5 Dicembre 2021
Expand search form

Un pediluvio può aiutare la fascite plantare?

Bagno di Epsom per la fascite plantare

I bagni di sale di Epsom sono uno dei più vecchi rimedi casalinghi per una vasta gamma di dolori e infiammazioni.

Ma la scienza sostiene le impressionanti affermazioni sulla loro efficacia? I sali di Epsom sono davvero una cura miracolosa? Che dire dei sali di epsom e degli oli essenziali?

Mentre i sali di epsom sono altamente raccomandati come trattamento casalingo per la fascite plantare, l’evidenza suggerisce di prendere queste affermazioni con un grano di, beh, sale!

In questo post esploreremo come funzionano i sali di Epsom, le prove della loro efficacia nel trattamento della fascite plantare e del dolore al tallone, e altri rimedi casalinghi da provare:

I sali di Epsom funzionano davvero?

La risposta breve a “I sali di Epsom funzionano davvero?” è sì! L’ingrediente attivo nei sali di Epsom, il solfato di magnesio, è stato approvato per l’uso come lassativo dalla FDA. Gli studi hanno anche dimostrato l’utilità del solfato di magnesio nel trattamento dell’aritmia cardiaca, del tetano e dell’eclampsia.

Sfortunatamente, le prove dell’efficacia dei sali di epsom nel trattamento del dolore – inclusa la fascite plantare e il dolore al tallone – sono più scarse. Mentre non ci sono prove conclusive che i bagni di sale di epsom o gli impacchi ai piedi siano dannosi per la fascite plantare, non c’è nemmeno un vero corpo di prove che i bagni di sale di epsom siano significativamente più efficaci di un normale bagno o ammollo.

Mentre uno studio del 2009 e diversi studi del 2007 hanno mostrato una certa efficacia del magnesio nel ridurre il dolore, un maggior numero di studi contraddice questa scoperta, non mostrando alcuna differenza nella riduzione del dolore.

Questo significa che dovresti rinunciare a un bagno con i sali di Epsom se soffri di dolore al tallone? Non così in fretta.

Kit di sconto per il dolore al tallone ortesi

L’efficacia degli oli essenziali nel trattamento della fascite plantare è scarsa, ma ci sono ancora molti potenziali benefici nell’uso di oli essenziali in combinazione con bagni di sale di epsom, soprattutto se si trova un particolare profumo rilassante o piacevole.

Un bagno rilassante con sali di epsom, seguito da una sessione di automassaggio con oli essenziali può calmare la mente e il corpo, oltre a migliorare il flusso di sangue ai piedi e ai talloni. L’odore e la sensazione piacevole degli oli essenziali possono fornire un ulteriore incentivo a massaggiare i piedi regolarmente, uno degli aspetti più importanti per la guarigione!

Altri rimedi casalinghi da provare

Oltre a (o al posto di) immergersi con i sali di Epsom, prova i seguenti rimedi casalinghi provati per ridurre il dolore al tallone e trattare la causa sottostante della fascite plantare. Vale anche la pena notare che mentre i rimedi casalinghi come i bagni di sale di epsom e gli oli essenziali possono effettivamente migliorare i sintomi, la vera guarigione della fascite plantare inizia con trattamenti che affrontano il danno e l’infiammazione alla fascia plantare e ai muscoli e legamenti circostanti.

Trattamenti per la fascite plantare come questi allungamenti e semplici esercizi possono avere un grande impatto nella quantità di dolore che si sente su base giornaliera (soprattutto al mattino!). Anche se questi esercizi possono sembrare semplici, possono essere incredibilmente efficaci per migliorare il flusso sanguigno, rafforzare la fascia plantare e i tessuti circostanti, e aumentare la flessibilità. Molte persone trovano successo anche con il congelamento regolare dei piedi per ridurre l’infiammazione e il dolore.

Gli inserti ortesici economici e specializzati sono uno dei trattamenti casalinghi più efficaci per la fascite plantare. Questi inserti possono essere aggiunti a quasi tutti i tipi di scarpe e stimolano le capacità di guarigione naturale del tuo corpo prendendo di mira i punti di pressione e portando l’arco al livello ottimale.

La buona notizia è che, poiché trattamenti come i sali di Epsom, gli oli essenziali, gli inserti ortesici e lo stretching sono convenienti e a basso rischio, dovresti provare qualsiasi combinazione di questi trattamenti per trovare quello che funziona meglio per il tuo dolore e stile di vita.

Articolo precedente

Come faccio a cancellare un commento dal lavoro?

Articolo successivo

Cosa significa Troph in biologia?

You might be interested in …