5 Dicembre 2021
Expand search form

Quando sono arrivati i Tiguas in Texas?

Foto di John MacCormack

EL PASO – Originariamente parte della civiltà Pueblo in quello che ora è il New Mexico centrale, i Tiguas arrivarono qui più di tre secoli fa durante la Rivolta dei Pueblo del 1680, quando gli europei furono cacciati a sud, prima a Santa Fe e poi a El Paso del Norte.

Ad accompagnare i 2.000 spagnoli sopravvissuti nella ignominiosa ritirata c’erano 600 indiani Pueblo cristianizzati, tra cui 300 Tiguas. Gli spagnoli impiegarono più di un decennio per sopprimere le tribù ribelli a nord.

A quel punto, alcuni degli indiani Pueblo che erano migrati a sud scelsero di rimanere nei loro insediamenti intorno alla Missione Corpus Christi de la Isleta, che fu costruita nel 1682 ed è la più antica missione continuamente attiva nel paese. Ora è conosciuta come Missione Ysleta.

Nel 1751, il re di Spagna concesse 36 miglia quadrate di terra a est di El Paso ai Tiguas, e alcuni divennero agricoltori autosufficienti. Altri servirono come esploratori contro gli indiani ostili, dimostrandosi poi preziosi per la Cavalleria degli Stati Uniti e per i Texas Rangers come inseguitori e guerrieri in un lungo conflitto con gli Apache.

Vecchie fotografie in bianco e nero di alcuni dei grandi esploratori Tigua – uomini piccoli e dal volto duro – adornano le pareti del moderno centro fitness della tribù a Socorro, ma il loro eroismo fu presto dimenticato.

Nel corso dei decenni, quasi tutta la terra tribale ad est di El Paso fu persa a causa dei coloni bianchi, acquisitivi e aggressivi, e dei pignoramenti fiscali, costringendo la maggior parte dei Tiguas a diventare lavoratori migranti e braccianti.

Il governo federale, che aveva la responsabilità delle tribù indiane, perse interesse per i Tiguas a metà del 19° secolo, e passarono più di 100 anni prima che ottenessero il riconoscimento federale permanente e i benefici che esso conferisce.

Nel 1967, la tribù fu riconosciuta dal governo federale, che trasferì l’amministrazione fiduciaria al Texas. Infine, nel 1987, lo stato rinunciò al suo riconoscimento e il riconoscimento federale fu nuovamente esteso ai Tiguas.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quando sono arrivati i nativi in Texas?

1528
I Karankawa furono i primi indiani del Texas ad incontrare gli europei. Nel 1528, i sopravvissuti di un naufragio spagnolo, tra cui Álvar Núñez Cabeza de Vaca, approdarono a terra e passarono sei anni con gli indiani.

I tiguas vivono ancora in Texas?

I Tigua sono l’unica tribù Pueblo ancora presente in Texas. I Pueblos sono una serie di diverse tribù indiane che vivevano nel sud-ovest. Il sud-ovest comprende l’estremo ovest del Texas, il Nuovo Messico, l’Arizona e parte del Colorado meridionale e dello Utah.

Come sono arrivati i Tigua in Texas?

Indiani Tigua. Gli indiani Tigua (Tiguex, Tiwa, Tihua) di Ysleta del Sur Pueblo di El Paso sono discendenti dei rifugiati dei pueblos del Río Abajo o del basso Rio Grande che accompagnarono gli spagnoli a El Paso nella loro ritirata dal Nuovo Messico durante la Rivolta dei Pueblo del 1680.

Cosa facevano i Tigua per vivere?

Solo una generazione fa, i Tigua vivevano in capanne di fango che illuminavano con lampade a cherosene, recuperando cibo dalla discarica della città e camminando per le strade di El Paso a piedi nudi.

Dove viveva la tribù dei Tiguas in Texas?

El Paso
Essendo i più antichi coloni permanenti nello Stato del Texas, i Tiguas, originari del Nuovo Messico, si trasferirono nell’area di El Paso dopo la Rivolta dei Pueblo del 1680. Nel 1682, gli indiani Tigua costruirono la missione di Ysleta e la chiamarono “Corpus Christi de la Ysleta”.

