30 Novembre 2021
Expand search form

Perché i lipidi sono considerati macromolecole ma non polimeri?

Le macromolecole biologiche, le grandi molecole necessarie per la vita, includono carboidrati, lipidi, acidi nucleici e proteine.

Obiettivi di apprendimento

Identificare le quattro principali classi di macromolecole biologiche

Punti chiave

Punti chiave

  • Le macromolecole biologiche sono importanti componenti cellulari e svolgono una vasta gamma di funzioni necessarie per la sopravvivenza e la crescita degli organismi viventi.
  • Le quattro classi principali di macromolecole biologiche sono carboidrati, lipidi, proteine e acidi nucleici.

Termini chiave

  • polimero: Una molecola relativamente grande che consiste in una catena o rete di molti monomeri identici o simili legati chimicamente tra loro.
  • monomero: Una molecola relativamente piccola che può formare legami covalenti con altre molecole di questo tipo per formare un polimero.

I nutrienti sono le molecole di cui gli organismi viventi hanno bisogno per la sopravvivenza e la crescita, ma che animali e piante non possono sintetizzare da soli. Gli animali ottengono i nutrienti consumando il cibo, mentre le piante estraggono i nutrienti dal suolo.

immagine

Fonti di macromolecole biologiche: Gli alimenti come il pane, la frutta e il formaggio sono ricche fonti di macromolecole biologiche.

Molti nutrienti critici sono macromolecole biologiche. Il termine “macromolecola” è stato coniato per la prima volta nel 1920 dal premio Nobel Hermann Staudinger. Staudinger fu il primo a proporre che molte grandi molecole biologiche sono costruite collegando covalentemente molecole biologiche più piccole.

immagine

Gli organismi viventi sono costituiti da blocchi chimici: Tutti gli organismi sono composti da una varietà di queste macromolecole biologiche.

Monomeri e polimeri

Le macromolecole biologiche giocano un ruolo critico nella struttura e nella funzione delle cellule. La maggior parte delle macromolecole biologiche (ma non tutte) sono polimeri, che sono molecole costruite collegando insieme molte molecole più piccole, chiamate monomeri. Di solito tutti i monomeri in un polimero tendono ad essere gli stessi, o almeno molto simili tra loro, collegati più e più volte per costruire la macromolecola più grande. Questi semplici monomeri possono essere collegati in molte combinazioni diverse per produrre polimeri biologici complessi, proprio come alcuni tipi di blocchi Lego possono costruire qualsiasi cosa, da una casa a una macchina.

Monomeri e polimeri: Molte piccole subunità monomeriche si combinano per formare questo polimero di carboidrati.

Esempi di questi monomeri e polimeri si possono trovare nello zucchero che si può mettere nel caffè o nel tè. Il normale zucchero da tavola è il disaccaride saccarosio (un polimero), che è composto dai monosaccaridi fruttosio e glucosio (che sono monomeri). Se dovessimo mettere in fila molti monomeri di carboidrati potremmo fare un polisaccaride come l’amido. I prefissi “mono-” (uno), “di-” (due), e “poly-” (molti) vi diranno quanti monomeri sono stati uniti in una molecola.

immagine

La molecola del saccarosio (comune zucchero da tavola): I carboidrati monosaccaridi (fruttosio e glucosio) sono uniti per formare il disaccaride saccarosio.

Le macromolecole biologiche contengono tutte carbonio in forma di anello o di catena, il che significa che sono classificate come molecole organiche. Di solito contengono anche idrogeno e ossigeno, così come azoto e altri elementi minori.

Quattro classi di macromolecole biologiche

Ci sono quattro classi principali di macromolecole biologiche:

  1. carboidrati
  2. lipidi
  3. proteine
  4. acidi nucleici

Ognuno di questi tipi di macromolecole svolge una vasta gamma di funzioni importanti all’interno della cellula; una cellula non può svolgere il suo ruolo all’interno del corpo senza molti tipi diversi di queste molecole cruciali. In combinazione, queste macromolecole biologiche costituiscono la maggior parte della massa secca di una cellula. (Tutte le molecole, sia all’interno che all’esterno delle cellule, si trovano in un ambiente a base d’acqua (cioè acquoso), e tutte le reazioni dei sistemi biologici avvengono in questo stesso ambiente.

Interattivo: Monomeri e Polimeri: I carboidrati, le proteine e gli acidi nucleici sono costituiti da piccole unità molecolari collegate tra loro da forti legami covalenti. Le piccole unità molecolari sono chiamate monomeri (mono significa uno, o singolo), e sono legate insieme in lunghe catene chiamate polimeri (poly significa molti, o multipli). Ogni diverso tipo di macromolecola, tranne i lipidi, è costruito da un diverso insieme di monomeri che si assomigliano per composizione e dimensioni. I lipidi non sono polimeri, perché non sono costruiti da monomeri (unità con composizione simile).

