20 Dicembre 2021
Expand search form

Quale legno è meglio per i rivestimenti?

Qual è la differenza tra legno duro e legno dolce?

Controintuitivamente, la differenza tra legno duro e legno tenero non si riferisce alla densità o alla durezza del legno, ma all’albero e a come si riproduce. Alberi diversi producono semi diversi, ed è questa la differenza predominante tra legno dolce e legno duro. I legni duri sono prodotti da alberi conosciuti come angiosperme, mentre i legni dolci provengono da alberi conosciuti come gimnosperme. I semi di legno duro di solito hanno una sorta di copertura, come un guscio o un cappotto, mentre i semi di legno tenero sono nudi ed esposti agli elementi.

Testata di Hoe Valley

Rivestimenti in legno tenero

Il legno tenero è di solito di una tonalità chiara, come il marrone dorato, e sebbene abbia una superficie più morbida, è un legno considerevolmente forte. È leggero, più semplice da lavorare e assorbe finiture, adesivi e conservanti molto più facilmente dei legni duri. Il legno tenero è un tipo di legno molto più sostenibile del legno duro e rappresenta circa l’80% di tutto il legname.

I legni dolci sono anche abbastanza resistenti a batteri, funghi, termiti e umidità, il che li rende ideali per rivestimenti, decking e altri progetti esterni.

Specie di rivestimento in legno dolce

Il cedro rosso canadese è una specie spesso utilizzata per i rivestimenti in legno. Si tratta di una conifera durevole che è facile da lavorare e di solito è la specie preferita per i progetti in cui la resistenza alle intemperie e l’aspetto attraente sono di grande importanza.

Un’altra specie di conifera adatta a essere usata in un progetto di rivestimento in legno è il larice siberiano. È considerato uno dei materiali di legno dolce più eccezionali del mondo, dura la prova del tempo ed è ottimo per applicazioni di falegnameria esterna, come rivestimenti/facciate e pavimenti.

Tuttavia, vale la pena notare che se il legno tenero usato per i rivestimenti non è trattato correttamente con un mordente o una finitura adeguata e di alta qualità, esso diventerà grigio argento, come mostrato in questo progetto di larice siberiano esposto alle intemperie. NORclad ‘Brunnea’ è un trattamento di alta qualità che può essere applicato al legno dolce – arricchisce il colore nel tempo e richiede poca manutenzione.

Orsi di Bristol - Larice siberiano

Rivestimento in legno duro

Anche una varietà di specie di legno duro può essere usata nei progetti di rivestimento in legno, ma a causa della sua struttura complessa, ha un tasso di crescita più lento. Il colore del legno duro è molto più scuro rispetto a quello del legno tenero, ma se il legno non viene trattato con una finitura adeguata, inizierà a deteriorarsi fino a diventare grigio argento. Il castagno dolce è un legno duro popolare per i rivestimenti in legno nel Regno Unito – la quercia europea si trova spesso sulle specifiche dei rivestimenti in legno H21 al momento.

Prezzi dei rivestimenti in legno tenero e duro

I legni dolci sono generalmente più economici dei legni duri, ma il prezzo per ogni singolo progetto varierà a seconda dei dettagli specifici e delle dimensioni del vostro progetto. Qui alla NORclad, il nostro obiettivo è aiutare i clienti a creare bellissimi edifici che siano efficacemente protetti da una vasta gamma di elementi e condizioni climatiche.

Per aiutarvi ad iniziare il vostro progetto, non esitate a mettervi in contatto con un membro del nostro amichevole team. Sia che vogliate un preventivo per il vostro prossimo progetto, o che vogliate discutere della migliore specie di legno disponibile, saremo in grado di fornirvi una guida specializzata e consigli che faranno sì che il vostro progetto sia della massima qualità.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Qual è il legno migliore per i rivestimenti esterni?

Cedro rosso occidentale
Il cedro rosso occidentale è largamente considerato il miglior legno per i progetti di rivestimento esterno ed è cresciuto immensamente in popolarità negli ultimi anni.

Qual è il miglior rivestimento da usare?

Idee per il rivestimento delle pareti esterne: 10 Best House Cladding OptionsAluminium Architectural Cladding: Alluminio. … Rivestimento in fibra di legno duro: Weathertex. … Rivestimento murale in vinile: Duratuff Select. … Pannelli prefiniti in fibrocemento: Barestone. … Rivestimento in pietra naturale: Bellstone. … Rivestimento in metallo: Rivestimento COLORBOND.Altri articoli…-Dec 20, 2019

Il larice è più economico del cedro?

Cedro e larice vantano una serie di importanti proprietà naturali – così come un aspetto attraente – che li rende entrambi perfetti per la recinzione. La differenza chiave è il costo; il larice di solito arriva a una tariffa più economica del cedro, anche se il cedro è ancora conveniente per la maggior parte dei progetti.

