4 Dicembre 2021
Expand search form

Può sentire i linfonodi cervicali profondi?

Douglas A. Nelson, MD, è un oncologo ed ematologo certificato dalla commissione che in precedenza ha servito per 13 anni come medico nell’aeronautica militare degli Stati Uniti.

I linfonodi cervicali sono i linfonodi del collo. I linfonodi gonfi, descritti come linfoadenopatia o “ghiandole gonfie”, possono avere diverse cause possibili. Queste malattie vanno da semplici infezioni a un cancro in diffusione.

I linfonodi si trovano in tutto il corpo. Fanno parte del sistema immunitario, che lavora per combattere le infezioni e mantenerti sano. Di solito non puoi vedere i linfonodi o sentirli sotto la pelle. Un operatore sanitario potrebbe esaminare delicatamente i linfonodi nel tuo collo per controllare il gonfiore o la tenerezza.

Questo articolo esamina i sintomi e le cause dei linfonodi gonfi nel collo e cosa cercare nei casi più gravi.

Cause comuni dei linfonodi cervicali gonfi

Molto bene / Brianna Gilmartin

Sintomi

I tuoi linfonodi cervicali corrono lungo i lati e la parte posteriore del collo. Il più delle volte, non li noterai perché sono piccoli e si trovano in profondità sotto la pelle e i muscoli.

A volte, però, un’infezione può causare lo sviluppo di protuberanze gonfie nei linfonodi cervicali. Ci possono essere anche febbre e altri segni di infezione. I linfonodi gonfi possono essere teneri o dolorosi, oppure no.

I linfonodi gonfi nel collo di solito sono più sentiti che visti. A seconda della causa sottostante, i linfonodi possono essere solo leggermente ingrossati o possono crescere abbastanza da essere visibilmente evidenti.

È comune che il gonfiore si fermi una volta che la condizione sottostante viene identificata e trattata. Tuttavia, alcuni linfonodi gonfi possono persistere con alcune condizioni croniche, come l’HIV.

Cause comuni

Batteri e virus causano infezioni che portano al gonfiore dei linfonodi cervicali. L’infezione da stafilococco è una causa batterica comune.

Nei bambini, le infezioni virali (specialmente le infezioni virali del tratto respiratorio superiore) sono cause comuni di linfonodi cervicali ingrossati. Oltre all’HIV, i virus tra cui il virus Epstein-Barr e la varicella-zoster, o herpes zoster, sono associati ai linfonodi ingrossati.

I linfonodi gonfi nel collo sono comunemente visti con:

  • Bronchite
  • Il comune raffreddore
  • Infezioni dell’orecchio
  • Infezioni del cuoio capelluto
  • Infezioni del naso, della gola o della bocca
  • Infezioni dentali

Se hai i linfonodi gonfi nel collo, potresti anche avere i linfonodi gonfi nell’inguine e sotto le ascelle. Se il gonfiore colpisce più di un’area di linfonodi, viene solitamente chiamato “generalizzato”.

Recap

C’è una buona possibilità che tu non noti mai i linfonodi nel collo, a meno che non si gonfino. Quando lo sono, di solito è legato a un’infezione batterica o a una malattia virale. Il gonfiore sparirà una volta trattata qualsiasi causa sottostante, ma ci sono casi in cui persiste. Questo può segnalare un problema di salute più serio.

Linfonodi cervicali e cancro

I linfonodi cervicali gonfi sono raramente un segno di cancro. Tuttavia, il gonfiore indolore di uno o più linfonodi, specialmente i linfonodi cervicali, è un segnale di avvertimento chiave del linfoma, compreso il linfoma Hodgkin (HL) e il linfoma non-Hodgkin (NHL). Infatti, i linfonodi cervicali gonfi possono essere uno dei pochi segni evidenti del linfoma nelle fasi iniziali.

  • L’HL è spesso caratterizzato dal gonfiore dei linfonodi cervicali. Il gonfiore di solito si sposta da un linfonodo all’altro in un modello prevedibile di diffusione.
  • Il NHL può causare linfonodi gonfiati nel collo, ma con un modello di diffusione meno definito. Appare come un gonfiore più generalizzato dei linfonodi.

I carcinomi metastatici e il carcinoma a cellule squamose della testa e del collo sono altri tumori maligni in cui il gonfiore dei linfonodi nel collo è comune.

Possibili segni del cancro

I segni possono includere:

  • Linfonodi cervicali gonfi che durano più di sei settimane
  • Linfonodi sodi, duri e indolori
  • Un linfonodo più grande di 2 centimetri (3/4 di pollice)
  • Nodi che aumentano rapidamente di dimensioni
  • Perdita di peso inspiegabile
  • Sudori notturni

Riassunto

Nella maggior parte dei casi, i linfonodi gonfi nel collo sono causati da un’infezione. Il gonfiore è temporaneo e scompare quando un’infezione all’orecchio, una bronchite o altre cause vengono trattate. Ma quando non va via, o appare insieme a sintomi più preoccupanti, è una buona idea chiedere al tuo operatore sanitario di scoprirne il motivo.

Una parola da Verywell

I linfonodi gonfi sono un segno che qualche altra malattia o infezione è all’opera, e questo è motivo di preoccupazione sia nei bambini che negli adulti. Cerca di non essere troppo turbato dalle ghiandole gonfie, però, perché di solito sono legate a cause comuni e facilmente trattabili.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

I linfonodi cervicali profondi sono palpabili?

