17 Dicembre 2021
Expand search form

Qual è l’anatomia della testa?

Immagine del cervello umano

Il cervello è uno degli organi più grandi e complessi del corpo umano.
È composto da più di 100 miliardi di nervi che comunicano in trilioni di connessioni chiamate sinapsi.

Il cervello è composto da molte aree specializzate che lavorano insieme:
– La corteccia è lo strato più esterno delle cellule cerebrali. Il pensiero e i movimenti volontari iniziano nella corteccia.
– Il tronco cerebrale si trova tra il midollo spinale e il resto del cervello. Le funzioni di base come la respirazione e il sonno sono controllate qui.
– I gangli della base sono un gruppo di strutture nel centro del cervello. I gangli della base coordinano i messaggi tra diverse altre aree del cervello.
– Il cervelletto si trova alla base e nella parte posteriore del cervello. Il cervelletto è responsabile della coordinazione e dell’equilibrio.

Il cervello è anche diviso in diversi lobi:
– I lobi frontali sono responsabili della risoluzione dei problemi, del giudizio e delle funzioni motorie.
– I lobi parietali gestiscono la sensazione, la scrittura e la posizione del corpo.
– I lobi temporali sono coinvolti con la memoria e l’udito.
– I lobi occipitali contengono il sistema di elaborazione visiva del cervello.

Il cervello è circondato da uno strato di tessuto chiamato meningi. Il cranio aiuta a proteggere il cervello dalle lesioni.

Condizioni del cervello

    : Ci sono molti tipi di mal di testa; alcuni possono essere gravi, ma la maggior parte non lo sono e sono generalmente trattati con analgesici/antidolorifici.
    (infarto del cervello): Il flusso di sangue e l’ossigeno sono improvvisamente interrotti in un’area del tessuto cerebrale, che poi muore. Un coagulo di sangue, o un’emorragia nel cervello, sono la causa della maggior parte degli ictus.
    : Un’arteria nel cervello sviluppa un’area debole che si gonfia, come un palloncino. La rottura di un aneurisma cerebrale può causare un ictus. : Sanguinamento all’interno o sotto la dura, il rivestimento interno del cranio. Un ematoma subdurale può esercitare una pressione sul cervello, causando problemi neurologici.
    : Emorragia tra il tessuto duro (dura) che riveste l’interno del cranio e il cranio stesso, di solito poco dopo un trauma cranico. I sintomi iniziali lievi possono progredire rapidamente fino all’incoscienza e alla morte, se non trattati.
    : Una lesione cerebrale che causa un disturbo temporaneo delle funzioni cerebrali. Le lesioni traumatiche alla testa causano la maggior parte delle commozioni cerebrali.
    : Gonfiore del tessuto cerebrale in risposta a lesioni o squilibri elettrolitici.
    : Qualsiasi crescita anormale di tessuto all’interno del cervello. Che siano maligni (cancro) o benigni, i tumori al cervello di solito causano problemi per la pressione che esercitano sul cervello normale.
    : Un tumore al cervello aggressivo e maligno (cancro). I glioblastomi cerebrali progrediscono rapidamente e sono molto difficili da curare.
    : Una quantità anormalmente aumentata di liquido cerebrospinale (cervello) all’interno del cranio. Di solito questo è dovuto al fatto che il liquido non circola correttamente.
    : Una forma di idrocefalo che spesso causa problemi di deambulazione, insieme a demenza e incontinenza urinaria. La pressione all’interno del cervello rimane normale, nonostante l’aumento del liquido.
    : Infiammazione del rivestimento intorno al cervello o al midollo spinale, di solito a causa di un’infezione. Collo rigido, dolore al collo, mal di testa, febbre e sonnolenza sono sintomi comuni.
    : Infiammazione del tessuto cerebrale, di solito da un’infezione con un virus. Febbre, mal di testa e confusione sono sintomi comuni.
    : Danno cerebrale permanente da un trauma cranico. Possono verificarsi danni mentali evidenti o cambiamenti di personalità e di umore più sottili.
    : I nervi in un’area centrale del cervello degenerano lentamente, causando problemi di movimento e coordinazione. Un tremore delle mani è un segno precoce comune.
    : Un disordine nervoso ereditato che colpisce il cervello. La demenza e la difficoltà di controllare i movimenti (corea) sono i suoi sintomi.
    : La tendenza ad avere convulsioni. Lesioni alla testa e ictus possono causare l’epilessia, ma di solito non viene identificata alcuna causa.
    : Un declino delle funzioni cognitive risultante dalla morte o dal malfunzionamento delle cellule nervose nel cervello. Condizioni in cui i nervi del cervello degenerano, così come l’abuso di alcol e gli ictus, possono causare la demenza. : Per ragioni poco chiare, i nervi in alcune aree del cervello degenerano, causando una demenza progressiva. Il morbo di Alzheimer è la forma più comune di demenza.
    : Una sacca di infezione nel cervello, di solito da batteri. Antibiotici e drenaggio chirurgico della zona sono spesso necessari.

