30 Novembre 2021
Expand search form

Quanto pesce posso mangiare durante l’allattamento?

Poiché il mercurio si accumula nel tessuto muscolare (filetto) del pesce, né la preparazione (taglio della pelle o del grasso) né il metodo di cottura riducono l’esposizione al mercurio. Il modo migliore per ridurre l’esposizione al mercurio dal pesce è quello di mangiare soprattutto pesci piccoli, che naturalmente contengono meno mercurio.

I pesci più grandi che hanno vissuto più a lungo (pesce spada, tonno, squalo, sgombro reale e pesce tegola) hanno i più alti livelli di mercurio perché hanno avuto più tempo per accumularlo. In generale, i pesci più piccoli come sardine e capesante contengono meno mercurio.

Le madri che allattano dovrebbero ridurre al minimo l’esposizione al mercurio nella loro dieta, a casa e al lavoro.

Il mercurio è un elemento che si trova naturalmente nell’ambiente ed è anche rilasciato nell’ambiente attraverso le attività umane come la combustione del carbone e del petrolio. Il mercurio si raccoglie nei corsi d’acqua, nei laghi e negli oceani, dove i pesci e altri animali sono esposti. Piccole quantità di mercurio sono anche usate nella fabbricazione di oggetti domestici comuni come le lampadine fluorescenti e alcuni termometri. Le persone che lavorano in impianti di riciclaggio, che producono articoli con mercurio e che maneggiano amalgama dentale potrebbero avere una certa esposizione al mercurio sul lavoro.

Come può il mercurio influenzare le madri che allattano al seno e i bambini?

Il mercurio può passare da una madre al suo bambino attraverso la placenta durante la gravidanza e, in quantità minori, attraverso il latte materno dopo la nascita. L’esposizione al mercurio può influenzare lo sviluppo del cervello e del sistema nervoso del bambino durante la gravidanza e dopo la nascita.

Quanto e quali tipi di pesce sono raccomandati per le donne che allattano al seno?

Anche se il mercurio si trova naturalmente in tutto l’ambiente, la dieta della madre è la fonte principale di esposizione al mercurio per la maggior parte dei bambini allattati al seno prima di essere introdotti ai cibi complementari. La maggior parte del pesce contiene un certo livello di mercurio. Quando una madre mangia pesce, il mercurio contenuto nel pesce può essere passato nel latte materno. Tuttavia, i benefici dell’allattamento al seno possono essere maggiori dei possibili effetti negativi dell’esposizione al mercurio attraverso il latte materno.

Anche se il pesce rimane un’eccellente fonte di proteine, vitamine e minerali essenziali per le donne che allattano, bisogna fare attenzione a quanto e quale tipo di pesce mangiare. La U.S. Food and Drug Administration (FDA) e la U.S. Environmental Protection Agency (EPA) hanno pubblicato un’icona esterna di guida al consumo di pesce per le donne incinte e in allattamento e per i bambini piccoli:

Grafico: Consigli sul consumo di pesce. Quello che le donne incinte & i genitori dovrebbero sapere.

  • Mangiate una varietà di pesce.
  • Se mangiate pesce pescato dalla famiglia o dagli amici, controllate se ci sono avvisi di pesce icona esterna. Se non c’è un avviso, mangia solo una porzione e nessun altro pesce quella settimana.
  • Cercate di evitare di mangiare il pesce “Scelte da evitare” o di darlo da mangiare ai bambini. È meglio mangiare una varietà di pesce dalle categorie “Migliori scelte” e “Buone scelte” su questa tabella icona esterna .
  • 1 porzione = 4 once di pesce, misurate prima della cottura. Mangia da 2 a 3 porzioni (tra le 8 e le 12 once) di pesce a settimana dalla lista delle “Migliori scelte” OPPURE 1 porzione (4 once) dalla lista delle “Buone scelte” su questo grafico icona esterna .

Come possono le madri che allattano al seno e le loro famiglie proteggersi dal mercurio a casa?

Maneggiare una lampadina intatta o un termometro che contiene mercurio non causa l’esposizione al mercurio. Se una lampadina o un termometro contenente mercurio si rompe, tuttavia, può spargere mercurio sulle superfici e rilasciare vapori di mercurio nell’aria. Se questo accade, le famiglie dovrebbero essere avvisate di seguire le istruzioni dell’EPA sulla pulizia sicura di una lampadina contenente mercurio rotta icona esterna o di un termometro al mercurio rotto icona esterna.

Come possono le madri che allattano al seno ridurre la loro esposizione al mercurio sul lavoro?

Alle donne che sono preoccupate per l’esposizione al mercurio sul lavoro dovrebbe essere consigliato di parlare con il loro supervisore o responsabile della sicurezza per discutere i modi per evitare o ridurre l’esposizione al mercurio. Informazioni su come ridurre l’esposizione al mercurio in diversi lavori sono disponibili presso il National Institute for Occupational Safety and Health (NIOSH), l’Occupational Safety and Health Administration (OSHA), icona esterna e su questa scheda informativa pdf [PDF-77KB] icona esterna.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Si può mangiare troppo pesce durante l’allattamento?

Quando una madre mangia pesce, il mercurio contenuto nel pesce può passare nel latte materno. Tuttavia, i benefici dell’allattamento al seno possono essere maggiori dei possibili effetti negativi dell’esposizione al mercurio attraverso il latte materno. Mangia una varietà di pesce. Se mangi pesce pescato dalla famiglia o dagli amici, controlla i consigli sul pesce.

