18 Dicembre 2021
Expand search form

Quanti tipi di organelli cellulari esistono?

La membrana plasmatica è l’organello che incapsula il contenuto della cellula. Oltre a incapsulare il contenuto della cellula, la membrana plasmatica gioca anche un ruolo vitale nel regolare il movimento delle sostanze dentro e fuori la cellula.

Come tale, è attivamente coinvolta nel trasporto passivo e attivo da e verso la cellula. Questi processi aiutano anche a mantenere l’equilibrio anche quando le condizioni esterne alla cellula cambiano.

La membrana plasmatica è composta da due strati di fosfolipidi (bilayer di fosfolipidi).

Nucleo/DNA

* Alcuni dei componenti principali del nucleo includono il cromatismo, il nucleoplasma/la linfa nucleare e il nucleolo.

* Il nucleo ospita il DNA (il materiale ereditario) così come varie proteine e il nucleolo.

Nelle cellule eucariotiche, il nucleo è racchiuso in una membrana nucleare. È l’organello che controlla i tratti ereditari di un organismo dirigendo processi come la sintesi proteica e la divisione cellulare, tra gli altri.

Nei procarioti, il DNA non ha una membrana nucleare. Il materiale genetico è quindi legato nella regione nucleotidica.

* Il nucleolo gioca un ruolo importante nella produzione dei ribosomi.

Ribosoma

I ribosomi sono minuscoli organelli che contengono RNA e proteine specifiche nel citoplasma. All’interno della cellula, i ribosomi sono direttamente coinvolti nella produzione di proteine utilizzando il loro RNA e gli aminoacidi.

Questo processo comporta la decodifica delle informazioni contenute nell’mRNA e l’utilizzo di aminoacidi per produrre le proteine necessarie.

Mitocondri

I mitocondri sono alcuni degli organelli più grandi all’interno di una cellula.

Rispetto ad altri organelli, i mitocondri contengono DNA, il che li rende semiautonomi. I mitocondri contengono anche una doppia membrana con la membrana interna che si ripiega per formare le criste.

Conosciuti anche come la centrale elettrica, i mitocondri svolgono un ruolo importante nella respirazione dove generano ATP (adenosina trifosfato) dai substrati in presenza di ossigeno. Usando il loro DNA, i mitocondri sono in grado di codificare alcuni dei componenti di cui hanno bisogno per svolgere le loro funzioni.

* L’ATP immagazzina energia sotto forma di legami chimici e viene rilasciato ogni volta che è necessario per varie funzioni cellulari.

Vacuoli

Un vacuolo può essere descritto come uno spazio all’interno della cellula che non contiene citoplasma. È circondato da una membrana e riempito con un fluido. I vacuoli immagazzinano varie molecole tra cui enzimi, prodotti di scarto della cellula, acqua e anche materiale alimentare a seconda del tipo di cellula.

Nei casi in cui i vacuoli contengono prodotti di scarto della cellula, sono anche coinvolti nell’esportazione dei rifiuti dalla cellula proteggendo così la cellula dalla tossicità.

* Alcuni vacuoli hanno anche un ruolo nel mantenere la pressione idrostatica interna della cellula e nel regolare il pH.

Citoscheletro

Il citoscheletro è composto da microtubuli e microfilamenti. Diffondendosi in tutta la cellula (nel citoplasma), il citoscheletro aiuta a mantenere la forma della cellula assicurandone anche l’elasticità.

* Il citoscheletro è anche coinvolto nell’ancoraggio del nucleo e nel sostegno del contenuto della cellula.

Plastidi

I plastidi sono un tipo di organello che si trova nelle cellule vegetali e nelle alghe. Come i mitocondri, i plastidi sono organelli legati alla membrana che contengono nucleoidi. Come tali, sono anche organelli semi-autonomi.

Ci sono diversi tipi di plastidi che includono cloroplasti, cromoplasti, gerontoplasti e leucoplasti.

Le seguenti sono alcune funzioni dei diversi tipi di plastidi:

  • Cloroplasto– I cloroplasti contengono il pigmento clorofilla che cattura l’energia dalla luce del sole per la fotosintesi. Pertanto, il cloroplasto è il sito della fotosintesi (il processo attraverso il quale le piante producono cibo)
  • Cromoplasti– I cromoplasti sono presenti in alcuni eucarioti fotosintetici. Sono principalmente coinvolti nella produzione e nell’immagazzinamento di pigmenti (pigmenti carotenoidi). Questi pigmenti sono coinvolti nell’assorbimento dell’energia luminosa e nella protezione della clorofilla in alcune piante.
  • Gerontoplastos – Questo è un tipo di plastide che si sviluppa dal cloroplasto durante la senescenza nelle piante da fogliame. I gerontoplasti giocano un ruolo importante nel recupero dei nutrienti e di altro materiale importante quando una cellula muore.
  • Leucoplasto– Rispetto agli altri plastidi, i leucoplasti sono organelli non pigmentati. I leucoplasti sono specializzati per funzioni come lo stoccaggio di amido (amiloplasti), lipidi (elaioplasti) e proteine (proteinoplasti).

