21 Dicembre 2021
Expand search form

Quale evento scatenò l’inizio della prima guerra mondiale?

L'arciduca Francesco Ferdinando con sua moglie il giorno in cui furono assassinati da Gavrilo Princip, 28 giugno 1914

La mattina del 27 giugno 1914, a bordo di un’auto aperta, l’arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono austro-ungarico, fu assassinato insieme a sua moglie da un nazionalista serbo a Sarajevo, in Bosnia.

Il 28 luglio 1914, un mese dopo che il diciannovenne Gavrilo Princip aveva ucciso Ferdinando, l’Austria-Ungheria dichiarò guerra alla Serbia e la invase, accendendo un conflitto che sarebbe durato cinque anni e ucciso circa 17 milioni di persone.

Gli storici discutono ancora se le potenze europee avrebbero combattuto una guerra continentale se Ferdinando non fosse stato assassinato. Ma le cause immediate della guerra derivavano ancora dalle conseguenze dell’uccisione dell’arciduca.

Nei giorni successivi alla morte di Ferdinando, l’Austria-Ungheria – scossa dalla prospettiva che l’assassinio avrebbe dato potere ai nazionalisti nei possedimenti balcanici, spesso instabili, dell’impero – lanciò un ultimatum alla Serbia chiedendo che all’Austria fosse permesso di inviare agenti nel paese per indagare su possibili connessioni tra il killer e il governo serbo.

La Serbia temporeggiò e poi mobilitò il suo esercito. Fu allora che la dinamica delle superpotenze entrò in gioco: La Serbia era alleata con la Russia, che aveva un’alleanza militare con la Francia. Nel frattempo, l’Austria-Ungheria aveva un’alleanza con la Germania, che a sua volta era alleata con l’Impero Ottomano. Alla fine di luglio 1914, le potenze militari europee si stavano mobilitando e il continente era in guerra.

Quella che avrebbe potuto essere una crisi contenibile derivante dall’indebolimento del controllo dell’impero austro-ungarico sulla sua periferia si trasformò rapidamente in un conflitto che uccise milioni di persone. L’assassinio, e la spaventosa e inarrestabile cascata di eventi che ha scatenato, è uno dei primi esempi della storia di come i paesi possano entrare in guerra senza volerlo consapevolmente – e come eventi apparentemente gestibili possano esplodere in modi che l’ordine internazionale esistente non può controllare.

Le ultime parole dell’arciduca a sua moglie, che fu colpita allo stomaco da un secondo colpo vagante, furono: “Sophie! Sophie! Non morire! Vivi per i nostri figli!”, riporta PBS News Hour.

Lei morì nella macchina e Ferdinand morì circa 10 minuti dopo. La guerra sarebbe iniziata il 28 luglio e sarebbe finita 4 anni, 3 mesi e 2 settimane dopo, l’11 novembre 1918.

Articolo precedente

Chi ha vinto l’album rap dell’anno 2019?

Articolo successivo

Dove vengono prodotti i portatori di elettroni?

You might be interested in …