Quali pesci posso mangiare durante l’allattamento?

Le fonti di frutti di mare che hanno meno mercurio includono salmone, tilapia, pesce gatto, sardine, tonno leggero in scatola, gamberetti, capesante, granchi, calamari, aragoste e vongole, tra gli altri (vedere la lista completa alla FDA). Puoi tranquillamente gustare questi prodotti del mare da due a tre volte alla settimana durante l’allattamento.

Mangiare pesce aumenta il latte materno?

Salmone e sardine Il salmone è ottimo per le mamme che allattano perché contiene grandi quantità di DHA, un tipo di grasso importante per lo sviluppo del sistema nervoso del bambino. Il salmone selvaggio, d’allevamento o in scatola fa bene. Sia il salmone che le sardine possono aumentare la produzione di latte materno.

Quali pesci dovresti evitare durante l’allattamento?

A causa delle preoccupazioni sull’avvelenamento da mercurio nei neonati, le donne che allattano dovrebbero evitare i pesci ad alto contenuto di mercurio, come lo squalo, il pesce spada e il tonno obeso….1. Pesce ad alto contenuto di mercurio.tonno.king mackerel.marlin.orange roughy.shark.swordfish.tilefish.Apr 24, 2020

Quali alimenti possono turbare un bambino allattato al seno?

Cibi da evitare durante l’allattamento al senoCaffeina. La caffeina, che si trova nel caffè, nei tè, nelle bibite e persino nel cioccolato, potrebbe rendere il tuo bambino irritabile e insonne. … Cibi gassosi. Alcuni alimenti sono in grado di rendere il vostro bambino coliche e gassoso. … Cibi piccanti. … Agrumi. … Cibi che scatenano allergie.

Quanto tonno posso mangiare durante l’allattamento?

Pesce con alti livelli di mercurio Essere esposti a troppo mercurio può avere un effetto sul piccolo cervello in via di sviluppo dei bambini, influenzando il loro pensiero cognitivo, la memoria e le abilità motorie fini. L’EPA suggerisce anche di limitare il tonno in scatola a sei once a settimana durante l’allattamento.

Quali alimenti causano gas nel latte materno?

Cibi gassosi I colpevoli comuni includono fagioli, broccoli, cavoli e cavolini di Bruxelles. Gonfiore, rutti e passaggio di gas sono normali. Ma se il tuo bambino è gassoso o ha coliche, evita questi alimenti per qualche settimana per vedere se alleviano i sintomi.

Quali frutti aiutano a produrre latte materno?

Il Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) raccomanda i seguenti frutti perché sono tutte ottime fonti di potassio e alcuni contengono anche vitamina A: cantalupo. melone. banane.

Quali alimenti diminuiscono l’apporto di latte?

Salvia, menta piperita, origano, melissa, prezzemolo e timo si dice che diminuiscano il flusso di latte durante l’allattamento se presi in grandi quantità. Ma non spaventatevi: Se non ne mangi in grandi quantità, probabilmente starai bene.

Quali alimenti possono rendere gassoso il mio bambino allattato al seno?

Il colpevole più probabile per il tuo bambino sono i prodotti lattiero-caseari nella tua dieta – latte, formaggio, yogurt, budino, gelato, o qualsiasi cibo che abbia latte, prodotti lattiero-caseari, caseina, siero di latte o caseinato di sodio. Anche altri alimenti, come grano, mais, pesce, uova o arachidi, possono causare problemi.

Perché il mio bambino allattato al seno è così gassoso?

Per i bambini allattati al seno, il gas può essere causato da un’alimentazione troppo veloce, dall’ingestione di troppa aria o dalla digestione di alcuni alimenti. I bambini hanno un sistema gastrointestinale immaturo e per questo motivo possono avere spesso dei gas. I dolori dovuti al gas possono rendere il tuo bambino irritabile, ma il gas intestinale non è dannoso.

Quali alimenti aiutano a produrre latte materno?

Come aumentare il latte materno: 7 alimenti da mangiareOrzo. … Malto d’orzo. … Finocchio + semi di fieno greco. … Avena. … Altri cereali integrali. … Lievito di birra. … Papaya. … Alimenti antilattogeni.Altri articoli…-Feb 1, 2020

Posso mangiare il tonno se sto allattando?

È sicuro mangiare pesce crudo se stai allattando, purché tu segua le linee guida ed eviti i pesci che hanno alti livelli di mercurio. Per esempio, dovrai evitare il sushi di tonno obeso e mangiare sushi di tonno pinna gialla solo occasionalmente.

Le banane fanno bene all’allattamento?

Vitamina B6 – L’aumento di peso e la crescita adeguati nella prima infanzia sono associati alla B6. La quantità di B6 nel tuo latte materno cambia rapidamente in risposta alla tua dieta. Mangiare pesce, verdure amidacee (come le patate) e frutta non a base di agrumi (come le banane) ti aiuterà a raggiungere il tuo fabbisogno di B6 raccomandato.

Quali alimenti dovrei evitare mentre allatto un bambino con le coliche?

La dieta anti-coliche: Cibi da evitare per aiutare a combattere le coliche dei neonatiCibi e bevande che contengono caffeina, come caffè, tè e bibite gassate.Verdure che possono causare gas, come broccoli, cavolfiori, cavoli.Frutta che contengono elevate quantità di acido citrico, come agrumi, ananas e bacche.Feb 5, 2015

Articolo precedente

Quali sono i determinanti culturali?

Articolo successivo

Come si fanno le impronte delle mani in argilla?

You might be interested in …