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Perché i lipidi sono considerati macromolecole ma non polimeri quizlet?

Sì – I lipidi sono una diversa classe di molecole idrofobiche che non sono costruite da monomeri collegati tra loro tramite reazioni di disidratazione. … Come per l’opzione C, la presenza di legami carbonio-carbonio in una molecola non definisce se quella molecola è un polimero. Hai appena studiato 5 termini!

Perché i lipidi sono classificati come macromolecole?

I lipidi sono considerati macromolecole perché sono costituiti da glicerolo combinato con molecole di acidi grassi.

I lipidi sono macromolecole o macromolecole?

Tipi di macromolecole biologicheMacromolecole biologicheBuilding blocksEsempiLipidiAcidi grassi e gliceroloGrassi, fosfolipidi, cere, oli, grassi, steroidiProteineAminoacidiKeratina (trovata in capelli e unghie), ormoni, enzimi, anticorpiAcidi nucleiciNucleotidiDNA, RNA1 più riga

I polimeri hanno lipidi?

I lipidi non sono solitamente polimeri e sono più piccoli degli altri tre, quindi non sono considerati macromolecole da alcune fonti 1,2inizio apice, 1, virgola, 2, fine apice.

Quali sono le 4 principali macromolecole biologiche?

Ci sono quattro classi principali di macromolecole biologiche: carboidrati.lipidi.proteine.acidi nucleici.

Qual è la funzione dei lipidi?

Le principali funzioni biologiche dei lipidi includono l’immagazzinamento di energia, poiché i lipidi possono essere scomposti per produrre grandi quantità di energia. I lipidi formano anche i componenti strutturali delle membrane cellulari, e formano vari messaggeri e molecole di segnalazione all’interno del corpo.

Quali sono i 4 tipi di lipidi?

In sintesi: I lipidi I tipi principali includono grassi e oli, cere, fosfolipidi e steroidi. I grassi sono una forma immagazzinata di energia e sono anche conosciuti come triacilgliceroli o trigliceridi. I grassi sono costituiti da acidi grassi e glicerolo o sfingosina.

Un carboidrato è un nutriente?

I carboidrati – fibre, amidi e zuccheri – sono nutrienti alimentari essenziali che il tuo corpo trasforma in glucosio per darti l’energia per funzionare.

Come puoi distinguere le macromolecole?

Identificare le macromolecole – YouTube | Tempo – 2:09 [Inglese]

Perché i medici controllano i lipidi?

I medici spesso ordinano un pannello lipidico come parte degli esami del sangue di routine durante un esame fisico. Questo test valuta il rischio del paziente di sviluppare malattie cardiovascolari, che includono attacchi di cuore e ictus. I lipidi sono grassi e sostanze simili ai grassi che si trovano nel sangue. Il colesterolo è uno di questi grassi.

Come influiscono i lipidi sul corpo umano?

I lipidi svolgono diversi ruoli nel normale funzionamento del corpo: servono come materiale da costruzione strutturale di tutte le membrane delle cellule e degli organelli. forniscono energia agli organismi viventi – fornendo più del doppio del contenuto energetico rispetto ai carboidrati e alle proteine su una base di peso.

Cosa sono i lipidi nel corpo umano?

I grassi e i lipidi sono una componente essenziale della funzione omeostatica del corpo umano. I lipidi contribuiscono ad alcuni dei processi più vitali del corpo. I lipidi sono composti grassi, cerosi o oleosi che sono solubili in solventi organici e insolubili in solventi polari come l’acqua.

Qual è il carboidrato più sano?

Mentre tutti i carboidrati si scompongono in glucosio, i carboidrati migliori per la tua salute sono quelli che mangerai nel loro stato più vicino alla natura possibile: verdura, frutta, legumi, latticini non zuccherati e cereali integrali al 100%, come riso integrale, quinoa, grano e avena.

Quali sono i micronutrienti più importanti?

Cinque micronutrienti – vitamina B6, vitamina C, vitamina E, magnesio e zinco – giocano un ruolo nel mantenimento della funzione immunitaria, e gli integratori che li contengono sono spesso venduti come rinforzi immunitari in dosi che superano di molto la dose giornaliera raccomandata.

Perché i lipidi non possono essere considerati polimeri?

I lipidi non sono polimeri, perché non sono costruiti da monomeri (unità con composizione simile). Usa il modello qui sotto per costruire due diversi tipi di polimeri. La tua sfida è creare una catena di unità identiche (un omopolimero) e una catena di unità diverse (un eteropolimero).

Articolo precedente

Qual è il miglior coprimaterasso per un letto d’ospedale?

Articolo successivo

Si può sostituire un’autoradio con un touch screen?

You might be interested in …