30 Novembre 2021
Expand search form

Posso usare il cartone espanso per le condutture?

La mia soffitta ventilata in Virginia ha un dritto di 28 piedi di 12″ x 8″ condotto rigido rettangolare con sette rami da 6″. L’isolamento è piuttosto basso intorno a R-4, e ha anche molti strappi e lacerazioni, e i condotti hanno bisogno di essere sigillati. Vorrei sostituire l’isolamento con R-8.

Dopo aver reisolato tutti i condotti a R8, ho intenzione di seppellirli in un isolamento di cellulosa soffiata, sulla base del rapporto Compact Buried Ducts in a Hot-Humid Climate House.

Questa domanda è collegata a una domanda precedente.

Soluzioni standard

Da quello che ho letto, ci sono due soluzioni standard raccomandate. La prima è quella di avvolgere il condotto in qualcosa come Owens Corning SOFTR Duct Wrap FRK, ma può essere acquistato solo da case di fornitura HVAC che di solito non vendere direttamente ai proprietari di casa. Vendono anche solo in rotoli da 50 piedi per 3″ R-8, e per il 2016 corrono intorno ai 100 dollari a rotolo. Avvolgere i condotti comporterebbe scollegare tutte le linee di derivazione, sigillare l’aria con mastice, sollevare il condotto per tirare l’isolamento sotto, tagliare i fori per tutti i collari di partenza dei rami, poi sigillare le cuciture con nastro di alluminio UL181. Sollevare il condotto e tagliare i fori nel modo giusto mi sembra piuttosto difficile.

La seconda soluzione è quella di rivestire i condotti con schiuma spray in 2 parti. Questo ha il vantaggio di sigillare l’aria e non richiede uno strato spesso, ma è molto costoso anche se fatto da soli, richiede speciali precauzioni di sicurezza, e sarebbe molto difficile sigillare il fondo dei condotti. A circa $1 per piede di tavola (1 sq ft 1 in spessore, circa R6), questo richiederebbe circa 150 bd ft, e i kit fai da te sono disponibili in 200 bd ft per circa $300.

Soluzione proposta

Circondare i condotti con 1,5″ (R-9,6) pannello isolante in schiuma rigida poliisocianurato. Questi corrono circa $30 per una tavola 4x8ft, e solo quattro sarebbero necessari per la mia installazione con pochissimo scarto. Poiché il condotto è tutto delle stesse dimensioni e dritto, i tagli sarebbero molto semplici e potrebbero essere fatti fuori dalla soffitta. Le cuciture sarebbero sigillate con nastro adesivo UL181, forse con qualche calafataggio o adesivo per costruzioni dove le tavole si sovrappongono agli angoli. Se necessario, il pannello di schiuma potrebbe essere tagliato per adattarsi ai collari di partenza senza nemmeno togliere i condotti di derivazione. Vicino al plenum, dove potrebbe essere difficile sollevare il condotto, il pannello di schiuma potrebbe essere tagliato per adattarsi tra i travetti, con semplice schiuma spray o sigillatura a calafataggio dove incontra i travetti.

Domande

L’involucro del condotto in fibra di vetro verrebbe premuto proprio contro il condotto, ma la schiuma lascerebbe uno spazio leggero e variabile. C’è qualche problema con questo? Suppongo che ci potrebbe essere un po’ di convezione, ma se i condotti sono sigillati e l’isolamento è sigillato, come potrebbe essere un problema?

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Il cartone espanso blocca il calore?

L’isolamento in schiuma fornisce una buona resistenza termica e riduce la conduzione del calore attraverso gli elementi strutturali, come il legno e le borchie in acciaio, secondo il DOE degli Stati Uniti.

Che tipo di isolamento si usa per avvolgere le condutture?

isolamento in fibra di vetro
Quando si isolano le condutture HVAC, usare una lamina, un isolamento in fibra di vetro con un valore R-6 o superiore. Usare il tipo di nastro metallico per condotti raccomandato dal produttore dell’isolamento per sigillare e tenere l’isolamento in posizione. Assicurati che la superficie della lamina dell’isolante sia priva di polvere prima di applicare il nastro.

Si possono fare canalizzazioni in legno?

I materiali da costruzione, come i prodotti in legno, non soddisfano i criteri di diffusione della fiamma e del fumo come i materiali approvati per i condotti. L’uso di cavità come condotti di ritorno o di alimentazione non è un pericolo di incendio in sé, ma incoraggerà un incendio a diffondersi in tutto l’edificio.

Vale la pena isolare le condutture?

