3 Dicembre 2021
Expand search form

Quali organelli si trovano nelle cellule vegetali?

Sezione trasversale del fusto della Tilia

La cellula fu scoperta per la prima volta nel 1665 da uno scienziato inglese di nome Robert Hooke. Guardando attraverso un microscopio, egli osservò piccoli oggetti simili a scatole in una fetta di sughero (corteccia di una quercia) e chiamò queste scatole cellule. Le cellule sono le unità di base della vita, che costituiscono tutti gli esseri viventi. Questa idea costituisce la base della Teoria delle cellule.

Teoria cellulare

Le tre parti principali della teoria cellulare sono:

  1. Tutti gli esseri viventi sono fatti di cellule.
  2. La cellula è l’unità di base della struttura e della funzione in tutti gli esseri viventi.
  3. Le cellule derivano da altre cellule preesistenti solo tramite divisione cellulare.

Cellule viste in una sezione trasversale di un fusto di pianta

Mentre alcuni organismi sono unicellulari, altri sono costituiti da molte cellule. Questi organismi sono chiamati multicellulari (che hanno molte cellule). Le cellule differiscono per dimensioni e complessità.

Gli eucarioti sono organismi costituiti da cellule grandi e complesse, mentre i i procarioti sono organismi costituiti da cellule piccole e semplici. Gli animali e le piante sono esempi di eucarioti (hanno cellule eucariotiche) mentre i batteri sono esempi di procarioti (hanno cellule procariotiche).

Struttura e funzione delle cellule vegetali

Nonostante le differenze di dimensioni e complessità, tutte le cellule sono per lo più composte dalle stesse sostanze e svolgono funzioni vitali simili. Queste includono la crescita e il metabolismo e la riproduzione per divisione cellulare.

Le cellule sono composte da strutture subcellulari che sono responsabili di funzioni diverse e specifiche. Queste strutture sono conosciute come organelli. Un certo numero di questi organelli sono comuni sia alle cellule animali che a quelle vegetali. Questa sezione si concentrerà su quelle parti che hanno le piante.

Strutture cellulari (organuli cellulari)

Strutture delle cellule vegetali

  1. Parete cellulare: Questo è lo strato esterno rigido di una cellula vegetale. Rende la cellula rigida, fornendole supporto meccanico e dandole protezione. Le cellule animali non hanno pareti cellulari.
  2. Membrana cellulare: È uno strato protettivo che circonda ogni cellula e la separa dal suo ambiente esterno. Si trova proprio all’interno della parete cellulare ed è fatta di complessi lipidi (grassi) e proteine.
  3. Citoplasma: Il citoplasma è uno spesso, acquoso (a base di acqua) in cui si trovano gli organelli. Sostanze come sali, nutrienti, minerali e enzimi (molecole coinvolte nel metabolismo) sono dissolte nel citoplasma.
  4. Nucleo: Il nucleo è il “centro di controllo” della cellula. Contiene l’acido desossiribonucleico (DNA), il materiale genetico che dirige tutte le attività della cellula. Solo le cellule eucariotiche hanno nuclei (plurale per nucleo), le cellule procariotiche no. Il nucleo è separato dal citoplasma da una membrana specializzata chiamata
  5. membrana nucleare.
  6. Ribosomi: Queste sono piccole strutture rotonde che producono proteine. Si trovano nel citoplasma o attaccati al reticolo endoplasmatico.
  7. Reticolo endoplasmatico (ER): L’ER è un sistema di membrane di sacche e gallerie ripiegate. L’ER aiuta a muovere le proteine all’interno della cellula e ad esportarle all’esterno della cellula. Ci sono due tipi di reticolo endoplasmatico.
  8. Reticolo endoplasmatico ruvido. Il reticolo endoplasmatico ruvido è coperto da ribosomi. Reticolo endoplasmatico liscio (senza ribosomi)
  9. Corpo del Golgi: Il corpo di Golgi è una pila di sacchetti ricoperti di membrana che prepara le proteine per l’esportazione dalla cellula.
  10. Mitocondrio (plurale mitocondri): Questa è la “centrale elettrica” della cellula. Converte l’energia immagazzinata nel cibo (zucchero e grasso) in molecole ricche di energia che la cellula può utilizzare (Adenosina trifosfatoATP in breve).
  11. Lisosoma: Il lisosoma è il centro digestivo di una cellula che produce molti tipi diversi di enzimi che sono in grado di scomporre le particelle di cibo e riciclare i componenti usurati della cellula.
  12. Vacuoli: Questi sono grandi compartimenti chiusi da una membrana che immagazzinano rifiuti tossici e prodotti utili come l’acqua. Si trovano principalmente nelle piante.
  13. Cloroplasto: I cloroplasti contengono un pigmento verde che intrappola la luce del sole e la converte in zuccheri attraverso un processo chiamato fotosintesi. Gli zuccheri sono una fonte di energia per le piante e gli animali che le mangiano.