Test del cervello

  • Tomografia computerizzata (TAC): Uno scanner prende più raggi X, che un computer converte in immagini dettagliate del cervello e del cranio.
  • Risonanza magnetica (MRI): Utilizzando onde radio in un campo magnetico, uno scanner MRI crea immagini altamente dettagliate del cervello e di altre parti della testa.
    (angiogramma cerebrale): Una sostanza speciale che i medici chiamano “agente di contrasto” viene iniettata nelle vene e viaggia nel cervello. Vengono fatti video a raggi X del cervello, che possono mostrare problemi nelle arterie del cervello.
    (MRA): Una speciale scansione MRI delle arterie del cervello. Una scansione MRA può mostrare un coagulo di sangue o un’altra causa di ictus.
    (puntura lombare): Un ago viene inserito nello spazio intorno ai nervi spinali, e il liquido viene rimosso per l’analisi. La puntura lombare è spesso fatta se si sospetta una meningite.
    (EEG): L’attività cerebrale è monitorata attraverso elettrodi posti sulla pelle della testa. L’EEG può aiutare a diagnosticare convulsioni o altri problemi cerebrali.
  • Test neurocognitivi: Test della capacità di risolvere i problemi, della memoria a breve termine e di altre funzioni cerebrali complesse. Di solito, i test neurocognitivi sono fatti attraverso questionari.
  • Biopsia cerebrale: In rare situazioni, un pezzo molto piccolo del cervello è necessario per fare la diagnosi di una condizione del cervello. Le biopsie cerebrali sono generalmente fatte solo quando le informazioni sono necessarie per fornire un trattamento adeguato.

Trattamenti del cervello

    : I farmaci anti-coagulo iniettati nelle vene possono migliorare o curare alcuni ictus se somministrati entro poche ore dall’inizio dei sintomi.

  • Agenti antipiastrinici: Farmaci come l’aspirina e il clopidogrel (Plavix) aiutano a prevenire i coaguli di sangue. Questo può ridurre la possibilità di un ictus.
  • Inibitori della colinesterasi: Questi farmaci possono migliorare leggermente le funzioni cerebrali nella malattia di Alzheimer lieve o moderata. Non rallentano o prevengono la malattia di Alzheimer.
  • Antibiotici: Quando un’infezione cerebrale è causata da batteri, gli antibiotici possono uccidere gli organismi e rendere più probabile una cura. Una medicina che aumenta i livelli cerebrali di dopamina, che è utile nel controllo dei sintomi del morbo di Parkinson.
  • Chirurgia cerebrale: Un’operazione al cervello può curare alcuni tumori cerebrali. La chirurgia cerebrale può essere eseguita ogni volta che l’aumento della pressione nel cervello minaccia il tessuto cerebrale.
  • Ventricolostomia: Un drenaggio viene inserito negli spazi naturali all’interno del cervello (ventricoli). La ventricolostomia viene di solito eseguita per alleviare l’alta pressione cerebrale.
  • Craniotomia: Un chirurgo pratica un foro nel lato del cranio per alleviare le pressioni elevate.
  • Drenaggio lombare: Un drenaggio viene inserito nel fluido intorno al midollo spinale. Questo può alleviare la pressione sul cervello e sul midollo spinale.
  • Radioterapia: Se il cancro colpisce il cervello, le radiazioni possono ridurre i sintomi e rallentare la crescita del cancro.

Fonti

FONTE
Goetz, C. Textbook of Clinical Neurology, 3 ° edizione, Saunders, 2007.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Qual è l’anatomia della testa e del collo?

La testa poggia sulla parte superiore della colonna vertebrale, con il cranio che si unisce a C1 (la prima vertebra cervicale nota come atlante). La sezione scheletrica della testa e del collo forma la parte superiore dello scheletro assiale ed è composta da cranio, osso ioide, ossicini uditivi e colonna vertebrale cervicale.

Quali sono i contenuti della testa?

La testa contiene organi sensoriali: due occhi, due orecchie, un naso e la lingua all’interno della bocca. Ospita anche il cervello. Insieme, questi organi funzionano come un centro di elaborazione per il corpo, trasmettendo le informazioni sensoriali al cervello. Gli esseri umani possono elaborare le informazioni più velocemente grazie a questo gruppo di nervi centrali.