L’isolamento termico è un ottimo modo per minimizzare la perdita di energia nei condotti. La perdita di calore attraverso le pareti dei condotti è una perdita prevista e inevitabile per il sistema. Un efficace isolamento termico delle condutture riduce questa perdita di calore e aiuta a minimizzare il consumo di energia.

Le condutture esposte devono essere isolate?

R: A seconda del clima e della posizione dei condotti, potrebbe non essere necessario isolarli. … I condotti sono esposti allo stesso freddo, calore e umidità che esistono all’esterno. L’isolamento è essenziale nei climi più freddi, facoltativo in quelli più miti e necessario nei climi umidi per evitare la condensa.

Il legno può toccare i condotti di riscaldamento?

Le condutture, in condizioni normali, non prendono fuoco e non carbonizzano il legno. Non c’è bisogno di isolare il legno dal calore che può essere generato.

Si può usare il compensato per le condutture?

C’è qualcosa nelle norme edilizie che proibisce l’uso del compensato per i condotti di riscaldamento? Non è il compensato in particolare che è proibito, sono i materiali infiammabili con tassi di diffusione della fiamma specificati, e il compensato con tutta la sua colla è certamente uno di quei materiali.

Si può lasciare esposto l’isolamento in schiuma?

Se esposto all’esterno, l’isolamento in schiuma può essere danneggiato dai raggi ultravioletti (UV) del sole. … I test hanno dimostrato che questi pannelli laminati possono resistere ai danni dei raggi UV per un tempo ragionevolmente lungo. Detto questo, è comunque consigliabile coprire qualsiasi isolamento in schiuma esposta al sole entro 30-60 giorni al massimo.

Quanto può diventare caldo l’isolamento in schiuma?

L’isolamento in schiuma polyiso è disponibile in una varietà di resistenze alla compressione. La resistenza alla compressione si riferisce alla capacità di un pannello in schiuma rigida di resistere alla deformazione e mantenere la sua forma quando è sottoposto a una forza o a un carico. Inoltre, il polyiso rimane stabile in un’ampia gamma di temperature (da -100°F a +250°F).

I condotti di riscaldamento possono toccare il muro a secco?

Si può mettere il muro a secco direttamente contro la conduttura senza spazio. L’unica cosa che ha bisogno di uno spazio libero è il camino di sfiato del riscaldamento (se avete un riscaldatore a gas o a olio, o uno scaldabagno). Se usate il 5La resistenza alla compressione si riferisce alla capacità di un pannello in schiuma rigida di resistere alla deformazione e mantenere la sua forma quando è sottoposto a una forza o a un carico. Inoltre, il polyiso rimane stabile in un’ampia gamma di temperature (da -100°F a +250°F).

I condotti di riscaldamento possono toccare il muro a secco?

Si può mettere il muro a secco direttamente contro la conduttura senza spazio. L’unica cosa che ha bisogno di uno spazio libero è il camino di sfiato del riscaldamento (se avete un riscaldatore a gas o a olio, o uno scaldabagno). Se usate un muro a secco 5/8 ha una portata maggiore e spesso potete evitare di inquadrare sotto il condotto.

Come si inquadra intorno ai condotti dell’aria?

Inquadrare le gocce intorno alle condutture (in modo semplice) – YouTube | Tempo – 1:13 [Inglese]

Per quanto tempo l’isolamento in schiuma può essere esposto?

Se l’isolante FOAMULAR® non viene coperto immediatamente, si raccomanda di coprirlo entro 60 giorni. Se esposto fino a 60 giorni, può verificarsi un graduale sbiadimento del colore e/o la spolveratura della superficie. Lo sbiadimento o la perdita di colore, pur essendo evidenti, non influiscono sulle prestazioni dell’isolante FOAMULAR® XPS.

L’isolamento in schiuma rigida deve essere coperto?

Q. Ho intenzione di installare un isolamento in schiuma rigida in un’intercapedine. Per quanto ne so, la maggior parte dei tipi di isolamento in schiuma rigida non può essere lasciata esposta, ma deve essere coperta con uno strato di cartongesso per la resistenza al fuoco.

Qual è la canalizzazione più efficiente?

Per esempio, il condotto rotondo è la forma più efficiente in termini di uso del materiale, resistenza al flusso d’aria e perdita d’aria. “Il compromesso è che il condotto rotondo non sempre si adatta allo spazio previsto. In questi casi il condotto viene convertito in rettangolare o ovale piatto in modo che possa adattarsi allo spazio disponibile.

Articolo precedente

In che modo il fast food sta influenzando l’America?

Articolo successivo

Un arresto di Terry è illegale?

You might be interested in …