3 Dicembre 2021
Expand search form

Sally Bowles era una persona reale?

Cabaret è ampiamente riconosciuto come uno dei più importanti e influenti musical americani del XX secolo. Il musical, scritto da John Kander, Fred Ebb e Joe Masteroff, introdusse ad un vasto pubblico i personaggi di un diabolico Maestro di Cerimonie e della bella ma tormentata cantante di nightclub Sally Bowles, entrambi artisti del Kit Kat Klub nella Berlino dell’era Weimer, poco prima dell’ascesa del partito nazista. Basato sui racconti di Christopher Isherwood, Cabaret è un musical molto amato e spesso messo in scena, che attualmente sta vedendo il suo quarto revival a Broadway allo Studio 54. Per celebrare la sua ultima iterazione, diamo uno sguardo alla storia del complicato personaggio di Sally Bowles, che è apparso nella letteratura, sul palco e nel cinema fin dalla sua prima apparizione nel 1937.

Jean Ross

Sally Bowles apparve per la prima volta nella novella di Christopher Isherwood, Sally Bowles, in seguito ripubblicato all’interno del più lungo Addio a Berlino (che fu, a sua volta, pubblicato insieme a Il signor Norris cambia treno in Le storie di Berlino). Solo dopo la morte di Isherwood, nel 1973, si scoprì che Sally era in realtà basata su una persona reale: Jean Ross, che Isherwood incontrò mentre viveva a Berlino negli anni ’30. Molti elementi della storia di Sally erano basati su eventi reali della vita di Ross, incluso il clamoroso aborto. Una volta rivelato che la Ross era la vera Sally Bowles, non cercò alcuna pubblicità per se stessa – rifiutò persino gli inviti a vedere Cabaret sul palco.

Julie Harris

Il personaggio di Sally Bowles fu visto per la prima volta sul palco nel 1951 in Io sono una macchina fotograficail cui titolo deriva dalla frase di apertura di Addio a Berlino: “Sono una macchina fotografica con l’otturatore aperto, abbastanza passiva, che registra, non pensa”. Julie Harris ha interpretato Sally Bowles nella commedia di successo, vincendo il suo primo di cinque Tony Awards. Interpreterà di nuovo Sally in una versione cinematografica, uscita nel 1955.

Jill Haworth

Cabaret di John Kander e Fred Ebb Cabaret era basato sul libro di John Van Druten I Am a Camerache incorporava l’iconico ruolo dell’Emcee (originariamente interpretato da Joel Grey), così come una sottotrama con una storia d’amore tra il padrone di casa tedesco dello scrittore Cliff Bradshaw (una controfigura di Isherwood) e un venditore di frutta ebreo durante l’ascesa del partito nazista. E aveva come protagonista Jill Haworth nel ruolo di Sally Bowles. Qui, canta una versione abbreviata della canzone del titolo ai Tony Awards del 1967.

Judi Dench

Due anni dopo il suo debutto a Broadway, Cabaret aprì nel West End nel 1968. La produzione aveva nientemeno che Dame Judi Dench, allora appena 34enne. Anche se è conosciuta principalmente per i suoi ruoli cinematografici di fine carriera, la Dench ha praticamente inchiodato il ruolo di Sally negli anni ’60.

Liza Minnelli

Bob Fosse ha diretto il pluripremiato adattamento cinematografico di Cabaretche uscì nel 1972, ed è drammaticamente diverso dal musical teatrale. Nel musical, Sally Bowles è una cantante e un’interprete abbastanza mediocre; naturalmente, non ci si poteva aspettare che Liza Minnelli (che interpreta una Sally americana) facesse una performance mediocre, quindi la sua Sally Bowles è, ovviamente, una cantante di alto livello. Qui sopra, canta “Maybe This Time”, una canzone inclusa nel film che fu successivamente aggiunta alla colonna sonora di Cabaretdegli anni ’90.

Jane Horrocks

Nel 1993, il futuro regista premio Oscar Sam Mendes ha diretto un eccitante – e altamente sessualizzato – revival di Cabaret al Donmar Warehouse di Londra, che introdusse la nuova iterazione dell’Emcee interpretata da Alan Cumming in un ruolo da star. Ha avuto come protagonista Jane Horrocks nel ruolo di Sally, che aveva già dimostrato le sue capacità canore in Little Voice. Qui, tuttavia, lei esagera la voce di Sally che canta in modo smaccatamente mediocre in “Mein Herr”, che è stato scritto per il film del 1972 e aggiunto alla colonna sonora del revival.

