4 Dicembre 2021
Expand search form

Si tratta di subaffittare o subaffittare?

Proprietari felici che stringono la mano al mediatore immobiliare dopo un accordo. Giovane coppia che stringe la mano all'agente immobiliare dopo aver firmato il contratto.

La differenza tra subaffitto e sublocazione si concentra su chi è responsabile dei soldi dell’affitto e della cura dell’unità.

  • Un relet significa che un nuovo inquilino è responsabile di un’unità e paga il padrone di casa
  • Un subaffitto significa che qualcun altro paga l’affitto all’inquilino, ma l’inquilino è ancora responsabile dell’affitto e dei danni all’unità

La rilocazione e il subaffitto si riferiscono a metodi diversi di affittare una proprietà a un inquilino. Mentre entrambi coinvolgono una terza parte che entra in un contratto di locazione originariamente firmato tra il padrone di casa e l’inquilino iniziale, sono tipi di accordi molto diversi. Spesso i contratti di locazione spiegano se l’inquilino può subaffittare la proprietà e se può essere riaffittata a un altro inquilino, quindi comprendere questi termini può aiutare a prevenire confusione e problemi legali in seguito.

Vedi la sezione di FindLaw “Landlord Tenant Law” per altri articoli e risorse correlate.

Affittare una proprietà in affitto

Un locatore affitta una proprietà facendo firmare a un nuovo inquilino un contratto d’affitto completamente nuovo, annullando così il contratto d’affitto originale (e liberando l’inquilino originale dai suoi obblighi). Così, la rilocazione a un altro inquilino costituisce un rapporto contrattuale completamente nuovo.

Una proprietà può essere riaffittata per una serie di ragioni, ma spesso segue una risoluzione anticipata del contratto d’affitto iniziale, decisa di comune accordo. Cambiamenti importanti nella vita, come trasferimenti di lavoro o la nascita di un figlio, possono portare l’inquilino a doversi trasferire prima che il periodo di locazione sia terminato. A volte a un inquilino problematico viene chiesto di andarsene o viene sfrattato, permettendo al padrone di casa di riaffittare la proprietà a qualcun altro.

Qualunque sia la ragione della rottura del contratto di locazione, la maggior parte degli stati richiede al padrone di casa di fare uno “sforzo diligente” per trovare un nuovo inquilino il più presto possibile. Questo limita l’ammontare dell’affitto di cui l’inquilino originale sarebbe responsabile dopo aver terminato il contratto di locazione prima della data stabilita.

Subaffitto di una proprietà in affitto

Quando un inquilino il cui nome è sul contratto d’affitto affitta una stanza, una parte della proprietà o tutta la proprietà a un altro, si parla di subaffitto (o sublocazione). Il subaffittuario deve pagare l’affitto e rispettare i termini del contratto, ma l’affittuario principale rimane in definitiva responsabile del contratto. Quindi, se il subaffittuario deve un affitto arretrato, il padrone di casa ha la possibilità di fare causa all’affittuario originale.

L’inquilino principale deve spesso affrontare la responsabilità per le azioni del subaffittuario; così se un subaffittuario vandalizza la proprietà, per esempio, l’inquilino principale è responsabile. La maggior parte dei padroni di casa proibisce agli inquilini di subaffittare a meno che non abbiano dato il loro previo consenso scritto, il che significa che subaffittare senza permesso può essere considerato una violazione del contratto in molti casi.

Se c’è un problema con un subaffittuario, e l’inquilino iniziale ha redatto un contratto di subaffitto, lui o lei può servire un avviso di sfratto di tre giorni nella maggior parte dei casi. Un padrone di casa può sfrattare un subaffittuario con un avviso di esecuzione o di abbandono, il che significa che l’inquilino iniziale è responsabile dello sfratto del subaffittuario e può affrontare lo sfratto per non averlo fatto.

Subaffittare, rilanciare o avere altre preoccupazioni? Un avvocato può aiutare

Molte volte i problemi tra proprietari e inquilini possono essere gestiti informalmente. Ma se ti trovi in una situazione in cui questa non sembra essere un’opzione, devi prendere in considerazione la possibilità di intraprendere un’azione legale. Dovresti conoscere le leggi del tuo stato e come possono essere applicate al tuo caso. Può essere una buona idea incontrare un avvocato locatore-inquilino se si è coinvolti in una controversia relativa al subaffitto o alla rilocazione di una proprietà.

Articolo precedente

Si può dipingere sulla rete?

Articolo successivo

Qual è il solido più leggero?

You might be interested in …