26 Dicembre 2021
Expand search form

Qual è la funzione di controllo?

Dopo che le strategie sono state stabilite e i piani sono stati fatti, il compito principale del management è quello di assicurare che questi piani siano eseguiti.

Argomenti

  • Leadership
  • Posto di lavoro, squadre e cultura
  • Comportamento organizzativo

Cosa leggere dopo

Sei già membro?
Non sei membro?
Membro

5 articoli gratuiti al mese, $6.95/articolo in seguito, newsletter gratuita.

Abbonati

Contenuto digitale illimitato, rivista trimestrale, newsletter gratuita, intero archivio.

Dopo che le strategie sono state stabilite e i piani sono stati fatti, il compito principale del management è quello di prendere provvedimenti per assicurare che questi piani vengano eseguiti o, se le condizioni lo giustificano, che i piani vengano modificati. Questa è la funzione critica di controllo della gestione. E poiché la gestione comporta la direzione delle attività degli altri, una parte importante della funzione di controllo è assicurarsi che le altre persone facciano ciò che dovrebbe essere fatto.

La letteratura sulla gestione è piena di consigli su come ottenere un controllo migliore. Questo consiglio di solito include una descrizione di qualche tipo di processo di misurazione e di feedback:

  • Il processo di controllo di base, ovunque si trovi e qualunque cosa controlli, comporta tre fasi: (1) stabilire degli standard. (2) misurare le prestazioni rispetto a questi standard. e (3) correggere le deviazioni dagli standard e dai piani.1
  • Un buon sistema di controllo di gestione stimola l’azione individuando i significative variazioni significative dal piano originale e mettendole in evidenza per le persone che possono sistemare le cose.2
  • I controlli devono concentrarsi sui risultati.3

Questo focus sulla misurazione e sul feedback, tuttavia, può essere seriamente fuorviante. In molte circostanze, un sistema di controllo costruito intorno alla misurazione e al feedback non è fattibile. E anche quando la fattibilità non è una limitazione, l’uso di un sistema di controllo orientato al feedback è spesso una soluzione inferiore. Eppure, buoni controlli possono essere stabiliti e mantenuti usando altre tecniche.

Ciò che è necessario è una prospettiva più ampia sul controllo come funzione di gestione: questo articolo affronta tale prospettiva. La prima parte riassume il problema generale del controllo discutendo le ragioni sottostanti all’implementazione dei controlli e descrivendo ciò che può essere realisticamente raggiunto. Nella seconda parte, vengono identificati i vari tipi di controlli disponibili. L’ultima parte discute perché la scelta appropriata dei controlli è e dovrebbe essere diversa nei diversi contesti.

Perché sono necessari i controlli?

Se tutto il personale facesse sempre ciò che è meglio per l’organizzazione, il controllo – e persino la gestione – non sarebbero necessari. Ma, ovviamente, gli individui a volte non sono in grado o non sono disposti ad agire nel migliore interesse dell’organizzazione, e un insieme di controlli deve essere implementato per proteggersi dal comportamento indesiderato e per incoraggiare le azioni desiderabili.

Una classe importante di problemi contro cui i sistemi di controllo proteggono può essere chiamata personale limitazioni. Le persone non sempre capiscono cosa ci si aspetta da loro e come possono svolgere al meglio il loro lavoro, perché possono mancare di alcune abilità, formazione o informazioni richieste.

Leggi l’articolo completo

Argomenti

  • Leadership
  • Posto di lavoro, squadre e cultura
  • Comportamento organizzativo

L’autore

Kenneth A. Merchant è professore assistente di Business Administration all’Università di Harvard. Il dottor Merchant ha conseguito il B.A. presso l’Union College, il M.B.A. presso la Columbia University e il Ph.D. presso l’Università della California, Berkeley. I suoi interessi principali sono nelle aree della contabilità, dei sistemi informativi e della pianificazione e controllo. Il Dr. Merchant ha pubblicato articoli per riviste come The Accounting Review e Accounting, Organizations, and Society.

Riferimenti

1. Vedere H. Koontz, C. O’Donnell, e H. Weihrich. Gestione, 7° ed. (New York: McGraw-Hill, 1980). p. 722.

2. Vedere W. D. Brinckloe e M. T. Coughlin, Gestire le organizzazioni (Encino, CA: Glencoe Press. 1977). p. 298.

3. Vedere P. F. Drucker. Gestione: Tasks, Responsibilities, Practices (New York: Harper & Row. 1974). p. 497.

4. Un recente riassunto di molte delle scoperte in quest’area (che illustra limitazioni cognitive come la revisione conservativa delle probabilità soggettive precedenti quando vengono fornite nuove informazioni e l’uso di euristiche decisionali semplificatrici di fronte a problemi complessi) è fornito da W. F. Wright, “Cognitive Information Processing Biases: Implications for Producers and Users of Financial Information,” Scienze delle decisioni (aprile 1980): 284-298.

5. Uno schema simile è presentato in W. G. Ouchi, “A Conceptual Framework for the Design of Organizational Control Mechanisms,” Scienza della gestione (settembre 1979): 833-848.

6. Vedere H. Klein, “At Harley-Davidson, Life without AMF Is Upbeat but Full of Financial Problems,” Wall Street Journal. 13 aprile 1982, p. 37.