Cos’è l’anatomia di una testa muscolare?

Il tessuto muscolare effettivo si trova solo sulla fronte (la porzione di muscolo chiamata epicranius frontalis; a volte chiamato ventre frontale dell’epicranio) e sulla parte posteriore della testa (la porzione di muscolo chiamata epicranius occipitalis; a volte chiamato ventre occipitale dell’epicranio).

Qual è il nome anatomico del lato della testa?

tempia
Terminologia anatomica La tempia è una giuntura dove si fondono quattro ossa del cranio: frontale, parietale, temporale e sfenoide. Si trova sul lato della testa dietro l’occhio, tra la fronte e l’orecchio. Il muscolo temporale copre quest’area e viene utilizzato durante la masticazione.

Quale parte della testa è più importante?

cervello
La testa umana è la sede di tutti i principali organi sensoriali del corpo, e il più importante di questi è il cervello. Anche se il naso, le orecchie, la lingua, i nervi e altre parti sono importanti, senza un cervello sano, sarebbero tutti inutili. Racchiuso nel cranio, il cervello è il trasportatore centralizzato di tutte le informazioni del corpo.

Cosa si considera una testa grande?

Cosa si considera una testa grande? Un cappello taglia 8 è grande? La testa media maschile è di 22″ 1/2 e la testa media femminile è di 21″ 3/4. … Nel mondo dei cappelli, una testa di taglia superiore a 23″ 3/8 sarebbe considerata una testa grande.

Quale parte della testa è chiamata Tempio?

Il tempio indica il lato della testa dietro gli occhi. L’osso sottostante è l’osso temporale e parte dell’osso sfenoide. La regione temporale (Regio temporalis) si trova dietro e all’esterno della regione della fronte, tra l’occhio e l’orecchio.

Qual è la parte più forte del cranio?

La mandibola, o mascella, è l’osso più grande e più forte del tuo viso. Tiene in posizione i tuoi denti inferiori e la muovi per masticare il cibo. A parte la mandibola e il vomere, tutte le tue ossa facciali sono disposte a coppie.

Quanto è importante la testa?

La testa umana è la sede di tutti i principali organi sensoriali del corpo, e il più importante di questi è il cervello. Anche se il naso, le orecchie, la lingua, i nervi e altre parti sono importanti, senza un cervello sano, sarebbero tutti inutili. Racchiuso nel cranio, il cervello è il trasportatore centralizzato di tutte le informazioni del corpo.

Quali organi si trovano nella o sulla tua testa?

Gli organi della testa comprendono: l’orecchio, l’occhio, il naso e i seni, le ghiandole salivari e la cavità orale.

Perché si chiama tempio sulla testa?

Corrispondente all’incirca a quello che noi tutti conosciamo come tempio, questo luogo – che prende il nome dal greco pteron, che significa ala (pensate a Hermes con le ali attaccate a questa parte della testa) – è la giunzione di quattro ossa craniche separate, la frontale, la parietale, la temporale e la sfenoide.

Avere una testa grande è un male?

Il termine medico per una testa grande è “macrocefalia”. Il più delle volte non è una condizione grave, quindi i genitori non devono preoccuparsi. In rari casi, tuttavia, può essere un’indicazione che il tuo bambino ha altre condizioni di salute. Scopri di più sulla macrocefalia e cosa significa.

Cos’è una testa di dimensioni normali?

Secondo Wikipedia, uno studio negli Stati Uniti mostra che la circonferenza media della testa di un adulto è di 55 cm (21 3⁄4) nelle femmine e 57 cm (22 1⁄2 in) nei maschi. Un altro studio condotto nel Regno Unito mostra un risultato leggermente diverso: la dimensione media della testa femminile è di 55,2 cm e quella maschile di 57,2 cm.

Quale parte del cranio è più debole?

pterion
Significato clinico Lo pterion è conosciuto come la parte più debole del cranio. La divisione anteriore dell’arteria meningea media corre sotto lo sterno. Di conseguenza, un colpo traumatico allo pterione può rompere l’arteria meningea media causando un ematoma epidurale.

Quale osso del cranio è l’unico a muoversi?

L’osso mascellare inferiore
La mascella inferiore è l’unico osso della testa che puoi muovere. Si apre e si chiude per permetterti di parlare e masticare il cibo. Il tuo cranio è molto bello, ma è cambiato da quando eri un bambino. Tutti i bambini nascono con spazi tra le ossa del loro cranio.

Articolo precedente

Quanti sono i fondatori dell’Alpha Kappa Alpha?

Articolo successivo

Qual è la formula molecolare dell’acido acetico?

You might be interested in …