20 Dicembre 2021
Expand search form

Quali sono i tipi di acquario?

L’acqua dolce e l’acqua salata sono i gruppi di pesci di base da considerare. Gli acquari sono più complessi. Capire le basi.

Forse la distinzione più basilare nel mondo dei pesci è tra specie d’acqua dolce e salata. Qualunque sia il gruppo che scegliete di seguire, dovreste fare una ricerca approfondita su ogni pesce che intendete acquistare. Prestate particolare attenzione a quanto segue:

  • Quanto grande diventerà la specie e se il vostro acquario è abbastanza grande.
  • Quali sono i parametri richiesti per l’acqua dell’acquario? Esplorare la temperatura, le gamme di pH, ecc.
  • Che tipo di cibo mangia – è lo stesso o simile a quello che date agli altri pesci?
  • Qual è il temperamento generale della specie di pesce? Andrà d’accordo con i pesci che avete già o che pensate di prendere?
  • La specie è conosciuta come un allevatore prolifico? Se è così, avete l’attrezzatura necessaria per tenerli o avete un piano per quello che succede quando il vostro pesce ha dei piccoli. Scoprite se il vostro negozio di pesci locale accetta i pesci giovani. Se non avete un mezzo per collocarli, allora dovreste optare per quei pesci che non si riproducono così facilmente in cattività.
  • La specie di pesce è facilmente suscettibile a certe malattie dei pesci?

Una volta scelti i pesci d’acqua dolce o salata, le considerazioni non finiscono qui. Si possono realizzare diversi tipi di acquari, ognuno dei quali è specifico per le esigenze dei pesci e ha un impatto sulle esigenze di manutenzione.

Acquari d’acqua dolce

Il fattore più importante nella progettazione di un acquario d’acqua dolce è la scelta dei pesci. Le opzioni includono:

  • Acqua fredda
  • Tropicale
  • Pesci aggressivi
  • Pesci orientati alla comunità

In generale, sia che stiate allestendo una vasca d’acqua dolce o salata, ci sono solo due tipi di vasche per pesci: Vasche di tipo comunitario e vasche di tipo semi-aggressivo. Le vasche comunitarie ospitano specie che andranno d’accordo con le altre specie nella vasca. Le vasche semi-aggressive di solito ospitano individui solitari di specie diverse. A meno che non abbiate una vasca estremamente grande, normalmente non è consigliabile avere più pesci della stessa specie. L’allestimento dell’acquario è semplice una volta che si comprendono le esigenze specifiche dell’acqua dei pesci. Seguite i passi delineati nel nostro articolo “Condizionare l’acqua dell’acquario” per impostare le corrette condizioni dell’acqua per i vostri pesci.

Acquari d’acqua salata

La selezione di particolari pesci ha un ruolo relativamente minore nella progettazione del vostro acquario d’acqua salata. Oltre ai pesci, i proprietari di pesci d’acqua salata hanno la possibilità di aggiungere alle loro vasche organismi viventi sotto forma di rocce e coralli. I design di base dell’acquario d’acqua salata includono:

  • Solo pesci
    Questo design è l’allestimento meno costoso, anche se non è necessariamente il più facile da realizzare. L’inizio richiederà tempo per stabilire un ciclo di azoto adeguato all’interno della vasca in assenza di materia vegetale. Anche la frequenza di manutenzione sarà maggiore rispetto alle vasche con rocce vive e coralli. Dovrete tenere sotto controllo le condizioni dell’acqua e monitorare diligentemente i livelli di pH, azoto e ammoniaca.
  • Solo pesci con rocce vive (FOWLR)
    L’allestimento è lo stesso di un Solo pesci con l’aggiunta di una migliore illuminazione e l’aggiunta di rocce vive. Le rocce con creature che vivono all’interno e sulla superficie, da cui il nome, hanno davvero preso piede negli ultimi anni come eccellente fonte di filtraggio biologico naturale. Ottenere rocce sane è importante e il costo non è banale. Una buona regola da usare è 1,5 libbre di roccia per un gallone d’acqua.

Scegliete i vostri pesci dopo aver considerato il vostro budget e aver ricercato le specie che volete allevare. Potete quindi iniziare a costruire lo stile di acquario che meglio si adatta alle vostre esigenze, e iniziare il percorso per godervi appieno la vostra nuova attività.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quali sono i tre tipi di acquario?

Tipi di acquari Acquari con piante – questi contengono più piante che pesci, ma richiedono comunque cura e manutenzione. Acquari d’acqua dolce – contengono pesci che provengono da fiumi e torrenti e sono disponibili sia in varietà di acqua fredda che calda. Acquari d’acqua salata – per pesci provenienti da mari e oceani.

Quale tipo di acquario è meglio?

Ecco i migliori acquari per pesci e gli accessori che puoi comprare:Miglior acquario in assoluto: SeaClear Acrylic Aquarium Combo Set.Miglior vasca per pesci betta: Marineland Contour Glass Aquarium Kit.Miglior acquario per pesci con meno di 10 galloni: Fluval Spec V 5-Gallon Aquarium Kit.Best 20-gallon fish tank: Tetra 20-Gallon Aquarium Kit.Altri articoli…-14-Feb-2020

Qual è il fattore più importante per avere un acquario di successo?