7. Vedere N. Babchuke W. J. Goode. “Incentivi al lavoro in un gruppo autodeterminato”. Rivista Americana di Sociologia (1951): 679–687.

8. Per un riassunto delle critiche alle misure di rendimento dell’investimento (ROI) della performance, vedere J. Dearden, “The Case against ROI Control,” Harvard Business Reviewmaggio-giugno 1969, pp. 124-135.

9. Vedere D. Mitchell. Controllo senza burocrazia (Londra: McGraw-Hill Book Company Limited, 1979), p. 6.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cos’è la funzione di controllo con esempio?

4) Il controllo è una funzione pervasiva Per esempio, un manager di alto livello controllerà le azioni di un manager di medio livello e supervisionerà le prestazioni del manager e allo stesso modo, un manager di basso livello risponde a un manager di medio livello. In questo modo, il controllo è fatto a tutti i livelli.

Qual è la base della funzione di controllo?

Soluzione(By Examveda Team) La pianificazione è la base del controllo. La pianificazione stabilisce gli obiettivi per l’organizzazione e il controllo assicura la loro realizzazione. La pianificazione decide il processo di controllo e il controllo fornisce una solida base per la pianificazione.

Quali sono le quattro funzioni di controllo?

Originariamente identificati da Henri Fayol come cinque elementi, ci sono ora quattro funzioni di gestione comunemente accettate che comprendono queste abilità necessarie: pianificazione, organizzazione, guida e controllo. 1 Considera cosa comporta ciascuna di queste funzioni e come ciascuna può apparire in azione.

Cosa si intende per controllo?

Ans. Il controllo può essere definito come quella funzione di gestione che aiuta a cercare risultati pianificati dai subordinati, dai manager e a tutti i livelli di un’organizzazione. La funzione di controllo aiuta a misurare il progresso verso gli obiettivi organizzativi e porta qualsiasi deviazione, e indica l’azione correttiva.

Quali sono gli esempi di controllo?

Il controllo è definito come comandare, trattenere o gestire. Un esempio di controllo è dire al tuo cane di sedersi. Un esempio di controllo è tenere il cane al guinzaglio. Un esempio di controllo è gestire tutta la coordinazione di una festa.

Quali sono i tipi di controllo?

Ci sono tre tipi fondamentali di sistemi di controllo per i dirigenti: (1) controllo dell’output, (2) controllo del comportamento e (3) controllo del clan. Organizzazioni diverse enfatizzano tipi diversi di controllo, ma la maggior parte delle organizzazioni usa un mix di tutti e tre i tipi.

Quali sono i 3 tipi di controllo?

Tre tipi fondamentali di sistemi di controllo sono a disposizione dei dirigenti: (1) controllo dell’output, (2) controllo comportamentale e (3) controllo del clan. Organizzazioni diverse enfatizzano tipi diversi di controllo, ma la maggior parte delle organizzazioni usa un mix di tutti e tre i tipi.

Qual è l’importanza del controllo?

Il controllo aiuta i manager a monitorare l’efficacia delle loro attività di pianificazione, organizzazione e direzione. Il controllo determina ciò che viene realizzato – cioè valutare le prestazioni e, se necessario, prendere misure correttive in modo che le prestazioni si svolgano secondo i piani.

Quali sono gli elementi di base del controllo?

I quattro elementi di base di un sistema di controllo sono: la caratteristica o condizione da controllare.il sensore.il comparatore.l’attivatore.

Quali sono i 3 esempi di controllo?

Il controllo è definito come comandare, trattenere o gestire. Un esempio di controllo è dire al vostro cane di sedersi. Un esempio di controllo è tenere il cane al guinzaglio. Un esempio di controllo è gestire tutto il coordinamento di una festa.

Quali sono i tre tipi di controllo?

Ci sono tre tipi principali di controlli interni: investigativo, preventivo e correttivo.

Quali sono due tipi principali di controllo?

Riconoscendo che i controlli organizzativi possono essere classificati in molti modi, è utile a questo punto distinguere tra due serie di controlli: (1) controlli strategici e (2) controlli di gestione, talvolta chiamati controlli operativi.

Qual è l’esempio del controllo?

Il controllo è definito come comandare, trattenere o gestire. Un esempio di controllo è dire al vostro cane di sedersi. Un esempio di controllo è tenere il cane al guinzaglio. Un esempio di controllo è gestire tutto il coordinamento di una festa.

Quali sono le caratteristiche del controllo?

Caratteristiche del controllo:Funzione manageriale:Guardare avanti:Attività continua:Il controllo è legato alla pianificazione:L’essenza del controllo è l’azione:Base per l’azione futura:Facilita il processo decisionale:Facilita la decentralizzazione:Altri elementi…

Qual è l’importanza del controllo nella comunicazione?

Il vantaggio delle comunicazioni di controllo è che fornisce il flusso ottimale di informazioni a tutti i partecipanti in qualsiasi momento e tempo. La comunicazione nella gestione del progetto è una chiave critica per gestire tutti i canali di comunicazione in modo che non si verifichino errori di comunicazione.

Articolo precedente

Babyganics è una buona marca?

Articolo successivo

Come faccio a far fiorire il mio frutto della passione?

You might be interested in …