Cosa rende uniche le cellule delle piante

  1. Le cellule vegetali hanno una parete cellulare.

Le cellule vegetali sono diverse dalle cellule animali in molti modi. Forse la differenza più evidente è la presenza di una parete cellulare. La parete cellulare fornisce forza e sostegno alla pianta, proprio come l esoscheletro di un insetto o di un ragno (il nostro scheletro è all’interno del nostro corpo, piuttosto che all’esterno come gli insetti o i ragni).

La parete cellulare delle piante è composta principalmente da carboidrati molecole cellulosa e lignina. La cellulosa è ampiamente utilizzata dall’uomo per fare la carta. La cellulosa può anche essere convertita in etanolo cellulosicoun tipo di biocarburante. Alcuni animali, come mucche, pecore e capre, possono digerire la cellulosa con l’aiuto di batteri nel loro stomaco. Gli esseri umani non possono digerire la cellulosa, che passa attraverso il nostro corpo ed è meglio conosciuta come fibra alimentare, qualcosa che dovremmo mangiare per mantenere i nostri rifiuti in movimento come dovrebbe! La lignina riempie gli spazi tra la cellulosa e le altre molecole della parete cellulare. La lignina aiuta anche le molecole d’acqua a spostarsi da un lato all’altro della parete cellulare – una funzione importante nelle piante.

  1. Le cellule delle piante contengono vacuoli.

La maggior parte delle cellule vegetali adulte hanno un grande vacuolo che occupa più del 30% del volume della cellula. In certi momenti e condizioni il vacuolo occupa fino all’80% del volume della cellula! Oltre a immagazzinare rifiuti e acqua, il vacuolo aiuta anche a sostenere la cellula perché il liquido all’interno del vacuolo esercita una pressione sulla cellula, proprio come l’acqua all’interno di un palloncino. Questo è chiamato pressione di turgore e impedisce alle cellule di collassare verso l’interno.

  1. Le cellule vegetali contengono cloroplasti.

A differenza delle cellule animali, le cellule vegetali possono imbrigliare l’energia del sole, immagazzinarla nei legami chimici dello zucchero e successivamente utilizzare questa energia. L’organello che è responsabile di questo è il cloroplasto. I cloroplasti contengono clorofillail pigmento verde che dà alle foglie il loro colore e assorbe l’energia luminosa. Cianobatteriun tipo di procariote capace di fotosintesi, sono considerati gli antenati dei cloroplasti!

Cloroplasti

Lo sapevi?

Le alghe rosse (alghe marine multicellulari) hanno cloroplasti che contengono il pigmento phycobilin piuttosto che la clorofilla, che dà loro un colore rossastro, piuttosto che verde.

Le cellule vegetali e animali hanno anche molti organelli comuni, tra cui il nucleo, la membrana cellulare (chiamata membrana plasmatica negli animali) reticolo endoplasmatico, mitocondri e citoplasma, così come molti altri.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quali organelli si trovano solo nelle cellule vegetali?

Il cloroplasto è un organello presente solo nelle cellule vegetali.

Quali organelli si trovano nelle cellule vegetali ma non in quelle animali?

Le cellule vegetali hanno una parete cellulare, cloroplasti e altri plastidi specializzati, e un grande vacuolo centrale, che non si trovano nelle cellule animali.

Quali sono gli organelli delle cellule vegetali?

