisce e combina materiale da molte classi di matematica precedenti, compresa l’Algebra 1.

Abbiamo bisogno dell’algebra nella vita reale?

L’algebra nella vita quotidiana. Usiamo l’algebra abbastanza frequentemente nella nostra vita quotidiana, e senza nemmeno rendercene conto! Non solo usiamo l’algebra, ma abbiamo effettivamente bisogno dell’algebra, per risolvere la maggior parte dei nostri problemi che comportano calcoli.

Perché l’algebra è così difficile?

L’algebra è pensare logicamente ai numeri piuttosto che calcolare con i numeri. … Paradossalmente, o così può sembrare, tuttavia, gli studenti migliori possono trovare più difficile imparare l’algebra. Perché per fare l’algebra, per tutti gli esempi tranne i più elementari, devi smettere di pensare aritmeticamente e imparare a pensare algebricamente.

L’algebra è usata nella vita reale?

Vediamo regolarmente persone che usano l’algebra in molte parti della vita quotidiana; per esempio, è utilizzata nel nostro programma mattutino ogni giorno per misurare il tempo che passerai sotto la doccia, facendo la colazione, o guidando al lavoro.

Come si usa la trigonometria nella vita reale?

La trigonometria è usata per impostare le direzioni come il nord, il sud, l’est e l’ovest, ti dice quale direzione prendere con la bussola per andare in una direzione dritta. Viene usata nella navigazione per individuare una posizione. Si usa anche per trovare la distanza della costa da un punto nel mare.

Qual è il corso di matematica più difficile?

La “Matematica 55” si è guadagnata la reputazione di essere il corso di matematica più difficile di Harvard e, secondo questa valutazione, forse del mondo. Il corso è temuto da molti studenti, mentre alcuni si iscrivono per pura curiosità, per vedere di cosa si tratta.

Ci si può laureare senza algebra 2?

Cinque anni fa, solo pochi stati obbligavano gli studenti a prendere l’Algebra II per diplomarsi alla scuola superiore. … Di conseguenza, molti studenti non arrivavano mai all’Algebra II, anche se soddisfacevano i requisiti statali per il diploma. Ora, 20 stati e Washington D.C. richiedono l’Algebra II per il diploma di scuola superiore.

Perché l’algebra 2 è così difficile?

Perché gli studenti trovano l’Algebra 2 così difficile? Come discusso in precedenza, l’Algebra 2 è percepita come difficile perché si basa su e combina il materiale di molte classi di matematica precedenti, compresa l’Algebra 1.

La trigonometria è più difficile dell’algebra?

Algebra 2/trigonometria è un po’ più difficile. Ma non è così male, finché si sta al passo con il lavoro GIORNALMENTE. Ho trovato la geometria più facile di qualsiasi altro corso di matematica al liceo. Se dovessi classificarli in termini di difficoltà sarebbe Algebra I, Geometria, Algebra II, poi Trigonometria.

Qual è l’unità più difficile in Algebra 2?

Il Precalculus è fondamentalmente più difficile dell’Algebra II poiché incorpora tutti i concetti precedentemente appresi in Algebra, Geometria e Algebra II, oltre ad includere nuovo materiale più impegnativo.

Articolo precedente

La matematica delle arti liberali è più facile dell’algebra universitaria?

Articolo successivo

I pavimenti in piastrelle sono impermeabili?

You might be interested in …