Dove si trovavano i jumano in Texas?

Anche se si estendevano in gran parte del Messico settentrionale, del Nuovo Messico e del Texas, la loro base territoriale più duratura era nel Texas centrale tra il basso fiume Pecos e il Colorado. I Jumanos erano cacciatori di bufali e commercianti, e giocavano un ruolo attivo come intermediari tra le colonie spagnole e varie tribù indiane.

Per cosa sono conosciuti i Tigua?

I Tigua sono famosi per le loro bellissime ceramiche. Gli uomini cacciavano cervi, conigli, antilopi, orsi e qualsiasi altra selvaggina che potevano trovare per la carne. Le donne e i bambini raccoglievano cibi selvatici come le bacche quando erano di stagione. … Erano anche noti per il commercio di raccolti, ceramiche e vestiti con altre tribù.

Qual era la cultura dei Tiguas?

I Tiguas erano un popolo agricolo e una volta portati in questa regione coltivavano mais, fagioli e cile, con l’irrigazione del Rio Grande. Alla fine i Tiguas accettarono il cristianesimo, ma mantennero le loro credenze. “Gli spagnoli non hanno mai permesso loro (Tiguas) di continuare con la loro cultura e le loro tradizioni.

Qual è la religione dei Tiguas?

La religione Tiguas pratica il cattolicesimo, con alcuni elementi nativi. Il santo patrono dei Pueblo è Antonio, che era il patrono di Isleta Pueblo prima della rivolta del 1680. Un piccolo nucleo di persone pratica una religione più tradizionale, con un’entità simile al katsinalike conosciuta come l’awelo, o nonno, che sovrintende a tutti i comportamenti.

Chi erano le tribù di nativi americani più pacifiche?

Prima della colonizzazione europea delle Americhe, i Cherokee erano la più grande tribù di nativi americani del Nord America. Divennero noti come una delle cosiddette “cinque tribù civilizzate”, grazie alle loro interazioni relativamente pacifiche con i primi coloni europei e alla loro disponibilità ad adattarsi alle usanze anglo-americane.

Come si chiama un nativo texano?

Non tutti sono texani. Devi essere nato qui per essere considerato “nativo”. Se sei cresciuto in Texas ma sei nato altrove, sei “naturalizzato”. Non puoi semplicemente prendere una patente del Texas e chiamarti texano. Stai diventando rosso, amico mio.

Cosa mangiano i Tigua?

La maggior parte del loro cibo proviene dalle coltivazioni che piantano e curano. Il mais è la coltura principale che piantano. Coltivano anche molte altre colture. Come cibo allevavano fagioli e zucche.

Cosa è successo ai Comanche in Texas?

I combattimenti scoppiarono e trentacinque Comanche, compresi dodici capi, furono uccisi. I restanti trenta Comanche, soprattutto donne e bambini, furono imprigionati dai texani. Anche sette texani furono uccisi nella mischia e otto furono feriti.

Quando arrivarono i Coahuiltecani in Texas?

Quando le pianure del Texas meridionale entrarono per la prima volta nella storia scritta nel 16° secolo, centinaia di piccoli gruppi altamente mobili di cacciatori e raccoglitori attraversavano il Texas meridionale e il Messico nord-orientale.

In cosa credevano i Tiguas?

Alla fine i Tiguas accettarono il cristianesimo, ma mantennero le loro credenze. “Gli spagnoli non hanno mai permesso loro (Tiguas) di continuare con la loro cultura e le loro tradizioni. Hanno cercato di imporre loro il cristianesimo. Se venivano sorpresi a fare pratiche spirituali venivano puniti perché si supponeva che stessero facendo stregoneria”.

Articolo precedente

Cosa dice il reverendo Sykes a Jem che dovrebbe scoraggiarlo?

Articolo successivo

Cosa fa il perossido di idrogeno alle afte?

You might be interested in …