Qual è meglio per il rivestimento in larice o in cedro?

Entrambi si comportano eccezionalmente bene all’esterno, fornendo una durata di prim’ordine e una resistenza naturale alla putrefazione, oltre ad avere un bell’aspetto. Non si può sbagliare con nessuno dei due. Il larice siberiano è più denso del cedro rosso occidentale, quindi se è probabile che il vostro progetto abbia un contatto fisico, il larice può essere l’opzione migliore.

Ho bisogno di una membrana sotto il rivestimento?

Il rivestimento in fibrocemento ha bisogno di una membrana? Beh, la risposta è che dipende. Poiché il rivestimento in fibrocemento è naturalmente molto resistente all’acqua e all’esposizione all’acqua, c’è una possibilità relativamente bassa che i danni dell’acqua penetrino attraverso e mettano a rischio la vostra casa.

Il rivestimento in legno è impermeabile?

Altamente durevole e flessibile. Resistente all’acqua e ai raggi UV. Un mordente per legno bianco opaco di facile manutenzione per legno interno ed esterno che si asciuga fino a raggiungere una finitura durevole e semilucida.

Quale rivestimento dura di più?

Il lato positivo è che il rivestimento in vinile ha una durata estremamente lunga, di solito dura più di 50 anni con poca manutenzione. Il vinile è una delle opzioni di rivestimento esterno meno costose. Se si opta per un rivestimento in vinile isolato, è possibile aumentare il valore R della capacità di isolamento generale della vostra casa.

Il rivestimento è buono o cattivo?

Una volta applicato a un edificio, il rivestimento in legno non solo rende l’edificio più bello, ma crea anche un esterno più durevole. Quindi, anche se può essere di moda avere un rivestimento in legno da un punto di vista estetico, aiuta anche l’edificio a durare più a lungo.

Quali sono gli svantaggi del legno di larice?

Il legno di larice non è però il materiale da costruzione perfetto. È più costoso dell’abete rosso, un fatto che fa vacillare alcuni acquirenti. Inoltre, potrebbe deformarsi nel tempo, quindi dovreste pianificare una potenziale espansione quando lo usate.

Perché il cedro rosso è così costoso?

Il legno di cedro rosso occidentale è considerato il più pregiato di tutte le conifere per la sua grana fine e diritta, il colore, la flessibilità e la resistenza in proporzione al peso, tuttavia, la proprietà più importante del legno di cedro è la sua alta impermeabilità ai liquidi e i suoi conservanti fenolici naturali, che lo rendono idealmente …

Come si impermeabilizzano i rivestimenti in legno?

Aggiungi un tocco di colore al tuo giardino. Ronseal Garden Paint può essere usato per colorare, impermeabilizzare e proteggere legno, mattoni, terracotta e metallo. Impermeabile in 1 ora. Un olio trasparente di alta qualità per esterni che offre un’eccellente protezione contro le infiltrazioni d’acqua.

Come proteggere i rivestimenti in legno?

Come proteggere i rivestimenti in legnoRimuovere i rivestimenti esistenti.Neutralizzare il legno.Rifinire secondo i propri gusti. 3.1 Proteggere il rivestimento con una finitura a base d’acqua. 3.2 Proteggi il tuo rivestimento con una finitura opaca colorata. 3.3 Proteggi il tuo rivestimento con un olio per legno saturante.Jan 27, 2017

Quali sono gli svantaggi del rivestimento?

Lo svantaggio principale della pietra per alcuni è la sua natura pesante che richiede un substrato strutturale e, in alcuni casi, degli infissi aggiuntivi. La costruzione di un muro strutturale a cui far aderire il rivestimento può non essere fattibile in ogni situazione. Questo può anche aumentare il costo e il tempo di installazione.

Qual è il rivestimento esterno più economico?

Il legno è di gran lunga l’opzione più economica per i rivestimenti esterni. A seconda delle dimensioni dell’edificio e del design del rivestimento scelto, il numero di tavole necessarie varia. In media sono necessarie circa 600 tavole per l’installazione di una piccola proprietà ad un piano.

Qual è il rivestimento esterno più economico?

Il rivestimento in vinile o in PVC è di solito la scelta di rivestimento esterno più conveniente. Il costo totale varierà in base al tipo e allo stile selezionato di rivestimento in vinile, che può variare tra 30$/m2 e 100$/m2, così come il costo dell’installazione, che è di circa 100$ al metro quadrato.

Articolo precedente

Quali sono i determinanti culturali?

Articolo successivo

Come si fanno le impronte delle mani in argilla?

You might be interested in …