I linfonodi cervicali profondi sono palpabili sul lato destro. Sono solo leggermente ingrossati, morbidi, non teneri e liberamente mobili.

Come faccio a sapere se i miei linfonodi cervicali sono gonfi?

I sintomi comuni che accompagnano l’infiammazione dei linfonodi includono:linfonodi teneri e gonfi nel collo, ascelle e inguine.sintomi respiratori superiori, come febbre, naso che cola o mal di gola.gonfiore degli arti, che potrebbe indicare un blocco del sistema linfatico.sudorazione notturna.Altri articoli…-26-giu-2018

Come si controllano i linfonodi cervicali profondi?

I linfonodi cervicali profondi devono essere palpati, un lato alla volta. Piegare delicatamente la testa del paziente in avanti e far rotolare le dita sui muscoli più profondi lungo le arterie carotidi. Per sentire i linfonodi scaleni far rotolare delicatamente le dita dietro le clavicole.

I linfonodi cervicali sono profondi?

I linfonodi cervicali corrono lungo i lati e la parte posteriore del collo. Il più delle volte, non li noterai perché sono piccoli e si trovano in profondità sotto la pelle e i muscoli. A volte, però, un’infezione può causare lo sviluppo di protuberanze gonfie nei linfonodi cervicali.

Quale dimensione di linfonodo è preoccupante?

In generale, i linfonodi sono considerati anormali se il loro diametro supera un cm. Tuttavia, non c’è una dimensione nodale uniforme alla quale il diametro maggiore può far sospettare un’eziologia neoplastica.

I linfonodi cancerosi sono duri o morbidi?

Un linfonodo morbido, tenero e mobile di solito indica che sta combattendo un’infezione (non è sorprendente in questo periodo dell’anno). I linfonodi che contengono una diffusione del cancro sono di solito duri, indolori e non si muovono. I linfonodi si trovano in molte parti diverse del corpo e ognuno di essi può gonfiarsi se si tratta di un’infezione.

I linfonodi cervicali sono collegati alla cervice?

Come tutte le altre aree del corpo, ci sono linfonodi intorno all’utero e alla cervice.

Cosa si considera un linfonodo cervicale profondo?

I linfonodi profondi I linfonodi profondi (cervicali) ricevono tutta la linfa dalla testa e dal collo – direttamente o indirettamente attraverso i linfonodi superficiali. Sono organizzati in una catena verticale, situata nelle immediate vicinanze della vena giugulare interna all’interno della guaina carotidea.

Quale percentuale di linfonodi gonfi sono cancerosi?

Sopra i 40 anni, i linfonodi grandi persistenti hanno una probabilità di cancro del 4%. Sotto i 40 anni, è solo lo 0,4%. I bambini hanno molte più probabilità di avere i linfonodi gonfi.

Cos’è un linfonodo cervicale di livello 2?

I linfonodi di livello II sono legati al terzo superiore della vena giugulare e si estendono dalla base del cranio al bordo inferiore dell’osso ioide. Il confine posteriore del livello II è il confine posteriore del muscolo sternocleidomastoideo, mentre il confine anteriore del livello II è stato definito come il muscolo stiloide.

Quali sono le dimensioni dei linfonodi cervicali?

Dimensioni – Valutare i linfonodi anormali in base alle dimensioni è fonte di confusione perché esistono più criteri di dimensioni riportati in letteratura per i linfonodi cervicali, che vanno da 7 mm a 3 cm [2, 3]. Inoltre, i criteri possono variare a seconda delle diverse sedi linfonodali e dell’età del paziente.

Quali sono le dimensioni dei linfonodi cancerosi?

I linfonodi che misurano più di 1 cm di diametro sull’asse corto sono considerati maligni. Tuttavia, la soglia delle dimensioni varia a seconda del sito anatomico e del tipo di tumore sottostante; ad esempio, nel cancro del retto, i linfonodi più grandi di 5 mm sono considerati patologici.

Quale dimensione del linfonodo cervicale è preoccupante?

Imaging dei linfonodi cervicali I linfonodi più grandi di 10 mm sono convenzionalmente considerati anormali. Tuttavia, il 20% dei linfonodi che superano i 10 mm non ospitano depositi metastatici e mostrano istologicamente solo un’iperplasia. D’altra parte, il 23% dei nodi che mostrano una diffusione extracapsulare misurano meno di 10 mm.

Di quali dimensioni dovrebbe essere effettuata la biopsia del linfonodo?

I linfonodi sono generalmente considerati normali se hanno un diametro fino a 1 cm; tuttavia, alcuni autori suggeriscono che i linfonodi epitrocleari più grandi di 0,5 cm o i linfonodi inguinali più grandi di 1,5 cm dovrebbero essere considerati anormali. 7,8 Esistono poche informazioni che suggeriscono che una diagnosi specifica possa essere basata sulle dimensioni dei linfonodi.

Quanto velocemente crescono i linfonodi cancerosi?

Se il linfonodo è canceroso, la rapidità con cui il nodulo sorge e cresce dipende dal tipo di linfoma presente. Nei linfomi a crescita rapida, i noduli possono apparire in pochi giorni o settimane; nei tipi a crescita più lenta, possono essere necessari mesi o addirittura anni.

Articolo precedente

Qual è lo scopo del sistema linfatico dentro e intorno ai polmoni?

Articolo successivo

Quanto dura di solito una pompa dell’acqua?

You might be interested in …