Mantenere una buona qualità dell’acqua è la cosa più importante che un proprietario di un acquario può fare per assicurare la salute dei suoi pesci. La scarsa qualità dell’acqua è probabilmente responsabile di più morti di pesci d’acquario di qualsiasi altro fattore. Questo articolo tratterà le basi del mantenimento della qualità dell’acqua nella vostra vasca.

Cos’altro può entrare in un acquario per pesci?

Ci sono molti piccoli invertebrati che possono vivere felicemente in un acquario più piccolo o in una vasca allestita come un terrario semi-acquatico. Questo include gamberetti, piccoli paguri, lumache e vongole. Se vivete in una zona vicino alla costa o meglio ancora in un posto vicino alle piscine di marea, questa potrebbe essere una grande opzione per voi.

Quale tipo di acquario è meglio per la casa?

Aqueon Aquarium Starter Kit. Miglior acquario in generale. … Tetra ColorFusion Starter Aquarium Kit. Miglior acquario economico. … Marineland Portrait Glass LED Aquarium Kit. … CYS EXCEL Glass Bubble Bowl. … Tetra 20 Gallon Kit acquario completo. … Landen 36P 5.4 Gallon Rimless Low Iron Aquarium Tank. … GloFish Acquario Kit Serbatoio per pesci.Sep 7, 2564 BE

Qual è la buona dimensione dell’acquario?

Una regola empirica per determinare le dimensioni dell’acquario è quella di utilizzare 1 gallone di acqua per ogni pollice di pesce. Questa regola dice che per ogni pollice di pesce che vorresti tenere, la tua vasca dovrebbe essere in grado di contenere 1 gallone di acqua.

Quando devo fare il primo cambio d’acqua nel mio acquario?

Esegui un cambio d’acqua del 25% dopo 15 giorni. Ricordatevi di trattare l’acqua del rubinetto con Aqueon Water Conditioner prima di aggiungerla al vostro acquario. Ci sono diverse filosofie su quanto e quanto spesso cambiare l’acqua, ma dal 10% al 25% ogni 1-2 settimane è una buona regola generale.

Quali sono i componenti viventi nel vostro acquario?

La componente biologica dell’ecosistema è chiamata biocenosi e rappresenta tutti i suoi organismi viventi; la parte non biologica rappresenta tutti i suoi componenti abiotici (cioè gas, minerali, elementi in generale) e si chiama biotopo.

I pesci si annoiano?

Proprio come qualsiasi altro animale domestico, anche i pesci possono annoiarsi. E anche se non ti masticano le scarpe, tenerli occupati gli garantirà una vita più sana. … I Betta si divertono particolarmente a spostarli nella vasca, ma qualsiasi pesce sarà abbastanza curioso da controllare.

Dove dovrebbe essere collocato un acquario in una casa?

Secondo il Vastu Shastra, la posizione dell’acquario è considerata la migliore nella direzione nord o est e non dovrebbe mai essere tenuta nella direzione sud. Dovrebbe essere tenuto solo nel soggiorno della casa. Prestare particolare attenzione alla salute e all’igiene dei pesci e della vasca.

Qual è il pesce più fortunato?

L’arowana asiatico, noto anche come pesce drago, è ritenuto dai cinesi come portatore di fortuna e prosperità grazie al suo colore rosso e alle sue squame simili a monete.

Dove non si dovrebbe mettere un acquario?

Inoltre, se il vostro nuovo acquario sarà collocato vicino a una presa d’aria di riscaldamento o di condizionamento, assicuratevi che siano diretti lontano da essa. Evitate di mettere l’acquario vicino a un camino o ad altre fonti di calore che potrebbero far salire la temperatura dell’acqua oltre i 76°-80° F raccomandati per i pesci tropicali, o i 68°-74° F per i pesci rossi.

Quali pesci domestici vivono più a lungo?

pesci rossi
Se state cercando un pesce che possa vivere fino a 10 anni, pensate ai tetra neon, ai pesci angelo, agli Oscar e ai plecostomus. Il più longevo di tutti i pesci d’acqua dolce popolari è il pesce rosso. Se gli viene fornita un’alimentazione adeguata e un ambiente pulito e sano, questi pesci possono vivere fino a 15 anni.

Qual è un buon pesce di partenza?

10 migliori pesci d’acquario per principiantiRasbora. Ci sono molti tipi di rasbora, ma i nostri preferiti sono la rasbora arlecchino (Trigonostigma heteromorpha) e la rasbora lambchop (Trigonostigma espei). … Pesce rosso comune. … Tetras. … Corydoras. … Platies. … Pesce Betta. … Barbe. … Ciclidi boliviani.Altri articoli…

I pesci possono amare i loro proprietari?

Dopo questa sperimentazione, gli scienziati hanno concluso che i pesci sono in grado di riconoscere i loro proprietari. Possono anche sviluppare un legame con i loro proprietari. Naturalmente, non come altri animali domestici, ma a modo loro, amano i loro proprietari, e questo è abbastanza sorprendente.

Articolo precedente

Come posso evitare che le mie decorazioni si sfilaccino?

Articolo successivo

Il lavandino del bagno ha bisogno di uno sfiato?

You might be interested in …