Natasha Richardson

La produzione londinese di Cabaret di Sam Mendes si trasferì a Broadway nel 1995, e Alan Cumming arrivò nel ruolo del diabolico Emcee. Ma la produzione di Broadway incorporò due importanti aggiunte: Rob Marshall, che servì come co-regista e coreografo, e la defunta Natasha Richardson, che vinse un Tony per la sua interpretazione della cantante del nightclub.

Jennifer Jason Leigh

La produzione Mendes-Marshall di Cabaret è andata in scena a Broadway per 2.377 spettacoli, chiudendo poi nel gennaio 2004. Il ruolo di Sally Bowles era un punto fermo per le nuove leve di Broadway (molte delle quali, beh, erano cantanti altrettanto talentuose come Sally), tra cui Debbie Gibson, Molly Ringwald, Gina Gershon, Brooke Shields, Lea Thompson, e Joely Richardson (sorella di Natasha). Di tutti gli attori che si sono calati nel ruolo dopo la Richardson, l’intensa performance di Jennifer Jason Leigh, vista sopra, è un’eccezione.

Imogen Poots

Nel 1976, Christopher Isherwood pubblicò le sue memorie, Christopher and His Kindche descrive in dettaglio il suo periodo a Berlino negli anni ’30. Questa volta, non ha romanzato gli eventi, e il libro è molto franco in termini di omosessualità di Isherwood. Una versione cinematografica, con Doctor WhoMatt Smith come Isherwood e Imogen Poots come Jean Ross, è stato trasmesso nel marzo 2011 sulla BBC.

Michelle Williams

Ieri sera è stato inaugurato il film di Sam Mendes e Rob Marshall Cabaret al Kit Kat Klub at Studio 54 della Roundabout Theatre Company, dove la produzione originale del duo ha chiuso nel 2004. Un quasi facsimile della produzione del 1998, ha anche Alan Cumming come Emcee (e almeno una Kit Kat Girl originale). La differenza principale: la tre volte candidata all’Oscar Michelle Williams si dipinge le unghie di verde e manda giù uova crude e salsa Worcestershire nel ruolo di Sally Bowles, al suo debutto a Broadway.

Potresti anche essere interessato agli argomenti

Cosa è successo a Sally Bowles alla fine di Cabaret?

Nonostante le sia stata offerta una vita idilliaca e sicura, lontana dalle tenebre politiche di Berlino, Sally la rifiuta – abortisce alle sue spalle, rifiutando una vita ordinaria.

Chi era la migliore Sally Bowles?

Chi era la migliore Sally Bowles? Discutere. Ovviamente, l’unica di queste opzioni che è stata vista da più persone è Liza Minnelli nell’adattamento cinematografico del 1972. Naturalmente era la Sally Bowles meglio cantata di tutte.

Sally Bowles era reale?

Sally Bowles (/boʊlz/) è un personaggio immaginario creato dal romanziere inglese-americano Christopher Isherwood e basato sulla cantante di cabaret 19enne Jean Ross. Il personaggio debuttò originariamente nella novella di Isherwood del 1937 Sally Bowles pubblicata dalla Hogarth Press.

Cabaret è basato su una storia vera?

Ambientato a Berlino durante la Repubblica di Weimar nel 1931, sotto la presenza del crescente partito nazista, il film è vagamente basato sul musical di Broadway del 1966 Cabaret di Kander ed Ebb, che è stato adattato dal romanzo semi-autobiografico di Christopher Isherwood The Berlin Stories (1945) e dalla commedia del 1951 I Am a Camera adattata …

Cosa vuole Sally Bowles?

Sally è desiderosa di trovare piacere in ogni aspetto della vita e non ha fretta di legarsi a un uomo. Ma prende particolarmente in considerazione il suo nuovo vicino, un riservato accademico britannico di nome Brian Roberts. L’unico problema è che potrebbe anche non essere interessato alle donne.

