30 Novembre 2021
Expand search form

Qual è lo scopo principale di un patto?

Le alleanze sono cruciali, come hanno sostenuto Peter Gentry e Stephen Wellum, perché sono la spina dorsale della trama della Bibbia. La Bibbia non è una collezione casuale di leggi, principi morali e storie. È una storia che va da qualche parte; è la storia della redenzione, la storia del regno di Dio. E la storia si svolge e avanza attraverso le alleanze che Dio ha fatto con il suo popolo.

Se non capiamo le alleanze, non capiremo e non possiamo capire la Bibbia perché non capiremo come la storia si incastra. Il modo migliore per vedere questo è un rapido esame delle alleanze nelle Scritture.

Se non capiamo le alleanze, non capiremo e non possiamo capire la Bibbia.

Il Patto della Creazione

Dio ha creato il mondo e gli esseri umani, dimostrando di essere il sovrano di tutto. Ha creato Adamo ed Eva come re-sacerdote, come coloro che sono fatti a sua immagine, per governare il mondo per Dio. Dovevano estendere il dominio di Dio su tutta la terra.

Come figlio e figlia di Dio sarebbero stati confermati nella vita e nella giustizia se avessero obbedito al Signore, ma sarebbero stati maledetti se avessero trasgredito il comando di non mangiare dall’albero della conoscenza del bene e del male. In altre parole, c’era la benedizione dell’alleanza e la maledizione dell’alleanza. Mangiarono dall’albero proibito e sperimentarono la maledizione dell’alleanza.

Per grazia di Dio la storia non finisce qui, perché il Signore promise di trionfare sul serpente attraverso la progenie della donna (Gen. 3:15). La regola originariamente data ad Adamo ed Eva sarebbe stata restaurata attraverso la progenie della donna.

Il patto con Noè

Con lo svolgersi della storia, le orribili conseguenze del peccato di Adamo ed Eva divennero evidenti. Il male e la corruzione permearono il mondo. Al tempo di Noè erano rimaste solo otto persone giuste nel mondo, e la promessa di redenzione attraverso la progenie della donna sembrava un lontano ricordo.

Il mondo intero, tranne Noè e la sua progenie, fu spazzato via nel diluvio. Dio fece un’alleanza con Noè, promettendo che la razza umana non sarebbe stata annientata di nuovo fino a quando il piano di redenzione attraverso la progenie della donna non si fosse realizzato. Noè fu in qualche modo un nuovo Adamo su una nuova terra, e così il patto di creazione con Adamo fu ringiovanito. Tuttavia, la salvezza non sarebbe venuta attraverso Noè perché, come Adamo, egli peccò nel giardino, e il male fondamentale nel cuore degli esseri umani persisteva.

Il patto con Abramo

Dopo Noè il mondo scivolò di nuovo nel peccato, con la torre di Babele come firma del peccato. In questa terribile situazione Dio chiamò un uomo, Abramo, e fece un’alleanza con lui. Il Signore promise ad Abramo una terra (Canaan), una discendenza (Isacco) e una benedizione che si sarebbe estesa fino ai confini della terra.

Abramo era come un nuovo Adamo e Canaan doveva essere un nuovo Eden dove Dio dimorava con il suo popolo. Man mano che i figli di Abramo confidavano nel Signore e gli obbedivano, le promesse si sarebbero adempiute. Allo stesso tempo, il Signore promise in una drammatica cerimonia di alleanza che la promessa si sarebbe certamente adempiuta (Genesi 15). Dio promise che avrebbe mantenuto la sua promessa, ma lo avrebbe fatto attraverso la progenie obbediente di Abramo.

L’alleanza con Israele

Un’alleanza fu fatta anche con Israele dopo che furono liberati dall’Egitto per grazia di Dio. Israele era il figlio di Dio e la progenie di Abramo e il mezzo attraverso il quale la benedizione sarebbe fluita al mondo intero. Erano re-sacerdoti, mediatori della benedizione e del governo di Dio nel mondo. Vivevano in Canaan, che doveva essere come un nuovo Eden, un luogo dove Dio regnava e abitava in mezzo a un popolo santo.

Le clausole dell’alleanza con Israele sono riassunte nei dieci comandamenti, e il Signore prometteva la benedizione se avessero obbedito, ma se avessero violato le prescrizioni di Dio ne avrebbero subito le conseguenze. Infatti, sarebbero stati addirittura espulsi dalla terra e sarebbero andati in esilio.