Una tipica struttura cellulare vegetale include organelli, strutture citoplasmatiche, citosol, membrana cellulare (chiamata anche membrana plasmatica) e parete cellulare. Gli organelli delle cellule vegetali includono plastidi, nucleo, mitocondri, reticolo endoplasmatico e apparato di Golgi. … Contiene la maggior parte del materiale genetico della cellula.

Le cellule vegetali hanno mitocondri?

Sia le cellule vegetali che quelle animali sono eucariotiche, quindi contengono organelli legati alla membrana come il nucleo e i mitocondri. … Le piante e gli animali sono molto diversi sia all’esterno che a livello cellulare. Sia le cellule animali che quelle vegetali hanno mitocondri, ma solo le cellule vegetali hanno i cloroplasti.

Perché le cellule vegetali hanno bisogno di questo organello?

In particolare, gli organelli chiamati cloroplasti permettono alle piante di catturare l’energia del sole in molecole ricche di energia; le pareti cellulari permettono alle piante di avere strutture rigide come tronchi di legno e foglie flessibili; e i vacuoli permettono alle cellule vegetali di cambiare dimensione.

Quanti organelli ci sono in una cellula vegetale?

6 Organelli della cellula. Vista microscopica della clorofilla nelle cellule vegetali.

Come si chiama una cellula vegetale?

Tipi di cellule vegetali Le cellule vegetali specializzate includono le cellule del parenchima, dello sclerenchima, del collenchima, dello xilema e del floema.

Quale organello è responsabile della crescita?

Nucleo – una struttura legata alla membrana che contiene le informazioni ereditarie della cellula (DNA) e controlla la crescita e la riproduzione della cellula. È comunemente l’organello più importante della cellula.

Perché le cellule vegetali hanno i mitocondri?

Spiegazione: Le cellule vegetali richiedono i mitocondri per produrre energia per la cellula, di solito attraverso la fotosintesi durante il giorno. Quando il sole tramonta e l’energia della luce solare viene persa, la pianta continua durante la notte a produrre energia attraverso la respirazione cellulare.

Dove si trovano i mitocondri in una cellula vegetale?

citoplasma
I mitocondri si trovano nel citoplasma delle cellule insieme ad altri organelli della cellula.

Qual è l’organello più grande nelle piante?

I plastidi
Risposta completa: In una cellula vegetale, i plastidi sono il più grande organello cellulare. I cloroplasti (plastidi verdi) sono organelli delle cellule vegetali che partecipano alla fotosintesi e allo stoccaggio temporaneo o permanente dell’amido.

Cos’è la cellula vegetale e la sua funzione?

Le cellule vegetali sono gli elementi costitutivi delle piante. La fotosintesi è la funzione principale svolta dalle cellule vegetali. La fotosintesi avviene nei cloroplasti della cellula vegetale. … Alcune cellule vegetali aiutano nel trasporto dell’acqua e delle sostanze nutritive dalle radici e dalle foglie alle diverse parti delle piante.

Cos’è un esempio di organello?

La definizione di un organello è una struttura in una cellula con una funzione specifica. Un esempio di organello è il centriolo. … Il nucleo, il mitocondrio, il cloroplasto, l’apparato di Golgi, il lisosoma e il reticolo endoplasmatico sono tutti esempi di organelli.

Le cellule vegetali hanno un mitocondrio?

Sia le cellule vegetali che quelle animali sono eucariotiche, quindi contengono organelli legati alla membrana come il nucleo e i mitocondri. … Le piante e gli animali sono molto diversi sia all’esterno che a livello cellulare. Sia le cellule animali che quelle vegetali hanno. mitocondri, ma solo le cellule vegetali hanno i cloroplasti.

I mitocondri sono cellule vegetali?

I mitocondri si trovano nelle cellule di quasi tutti gli organismi eucarioti, comprese le piante e gli animali. Le cellule che richiedono molta energia, come le cellule muscolari, possono contenere centinaia o migliaia di mitocondri.

Articolo precedente

Come si fa a mettere un piano d’appoggio sopra una lavatrice e un’asciugatrice?

Articolo successivo

La LPN è una buona carriera?

You might be interested in …