Reticolo endoplasmatico

Trovato nelle cellule eucariotiche, il reticolo endoplasmatico (ER) è l’organello che forma una rete interconnessa di sacche appiattite (cisterne). Come alcuni degli altri organelli che si trovano negli eucarioti, l’ER è racchiuso in una membrana. L’ER è diviso in due regioni che variano per struttura e funzione.

Reticolo endoplasmatico liscio – L’ER liscio è chiamato così perché manca un ribosoma sulla sua superficie. Di conseguenza, ha un aspetto più liscio rispetto all’ER ruvido. È coinvolto nella sintesi dei lipidi (per esempio i fosfolipidi) e dei carboidrati che sono usati per costruire la membrana cellulare.

Alcune delle altre funzioni dell’ER liscio includono

  • Trasporto di vescicole
  • Produzione di enzimi nel fegato
  • Contrazione delle cellule muscolari nei muscoli
  • Sintesi degli ormoni nelle cellule del cervello

Reticolo endoplasmatico ruvido– A differenza dell’ER liscio, l’ER ruvido ha dei ribosomi attaccati alla sua superficie. È coinvolto nella produzione di varie proteine nella cellula. D’altra parte, l’ER ruvido è coinvolto nella produzione di anticorpi, insulina così come il trasporto di proteine nell’ER liscio.

Centrioli

I centrioli sono organelli cilindrici che si trovano nella maggior parte delle cellule eucariotiche. Contengono molecole a forma di tubo note come microtubuli che aiutano a separare i cromosomi e a spostarli durante la divisione cellulare.

Lisosoma

Un lisosoma è comunemente indicato come sacche di enzimi. Sono organelli membranosi che contengono enzimi acidi (enzimi idrolasi) che servono a digerire varie macromolecole (per esempio lipidi e acidi nucleici) nella cellula.

È stato dimostrato che le condizioni all’interno dei lisosomi sono acide. Queste condizioni sono mantenute dalla membrana del lisosoma, fornendo così condizioni favorevoli agli enzimi per svolgere le loro funzioni.

Gli acidocalcisomi degli eucarioti sono considerati organelli legati ai lisosomi.

Apparato del Golgi

Gli apparati di Golgi si trovano negli eucarioti e sono altamente ripiegati in cisterne (sacche appiattite). Sono racchiusi in una membrana che varia in spessore da diverse regioni.

Nella cellula, gli apparati di Golgi sono attivamente coinvolti nella produzione, stoccaggio e trasporto dei prodotti dell’ER.

Altre caratteristiche di una cellula includono:

Parete cellulare – Alcuni libri non considerano la parete cellulare come un organello. Tuttavia, è uno dei componenti più importanti delle cellule vegetali. La parete cellulare circonda la membrana cellulare e serve a rafforzare e proteggere la cellula.

Per esempio, nelle cellule delle radici delle piante, la parete cellulare protegge la cellula mentre cresce più in profondità nel terreno. La parete cellulare serve anche come filtro che controlla il movimento delle molecole dentro e fuori la cellula.

Citoplasma – non è considerato come un organello in alcuni libri. Tuttavia, è una componente importante della cellula. Il citoplasma cellulare è composto da protoplasma in cui sono sospesi tutti gli altri organelli cellulari.

Molti dei processi cellulari (sintesi proteica, respirazione ecc.) hanno luogo nel citoplasma. Il citoplasma gioca anche un ruolo importante nel movimento di vari materiali intorno alla cellula.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Quanti organuli cellulari ci sono?

Gli organelli cellulari possono essere divisi in tre tipi di organelli cellulari generali: sono sempre presenti nelle cellule animali e vegetali – membrana cellulare, citosol, citoplasma, nucleo, mitocondrio, reticolo endoplasmatico ruvido e liscio, apparato di Golgi, perossisoma, lisosoma e il citoscheletro.

Quali sono i 18 organelli cellulari?

Capitolo 18 Parti della cellula (18-2)ABribosomiorganelli che producono proteineCorpi di Golgi imballano le proteine per essere spostate fuori dalla cellulamitocondriè la centrale elettrica della cellula che rilascia energialysosomesorganelli che contengono sostanze chimiche digestive16 altre righe

Quali sono i 5 organelli cellulari?