Il patto con Davide

La promessa della vittoria sul serpente e sulla sua progenie verrà attraverso un figlio di Abramo (Gen. 3:15; 12:1-3), ma nell’alleanza di Dio con Davide apparve una nuova caratteristica della promessa, anche se se si legge attentamente la storia c’erano indicazioni di questa promessa da sempre (2 Samuele 7). La nuova caratteristica è che la vittoria sul serpente sarebbe arrivata attraverso un re. Il figlio di Abramo che vincerà il peccato e la morte sarà un figlio di Davide. La promessa della terra e della benedizione universale sarà assicurata attraverso la dinastia di Davide.

Il re, quindi, era una sorta di nuovo Adamo in una nuova terra, e per un breve periodo sembrava quasi che tutte le promesse si sarebbero realizzate durante il regno di Salomone. L’alleanza con Davide, tuttavia, aveva anche elementi condizionali e incondizionati. Se i re avessero trasgredito, avrebbero affrontato il giudizio di Dio.

Col progredire della storia, diventa evidente che qualcosa era radicalmente sbagliato con i re e con la nazione. Infatti, il peccato dei re di Giuda (e di Israele) fu così significativo che Israele fu espulso dalla terra. Dio aveva promesso che il mondo sarebbe stato trasformato attraverso un figlio di Davide, ma la promessa stava andando al contrario! Israele e Giuda furono cacciati dalla terra rispettivamente nel 722 e nel 586 a.C.

Cosa stava succedendo alla grande promessa di Dio?

Il Nuovo Patto

Israele aveva fatto un casino, e sembra quasi che la promessa del trionfo sul serpente sia stata ritirata, ma ricordiamo che la promessa in Gen. 3:15 era incondizionato, e che il Signore garantiva anche che la vittoria sarebbe arrivata attraverso un figlio di Abramo e un figlio di Davide.

Tuttavia, c’era un problema con l’alleanza fatta con Israele, e il cancro risiedeva nel popolo: non riuscirono ad osservare i comandi di Dio e quindi sperimentarono le maledizioni dell’alleanza. Il Signore stabilì una nuova alleanza con il suo popolo che adempiva le promesse fatte ad Adamo, Abramo e Davide (cfr. Ger. 31:31-34).

Il nuovo patto trova il suo compimento in Gesù Cristo che è il vero figlio di Abramo, il vero Figlio di Dio, il vero Israele, il vero Davide, il Figlio dell’Uomo e il Servo del Signore. La promessa del nuovo patto del perdono dei peccati è adempiuta in Gesù stesso, e così egli riversa il suo Spirito sul suo popolo in modo che sia abilitato a fare la volontà di Dio (Ezechi 36:26-27).

Patto e Dio

L’alleanza e lo scopo di Dio per il mondo

Thomas R. Schreiner

Questo libro mostra come il regno di Dio sia avanzato attraverso la progressione di distinte alleanze, che collettivamente servono come fondamento della promessa di Dio di portare la redenzione al suo popolo.

Tutti coloro che appartengono a Gesù sono la sua discendenza: sono figli di Abramo e membri dell’Israele di Dio. La promessa della terra si compie anche in Gesù Cristo. Il primo barlume della promessa si trova nella resurrezione di Gesù, che garantisce la resurrezione dei credenti e la nuova creazione che viene. Nella nuova creazione il mondo intero è il tempio di Dio, e l’intero universo è la nuova Gerusalemme dove Dio e l’Agnello dimorano (Apoc. 21:1-22:5).

Anche la benedizione universale, la benedizione per tutte le nazioni e i popoli, si realizza in Gesù. Nel vecchio patto il popolo di Dio consisteva quasi esclusivamente in Israele, ma la pienezza della promessa di Dio ad Abramo è diventata una realtà e ogni tribù, lingua, popolo e nazione è benedetta in Gesù Cristo, poiché confida in lui per la vita eterna.

Thomas R. Schreiner

Thomas R. Schreiner (MDiv e ThM, Western Conservative Baptist Seminary; PhD, Fuller Theological Seminary) è il James Buchanan Harrison Professor di interpretazione del Nuovo Testamento e decano associato della Scuola di Teologia al Southern Baptist Theological Seminary.

Articoli correlati

Thomas Schreiner condivide 10 cose importanti che dovresti sapere sulle alleanze bibliche – la spina dorsale della storia biblica.

10 febbraio 2017

La Bibbia ci racconta una storia sul nostro Dio creatore, che ha fatto tutte le cose e governa su tutte.

Un riassunto conciso di come tre rispettati studiosi biblici – Geerhardus Vos, D. A. Carson e Stephen J. Wellum – definiscono ciascuno la teologia biblica.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quali sono i tre elementi di un’alleanza?

Ci sono tre elementi: un segno, una promessa e un pasto.