Sally Bowles dovrebbe essere una buona cantante?

La Stone è stata scelta per questo ruolo proprio perché non è una cantante forte. Molti registi, infatti, credono che Sally Bowles non sia fatta per essere una cantante forte. Se Sally fosse stata brava in qualcosa, sarebbe stata scoperta e la sua carriera di cantante sarebbe decollata da tempo.

Cosa rappresenta l’MC in Cabaret?

La maggior parte dei personaggi principali di Cabaret rappresenta un archetipo. L’Emcee è la personificazione della libertà sessuale senza limiti. È l’industria cinematografica nell’America contemporanea, così come l’industria discografica, la televisione e il giornalismo scandalistico. Rende la sessualità estrema attraente, divertente, invitante.

Chi è MC in Cabaret?

Il classico musical di Kander e Ebb è arrivato per un impegno di ritorno sulla Great White Way, con Alan Cumming che riprende la sua interpretazione di Emcee, vincitrice di un Tony, insieme alla candidata all’Oscar Michelle Williams, che fa il suo debutto a Broadway come cantante di cabaret britannica Sally Bowles.

Cos’è una cabarettista?

giovane donna che adotta un comportamento e un look non convenzionale. termine largamente usato negli anni 20 per descrivere donne che si comportavano al contrario di ciò che ci si aspettava comunemente uscendo, bevendo, fumando, ballando, truccandosi ecc.

Chi è il presentatore in Cabaret?

Il classico musical di Kander ed Ebb è arrivato per un ritorno sulla Great White Way, con Alan Cumming che riprende la sua interpretazione di Emcee, vincitrice di un Tony, insieme alla candidata all’Oscar Michelle Williams, che fa il suo debutto a Broadway come cantante di cabaret inglese Sally Bowles.

Come si chiama un conduttore donna?

Hostess’ significa un’host femminile, che è la forma femminile corretta del sostantivo ‘host’. Un host o hostess è qualcuno che ha il compito di salutare i clienti di un ristorante con un sorriso, accoglierli nel locale, farli accomodare e fornire loro un menu.

Uno straniero può fare l’hostess in Giappone?

Sebbene sia attualmente illegale per gli stranieri lavorare in un hostess club in Giappone, a meno che non siano cittadini giapponesi o abbiano un visto coniugale, molte donne trovano ancora lavoro in questa professione che è vista, da alcuni, come una moderna incarnazione della geisha.

Che accento ha Sally Bowles?

“Dovrò anche adottare un accento inglese elegante per Sally, perché lei è inglese a Berlino. Non posso semplicemente fare il mio accento australiano; devo provarci davvero, cosa che non ho dovuto fare in nessun altro ruolo – oh, la signora Robinson [ne Il laureato] ma l’americano è abbastanza facile.

Di cosa parla il film Cabaret?

Nella Berlino del 1931, la cantante di cabaret americana Sally Bowles (Liza Minnelli) incontra l’accademico britannico Brian Roberts (Michael York), che sta terminando i suoi studi universitari. Nonostante la confusione di Brian sulla sua sessualità, i due diventano amanti, ma l’arrivo del ricco e decadente playboy Maximilian von Heune (Helmut Griem) complica le cose per entrambi. Questo triangolo amoroso si svolge durante l’ascesa del partito nazista e il crollo della Repubblica di Weimar.
Cabaret/Sinossi del film

Cliff canta nel cabaret?

Inizialmente canta a cappella, prima che i clienti e la band si uniscano a loro. Mesi dopo, Cliff e Sally vivono ancora insieme e si sono innamorati. Cliff sa di essere in un “sogno”, ma gli piace troppo vivere con Sally per tornare in sé.

Da dove è nato il cabaret?

Francia
Il cabaret è probabilmente nato in Francia nel 1880 come un piccolo club in cui il pubblico era raggruppato intorno ad una piattaforma. L’intrattenimento all’inizio consisteva in una serie di atti amatoriali collegati tra loro da un maestro di cerimonie; il suo umorismo grossolano era di solito diretto contro le convenzioni della società borghese.

Articolo precedente

In cosa crede la maggior parte degli indù?

Articolo successivo

Come funziona uno strumento di dematerializzazione?

You might be interested in …