Gli organelli nelle cellule animali includono il nucleo, i mitocondri, il reticolo endoplasmatico, l’apparato di Golgi, le vescicole e i vacuoli. I ribosomi non sono racchiusi in una membrana, ma sono ancora comunemente indicati come organelli nelle cellule eucariotiche.

Quali sono i 2 tipi generali di organuli cellulari?

Le cellule sono raggruppate in due diverse categorie, le cellule procariotiche e le cellule eucariotiche, che si differenziano principalmente per la presenza di un organello, il nucleo. Le cellule procariotiche non hanno un nucleo, mentre le cellule eucariotiche sì.

Quali sono le funzioni dei 13 organelli?

Quali sono gli organelli e le strutture della cellula e le loro funzioni?OrganelloFunzioneNucleoConservazione del DNAMitocondrioProduzione di energiaReticolo endoplasmatico liscio (SER)Produzione di lipidi; DisintossicazioneReticolo endoplasmatico ruvido (RER)Produzione di proteine; in particolare per l’esportazione fuori dalla cellulaMaggio 1, 2021

Quali sono gli esempi di organelli?

Esempi di organelli legati alla membrana sono il nucleo, il reticolo endoplasmatico, l’apparato di Golgi, i mitocondri, i plastidi, i lisosomi e i vacuoli.

Quali sono i 13 organelli della cellula?

Quali sono i 13 organelli e le loro funzioni? nucleo. contiene il DNA della cellula ed è il centro di controllo della cellula.reticolo endoplasmatico. trasporta materiali all’interno della cellula; processa i lipidi.mitocondri. scompone il cibo per rilasciare energia per la cellula.membrana cellulare. … ribosoma.citoplasma.corpo di Golgi.lisosoma.1 maggio 2021

Quali sono i 7 organelli e le loro funzioni?

Termini in questo set (7)Membrana cellulare. Rivestimento esterno protettivo di tutte le cellule che regola l’interazione tra la cellula e l’ambiente.Citoplasma. … Nucleo. … Vacuolo. … Cloroplasto. … Mitocondri. … Parete cellulare.

Cos’è la cellula e i suoi organelli?

Un organello è una struttura subcellulare che ha uno o più lavori specifici da svolgere nella cellula, proprio come fa un organo nel corpo. Tra gli organelli cellulari più importanti ci sono i nuclei, che immagazzinano informazioni genetiche, i mitocondri, che producono energia chimica, e i ribosomi, che assemblano le proteine.

Quali sono i 7 organelli?

Termini in questo set (7)Membrana cellulare. La sottile, flessibile copertura esterna di una cellula e controlla ciò che entra ed esce dalla cellula.Citoplasma. Il fluido simile al gel all’interno di una cellula, fatto principalmente di acqua, e tiene gli altri organelli al loro posto.Nucleo. Vacuolo. … Cloroplasti. … Mitocondri. … Parete cellulare.

Cosa sono i 7 organuli cellulari?

Un organello è una struttura all’interno del citoplasma di una cellula eucariotica che è racchiusa in una membrana e svolge un lavoro specifico. Gli organelli sono coinvolti in molte funzioni vitali della cellula. Gli organelli nelle cellule animali includono il nucleo, i mitocondri, il reticolo endoplasmatico, l’apparato di Golgi, le vescicole e i vacuoli.

Qual è l’organello più importante?

Il nucleo è l’organello più importante della cellula. Contiene il materiale genetico, il DNA, che è responsabile del controllo e della direzione di tutte le attività della cellula. Tutti gli RNA necessari alla cellula sono sintetizzati nel nucleo.

Qual è la funzione principale degli organelli cellulari?

Un organello è una struttura subcellulare che ha uno o più compiti specifici da svolgere nella cellula, proprio come fa un organo nel corpo. Tra gli organelli cellulari più importanti ci sono i nuclei, che conservano le informazioni genetiche, i mitocondri, che producono energia chimica, e i ribosomi, che assemblano le proteine.

Qual è l’organello più importante?

Il nucleo è l’organello più importante della cellula. Contiene il materiale genetico, il DNA, che è responsabile del controllo e della direzione di tutte le attività della cellula. Tutti gli RNA necessari alla cellula sono sintetizzati nel nucleo.

Quali sono i due organelli più importanti?

Tra gli organelli cellulari più importanti ci sono i nuclei, che conservano le informazioni genetiche, i mitocondri, che producono energia chimica, e i ribosomi, che assemblano le proteine.

Articolo precedente

Qual è la popolazione in Etiopia?

Articolo successivo

Si può usare la vernice a gesso per screpolare?

You might be interested in …