Cos’è un’alleanza e qual è il suo scopo?

Un’alleanza è una relazione scelta o una partnership in cui due parti fanno promesse vincolanti l’una all’altra e lavorano insieme per raggiungere un obiettivo comune. Sono spesso accompagnati da giuramenti, segni e cerimonie.

Qual è la differenza tra una promessa e un patto?

Patto vs Promessa Un patto può essere definito come un accordo formale tra due o più parti che si accordano per fare o non fare qualcosa. Questa parola è usata soprattutto in ambito religioso. D’altra parte, una promessa è un’assicurazione che si farà qualcosa o che qualcosa accadrà.

Quali sono i 7 patti?

Esplora questo articoloIl Patto Edenico.Il Patto Adamico.Il Patto Noahico.Il Patto Abrahamico.Il Patto Mosaico.Il Patto di Terra.Il Patto Davidico.Il Nuovo Patto.29 settembre 2017

Quali sono i due tipi di alleanze?

In generale, ci sono due tipi di patti inclusi nei contratti di prestito: patti affermativi e patti negativi.

Quali sono gli esempi di covenant?

Esempi di covenant affermativi includono l’obbligo di mantenere livelli adeguati di assicurazione, l’obbligo di fornire rendiconti finanziari verificati al prestatore, il rispetto delle leggi applicabili, il mantenimento di libri contabili adeguati e il rating di credito, se applicabile.

Quali sono i cinque patti?

Questi cinque patti sono: Patto di Noè, Patto Abrahamico, Patto Mosaico, Patto Davidico e il Quinto Patto o il (Nuovo Patto). In queste particolari alleanze troveremo le promesse che Dio ha fatto con il suo popolo.

Quante alleanze ci sono?

Queste cinque alleanze forniscono l’ossatura e il contesto per praticamente ogni pagina della Bibbia. Sono fondamentali per comprendere correttamente la Bibbia. Le alleanze dell’Antico Testamento stabiliscono promesse che attendono il loro compimento.

Quali sono le 8 alleanze nella Bibbia?

Indice2.1 Numero delle alleanze bibliche.2.2 Alleanza di Noè.2.3 Alleanza abramitica.2.4 Alleanza mosaica.2.5 Alleanza sacerdotale.2.6 Alleanza davidica. 2.6.1 Visione cristiana dell’alleanza davidica.2.7 Nuova alleanza (cristiana)

Cosa disse Gesù del nuovo patto?

“Ecco, vengono i giorni, dice il Signore, in cui farò una nuova alleanza con la casa d’Israele e la casa di Giuda, non come l’alleanza che feci con i loro padri il giorno in cui li presi per mano per farli uscire dal paese d’Egitto, la mia alleanza che essi infransero, sebbene io fossi loro marito…

Cosa succede quando qualcuno rompe un’alleanza?

Quando non si riesce a vivere fino a quel patto, si è considerati in violazione del patto e si può essere citati in giudizio per danni. … Infatti, una richiesta di violazione del patto può essere per i danni o per l’esecuzione specifica. Se il patto è abbastanza importante, potrebbe essere per la rescissione o la cessazione di un’azione.

Quali sono le 7 alleanze nella Bibbia?

Indice2.1 Numero di alleanze bibliche.2.2 Alleanza di Noè.2.3 Alleanza abramitica.2.4 Alleanza mosaica.2.5 Alleanza sacerdotale.2.6 Alleanza davidica. 2.6.1 Visione cristiana dell’alleanza davidica.2.7 Nuova alleanza (cristiana)

Quanto durano le alleanze?

Se il patto è attaccato alla terra, si dice che “dura con la terra”. Ciò significa che continua ad applicarsi al terreno indipendentemente dal fatto che il terreno gravato o quello vicino siano stati venduti. Questo significa che un patto restrittivo può durare indefinitamente anche se il suo scopo sembra ormai obsoleto.

I patti possono essere infranti?

Infrangere i patti… Uno dei patti più frequentemente infranti è modificare o aggiungere edifici esistenti, senza ottenere il consenso scritto di una terza parte nominata.

Qual è l’importanza del nuovo patto?

Alcuni teologi protestanti insegnano che la Nuova Alleanza rompe anche la maledizione generazionale del peccato originale su tutti i figli di Adamo se credono in Gesù Cristo, dopo che le persone sono state giudicate per i propri peccati, cosa che dovrebbe avvenire con la Seconda Venuta di Gesù Cristo.

Articolo precedente

Quando si dovrebbe seminare l’erba millepiedi?

Articolo successivo

Ci sono pecore bighorn nelle Badlands?

You might be interested in …